Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Qual è il prezzo giusto per un corso di batteria?

Di Catia, pubblicato il 27/09/2019 Blog > Musica > Batteria > Come Fissare il Prezzo delle Lezioni di Batteria?

“Il ruolo essenziale dell’insegnante è quello di stimolare la voglia di studiare e conoscere nell’allievo”, Albert Einstein

Secondo uno studio Ipsos, la musica è ritenuta molto importante dal 72% dei giovani tra 15 e 25 anni. Il 12% degli Italiani tra 18 e 65 anni, invece, pratica uno strumento musicale.

Solo il 6% impara a suonare a scuola, il resto si affida a lezioni private e studio da autodidatta.

Questo vuol dire che ci sono molti potenziali studenti per le tue lezioni di batteria. Se vuoi iniziare a dare corsi di batteria devi essere preparato, non solo sullo strumento e sulla materia, ma anche sui prezzi da applicare.

Come scegliere la propria tariffa per un corso di batteria?

Il prezzo di un corso di batteria per un libero professionista

Gli insegnanti privati per lo più lavorano come autonomi, se magari l’insegnamento è una seconda attività, o con partita Iva, se la professione viene svolta con regolarità.

L’autonomo può essere inquadrato con due strumenti per il lavoro accessorio:

  • libretto famiglia
  • contratto di prestazione occasionale

Il libretto famiglia è riservato appunto ai nuclei familiari che ricevono prestazioni di lavoro occasionale da parte di baby sitter, assistenti per anziani, collaboratori domestici e insegnanti privati.

Il contratto di prestazione occasionale viene usato invece dalle società che ogni tanto hanno bisogno di chiamare dei lavoratori in maniera non continuativa.

Un insegnante autonomo decide autonomamente quale tariffa applicare per le proprie prestazioni. Per questo deve conoscere il mercato specifico delle lezioni di cui si occupa, in questo caso delle lezioni di batteria.

Inoltre, specie se ha la partita Iva e non ha un altro contratto, deve pagarsi da solo tasse e contributi previdenziali. Nel calcolo del prezzo delle lezioni private, quindi, vanno tenuti in considerazione questi adempimenti legali.

Il prezzo di un corso di batteria dipende anche dalla durata. Il tempo è una delle variabili nel calcolo del prezzo delle lezioni di batteria!

Potresti cominciare a informarti online sul sito dell’INPS o dell’Agenzia delle Entrate su tutte le spese di un insegnante freelance.

Tutti gli autonomi, indipendentemente dal loro ambito di specializzazione, fissano la propria tariffa in base a diverse variabili, tra cui il tempo impiegato per svolgere l’attività.

Come ogni altro insegnante privato non devi tenere conto solo della durata della lezione, ma anche di tutto il lavoro di preparazione che fai prima e dopo l’incontro con l’allievo.

Calcola anche le ore giornaliere che puoi coprire con i corsi di batteria. E’ molto difficile suonare per otto ore al giorno, visto che la maggior parte delle lezioni si tengono il pomeriggio.

Se hai in mente una cifra mensile che vorresti prendere dividila per il numero di ore che lavori per avere un’idea della tariffa oraria ottimale.

Il prezzo delle tue lezioni dipende anche da altri fattori.

Fissare il prezzo in base al tipo di lezione di batteria

La tariffa di un corso di strumento, che sia chitarra, piano, sassofono o batteria dipende dal tipo di corso offerto allo studente. Come insegnante autonomo scegli da solo il programma per le tue lezioni di batteria e aggiusti il prezzo di conseguenza.

La frequenza delle lezioni è un elemento molto importante per decidere quale tariffa applicare.

Il modo migliore per imparare a suonare uno strumento è avere delle lezioni settimanali che si tengano con regolarità. Per prima cosa, allora, stabilisci un giorno e un orario insieme al tuo allievo.

La tua tariffa dovrebbe adattarsi non solo alla frequenza, ma anche alla durata del corso. In effetti, seguire un corso di batteria ogni settimana per 5 settimane, ha un costo diverso rispetto a una frequenza settimanale ma di durata annuale.

Le tariffe in genere sono decrescenti, come se si trattasse di un abbonamento.

Dovresti anche fissare la durata della lezione in base all’età, al livello e alle esigenze dello studente. A volte un’ora di lezione non basta per poter insegnare batteria. Il tempo di ripassare il solfeggio, fare qualche esercizio, mettere in pratica dei brani e l’ora è già finita.

Se necessario, offri delle lezioni da 1,5-2 ore. Con alcuni allievi, specie per le lezioni in gruppo, si possono tenere fino a 3 ore di prove.

Ogni insegnante sceglie se offrire un corso di batteria in gruppo o individuale. Corsi in gruppo o individuali? A te la scelta!

Il prezzo della lezione cambia anche in base al numero di ore consecutive che si prendono.

Alcuni insegnanti privati offrono anche degli stage o corsi intensivi per musicisti che devono prepararsi per un concerto o un esame in pochissimo tempo.

I prezzi dei corsi cambiano anche in base al numero dei partecipanti. Se scegli di dare lezioni in gruppo, la tua tariffa oraria sarà più alta ma il prezzo per ogni studente si abbasserà. Le lezioni in gruppo, quindi, sono convenienti non solo per l’insegnante ma anche per gli allievi.

Corsi batteria: la tariffa giusta in base alla concorrenza

Come in ogni altro settore, la concorrenza a volte può essere molto forte e per essere in grado di ritagliarsi una nicchia di mercato bisogna essere sempre aggiornati. I prezzi sono un’informazione molto importante da tenere sott’occhio. La situazione ideale sarebbe quella di applicare una tariffa in linea con quella dei colleghi di uguale esperienza e livello.

Più che come concorrenti, gli insegnanti si guardano l’un l’altro come colleghi, compagni di avventura con cui scambiarsi consigli, impressioni…

Se guardi alle tariffe applicate da altri insegnanti di batteria su Superprof ti renderai conto che cambiano in base alla città di residenza, o al quartiere. Ecco perché è importante fare una piccola ricerca di mercato vicino casa tua.

Un corso di batteria a Roma ha un prezzo che oscilla tra 15 € e 35 € l’ora, in provincia la media è di 20 € l’ora.

Potresti anche informarti presso le scuole di musica della zona per capire che fascia di prezzo applicano.

Fissare il prezzo di corsi di batteria in base a titoli ed esperienza professionale

Ogni musicista ha un genere prediletto e uno stile unico nel suonare musica blues, country, folk, reggae, rock, pop o jazz. Anche la tua personalità e la tua esperienza sono delle caratteristiche uniche che ti permettono di fare la differenza.

La tariffa di un insegnante di batteria dipende dalla sua esperienza. La tua esperienza ha un ruolo importante per determinare il prezzo delle tue lezioni di batteria!

Se hai un diploma in materia di batteria puoi attirare un certo tipo di studente che ha bisogno di un insegnamento specifico per raggiungere i propri obiettivi.

A parità di titoli, maggiore è la tua esperienza maggiore è la tariffa che puoi richiedere. 

Questo non vuol dire che chi non ha esperienza non possa insegnare. Da qualche parte bisognerà pur cominciare. Un musicista principiante con pochi mezzi apprezzerà un insegnante alle prime armi non solo per l’entusiasmo che dimostra ma anche per le tariffe più basse che richiede. Basta prendersi il primo studente e puntare sul passaparola per acquisire nuovi allievi e fare esperienza.

Ricordati che le tariffe possono evolvere nel corso del tempo. Se cominci con un prezzo competitivo puoi sempre aumentare la tariffa gli anni successivi.

Più attività offri all’interno delle tue lezioni di batteria più alto sarà il valore delle tue lezioni: improvvisazione, solfeggio con metronomo, ritmica, tempo, musicalità, Cubase, tecniche di mixaggio sono tutte attività che arricchiscono le tue lezioni di batteria.

La tua esperienza e le tue qualifiche ti permettono di preparare dei corsi personalizzati e adatti ai bisogni dei tuoi studenti: corso di propedeutica musicale, corso di batteria intermedio, corso preaccademico, corso per professionisti, corsi per altri insegnanti di batteria.

Molti insegnanti di batteria hanno imparato a suonare questo strumento da autodidatti. Da soli hanno potuto sviluppare un metodo di studio efficace che possono condividere con altri studenti. Un autodidatta conosce bene le difficoltà che si incontrano quando ci si esercita da soli, per questo può sostenere gli studenti con consigli pratici.

Altri insegnanti di batteria sono dei musicisti polistrumentali e possono inserire anche il violino, il clarinetto, altre percussioni o il pianoforte per accompagnare lo studente mentre suona la batteria.

Imparare a suonare la batteria insieme ad altri strumenti musicali è un vantaggio per l’apprendimento. 

Curare il proprio profilo di insegnante di batteria

Per trovare allievi per un corso di batteria devi essere in grado di mettere in risalto le tue qualità. Innanzitutto, devi farti conoscere scrivendo un annuncio per lezioni di batteria includendo le informazioni necessarie sul tuo percorso.

Un insegnante di batteria con un profilo curato ha più possibilità di essere contattato dagli studenti. Presentarti nel modo giusto è il primo passo per trovare studenti!

Se hai preso un diploma accademico al Conservatorio di Musica Santa Cecilia sarà la prima informazione che metterai sul tuo annuncio cartaceo oppure online. Più è alto i tuo profilo più gli studenti saranno disposti a pagare per le tue lezioni di batteria.

Al contrario, se nel tuo annuncio offri generici corsi di batteria e i tuoi recapiti, non aspettarti grandi risultati. Difficilmente gli studenti si fidano di annunci vaghi.

Su internet, poi, conta anche la tua reputazione. Chiedi ai tuoi studenti di lasciare un feedback sulle tue lezioni di batteria. Più commenti positivi ottieni più probabile che altri studenti ti contattino.

Infine, fissa la tariffa delle tue lezioni di batteria in base al livello dello studente.

I batteristi esperti chiedono al proprio insegnante delle dritte artistiche e pratiche di alto livello. E’ ovvio che un corso di questo tipo, oltre a essere molto stimolante e impegnativo per te, avrà anche un prezzo più alto.

Un conto è insegnare delle basi di batteria, un conto è fare da mentore a un batterista e alla sua band.

Ogni studente ha degli obiettivi diversi da raggiungere e i prezzi delle lezioni variano i conseguenza. L’importante è essere chiaro fin dall’inizio sulle tue tariffe.

Non dimenticarti di premiare gli allievi più fedeli e assidui con delle tariffe decrescenti. E’ il modo migliore per continuare ad avere lezioni durature!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar