"Cantare è un modo per ricordarsi di respirare," James Richardson

L'arte del canto, come la pittura, offre molteplici benefici. Oltre a rallegrarci il cuore e a liberare le nostre emozioni, il canto è anche una sorta di ginnastica. In effetti, cantare rafforza i muscoli del corpo, in particolare quelli della mascella che deve articolare le parole durante l'esecuzione di un brano. I muscoli facciali vengono sollecitati continuamente, il che fa del canto anche un ottimo rimedio anti età.

Con il canto, come è noto, sollecitiamo altri muscoli, come quelli addominali e intercostali. Esiste un muscolo che ogni cantante dovrebbe imparare a usare per non compromettere il suono e soprattutto le corde vocali.

Scopri come imparare a cantare con il diaframma, gestire il fiato, migliorare la tecnica dell'appoggio e lasciare libera la gola!

Che cosa vuol dire cantare con il diaframma?

Il canto è una passione condivisa da molte persone. Mette di buon umore e aiuta a liberarsi dalle emozioni negative, se necessario. Molti appassionati di musica decidono allora di farsi un passo avanti e imparare a cantare da soli o tramite lezioni di canto.

E' in questo momento che sentono parlare per la prima volta di respirazione diaframmatica.

La pancia può essere uno strumento del canto, se si usa bene il diaframma.
Che cosa vuol dire esattamente cantare con il diaframma?

Che cosa vuol dire esattamente?

Cantare con il diaframma è un modo per incitare gli allievi a utilizzare un muscolo che si attiva con la respirazione.

Cos'è esattamente il diaframma e soprattutto, qual è la sua posizione?

Il diaframma in realtà è formato da un insieme di muscoli che si trovano nella parte bassa della cassa toracica e separa i polmoni e il cuore dagli organi dell'addome. In pratica, si tratta dei muscoli che provocano il singhiozzo.

Ecco qualche consiglio per riuscire a trovare la posizione del diaframma.

Sdraiati sulla schiena e metti un libro sulla pancia. Usa gli addominali per sollevare il libro quando inspiri e poi espira. La parte del corpo che compie quest'azione è proprio il diaframma.

I cantanti esperti riescono a capire la sua posizione semplicemente mettendo la mano sull'addome.

Esiste un'altra categoria di persone che sa benissimo come si usa il diaframma: i neonati. A giudicare dalla potenza delle loro urla, sono perfettamente in grado di far passare l'aria dal torace aprendo bene la gola.

Quando avrai identificato il diaframma sarà più facile iniziare a fare qualche esercizio per rafforzare questa zona. Per diventare un bravo cantante è necessario eseguire esercizi di respirazione col diaframma e aumentare il fiato. Il diaframma, infatti, serve a inspirare. In particolare, si contrae al momento dell'inspirazione e si rilassa durante l'espirazione. In questo modo ti aiuta a espellere l'aria dai polmoni, farla salire verso la testa e amplificare la voce senza forzare le corde vocali e la gola.

Attenzione: non si canta davvero con il diaframma. Questo muscolo ci aiuta a respirare meglio e nella tecnica dell'appoggio o sostegno aiuta a potenziare il suono e tenere le note più lunghe dando stabilità alla nostra tecnica vocale.

Eseguire esercizi di respirazione per cantare con il diaframma

La respirazione è un elemento chiave quando si canta. Se non si respira è impossibile produrre  il suono e quindi la vibrazione delle corde vocali. Ecco perché ogni corso di canto che si rispetti parte dagli esercizi di respirazione.

Si tratta di brevi sessioni che durano circa 10 minuti. Questo lasso di tempo può essere allungato, se ne hai bisogno, o accorciato se sei già abituato a fare esercizi di respirazione, con lo yoga, per esempio.

Uno degli esercizi più comuni è quello di inspirare profondamente, trattenere il fiato per qualche secondo e poi espirare espellendo l'aria dai polmoni lentamente. Ogni cantante dovrebbe imparare a sentire il ventre che si muove durante l'inspirazione. Deve esserci un vero e proprio movimento.

Questo è un esercizio che ho imparato dal mio insegnante di musica delle medie. Cominciavamo sempre le lezioni di canto con la tecnica di respirazione anche per poterci rilassare prima di produrre alcun suono con la voce.

A dire il vero, puoi eseguire questo esercizio anche per rilassarti prima di un'interrogazione, di un colloquio di lavoro o in vista di ogni altro evento stressante. La contrazione e il rilascio del diaframma permettono di scaricare la tensione. Potresti anche iniziare a sbadigliare subito dopo, il che è un altro modo per usare quella parte del corpo.

La tecnica del canto dipende anche dalla respirazione diaframmatica.
Una corretta respirazione permette all'aria di passare dai polmoni alla bocca facendo uscire il suono senza stressare le corde vocali!

Ogni cantante esegue degli esercizi specifici. E' sufficiente provare diversi esercizi di riscaldamento e ripetere quelli più adatti a te.

Qualunque tecnica vocale adotti nel canto, l'importante è tenere una postura corretta per evitare malesseri e cattive abitudini. Spalle, torace, collo devono essere dritti ma rilassati, non rigidi. Chi l'ha detto il canto non è uno sport? 

La postura nel canto è estremamente importante perché permette di far circolare l'aria in tutto il corpo, fino al cranio per poter usare il registro di testa. Una posizione ricurva potrebbe bloccare l'aria e impedirti di realizzare il suono e le note che desideri. Ricordati anche di aprire bene la gola.

Se hai difficoltà quando canti di petto o ti testa, può essere proprio un problema legato alla posizione che assumi.

Rafforzare il diaframma per migliorare la tecnica vocale

Oltre a lavorare sulla respirazione, cantare con il diaframma richiede una certa muscolatura. Se i muscoli del diaframma sono forti, riescono a essere anche più efficaci.

Gli esercizi per il diaframma non sono dolorosi o faticosi come quelli per i bicipiti. Non hai bisogno di fare le flessioni e sudare sette camicie. Il rafforzamento del diaframma è molto più facile di quello che pensi e si ottiene con sessioni anche brevi di 5-10 minuti al giorno.

Per esempio, prova a sdraiarti a terra, magari su un tappetino per stare più comodo, con le braccia lungo il corpo.

Inspira lentamente dal naso. La pancia dovrebbe gonfiarsi. Non cercare di forzare o esagerare mentre cerchi di riabbassare il ventre.

Espira delicatamente dalla bocca, poi ricomincia.

Se svolgi questo esercizio regolarmente abitui il tuo diaframma a muoversi e a diventare più tonico giorno dopo giorno.

Dovresti vedere qualche miglioramento sulla tecnica vocale dell'appoggio nel giro di qualche settimana.

Esercitarsi a cantare con il diaframma da autodidatta

Ci sono diversi modi per imparare a usare il diaframma durante il canto. Mentre alcune persone fanno appello a professionisti come un vocal coach o un insegnane di musica, per altri è possibile imparare a usare questo sostegno anche da soli.

Come con ogni progetto da autodidatta, l'ingrediente principale è la disciplina, ossia la determinazione nel raggiungere un obiettivo, accompagnata da una certa cautela. Bisogna sempre evitare di sforzare la propria voce altrimenti si rischia di danneggiare le corde vocali.

Con esercizio costante anche gli autodidatti possono imparare la tecnica della respirazione diaframmatica.
E' possibile esercitarsi a casa per imparare a usare il diaframma!

Esistono altre modi per eseguire esercizi di respirazione e rafforzamento dei muscoli dei diaframma.

Gli strumenti online, per esempio, sono un buon modo per imparare a cantare con il diaframma. Molti appassionati di musica e a volte anche molti professionisti condividono online trucchi e consigli per migliorare la tecnica vocale. I canali utilizzati sono YouTube e i blog dedicati al canto. I video possono essere molto esplicativi e quindi, per un autodidatta è più facile capire come eseguire gli esercizi addominali e di riscaldamento.

Gli aspiranti cantanti possono trovare risorse utili anche in biblioteca o nelle librerie specializzate dove si trovano libri su qualunque tecnica vocale, inclusa quella del sostegno.

Chiedere aiuto a un vocal coach per imparare a cantare con il diaframma

Quando si è all'inizio del proprio percorso musicale, senza l'aiuto di un professionista del canto ci si potrebbe sentire persi. Fortunatamente, ci sono molti modi per prendere lezioni di canto a cominciare dall'uso del diaframma.

La prima soluzione a cui si pensa è prendere lezioni di canto in gruppo presso una scuola di musica o un'associazione. I più dotati, possono pensare di studiare canto lirico in Conservatorio. Questi corsi tendono a seguire un programma specifico e sono in grado di fornirti le competenze necessarie per imparare a cantare con il diaframma e acquisire delle buone abitudini fin dall'inizio. Potrebbe essere utile iniziare con un inquadramento in una scuola e proseguire lo studio del canto da autodidatta.

Esiste un'altra opzione aperta a tutti: le lezioni private.

Il vantaggio delle lezioni private di canto è che l'insegnante si concentra esclusivamente sui tuoi progressi. Inoltre, in una lezione a tu per tu puoi fare all'insegnante tutte le domande che ritieni opportune, visto che il corso è personalizzato in base alle tue aspettative, ai tuoi gusti musicali. Approfittane per chiedere all'insegnante di lavorare sul canto col diaframma.

Un insegnante di canto privato può accompagnarti in ogni tecnica di canto.
Alcuni cantanti preferiscono non rinunciare a un professionista del canto che li accompagni!

E' pericoloso cantare con il diaframma?

Cantare con il diaframma pone qualche rischio per la salute? Esistono solo vantaggi nella respirazione diaframmatica o c'è anche qualche inconveniente?

Dipende da come viene gestito.

Di base, il canto con il diaframma è raccomandato ai professionisti che, in questo modo, evitano di sforzare le corde vocali. Se si sforza troppo la voce o peggio, si usa la gola per cantare, sul lungo periodo potrebbero comparire dei noduli che danneggiano le corde vocali. Nei casi più estremi si rischia di perdere la voce o di dover subire un'operazione.

Cantare con il diaframma permette di evitare lesioni alle corde vocali, offrendo un sostegno all'aria che così viene mandata verso la parte alta del corpo e della testa.

Tuttavia, è importante imparare a respirare bene e mantenere sempre una corretta postura. Ovviamente non corri rischi se respiri in maniera automatica, ma se impari a usare il diaframma riesci a dosare il fiato, rilassare spalle e schiena, offrire un sostegno a tutto il corpo così che possa eseguire qualunque tecnica vocale in sicurezza.

Questa parte del corpo è molto importante per lo studio del canto che deve essere preso sul serio e sempre con molta passione!

Sei pronto per iniziare gli esercizi di respirazione e rafforzamento del diaframma? Con un insegnante di canto usare il diaframma diventa più facile e naturale.

Bisogno di un insegnante di Canto?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue