Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

A lezione di danza per scoprirne la sua grande storia

Di Igor, pubblicato il 18/01/2019 Blog > Danza > Un Corso di Danza per Scoprire le Sue Origini ed Evoluzioni!

“La danza è una gabbia in cui l’uccello impara” Claude Nougaro

Conosci le origini della danza classica e della danza contemporanea?

L’evoluzione della danza è un must nel programma culturale di chi studi spettacolo, musica, recitazione… Lo sapevi?

Oltre a servire al ballerino per migliorare la propria espressione, essa consente di arricchire la propria cultura, conoscendo i diversi stili di danza che nel tempo si sono succeduti.

Tuffati ora nella storia dell’arte danza!

Corsi di danza: i primi danzatori della preistoria

Se l’arte della danza piace molto, quasi a tutti, è di certo perché, in fondo, essa fa parte del passato di ognuno di noi!

Il ritmo è sempre stata una passione sfrenata dell’uomo, di quello antico come di quello moderno Fatti un giro delle caverne per scoprire che anche all’età della pietra si ballava!

L’esistenza della danza risalirebbe addirittura alla preistoria: in certe grotte europee, africane ed asiatiche, si ritrovano disegni che raffigurano i primi uomini mentre praticano quest’arte. Uno degli esempi più noti è quello dello stregone danzante, dell’Ariège, in Francia, presso la Grotta dei Tre Fratelli.

Col lavoro minuzioso degli archeologi contemporanei, poi, si sono ritrovate tombe ornate di disegni dei danzatori egiziani e perfino dei graffiti simili sulle rocce di Bhimetka in India, dove la pietra ha un’età di circa 30.000 anni!

Queste incisioni sono davvero preziose per gli storici dell’arte. Dato che la danza si fonda su movimenti astratti, il lavoro della datazione dell’origine è affascinante e complesso.

La danza è da ritenersi indispensabile all’evoluzione delle civiltà.

Dato che i primi uomini non avevano ancora il linguaggio, era il movimento dei corpi che entrava in azione per poter comunicare. È con la danza che le tribù si riconoscevano, presentavano ed affiliavano le une con le altre.

Verso il 4000 a. C. apparve la danza come vera e propria tecnica.

Il tuo insegnante di danza ti avrà probabilmente parlato dello sviluppo delle danze religiose, che già incorporavano, spaccate, balli a due, giravolte. Col passar del tempo gli arricchimenti delle concatenazioni coreografiche assegnarono maggior grazia e bellezza ai movimenti.

Senza questi movimenti, che oggi osserviamo e cerchiamo di imitare a lezione di danza, i nostri avi non avrebbero potuto comunicare tra loro!

La musica per danzare, come oggi noi la concepiamo, tuttavia, non esisteva ancora. !

Chiedi al tuo maestro di danza come ballare senza musica!

Lezioni di danza durante l’antichità

Durante il periodo dell’Antichità la danza prese un’ampiezza rilevante in seno alle società!

Nell’Egitto dei Faraoni, si evolvettero le tecniche del disegno e gli archeologi ne seppero sempre più circa la danza, fortunatamente! Da una scoperta all’altra!

I danzatori egiziani mettevano in mostra la loro elasticità alzando le gambe e mantenendo l’equilibrio corporeo!

Poco importa il tipo di musica, l’importante è muovere i primi passi. Il resto vien da sé. La danza è evoluta molto nel corso dei secoli, ma il senso del ritmo ne è sempre la base!

Nonostante l’importanza della danza in Egitto, la Grecia, in particolare, assegnò un posto rilevante a quest’arte!

I ballerini della civiltà greca praticavano soprattutto:

  • Balli religiosi,
  • Danze drammatiche,
  • Danze liriche,
  • Balli specifici e particolari etc.

Nell’Iliade e l’Odissea, Omero si basa su danze davvero praticate dalla civiltà greca, in particolare durante i rituali matrimoniali. La danza è allora collettiva: uomini e donne si tengono per i polsi, ballando a cerchio.

La danza più nota all’epoca dell’Antichità è la danza dionisiaca. L’arte della danza era vista come un mezzo di comunicazione tra i mortali e gli immortali. Le popolazioni greche ballavano in occasione dei rituali religiosi nell’onore del Dio Dioniso, oltre che durante altri rituali.

Chiedi al tuo insegnante di Danza di raccontarti questa parte della storia della danza. Luciano di Samostata spiega l’importanza della danza:

Coloro che hanno parlato con verità della sua origine, affermano che la danza nacque all’epoca della creazione di tutte le cose e che essa è antica come Amore, il più vecchio tra gli Dei.

La danza aveva diverse funzioni per il popolo antico:

  • Comunicare e creare legami amicali in occasione delle interazioni sociali,
  •  Pregare un Dio in occasione di cerimonie ufficiali e rituali religiosi,
  • Curare una piaga, in particolare con danze macabre,
  • Esprimere sentimenti e dichiararli al sesso opposto o alla propria famiglia.

Ogni ballo antico esprimeva un sentimento particolare. L’emmelia e la gimnopedica erano danze lente e gravi che veicolavano un sentimento tragico. La pirrica era una danza più rapida, che esprimeva un sentimento satirico. Infine, la cordace et l’iporchematica, delle danze gioiose ed energiche, esprimevano la felicità dei ballerini.

Uomini, donne e bambini non si dedicavano sempre tutti agli stessi stili di danza. In effetti, la danza era innanzitutto un mezzo per distinguere la condizione sociale, il sesso, l’età e la provenienza degli antichi danzatori.

Avrai capito che per diventare un vero professionista di danza, come il tuo maestro di danza, dovrai tuffarti nello studio della storia di quest’arte!

Scopri i corsi di danza anche a Milano e Napoli.

Corsi danza durante il Medioevo

Il ballo nei secoli bui dell’Europa rappresentava un momento di gioia e di buon umore. Nel Medioevo, i balli erano prevalentemente di gruppo!

È difficile tracciare la storia della danza in epoca medievale. A quel tempo, solo i più eruditi – nobili e clero –sapevano leggere e scrivere. E dato che la danza era appannaggio del popolo… esistono pochi riferimenti descrittivi in merito.

La Chiesa Cristiana dell’epoca vedeva la danza come un’attività poco scrupolosa. Le danze notturne davano luogo, in effetti, ad atti vari condannati dalla Chiesa. Tuttavia, essa non riuscì a sopprimere il ballo.

Con buona pace dei ballerini e degli insegnanti di danza di ogni tempo!

Nacquero allora, gradualmente, e si diffusero, i balli religiosi, vere e proprie nuove forme di danza!

Il tuo maestro di danza ti ha parlato di danze religiose? È un capitolo affascinante.

Dal VI secolo, il popolo francese, in particolare, diede origine a stili di danza inediti, che ruotavano attorno ad un cantore.

Danza e musica erano due attività indissociabili: il popolo riprendeva il ritornello del cantante definito “cantavanti” e tutti gli ballavano intorno.

Scopri col tuo maestro di danza, i balli del Medioevo:

  • Ballata
  • Rondò
  • Carola
  • Virelai
  • Saltarello
  • Tresca

Anche nel XXI secolo è possibile imparare a ballare le danze medievali! Cerca un corso di danza specifico.

Sono molti gli artisti che oggi si dedicano alla pratica ed all’insegnamento delle danze medievali. Trova il tuo insegnante di danza medievale contattando le accademie di danza o cercando un ballerino professionista, che sia anche maestro di danza sulla piattaforma di Superprof.

Alcune lezioni di danza potranno permetterti un’iniziazione alla danza medievale, magari con l’opzione di sondare il terreno e poi scegliere cosa approfondire.

Il ballo medievale si trasmette in un’atmosfera conviviale e giocosa, in occasione di un ballo a due o di un corso di danza per bambini ed adolescenti.

La lezione di danza medievale consente di allenarsi nel movimento e di imparare a memorizzare una coreografia, tuffandosi nella vecchia storia d’Europa.

Alcune citazioni sulla danza potranno invogliarti a dedicarti alla questione, magari con un insegnante di danza privato.

Prendi lezioni di carola insieme ad un bravo coreografo.

L’insegnante danza all’epoca moderna

Nel diciottesimo secolo compare, finalmente, il balletto.

Saper ballare per una giovane rampolla era una questione di onore: non saper ballare era inamissibile. Le bambine e le ragazze della nobiltà hanno sempre preso lezione di danza!

La danza classica è particolarmente amata in Francia e in Italia. Jean-Baptiste Lully contribuì alla popolarità di questo genere grazie alle sue composizioni, che propose sia alla corte dei re, sia all’Opera nazionale di Parigi. Addirittura pittori della levatura di Degas si impegnarono a rappresentare ballerine e lezioni di danza!

L’entusiasmo provocato dai primi inediti spettacoli rese celebre la danza classica, che divenne un vero e proprio modo di comunicare e trasmettere messaggi, anche subliminali, contrari a determinati regimi politici.

Le maschere erano spesso utilizzate, proprio per dar libero sfogo alla possibilità espressiva dei ballerini!

Abiti e scarpe dovevano assecondare la fluidità dei movimenti… e nacquero allora le mezze punte.

Col passar dei secoli, la danzatrice di balletto divenne poi una figura emblematica (pensiamo a Maria Taglioni), mentre i ballerini di sesso maschile erano in secondo piano!

Nello stesso periodo, iniziarono a diffondersi le coreografie complesse, più difficili da memorizzare, che diedero via alla diffusione delle danze colte.

Con un tempo rapido, gli artisti dovevano far prova di intelligenza e di concentrazione elevata, al fine di riuscire ad eseguire perfettamente i movimenti. Le danze colte furono un segno distintivo delle élite; oggi, invece, puoi prendere lezioni di danza classica anche a casa tua, con un maestro di danza coreografo tutto per te! Pensa che cambiamenti…

Impara a ballare come all’epoca dei re!

Scopri anche i corsi di danza a Torino.

Un insegnante di danza per praticare la disciplina oggi

Nel XX secolo apparve la danza, cosi’ come la conosciamo e la pratichiamo oggi !

Nacque la danza moderna, meno intellettuale di quella classica, nel progetto dei coreografi…In realtà, non è davvero meno dotta…

Oggi esistono corsi di danza: con nacchere, baciata, tango argentino, salsa cubana o portoricana, hip hop, cha cha cha, swing, flamenco, reggae, ballo liscio …

Con la fine della Seconda Guerra, la danza si è diffusa davvero a tutti gli strati della popolazione.

La danza contemporanea punta sul cambiamento del ritmo e l’improvvisazione. Richiede precisione tecnica e si pratica a diversi livelli.

Lezioni di danza e corsi di zumba possono farti conoscere un nuovo mondo …

Superprof propone corsi ed insegnanti di danza alla portata di tutti.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar