Pagina iniziale
Dare lezioni
,
Cerca vicino a casa mia Online

Top ville

Pagina iniziale
Dare lezioni
Eccellente
commenti

La nostra selezione di insegnanti privati/e di arabo a Napoli

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Il voto medio dato ai/alle nostri/e insegnanti di arabo a Napoli è di 5,0 con più di 7 commenti.

17 €/ora

Le migliori tariffe: il 97% dei/delle nostri/e insegnanti offre la prima ora di lezione. In media, le lezioni di arabo a Napoli costano 17€.

4 h

Veloci come saette, i/le nostri/e insegnanti ti rispondono in 4h.

Imparare non è mai
stato così semplice

2. Organizza le tue lezioni private di arabo a Napoli

Parla con l'insegnante di arabo per condividere le tue necessità e disponibilità. Programma le lezioni di arabo e pagale in tutta sicurezza attraverso la chat Superprof. Imparare l'arabo a Napoli non è mai stato così facile!

3. Vivi nuove esperienze

Il "Pass Alunno" ti consente l'accesso illimitato a tutti/e gli/le insegnanti, coach, maestri/e alle masterclass di Arabo a Napoli, o in altre città, oppure online, per 1 mese. Un mese intero per scoprire nuove passioni.

Le domande più frequenti:

✒️Come gli/le alunni/e considerano gli/le insegnanti di lingua araba a Napoli?

Gli/le allievi/e attribuiscono un voto medio di 5,0 su cinque su un campione di 7 commenti.

 

L'équipe Superprof è in ascolto per offrirti un rapido sostegno (via telefono o mail cinque giorni su sette) se dovessi incontrare qualsiasi difficoltà, o in caso di dubbi per un/un'insegnante.

 

Scopri le domande più frequenti!

💡 Con quale obiettivo scegliere di seguire un corso di lingua e grammatica araba a Napoli?

L'arabo è la quinta lingua più parlata al mondo: saperlo parlare rappresenta un enorme vantaggio nel mercato del lavoro, nonché una competenza preziosa a livello personale. Le lezioni di arabo con un/un'insegnante ti consentiranno di fare progressi sfruttando al meglio il tempo a disposizione.

In completa libertà, potrai scegliere il/la professore/essa che preferisci e organizzare il primo incontro.

 

Un'interfaccia apposita è disponibile per comunicare con l'insegnante per pianificare i corsi di arabo con tranquillità.

Il nostro motore di ricerca ti permetterà di trovare la perla rara tra 33 tutor di arabo a Napoli.

 

Fai click e lancia la ricerca!

💻 Se trovo un/una prof di arabo adatto/a alle mie esigenze ma è in un un'altra città, possiamo fare le lezioni a distanza?

Certamente! La maggior parte dei/delle nostri/e insegnanti, oltre a dispensare lezioni presenziali, propongono corsi online.

 

Le lezioni online sono più economiche rispetto ai corsi a domicilio perché non ci sono supplementi di trasporto e sono più flessibili con l'orario perché si risparmia il tempo del tragitto.

 

Le lezioni di arabo a distanza sono un'eccellente opportunità per continuare a imparare senza uscire di casa.

👩🏻‍🏫Quanti/e tutor sono disponibili per dispensare ripetizioni di arabo a Napoli?

Trova i corsi di arabo a Napoli scegliendo tra più di 33 insegnanti disponibili.

 

Buttati e scegli il/la prof che più ti ispira. Dove? A Napoli!

 

Per poter fare la scelta giusta, dai un'occhiata ai loro curricula.

💸 Qual è il costo medio di un corso privato di lingua araba a Napoli?

Il prezzo medio di una lezione privata di lingua e grammatica araba a Napoli è di 17 €.

 

L’esperienza dei/delle maestri/e, il luogo dove avverranno le lezioni (via webcam o a casa dell'allievo/a) e l'offerta della zona o ancora la cadenza delle lezioni e le tempistiche sono fattori che possono influire sul prezzo delle lezioni.

 

Il 97% dei/delle tutor offrono la prima lezione.

 

Voglia di iimparare?

Potrai scegliere tra moltissimi insegnanti di talento!

Visualizza più insegnanti Inizia subito

Lezioni di arabo: i nostri consigli per diventare bilingue

Studiare arabo a Napoli e in Italia: che storia!

Lo studio dell’arabo è da decenni un’impresa non ignota ai giovani studenti universitari italiani.

Studiare arabo a Napoli, in particolare, costituisce un percorso per molti iscritti alla Facoltà di Lingue e Letterature Orientali della città partenopea.

Da tutta Italia, fino a vent’anni fa, i giovani desiderosi di studiare l’arabo si recavano nella città di Pulcinella, quanto gli amanti del cinese e del giapponese approdavano a Venezia, sempre partendo da ogni dove.

Negli ultimi venti trent’anni, ogni sorta di studio è andata democratizzandosi, complici i progressi nel trasporto, le tariffe agevolate per universitari fuori sede, la diffusione del web e della panacea di possibilità conoscitive in esso insite.

Se fino a quindici anni fa erano più che altro gli studenti universitari a studiare l’arabo in Italia, oggi, vi sono moltissimi liceali, molti ragazzini della scuola media e, in alcune città, anche delle elementari cui vengono impartiti corsi di lingua comparata. Quest’ultimo genere di iniziativa, di solito, ha luogo in capitali ad alto impatto migratorio, in cui sussiste un terreno cooperativo non indifferente alla causa dell’integrazione sociale e linguistica.

Tuttavia, Napoli - come Palermo - ha una storia intrinsecamente legata all’arabo come lingua, e alle popolazioni arabe – o “saracene”. L’italiano e i dialetti parlati nelle rispettive città, risentono di sonorità, termini e pronunce proprie dell’arabo.

L’arabo, a Napoli, ha intriso la musicalità, le cantilene locali. Di pari, le formulazioni, le strutture di pensiero non sono rimaste indenni ad influenze eclettiche, nel corso della storia. L’arabo, anche come sostrato culturale, mitico, religioso, matematico e conoscitivo in genere, ha permeato lo spaccato sociale di Napoli. Poi, col passare dei tempi e delle dominazioni, si è fuso ed è stato inglobato da appartenenze ed ingerenze d’ogni lido, finendo amalgamato, anche digitalmente, dal prevalere di una omogeneizzazione globale.

Chi decide di prendere lezioni di arabo a Napoli, oggi, riesce in parte a permeare i segreti storico - culturali delle propria terra o, nella peggiore delle ipotesi, a vivere davvero il proprio tempo. Un tempo fatto non solo di napoletaneità, ma di cultura digitale, di attenzione alle cause sociali, diplomatiche, alle trasformazioni geopolitiche.

Lezioni di arabo a Napoli: vediamo per chi!

Chi sono, allora, gli illuminati e fortunelli che, oggi, cercano lezioni di arabo a Napoli?

Gli studenti universitari, naturalmente, hanno la possibilità di seguire diversi corsi di lingua araba, in Ateneo. Il corso di laurea triennale di I livello presso il Dipartimento di Asia Africa e Mediterraneo propone la laurea in Civiltà Antiche ed Archeologia: Oriente e Occidente e la laurea in Lingue e Culture Orientali e Africane. Il Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati propone la laurea in Lingue e Letterature Comparate, quella in Lingue e Culture dell’Europa e delle Americhe e la laurea in Mediazione Linguistica e Culturale.

Al secondo posto, tra coloro che si mettono a studiare arabo a Napoli, abbiamo i liceali. I Licei linguistici a Napoli sono distribuiti in diversi quartieri: il linguistico statale “Cuoco-Campanella” si trova non troppo lontano dall’Arenella ed anche dal Vomero, così come il Liceo linguistico Suor Orsola Benincasa. Più comodo a Soccavo e dintorni, invece, è il Liceo Linguistico “Elio Vittorini”.

Fra gli studenti dei licei, alcuni prendono lezioni private per poi iscriversi all’Orientale, per l’appunto. Altri, invece, completano ed arricchiscono il corso di studi seguito alla scuola superiore. E, non potendo seguire l’arabo come materia scolastica, magari, aggiungono, tramite insegnante privato di arabo a Napoli città, un piccolo tassello al proprio lavoro quotidiano di studenti ed alla propria cultura.

In terzo rango, a studiare arabo a Napoli sono figli e nipoti di cittadini stranieri trapiantati in regione de decenni. Questo fenomeno è più raro che in altri Paesi, da noi in Italia. Si evidenzia laddove sussistano famiglie dalle generazioni diversamente alfabetizzate: in parte all’estero, in parte in Italia. In tal caso, studiare arabo consente alle giovani generazioni di immigrati nate a Napoli, due passi fondamentali: da un lato, l’avvicinamento affettivo e culturale alle proprie origine e radici; dall’altro di compiere un’evoluzione rispetto agi anziani della famiglia, scoprendo, a differenza loro, l’arabo letterario, oltre l’arabo parlato e gergale, già noto e compreso in maniera del tutto spontanea.

Abbiamo, infine, come per tutte le lingue straniere, una frangia della popolazione che decide di studiarlo per puro interesse, gusto della scoperta, istanza di acculturazione ulteriore: giovani, meno giovani, pensionati e professionisti d’ogni genere. Anche loro hanno la possibilità di prendere lezioni di arabo a Napoli restando a casa propria, recandosi al domicilio del professore di arabo a pagamento oppure assistendo ad eventi, lezioni e conferenze organizzate ora in seno alla facoltà di Lingue tra Castel dell’Ovo e P.zza Del Plebiscito, ora presso sedi di associazioni culturali specifiche come l’Associazione Comunità Socio-Culturale araba in Campania o presso altre istituzioni, come la Scuola della Comunità Islamica di Napoli. La rete rappresenta ugualmente un’ottima opportunità per trovare lezioni di lingua araba a Napoli via web o in presenza.

Le basi dell’arabo a Napoli: tra corsi e approccio psicologico

Se vivi a Napoli e ti interessi alla lingua parlata in almeno venti Paesi al mondo, prendere lezioni di arabo potrà essere il tuo primo step. Si tratta di una lingua “universale”, che più di trecento milioni di individui parlano tutt’oggi sulla terra.

La lingua araba, generalmente intesa, è considerata difficile, da molte persone. Generalmente, coloro che non la conoscono affatto sono fra i maggiori sostenitori di questo pre-concetto. La paura, purtroppo, è di per sé uno dei maggiori ostacoli all’audacia linguistica. Durante la prima lezione di ogni corso di arabo per italiani, il buon professore affronterà questa tematica nodale: “prossimità e varco tra Italiano ed arabo”. Si tratta di un buon inizio per… prendere il toro dalle corna!

Di fatto, l’arabo è una lingua straniera come molte altre. Il processo ed i percorsi per apprenderla, da soli, a lezione privata, a scuola o in università a Napoli, non differiscono da quelli indispensabili allo studio di ogni altra lingua. È sempre opportuno partire alla scoperta dell’alfabeto: segni, suoni, pronuncia.

Naturalmente, il percorso di apprendimento sarà differente se si proviene da una famiglia in cui l’arabo è parlato oppure si inizi da zero. Scrittura, calligrafia, direzione dei grafismi, comunque, dovranno essere oggetto di grande attenzione, per iniziare correttamente ad affrontare l’avventura araba.

Ascoltare l’arabo parlato, certamente, aiuterà ad entrare in sintonia con nuove sonorità e sfide della pronuncia. Trasmissioni radio, tv, canali YouTube, programmi in rete ed app aiuteranno molto gli autodidatti e coloro che già prendono lezioni di arabo a Napoli o a distanza.

Comunicare de visu con un insegnante, con altri studenti di arabo, però, completerà il percorso. La lingua straniera ha senso se parlata dal vivo, con altri esseri umani che emettono suoni, ma anche espressioni ed emozioni, slanci affettivi imprevedibili. Cogliere il senso dell’imprevedibile in un’altra lingua significa essere entrato nel meccanismo indispensabile per capire.

In presenza, osserverai ogni muscolo facciale del tuo insegnante di arabo all’opera. La lingua straniera si apprende molto per mimetismo. La lettura labiale, la memorizzazione dei meccanismi labiali sono una parte rilevante del lavoro di scoperta linguistica. Si tratta, né più né meno, degli stessi aspetti che risultano cruciali quando i piccolissimi scoprono la lingua madre.

È importante operare, nella propria mente, questa assimilazione tra lingua-madre e lingua straniera. Se scardiniamo il pregiudizio dell’eccessiva difficoltà, siamo già a metà strada. Quest’operazione è cruciale se la lingua straniera da apprendere è l’arabo. Psicologicamente, considerarla lontanissima dalle lingue neo-latine può avere l’effetto di un vero e proprio blocco nell’apprendimento e nella riuscita. L’approccio emotivo con una lingua è molto rilevante. Nella stessa misura, ovviamente, conta la qualità dell’insegnamento ricevuto. Seleziona, dunque, accuratamente non solo il canale di apprendimento dell’arabo da sperimentare, ma anche il profilo dell’insegnante di arabo o degli insegnati da cui prendere indicazioni e lezioni private.

Che cosa vuoi imparare?