Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corso yoga: cos’è l’Hatha Yoga?

Di Martina, pubblicato il 08/04/2019 Blog > Sport > Yoga > Quali Sono i Principi delle Lezioni di Yoga Hatha?

L’Hatha Yoga da la priorità al corpo fisico, che è il supporto dell’esistenza dell’anima e della sua attività. La purezza della mente è impossibile senza la purezza del corpo in cui funziona e attraverso il quale si presenta (…) – Swami Vishnudevananada

Disciplina antica, lo yoga è diventato un vero e proprio sport, praticato da molte persone nel mondo, come in Italia. Tra i diversi rami dello yoga, troviamo lo yoga prenatale, lo yoga kundalini, lo yoga iyengar, o  l‘hatha yoga.

Oggi ci soffermeremo su quest’ultimo, per la semplice ragione che fa parte di un tipo di yoga definito “tradizionale”, nell’immaginario collettivo. È quindi, di fatto, uno degli yoga più praticati in Italia, in considerazione del suo carattere universale e storico.

Ma da che cosa deriva il successo dello yoga Hatha, tra posizioni di yoga, sequenza di esercizi e rinforzo muscolare? È ciò che spiegheremo di seguito!

Le origini dello yoga Hatha

lo yoga è una disciplina che punta, attraverso esercizi fisici, meditazione e ascesi, a unificare il corpo e lo spirito Tra pace del corpo e la pace della mente, l’Hatha yoga è la disciplina più completa, che permette di far lavorare tutto l’organismo.

In effetti, cosa c’è di meglio di imparare le origini e la nascita di una disciplina prima di praticarla? Oltre al tappetino di yoga, al chakra o allo stretching, è importante saper padroneggiare le basi di una tecnica che utilizzeremo ogni giorno, durante una pratica regolare se possibile!

Si afferma spesso che l’Hatha Yoga sia all’origine di tutti gli altri tipi di yoga, il che spiegherebbe la grande popolarità tra i praticanti della disciplina. Il suo nome significa in breve “Unione delle energie e del corpo”, o, “Unire le forze opposte e complementari dell’uomo e della donna”.

Un equivalente dello yin e dello yang che ci dice molto sulla filosofia  trasmessa dallo yoga Hatha, e sullo yoga in generale. Dal lasciarsi andare, dalla consapevolezza, una conoscenza di sé legata alle posizioni, al nostro corpo, tale è il principio di questo tipo di yoga, che svilupperà molti sfaccettature della nostra persona.

Anche chiamato « yoga posturale », l’Hatha Yoga si è  diffuso senza un vero maestro spirituale, da diversi millenni, come lo racconta la legenda. Alla fine della seconda guerra mondiale, appare in occidente, fino a diventare ciò che conosciamo oggi: una disciplina apprezzata da tutti!

Gli esperti concordano nell’affermare che tutte le forme di yoga derivano dall’Hatha Yoga, e che la pratica dello yoga trae la sua origine dai pilastri di quest’ultimo. Parliamo quindi di uno yoga fondatore, che lo rende ancora più interessante. Queste basi sono peraltro descritte dal saggio indiano Patanjali, mentre enuncia gli otto pilastri dello yoga. Tra questi otto pilastri, ritroviamo:

  • Yama, che evoca l’etica,
  • Niyama,  che concerne l’autodisciplina,
  • Asana, che significa Posizione,
  • Pranayama, che si avvicina al controllo della respirazione. 

Quest’ultimi due pilastri costituiscono la base dell’Hatha Yoga, che ritroviamo oggi durante una lezione di prova, un primo corso, o una semplice lezione di yoga. Gli esercizi di respirazione e una disciplina posturale marcata sono, secondo le parole del saggio indiano, gli elementi fondamentali della filosofia dell’Hatha Yoga. Ma, in modo concreto, quali sono le peculiarità di questo yoga “di base”?

Conosci lo yoga ashtanga?

Le caratteristiche dello yoga Hatha

In Occidente, lo yoga è ormai diventato fenomeno di culto, soprattutto grazie al credito accordatogli da varie star. È possible prendere lezioni di Hatha Yoga per ogni livello, anche principiante!

Le basi dell’Hatha Yoga

Allora, su cosa si basa l’Hatha Yoga? Cosa lo rende così popolare tra gli allievi di yoga, e fa venir voglia di praticare lo yoga e di fare esercizi di respirazione con o senza coach sportivo? La risposta risiede probabilmente nel contenuto di una seduta di yoga Hatha, che si basa sulla postura e la sequenza degli esercizi. Una forma di yoga, in breve, molto completa!

In effetti, un maestro di yoga te lo confermerà, l’Hatha, è essenzialmente una serie di movimenti, posizioni, che bisogna mantenere il più a lungo possibile, senza troppa torsione, e senza rilassarsi troppo.  Anche se l’ Hatha Yoga si indirizza a tutti, è importante capire che si tratta anche di stretching, e di veri e propri esercizi, in modo da migliorare allo stesso tempo anche la propria condizione fisica.

Non si tratta, contrariamente alle apparenze, di una semplice ginnastica o della ginnastica dolce, in cui ci si accontenta di eseguire una sequenza di posizioni in modo più rapido. Qui, in effetti, le posizioni devono essere realmente mantenute (ad esempio per circa tre minuti), in modo da praticare un rinforzo muscolare, ma anche risvegliare i sensi, prendere coscienza del momento presente, che il nostro corpo sta vivendo.

A ciò, ovviamente, si affianca il controllo del respiro  (pranayama in sanscrito), che permetterà di lasciarsi andare meglio, una respirazione più controllata, ed armonizzerà il corpo con la mente. Perché si, non smetteremo di ripeterlo, ma il corpo ha anche bisogno di essere supportano dall’anima e dalla mente, che giocano i ruoli di alleati durante, ad esempio, gli esercizi di yoga dinamico.

I vantaggi dello yoga Hatha

Tra saluti al sole, karma, shiva e karma yoga, l’Hatha Yoga ha saputo imporsi come una disciplina che piace, che funziona, e che va di pari passo con un buon maestro. In effetti, non si può non menzionare questa figura che guiderà l’allievo attraverso i benefici dello yoga, che gli insegnerà a controllare meglio lo stress, o che lo indirizzerà verso una forma di yoga più adatta a lui.

Fa quindi parte integrante delle peculiarità dello yoga Hatha, e contribuisce a migliorare le proprie tecniche di rilassamento, la qualità del sonno, o la consapevolezza di poter mantenere una flessione o una fluidità in modo duraturo. E si, contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, tutti possono riuscirci e progredire!

Certo, tutti questi elementi invogliano e sono una motivazione sufficiente per voler lavorare il proprio benessere e la propria pace interiore, ma l’Hatha Yoga cosa ci offre concretamente? Quali sono i suoi benefici sulla salute, sull’anima, sulla mente? Lo vedremo subito!

Voglia di praticare lo yoga bikram?

I benefici dell’Hatha Yoga

Lo yoga non è certo recente: veniva praticato già in India tremila anni prima di Cristo Alcune posizioni sono da mantenere il più a lungo possibile, eccoti in una forma migliore grazie all’Hatha yoga!

Gli effetti (quindi i benefici) dello yoga Hatha sono numerosissimi! I diversi esercizi che propone questo yoga dinamico riguardano la forma fisica e la salute in generale, un buon punto per lavorare in profondità. Ovvero questa forma di yoga non si focalizza su una parte del corpo, ma sulla salute in generale, specialmente in ragione di questa sequenza di posizioni globali.

In effetti, possiamo, prima di tutto, menzionare la gestione dello stress, che risulta essere migliore e meglio controllato, grazie alla respirazione. Il respiro è fondamentale nell’Hatha Yoga, perché è quest’ultimo che permette di gestire al meglio le posizioni, e di mantenerle il più a lungo possibile per concentrarsi.

Fare dello yoga Hatha permette anche di avere un’autocoscienza più semplice, più piacevole e accessibile, semplicemente perché le diverse posizioni permettono di capire i nostri problemi, di prendere consapevolezza delle parti del corpo, della respirazione o dei dolori lombari.

Lo scopo principale è quello di conservare il corpo in una condizione fisica ottimale e disciplinare lo spirito In un corso collettivo o in una lezione individuale, l’Hatha ci aiuterà sempre a migliorare la nostra forma fisica.

Come non citare la tonificazione e il rinforzo muscolare quando si parla di Hatha Yoga? Questa disciplina a tale livello può inoltre avvicinarsi allo sport, in particolare per le posizioni che bisogna mantenere per un determinato tempo. Infatti, in programma: un rinforzo muscolare di qualità, attraverso uno yoga tradizionale che permette di tonificarsi prendendosi cura della propria mente. Tutto un programma!

Bene, l’Hatha Yoga permette di rilassarsi in modo spinto. Decisamente, sempre grazie alle sequenze delle posizioni!  Oltre ad essere un corso completo sulla mente, questo yoga integrale lavora tutte le parti del corpo ad ogni lezione, e permette, in modo rilassante, di migliorare la flessibilità e la forza vitale di ogni individuo.

Infine, l’Hatha yoga lavora in modo naturale sull’anima, la mente, in particolare sul rilassamento. Tra visualizzazione, immobilità, meditazione, questo yoga per principianti contribuisce alla buona gestione delle nostre emozioni, delle nostre azioni, della nostra concentrazione mentale, ma permette anche di rigenerare le nostre emozioni e la nostra morale nelle giuste condizioni.

Tra pratica meditativa e un vero e proprio corso di sport e di rinforzo muscolare, l’Hatha Yoga è questo tipo di disciplina completa, che permette di vedere una reale progressione nel corso delle lezioni. Pratica conosciuta e riconosciuta, non ti resta che provarla (e approvarla). Forza, al centro di yoga!

Perché non provare le lezioni di yoga vinyasa?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar