Pagina iniziale
Dare lezioni

Ripetizioni e lezioni private di canto a Roma

174 insegnanti straordinari vicini a casa tua

Qual è il tuo livello?

Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti
di canto a Roma

Visualizza più insegnanti

5.0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5.0 stelle e più di 55 commenti positivi.

25 €/ora

Le migliori tariffe: 94% degli insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 25€

6 h

Rapidi come saette, gli insegnanti ti rispondono in media in 6h.

01

Trova
l'insegnante ideale

Consulta tutti i profili in piena libertà e contatta l'insegnante che avrai scelto in base ai tuoi criteri (tariffa, commenti, certificati, modalità di svolgimento delle lezioni).

02

Organizza
i corsi e le lezioni

Scrivi all'insegnante selezionato per comunicargli le tue necessità e le tue disponibilità. Organizza le lezioni e pagale in tutta sicurezza direttamente dalla tua chat.

03

Vivi
nuove esperienze

Il Pass Alunno ti permette un accesso illimitato alla banca dati di tutti gli insegnanti, maestri e coach per 12 mesi. Un anno intero per poter scoprire nuove passioni con degli insegnanti straordinari!

I nostri allievi di Roma
esprimono un giudizio sui loro insegnanti di canto

Scopri tutte le nostre lezioni di canto

Essere seguiti dai migliori insegnanti di Roma per le tue lezioni di canto

Lezioni di canto a Roma

Volete perfezionare la vostra tecnica vocale per diventare maestri e virtuosi nel vostro stile musicale preferito (canto lirico, jazz tradizionale, jazz vocale, gospel, canto corale, ecc…) o prendere lezioni di canto per imparare a cantare?

Avete la fortuna di vivere a Roma, dove i corsi di musica non mancano di certo!

Nella città eterna è possibile prendere lezioni di canto per imparare le basi della musica, a cantare correttamente, a curare il proprio timbro (basso, baritono, tenore, contro-tenore, contralto, mezzo-alto, soprano) e iniziarsi a quest’arte antica.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sui nostri corsi di canto nella capitale italiana.

Fare lezioni di canto a Roma

Il Colosseo, la Basilica di San Pietro in Vaticano, il Foro Romano, la Fontana di Trevi, Castel Sant’Angelo, ecc…: dalla notte dei tempi, Roma è un luogo magico, carico di storia e di cultura, che affascina e ispira numerosissimi artisti.

Pittura, fotografia, musica, architettura, cinema, disegno, ecc… Numerosi sono gli artisti che hanno trovato l’ispirazione (e la fama) a Roma, a tal punto che ogni angolo, via, quartiere, monumento, è già familiare anche a chi non ha mai visitato la capitale.

Il vostro obiettivo non è di diventare professionisti dell’Orchestra regionale di Roma, ma piuttosto di saper cantare correttamente per poter canticchiare i classici della canzone italiana come Battisti, Dalla, Mina, Dé André, Gino Paoli, Francesco Guccini, Carmen Consoli, Francesco De Gregori, ecc…?

Non c’è scampo, è innegabile che per imparare il canto, bisogna prendere lezioni e avere una buona formazione musicale. La vostra educazione musicale e corale è indissociabile dai corsi di piano o dai corsi di chitarra. Questi stimoleranno la vostra espressività e vi aiuteranno ad affermare la vostra personalità. Perché studiando la tecnica del canto, la vostra voce guadagnerà in precisione e troverete la tonalità perfetta per cantare una canzone. E senza troppe difficoltà.

Si sente spesso dire che la musica o il canto sono questioni di predisposizione innata, che se non si riesce a cantare bene è perché non si ha il talento per farlo.

Ma si è mai sentito un cuoco dire che sarebbe potuto diventare uno chef stellato se avesse saputo tagliare le verdure in maniera più sottile? L’arte non è solo una questione di talento, ma soprattutto di pratica.

Ogni professore di canto direbbe che si tratta di un grave errore di giudizio, perché come cantava Brassens « un dono senza tecnica è solo una brutta mania ».

È quindi essenziale prendere lezioni di canto — lezioni individuali con professori privati e lezioni collettive — per allenarsi con le basi fondamentali di teoria musicale e imparare come cantare. 

A cominciare dal solfeggio — per conoscere la ritmica, la scrittura musicale o la lettura delle note —, dai vocalizzi, dagli esercizi per respirare bene (respirazione addominale) e per rinforzare il diaframma e la gabbia toracica, dagli esercizi per sviluppare il proprio orecchio.

Eh già, avere una bella voce e saper interpretare un pezzo non sono cose che si inventano, bisogna esercitarsi!

Si può imparare la tecnica del canto in una scuola di canto, in una scuola di musica, al Conservatorio di Musica Santa Cecilia, nelle associazioni o con le lezioni di canto private a domicilio.

Ed è qui che i nostri professori entrano in gioco.

I vantaggi di diventare cantanti a Roma

I professori romani che ci hanno accordato la loro fiducia vi aiuteranno a diventare cantanti grazie a una pedagogia adatta al vostro livello di pratica.

È risaputo, il canto riflette l’espressione delle sonorità musicali attraverso la voce umana, utilizzando l’azione del fiato: si espelle l’aria dai polmoni con il diaframma per far vibrare le corde vocali e far risuonare la voce.

Già all’epoca paleolitica, 35.000 anni fa, i cacciatori-raccoglitori utilizzavano strumenti di musica primitivi e tecniche di vocalizzazione per catturare le prede.

Da quanto emerso dagli studi archeologici, l’uomo preistorico si sarebbe messo a cantare per esprimere i propri riti sociali. Non vi racconteremo certo che cantare permette di cacciare meglio…

Ma è un’attività creativa completa, al servizio del benessere, e un po’ come lo yoga può aiutare a liberarsi dalle tensioni.

I benefici del canto, a livello fisico e fisiologico, sono in effetti molto numerosi: il canto permette di calmare la mente, di canalizzare la propria energia e di sentirsi meglio. Allenare la propria voce per cantare meglio stimola tutte le risorse del corpo umano: il sistema respiratorio, i muscoli della schiena, gli addominali, i muscoli del collo, del viso.

Prima di mettersi a cantare vedrete che è fondamentale acquisire una buona postura: spalle in dentro, petto in fuori, testa allineata con la colonna vertebrale, schiena dritta e addominali tesi per respirare.

E sì, tutti i cantanti ve lo diranno: bloccare la cintura addominale ed espirare con la pancia vi darà più fiato e un miglior timbro vocale. Inoltre, la tecnica di respirazione che si impara per cantare permette di rilassare il corpo.

Quando si canta, si deve respirare per mezzo di una corta ispirazione — per ossigenare l’organismo cominciando dall’addome, poi la gabbia toracica e i polmoni — seguita da un’espirazione, controllata dal diaframma, che duri il più a lungo possibile.

Imparare a prolungare il proprio respiro significa anche ridurre la frequenza cardiaca e, di conseguenza, rilassarsi.

Inoltre, il canto agisce anche sulla salute mentale: cantare favorisce la secrezione degli « ormoni del benessere », e non dimentichiamo che la musica e il canto sono gli specchi della sfera emotiva e della sensibilità.

Non vi succede mai di mettervi a canticchiare una canzone pop o una canzone tradizionale quando siete di buon umore e felici?

Grazie alle contrazioni muscolari che causa, il canto aumenta la secrezione di endorfine e diventa un agente di produzione di piacere e di energia positiva. Non è necessario cantare bene per sentirsi meglio, basta trovare la propria voce per produrre piacere.

I nostri migliori professori sono coach vocali che possono aiutarvi a realizzarvi e a farvi acquisire una buona tecnica canora. Inoltre, i nostri corsi a domicilio vi aiutano a trovare fiducia in voi stessi per togliere le inibizioni e liberare la piccola voce interiore che ci invita a canticchiare motivetti.

Questo vi aiuterà in particolar modo se siete timidi e se fate fatica a parlare in pubblico, poiché pronunciare un discorso o esprimere la propria posizione davanti a un microfono sono esperienze molto simili al canto: finita la tensione, tutte le vostre paure di un tempo saranno solo un brutto ricordo!

Ogni alunno può progredire rapidamente, a condizione di esercitare con regolarità la respirazione, il timbro, l’improvvisazione, ecc. Il professore di musica può guidarvi, ma la maggior parte del lavoro spetterà a voi!

Cominciando con delle lezioni di canto ed esercitandosi con regolarità si può persino sperare di diventare un giorno professori di pianoforte e di canto, autori-compositori o compositori-interpreti!

Le nostre lezioni di canto private a Roma con Superprof

Centinaia di professori privati di canto sono disponibili ad oggi per darvi lezioni di chitarra, di piano e di canto in tutti gli stili musicali, in un perimetro di 40km attorno a Roma.

La tariffa oraria media delle lezioni di canto è di 25€. Ma questo prezzo nasconde uno scarto di prezzo enorme tra le varie offerte, che vanno dai 15€ ai 90€. Un certo numero di fattori entrano in conto per determinare la tariffa del corso:

  • L’esperienza del professore (il numero d’anni d’insegnamento),
  • Il livello di pratica dell’insegnante,
  • La qualifica del professore di canto: diplomato al conservatorio della città, o in un conservatorio straniero, laureato, ecc…,
  • Il livello d’insegnamento: canto per tutti i livelli, iniziazione, livello principianti, intermedio, avanzato,
  • Lo stile di musica prediletto: canto jazz, tecnica strumentale, musica moderna, musica classica, musica del mondo,
  • Il luogo in cui si tengono le lezioni: i Parioli, S. Basilio, Ostia, Testaccio, ecc…

Grazie ai corsi privati a domicilio, potrete:

  • Perfezionare le scale,
  • Valutare la vostra estensione vocale, ovvero il numero di ottave che potete raggiungere (lo troverete facendo le scale, la scala di do maggiore ad esempio),
  • Conoscere il vostro timbro vocale,
  • Perfezionare la vostra tecnica canora (controcanto, interpretazione, sfumature, tonalità, ecc…),
  • Migliorare la vostra musicalità,
  • Cantare le vostre canzoni preferite,
  • Cantare i vostri testi,
  • Progredire grazie all’aiuto di uno strumento di musica (piano, chitarra, violino, flauto traverso),
  • Imparare a conoscere il vostro corpo (muscoli, diaframma, polmoni, corde vocali).

Per scegliere il vostro professore privato, bisogna anche prendere in considerazione la relazione umana: dal momento che vi vedrete con una frequenza settimanale, è essenziale che ci sia una buona intesa.

Dovrete infatti cercare un altro docente se il vostro professore non vi soddisfa, non si adatta al vostro livello, o, peggio, si mette a giudicarvi.

Ma la buona notizia è che la maggior parte dei professori offre gratuitamente la prima lezione, al fine di valutare il vostro livello e stabilire un piano di progressione. 

I nostri migliori articoli
di canto