Pagina iniziale
Dare lezioni

Corso di chitarra a Torino

🥇 I/le migliori insegnanti di Torino
💻 120 insegnanti disponibili
🔒 Pagamenti sicuri con Superprof
💸 Nessuna commissione

Qual è il tuo livello?

Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti privati/e di chitarra a Torino

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Il voto medio dato ai/alle nostri/e insegnanti di chitarra a Torino è di 5,0 con più di 41 commenti.

17 €/ora

Le migliori tariffe: il 98% dei/delle nostri/e insegnanti offre la prima ora di lezione. In media, le lezioni di chitarra a Torino costano 17€.

4 h

Veloci come saette, i/le nostri/e insegnanti ti rispondono in 4h.

01

Trova il/la tuo/la insegnante di chitarra a Torino

Dai un'occhiata ai profili di Torino e contatta un/un' insegnante secondo i tuoi criteri (tariffe, diplomi, commenti, lezioni di chitarra a domicilio o via webcam)

02

Organizza le tue lezioni private di chitarra a Torino

Parla con l'insegnante di chitarra per condividere le tue necessità e disponibilità. Programma le lezioni di chitarra e pagale in tutta sicurezza attraverso la chat Superprof. Imparare a suonare la chitarra a Torino non è mai stato così facile.

03

Vivi nuove esperienze

Il "Pass Alunno" ti consente l'accesso illimitato a tutti/e gli/le insegnanti, coach, maestri/e alle masterclass di Chitarra a Torino, o in altre città, oppure online, per 1 mese. Un mese intero per scoprire nuove passioni.

I/le nostri/e allievi/e di Torino
esprimono un giudizio sui/sulle loro insegnanti di chitarra

5,0
Mattia Insegnante di chitarra

Mi trovo benissimo a fare lezioni di basso con Mattia, mi da degli esercizi molto utili da fare e mi aiuta ad imparare a suonare delle canzoni che scegliamo insieme in base ai miei gusti musicali e al mio livello. Ha un modo di fare solare,...

5,0
Domenico Insegnante di chitarra

Nei mesi in cui ho preso lezioni di chitarra da Domenico mi sono trovata molto bene. Il suo metodo pratico e semplice permette allo studente di raggiungere di volta in volta dei piccoli traguardi, sentirsi motivato e voler fare sempre meglio. Le...

Vans, 6 mesi fa

5,0
Domenico Insegnante di chitarra

Domenico oltre ad essere un grande musicista e anche un ottimo insegnante. Ho iniziato con lui un percorso da zero di chitarra. É molto attento a conoscere gli obiettivi personali dello studente e organizza un percorso di apprendimento...

Antonio, 7 mesi fa

5,0
Enrico Insegnante di chitarra

Enrico è un insegnante molto competente, capace di adattarsi ad ogni gusto musicale per impostare le lezioni. E' molto bravo e paziente anche nell'insegnamento della teoria musicale. Ottima esperienza!

Giulio, 8 mesi fa

5,0
Stefano Insegnante di chitarra

Complimenti a Stefano: ormai avevo perso le speranze e chiusa la chitarra in un armadio. Ho voluto provarci ancora e sono contenta di averlo fatto. Stefano è un bravo insegnante anche per chi ha difficoltà come me!

Valeria, Un anno fa

5,0
Luca Insegnante di chitarra

Luca è davvero un ottimo insegnante: paziente, chiaro e divertente. Ha un approccio molto pratico e con lui inizi a suonare subito. Mi ha dato diverse dritte preziose e interessanti non solo sulla chitarra ma sulla musica in generale. Consigliato.

Gabriele, Un anno fa

Scopri tutti/e i/le nostri/e insegnanti di chitarra a Torino

Essere seguiti dai/dalle migliori insegnanti di Torino per un corso di chitarra

Lezioni di chitarra a Torino

Il lato positivo della musica è che chiunque può studiare uno strumento indipendentemente dal luogo di residenza, grazie ad una formazione da autodidatta o con dei corsi di musica. La chitarra non fa di certo eccezione alla regola. Al contrario, il lato pratico della chitarra permette di studiarla ovunque.

A Torino, troverete di sicuro quello che cercate. Lezioni di chitarra acustica, lezioni di chitarra classica, lezioni di chitarra elettrica… tutto è possibile. Potrete imparare a suonare questo magnifico strumento qualunque sia il vostro quartiere di residenza nella città sabauda. Nei vari quartieri troverete dei professori di chitarra per tutti i livelli. Ecco qualche esempio di dove e come prendere lezioni di chitarra a Torino e dintorni. 

Dove trovare delle lezioni di chitarra a Torino?

È semplice trovare dei corsi nei diversi quartieri del capoluogo piemontese, ma due sono le principali opzioni che si presentano a voi: prendere delle lezioni di chitarra con un professore privato a casa vostra o a casa del professore, oppure prendere delle lezioni di chitarra su internet.

Una vasta scelta di professori di musica e di chitarra a Torino

Se scegliete la soluzione più comune, avrete soltanto l’imbarazzo della scelta. Il processo è semplice. Per dei corsi settimanali consultate gli annunci, o i siti come Superprof (che possiede il più grande database di professori a Torino). Scegliete il profilo dell’insegnante che corrisponde di più ai vostri bisogni. Una volta effettuata la scelta, contattatelo per dei corsi privati a domicilio o in una scuola.

La maggior parte dei professori privati esercitano nei quartieri centrali della città di Torino, specialmente nelle zone vicine alle principali fermate della metropolitana, ma troverete molti professori anche nei quartieri più periferici. Ciò che farà la differenza è il feeling, le disponibilità e la prossimità geografica. Questi tre elementi devono essere tenuti a mente quando scegliere il vostro professore. Tutto ciò che è tecnico, come ad esempio leggere uno spartito, o suonare la musica moderna, è secondario e passa in secondo piano.

Le possibilità di imparare la chitarra online a Torino sono enormi

Nel 2017 non è per forza necessario rivolgersi ad un professore di chitarra privato che venga direttamente a casa vostra per insegnarvi a suonare la chitarra. Questo strumento si può imparare da soli, autonomamente, a casa propria. A Torino potete usufruire di un accesso enorme alle conoscenze online per progredire da soli. Dai corsi online gratuiti sui forum alle discussioni con un accesso facilitato per perfezionarsi nel solfeggio e nella lettura delle note, il web pullula di siti per imparare a suonare la chitarra. In seguito potete recarvi nelle grandi vie dello shopping e nei centri commerciali, dove c’è un numero importante di negozi di musica all’interno dei quali potrete acquistare tutti i libri di cui avrete bisogno.

Dai libri di musicologia o di storia della chitarra, ad ogni sorta di raccolta di accordi dei vostri artisti preferiti, in funzione delle vostre ambizioni. E su internet troverete degli spartiti gratuiti per esercitarvi, prima di passare a degli spartiti di livello più alto.

Non dimenticate la cosa più importante, una buona chitarra adatta al vostro livello ed ai vostri  gusti.

Perché imparare a suonare la chitarra a Torino?

Artisticamente (e quindi musicalmente) il capoluogo sabaudo non ha nulla da invidiare alle altre grandi città europee, anche solo per quanto riguarda l’enorme varietà di stili di musica a cui avrete accesso, ed in particolare quelli che riguardano la chitarra (chitarra folk, basso, chitarra elettrica, chitarra classica…). Avrete quindi tutto il piacere di scegliere gli stili che vi corrispondono di più. E questa scelta costituirà la prima tappa della vostra avventura musicale.

Una volta effettuata questa prima scelta, avrete ancora tutta la libertà possibile per scegliere il vostro metodo di apprendimento: lezioni di chitarra a domicilio con un professore di chitarra, lezioni di chitarra in una scuola di musica, lezioni di chitarra online, ecc. Ognuna di queste opzioni comporta evidentemente dei lati positivi e dei lati negativi. È quindi saggio riflettere bene poiché, nonostante il fatto che il primo corso sia generalmente gratuito, state per fare un vero e proprio investimento. In materia di soldi, ma anche di tempo di apprendimento e di pratica.

Ovunque abitiate a Torino, che sia in un quartiere centrale o in un quartiere periferico, troverete di certo la felicità per quanto riguarda l’apprendimento musicale, grazie a dei professori di chitarra generosi ed attenti, che sapranno non solo insegnarvi a suonare lo strumento, ma vi daranno anche lezioni di solfeggio, poiché è necessario e importante partire dalle basi ritmiche per aspirare a diventare come i grandi chitarristi di questo secolo e del secolo scorso. 

È il solfeggio che vi fornirà tutti gli strumenti per poter in seguito essere a vostro agio nel leggere gli accordi di chitarra e nell’adattarvi a tutte le varianti ritmiche che incontrerete. Una volta che il solfeggio sarà stato assimilato potrete passare agli spartiti, allo studio dei vostri pezzi preferiti alla chitarra e addirittura, per i più dotati di voi, all’improvvisazione.

I professori torinesi mettono a vostra disposizione le loro conoscenze per aiutarvi ad imparare a suonare i vostri brani preferiti (musiche contemporanee o altri stili). E questo, ricordiamolo, in tutto il capoluogo sabaudo, dal centro a Santa Rita, da Mirafiori a Cenisia.

Torino possiede una grande varietà di artisti e di formazioni musicali

Numerose sono le scuole prestigiose e le formazioni di alto livello che hanno sede a Torino, anche in campo musicale. Che sia per studiare come allievo o per formarsi come futuro chitarrista professionista dando dei corsi, la crema della crema è anche a Torino.

Studiare al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino

Il conservatorio rappresenta la scelta ideale per coloro che aspirano a raggiungere un livello di formazione musicale molto alto, che sia come chitarristi o con altri strumenti. Gli abitanti di Torino hanno la possibilità di studiare musica nel prestigioso Conservatorio Giuseppe Verdi, un’istituzione musicale antica e celebre in tutto il paese.

Il conservatorio è situato in un edificio dallo stile neobarocco piemontese nell’elegante Piazza Bodoni, e gode quindi di una posizione ideale, nel pieno centro di Torino.

Al conservatorio potrete sì studiare la chitarra, ma anche qualsiasi altro tipo di strumento. Che siano strumenti a corde (tra cui figura la chitarra), strumenti a fiato o strumenti ad arco. E se ci si concentra sulla chitarra i contenuti proposti sono molto precisi e trasmessi da veri professionisti, da musicisti affermati ed esperti. Disporrete insomma di tutto quel che serve per diventare un grande musicista.

I fortunati che riusciranno ad essere ammessi e a portare a termine la formazione del conservatorio troveranno molte porte aperte, professionalmente parlando. Bisogna considerare ad esempio che direttori d’orchestra del calibro di Antonello Malacorda e Alessandro Milani hanno effettuato gli studi nel conservatorio di Torino.

Come sono organizzati i corsi di chitarra nel conservatorio di Torino

Il sistema educativo in un conservatorio è chiaro e molto strutturato. I corsi del Conservatorio di Giuseppe Verdi sono organizzati come delle formazioni universitarie, suddivisi cioè in triennio e biennio. L’ammissione si effettua tramite un difficile test di ingresso che l’alto numero di aspiranti musicisti rende molto competitivo. Bisogna quindi prepararsi bene all’ammissione.

I diplomi ottenuti al termine del triennio e del biennio sono giuridicamente equiparabili al titolo di laurea universitario. Con questo diploma potrete in seguito diventare a vostra volta professori di chitarra, animare laboratori musicali o seguire una carriera professionale come chitarrista.

A Torino avete insomma tutte le possibilità e siete nelle migliori condizioni per studiare e progredire con la vostra chitarra.

Che sia da autodidatti (in questo caso avete tutte le carte in mano per trovare la formula che vi corrisponde meglio) o grazie all’aiuto di scuole di musica pubbliche o private tenute non soltanto da appassionati, ma soprattutto da musicisti che possiedono le conoscenze necessarie per aiutarti nel vostro percorso, se persisterete riuscirete di sicuro a diventare dei buoni chitarristi.

Evidentemente non si tratta per forza di diventare il nuovo Hendrix o il nuovo Ivano Fossati, ma già imparare a servirvi di un accordatore, a destreggiarvi con gli arpeggi e a toccare diversi stili con la vostra Fender o la vostra Marshall è un ottimo inizio.

È la vostra ambizione che vi farà progredire. L’appetito vien mangiando, e l’aspetto pratico e universale della chitarra permette di aver sempre fame. Fame di progresso, fame di imparare sempre cose nuove e fondervi con il vostro strumento.

Jimi Hendrix diceva spesso che « la chitarra è al contempo il prolungamento del braccio e l’espressione della testa Â». E a Torino avete tutti i mezzi per diventare un tutt’uno con la vostra chitarra!

Le domande più frequenti:

💰 Quanto si paga in media una lezione privata di chitarra a Torino?

Il prezzo medio di un/una prof privato/a di chitarra a Torino è di 17. Questa tariffa cambia da insegnante a insegnante e dipende da tre fattori.

 

La maggior parte dei/delle nostri/e docenti di chitarra offre la prima ora

 

Scopri la tariffa dei/delle insegnanti di chitarra nella tua zona facendo una semplice ricerca su Superprof.

⏰ Quanti/e docenti sono disponibili a impartire lezioni private di chitarra a Torino?

Puoi scegliere tra i/le 120 professori/esse di chitarra iscritti/e alla piattaforma a Torino e dei dintorni.

 

Si desideri trovare un insegnante che corrisponde alle tue esigenze, non esitare a confrontare gli annunci dei/delle docenti di chitarra di Torino ed entra in contatto con quello/a che più attira la tua attenzione.

 

Prima di scegliere il profilo puoi guardare le informazioni del suo annuncio, le opinioni dei/delle ex alunni/e e trovare i dettagli sui prezzi.

 

Vedrai che trovare un/ua maestro/a privato/a di chitarra è facilissimo!

💻 Se trovo un/una prof di chitarra che che corrisponde a quello che sto cercando ma siamo lontani, possiamo fare le lezioni a distanza?

Ovviamente! La maggior parte dei/delle nostri/e insegnanti oltre a dispensare lezioni presenziali, propongono corsi via webcam.

 

Le lezioni online sono meno care rispetto a quelle faccia a faccia perché non ci sono supplementi di trasporto e sono più flessibili con l'orario perché si risparmia il tempo del tragitto.

Le lezioni di chitarra a distanza sono un'eccellente opportunità per continuare a imparare da casa.

🎸Perché entrare in contatto con un/una professore/essa di chitarra a Torino può essere una buona idea?

Chi non ha sognato almeno una volta di diventare un chitarrista professionista? O almeno di sapere suonare le proprie canzoni preferite con gli amici, magari intorno a un falò sulla spiaggia? Non è un caso che la chitarra sia lo strumento più suonato al mondo, e ogni giorno sempre più persone si avvicinano all'apprendimento.

 

Non c'è da stupirsi se la chitarra ha raggiunto una tale popolarità, poiché i suoi vantaggi sono tanti. Per prima cosa, è uno strumento relativamente poco caro se paragonato alla fisarmonica o al violino. Per meno di 200 euro è possibile trovare una chitarra valida.

 

Secondariamente, la chitarra è molto facile da trasportare, a differenza dell'arpa! Puoi portarla dappertutto, per strada, in vacanza, alle serate con gli amici, in ogni momento puoi improvvisare un piccolo concerto quando ti prende la voglia.

 

Terzo, per la facilità di apprendimento. Per imparare a suonare la chitarra, non è necessario conoscere per filo e per segno la teoria musicale. Con un po' di regolarità, in poche settimane sarai capace di eseguire alcuni accordi. Puoi avanzare anche imparando poco a poco canzoni di cantanti che ti piacciono. Inoltre, un altro vantaggio è che su internet potrai trovare moltissimo materiale: partiture tutorial e consigli per continuare a imparare.

 

Quarto, una chitarra è un buon mezzo per aiutarti ad affermare la tua personalità. Suonare questo strumento ti permette di stimolare il tuo lato creativo, liberare le emozioni e accrescere la tua autostima. Essere creativo può essere anche un bonus nell'ambito professionale e permetterti di trovare soluzioni originali a problemi quotidiani.

 

Cosa aspetti a prenotare il tuo primo corso di chitarra?

✒️Su Superprof, qual è stato il voto medio ricevuto dai/dalle nostri/e insegnanti di chitarra a Torino?

Gli/le insegnanti di chitarra a Torino hanno ricevuto un voto totale di 41 commenti e la media globale è di 5,0 su 5. Non male, no?

 

Per qualsiasi domanda riguardo Superprof, i corsi privati o i/le nostri/e maestri/e, puoi guardare le nostre domande frequenti, dove rispondiamo ai dubbi più frequenti. Se vuoi parlare con noi, un'équipe di supporto clienti è disponibile 5/7 per mail o per telefono.