Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Le soluzioni per insegnare canto!

Di Catia, pubblicato il 20/08/2018 Blog > Musica > Canto > Come Si Diventa Insegnanti di Canto?

“E’ fantastico essere pagati per fare quello che più si ama, Paolo”

Quello che dice Paolo è vero: non c’è niente di meglio che pagarsi il pane quotidiano facendo, ogni giorno, quello che più ci appassiona! D’altronde, è il sogno di molti Italiani, e si vede dal successo di talent  come The Voice, il programma dal successo planetario.

Tutti sognano di essere sotto la luce dei riflettori, di liberare la propria voce, ma per farlo occorre un ottimo insegnante di canto, o meglio, un vocal coach. Ci sono ex cantanti o semplici appassionati di canto che possono rispondere a questa chiamata e convertirsi in insegnanti di canto.

Come fanno? Il percorso per diventare insegnante è fatto di lotte, come quello per diventare una star? Cerchiamo la risposta insieme.

Diventare insegnante di canto, una passione

Per arrivare a insegnare canto occorre molta disciplina. Concentrazione, rigore e disciplina sono le virtù dell’insegnante di canto!

Molti lo vogliono ma pochi ci riescono: non tutti sanno come diventare insegnanti di canto.

D’altronde, non tutti hanno le competenze, né la volontà, né i titoli per farlo.

Grazie all’amore che i giovani hanno per il canto, ma anche quello degli adulti che vogliono cantare o perfezionarsi, il mestiere dell’insegnante di canto è più richiesto che mai!

L’insegnante di canto ha un ruolo fondamentale, ossia quello di guidare i giovani cantanti in erba. Quelli che vogliono trovare dei corsi di canto contano su di te per aumentare la fiducia in se stessi, per essere capaci di prendere in mano un microfono e cantare davanti a una platea.

Per riuscirci è necessario avere una tecnica vocale impeccabile, ma anche molto carattere.

Un insegnante di canto deve avere certe qualità, oltre alla passione per la musica:

  • Una buona metodologia, per spiegare l’importanza del solfeggio, della respirazione…
  • Una grande capacità di ascolto, affinché gli studenti si sentano sostenuti;
  • Una disciplina ferrea, perché il tuo compito è quello di essere un insegnante non un amico.

Quando insegni canto cerchi di trasmettere qualcosa:

  • Conoscenze didattiche: fiato, respirazione, risonanza,…;
  • Conoscenze pedagogiche: legate alla metodologia del canto, il raggiungimento degli obiettivi, o alla capacità di creare in base a stili di musica ascoltati e cantati.

Per trasmettere questo sapere, la strada dell’insegnamento privato non è l’unica, ma è un buon modo per avere un’entrata stabile come lavoro principale o a complemento di un’altra attività.

I posti nella scuola pubblica come insegnante di musica sono ridotti, e passano per un concorso e un periodo di formazione di 3 anni, a cui si accede solo con la laurea magistrale e i giusti crediti formativi in pedagogia.

Allo stesso modo, l’insegnamento al conservatorio è ancora più limitato, non solo perché i posti a tempo indeterminato sono ormai chiusi da decenni, ma anche perché più che i titoli conta il percorso artistico di un aspirante insegnante di canto.

Se invece vuoi lavorare come insegnante di canto autonomo, titoli ed esperienze vengono giudicati direttamente dagli studenti.

Come vedi, ci sono diversi modi per dare lezioni, anche proponendo un corso di canto online.

Diventare insegnanti di canto dopo gli studi

Il ruolo dell’insegnante di canto, o meglio di musica in generale, per la scuola pubblica è subordinato a un percorso di selezione dei docenti che si apre con un concorso pubblico.

Prima di accedere al concorso per insegnare alle medie e alle superiori, bisogna prendere la laurea magistrale in una materia attinente.

In genere, chi vuole lavorare nel mondo della musica comincia a prepararsi fin dal liceo scegliendo l’indirizzo musicale e coreutico. Questo liceo ha un approccio teorico e pratico alla musica e ha come obiettivo quello di formare gli studenti dal punto di vista culturale e strumentale.

Grazie ai laboratori pratici è possibile imparare a suonare uno o più strumenti, inclusa la voce.

Parallelamente, si potrebbero frequentare i percorsi pre-accademici che alcuni conservatori di musica riservano a chi, in futuro, aspira ad accedere al percorso accademico, ossia universitario.

Se il conservatorio della tua città non ha un corso di canto pre-accademicio puoi rivolgerti alle strutture convenzionate, in genere scuole di musica con esperienza specifica.

Puoi diventare un insegnante di canto e lavorare in proprio o per gli istituti musicali pubblici e privati. Al conservatorio, a scuola, come autonomo, sono tanti i modi per insegnare canto!

C’è sempre la possibilità di studiare musica con un insegnante a domicilio!

Una volta preso il diploma di maturità, avrai due possibilità:

  • Iscriverti al percorso accademico in conservatorio o presso uno degli istituti parificati riconosciuti dall’AFAM, alta formazione artistica e musicale. Per farlo dovrai superare una difficile prova di ammissione, a cui i candidati si preparano per anni con i corsi pre-accademici, appunto.
  • Iscriverti all’università per studiare musicologia. Per esempio, c’è la Facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia, con sede a Cremona.

Se intendi insegnare in conservatorio non ti basta il titolo di studi, ma dovrai prima fare esperienza pratica come cantante e raggiungere alti meriti artistici.

Per insegnare a scuola, invece, devi aspettare il concorso per la tua classe di laurea e superare il triennio detto Fit, formazione iniziale e tirocinio dove continui a studiare mentre fai delle esperienze in aula, fino ad avere un anno di supplenza.

Alla fine di questo percorso, se risulti idoneo, ti viene assegnata la cattedra in musica.

Bisogna anche avere il tutto il materiale per insegnare canto!

Altri titoli e corsi di formazione per insegnanti di canto

La laurea o il diploma di conservatorio non sono gli unici titoli di studio riservati agli insegnanti di canto.

Ci sono anche dei corsi di formazione professionale che vengono organizzati da scuole ed istituti di musica privati per formare i propri insegnanti.

In genere, sono delle scuole che hanno ideato il proprio metodo d’insegnamento e cercano di istruire aspiranti insegnanti su come metterlo in pratica.

Alcuni di questi corsi hanno un riconoscimento internazionale, altri invece sono degli esperimenti o un corso di canto privato.

Verifica sempre l’autorevolezza di chi offre il corso canto.

Diventare un insegnante di canto significa impegnarsi per far crescere il tuo allievo. E’ la passione per il canto che ti spinge a insegnare!

Facendo una ricerca veloce su corsi di formazione professionali per insegnanti di canto puoi avere un’idea dell’offerta nella tua città. Con la formazione puoi costruirti il profilo di insegnante di canto che ti serve per avviare la tua attività!

Ecco alcuni corsi per aspiranti insegnanti di canto:

  • Corso per insegnanti di canto ed educatori di vocalità. Il corso è offerto da Nuova ARTEC a Milano. Ha una durata di 150 ore, richiede quindi un impegno full time per poter apprendere tutte le tecniche del mestiere;
  • Corso per docenti di canto moderno e jazz. È un corso teorico e pratico tenuto dall’Accademia superiore di canto di Verona e che rilascia il certificato per insegnare con il metodo L’Arte di Cantare. Il corso è aperto a chi già insegna, oppure ai professionisti e aspiranti tali. Tra le materie insegnate ci sono: pianoforte, dizione, inglese e tecnologia musicale.
  • Corso di canto Vox Master: rilascia un attestato di insegnante certificato Vox Master e insegna anatomia oltre che pedagogia del canto. Il corso di canto può essere individuale o collettivo ed è aperto a chi ha già esperienza nell’insegnamento.

Per partecipare a questi corsi, in genere, è richiesto il diploma di maturità ma in alcuni casi l’ammissione è molto più selettiva.

Diciamo che questi corsi non sono propedeutici all’insegnamento del canto e lo dimostra il fatto che, per l’ammissione, bisogna già avere esperienze lavorative.

In realtà, i corsi di formazione per insegnanti di canto servono ad avere un qualche riconoscimento formale delle proprie capacità o ad applicare un metodo nuovo e aumentare la propria clientela.

In caso, ci sono anche le certificazioni in didattica della musica del Trinity College.

È possibile dare lezioni di canto senza titoli?

Insegnare canto nella scuola secondaria di I e II livello bisogna superare il concorso e il periodo di formazione di 3 anni. Una volta terminato il Fit, puoi lavorare con bambini e ragazzi dagli 11 anni in su, offrendo loro un percorso di educazione musicale.

Lo sai che puoi insegnare ai bambini anche senza diploma di laurea?

In effetti, il canto è talmente variegato che ti permette di esprimere la tua passione in forme diverse:

  • Mettere su un coro nel tuo quartiere;
  • Organizzare una commedia musicale con le associazioni giovanili;
  • Preparare uno spettacolo dal vivo per la festa di quartiere o del tuo paese.

Ci sono tanti modi per inventare la tua professione di insegnante di canto. Un po’ di originalità non guasta nell’insegnamento del canto!

Come insegnante di musica autonomo, senza una formazione musicale specifica sei più libero nei movimenti e nella scelta. Puoi dare dei corsi ad allievi di tutti i livelli, scegliere in libertà la tariffa per i tuoi corsi di canto. Per esempio, potesti offrire:

  • Corsi privati di tecnica vocale. Possono essere tenuti a domicilio, non c’è bisogno di una scuola di musica;
  • Corsi di canto corale. Puoi insegnare presso un’associazione o il teatro di una scuola, chiedendo i permessi;
  • Corsi di strumento: puoi insegnare violino chitarra, piano ecc. a casa tua o dal tuo allievo;
  • Corsi di base di musica: i corsi di solfeggio hanno bisogno solo di spartiti e basi musicali.
  • Corsi di vocal coaching: puoi assistere aspiranti professionisti creando un mini-studio di registrazione a casa tua.

Insomma, la cosa principale per poter insegnare è avere delle competenze da trasmettere, un minimo di esperienza con le scuole, soprattutto se vuoi lavorare con i bambini.

Puoi anche lavorare nei progetti di sviluppo sociale e culturale del tuo quartiere creando un’associazione o entrando a far parte di iniziative già esistenti.

Se vuoi sapere come diventare un insegnante di canto, comincia col farti questa domanda: ho davvero voglia di trasmettere le mie conoscenze a livello teorico e pratico a degli studenti con livelli eterogenei?

Sono pronto a dedicarmi a questa passione ogni giorno e aiutare i miei allievi a raggiungere i loro obiettivi?

Se la risposta a queste domande è positiva, allora non devi far altro che scegliere quale strada percorrere per diventare il tipo di insegnante di canto che vorresti essere!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar