Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Il legame tra la matematica e i tuoi corsi di disegno

Di Igor, pubblicato il 16/10/2018 Blog > Arte e Svago > Disegno > Corso Disegno: l’Importanza della Matematica

Hai una mente creativa?

Per te, imparare a disegnare è creare, lasciare che la tua ispirazione si esprima, far parlare le tue emozioni… Ma quando hai iniziato a disegnare, non potevi immaginare di fare matematica, giusto?

Questa materia che non ti piace particolarmente è tuttavia direttamente correlata all’arte del disegno! Ne dubiti? Vediamo rapidamente come i concetti matematici ti aiuteranno a comporre i tuoi lavori.

Simmetria, prospettive, proporzioni, geometria… La matematica ti aiuterà a disegnare meglio e il disegno ti aiuterà a capire meglio i concetti matematici!

Scopri le opportunità di lavoro come disegnatore.

La matematica e il disegno sono intimamente legati

Il collegamento tra matematica e disegno è ovvio. Prendi la definizione di questi termini per capirne il parallelo.

La Treccani fornisce le seguenti definizioni di matematica:

Insieme delle scienze che studiano in modo ipotetico-deduttivo entità astratte come i numeri e le misure: la m. pura studia i problemi matematici indipendentemente dalla loro utilizzazione pratica; alla m. applicata compete l’elaborazione di strumenti e modelli adatti agli scopi di altre scienze (fisica, biologia ecc.).

E disegno:

Rappresentazione grafica di oggetti della realtà o dell’immaginazione, di persone, di luoghi, di figure geometriche. Momento ideativo o preparatorio di un’opera eseguita con altre tecniche (pittura, scultura) o espressione autonoma, ha come base la linea mediante la quale si fissa l’immagine.

Forme, spazi, figure… Le due discipline sono basate sull’osservazione della realtà e della natura. L’arte figurativa o l’arte astratta hanno in comune la matematica.

Pertanto, il disegno consente di avvicinarsi alle grandi nozioni matematiche e l’apprendimento della matematica facilita la pratica del disegno.

Perché seguire lezioni di disegno?

Quando le equazioni matematiche diventano disegno

Perché imparare a disegnare?

La storia dell’americano Jason Padgett rivela di per se stessa il legame tra matematica e disegno…

Jason Padgett ha sviluppato una dote incredibile a seguito di un incidente. Una forma di sinestesia che gli permette di vedere il mondo in frattali.

Frattali, lo sai cosa sono? Questo è quello che dice il dizionario:

In matematica, termine coniato nel 1975 dal matematico francese B. Mandelbrot per indicare un particolare ente geometrico la cui forma è invariante nel cambiamento della scala delle lunghezze (proprietà di invarianza di scala): successivi ingrandimenti di piccole regioni dell’oggetto mostrano sempre la stessa struttura, spesso assai complessa.

"Una mano quantica attraverso i miei occhi" di Jason Padgett. L’arte basata sull’uso dei frattali è la perfetta combinazione fra matematica e arte.

Non facile da creare tutto questo per uno studente non amante della matematica!

Per tornare a Jason Padgett, neanche lui sapeva nulla di matematica. Ha iniziato a disegnare ciò che vedeva. Il suo lavoro ha attirato l’attenzione degli scienziati che hanno scoperto che alcuni dei suoi disegni ritraggono equazioni matematiche.

Da allora, l’artista ha iniziato ad appassionarsi di matematica e continua a disegnare le sue figure che, se sono la rappresentazione di equazioni per matematici, rimangono per tutti una forma d’arte.

Scopri come diventare grafico.

Disegnare per comprendere concetti matematici

Senza arrivare al punto di disegnare i frattali, il disegno è per tutti un vero supporto per la comprensione della matematica.

L’abbiamo fatto tutti durante la tua lezione di matematica: usare degli schemi per cercare di visualizzare una funzione matematica o per trovare la soluzione a un determinato problema.

Il disegno consente di modellare un concetto, visualizzarlo, comprenderlo meglio e memorizzarlo.

Quando ti blocchi su un problema di matematica, disegnare è un prezioso aiuto. Dalla scuola elementare, ai bambini viene insegnato a ragionare per risolvere problemi semplici creando diagrammi. Visualizzi le quantità, capisci le frazioni… anche la geometria si avvicina alla realtà! Impariamo i poligoni confrontandoli con oggetti di uso quotidiano.

Il disegno stimola anche il tuo cervello e la tua mente logica. Per sviluppare la tua creatività. Qualità essenziali per essere bravi in ​​matematica.

Insegni al tuo cervello a sviluppare diversi modi di pensare. Le tue capacità di ragionamento sono ottimizzate. Un cervello creativo può fare molte più cose e trovare soluzioni più velocemente ed efficacemente.

Nel disegno, diventerai naturalmente consapevole dello spazio e dei volumi. Geometria, simmetria, prospettiva… Così tanti concetti comuni al disegno e alla matematica.

Devi dunque anche essere bravo in matematica e disegnare per diventare un grafico.

Scopri come sviluppare il tuo talento.

Usa la matematica per disegnare

Dalle prime lezioni di disegno imparerai come lavorare sulle tecniche di disegno di base attraverso la riproduzione.

Generalmente, l’insegnante ti consiglierà di localizzare l’oggetto per riprodurre forme geometriche, che ti permetteranno di costruire le basi del disegno.

Per disegnare una faccia, si prepara il disegno iniziando così tracciando il contorno, una forma ovale. Quindi traccia due linee perpendicolari che passano attraverso il centro per delimitare le diverse parti della faccia. Possiamo quindi utilizzare questi punti di riferimento, necessari per rispettare le proporzioni di un viso armonioso, e tracciare i diversi elementi: naso, viso, occhi, orecchie, bocca…

Prima di disegnare una macchina, per prima cosa disegneremo un cubo, nel quale possiamo disegnare l’auto. I contorni del cubo servono come limiti al disegno. Permettono di trovare marcatori per tracciare i vari assi che serviranno a rintracciare i vari elementi.

Rappresentare grandi parti di un modello utilizzando forme geometriche (quadrato, cerchio, triangolo…) facilita il disegno.

Puoi disegnare un gatto, disegnare un cavallo, disegnare una mano, il corpo umano, imparare a disegnare animali… Questa tecnica può essere applicata a tutti gli oggetti!

Perché disegnare fa bene?

Matematica, una buona base per il disegno. Come disegnare un animale partendo da figure geometriche?

Come disegnatore principiante, puoi costruire la struttura del tuo disegno usando forme geometriche.

Disegnare un personaggio richiede di scomporlo per riprodurlo fedelmente. Ogni parte del disegno è una forma particolare. Assemblandoli, otteniamo uno schizzo generale. Resta solo da rifinire i dettagli, arrotondare gli angoli, rafforzare le caratteristiche per ottenere un disegno realistico… Per non parlare del gioco sull’ombra e sulla luce!

Le nozioni di parallelismo e simmetria saranno anche al centro dei tuoi primi disegni. Imparare a disegnare è anche misurare, confrontare e dividere. L’occhio cerca naturalmente di trovare punti di riferimento per riprodurre ciò che vediamo.

Senza nemmeno rendercene conto, facciamo matematica disegnando

Matematica: essenziale per disegnare buone prospettive

Con un po’ di pratica, puoi affrontare progetti di disegno più ambiziosi… Perché se il disegno sviluppa il senso artistico, lo stesso vale per il senso dello spazio!

Nelle composizioni più complesse ancora una volta la matematica ha un senso di applicazione!

Per disegnare un paesaggio, una scena della vita di tutti i giorni ben fatta, è necessario conoscere le tecniche di disegno necessarie per riprodurre un oggetto tridimensionale su una superficie piana. E per raggiungere questo obiettivo, è necessario padroneggiare i concetti di profondità e delle linee naturali che possono essere osservati. Ecco 10 buoni motivi per studiare disegno.

Come disegnare le prospettive?

Per padroneggiare profondità e volumi è necessario trarre da uno specifico punto di vista. Per riprodurre gli effetti della prospettiva, è necessario preparare il suo foglio e tracciare i riferimenti essenziali:

  • La linea di orizzonte, quello che vediamo ad altezza dello sguardo.
  • Il/i punto/i di fuga: i punti verso cui convergono le linee guida
  • Le linee guida: punti di riferimento che saranno utilizzati per disegnare costruendo l’effetto prospettico.

Per costruire le basi di un disegno. Vedi l’orizzonte e il punto di fuga, punti di riferimento per disegnare la prospettiva?

In termini concreti, ogni elemento disegnato deve inserirsi in questa cornice!

È anche importante lavorare sui diversi piani del disegno riducendo o aumentando la dimensione degli elementi posizionati, in base alla loro posizione (primo piano, sfondo…).

Puoi farlo senza necessariamente essere bravo in matematica, ma per questo dovrai dimostrare un forte senso di osservazione! Mentre cammini, troverai nelle tue osservazioni gli orizzonti e i punti di fuga.

Sì, disegnare un paesaggio richiede certe nozioni di geometria! Ti verrà inoltre richiesto di usare le tue conoscenze in simmetria per rappresentare i riflessi ad esempio e giocare con le ombre.

La sezione aurea, o come creare armonia con la matematica

Armonia, una nozione matematica?

È la proporzione divina, l’altro nome che diamo al numero d’oro…

Questo concetto, che è apparso nell’antichità, è in realtà un rapporto matematico, sinonimo di armonia. Lo troviamo ovunque:

  • in natura,
  • nella scienza,
  • in filosofia,
  • nell’arte…

Nel disegno e nell’arte in generale, la sezione aurea è la base dell’estetica e dell’armonia di un’opera.

Triangolo perfetto, rettangolo perfetto, spirale perfetta… hanno una cosa in comune: la sezione aurea. Vitruvio, architetto romano fu uno dei primi a definire la sezione aurea. Troviamo queste proporzioni ideali nel famoso “uomo vitruviano” progettato da Leonardo da Vinci alcuni secoli dopo.

Vuoi approfittare della divina proporzione nei tuoi disegni?

Il numero di oro, chiamato anche Phi (φ), è il risultato di questo calcolo: (1 + √5) / 2, ovvero circa 1,61803398875. La successione di Fibonacci si basa sulla sezione aurea!

Disegnare rispettando le proporzioni armoniose. Troviamo la divina proporzione nei girasoli.

Artisti e architetti sono sempre stati ispirati dal numero di oro per comporre le loro opere: Leonardo da Vinci, ovviamente, ma anche Botticelli!

Troviamo anche il numero d’oro nel Partenone o i progetti dell’architetto Le Corbusier.

I grafici hanno anche adottato il numero d’oro trovato tra i marchi più famosi, tra cui la famosa mela Apple. Per non parlare del logo della National Geographic. Sai, il rettangolo giallo, difficile da rendere più semplice… Non è solo il giallo, è anche un rettangolo perfetto!

Prima di sapere come disegnare, è importante prendere coscienza dell’importanza della matematica in nell’arte!

In effetti, adotterai una visione diversa che ti consentirà di migliorare le tue capacità. Fai un disegno in prospettiva, riproduci proporzioni armoniose, scopri come disegnare un viso, disegna un paesaggio, disegna un personaggio manga, disegna un albero, crea un ritratto a carboncino… Tutti elementi essenziali per realizzare uno schizzo realistico.

Tira fuori il tuo materiale da disegno (foglio bianco, gomma, matita, matite colorate, pennarelli, pastelli, carboncino)… Per imparare le basi del disegno, progredire e affinare il tuo tratto di matita. Non c’è mistero, è essenziale essere guidati dal suo insegnante e allenarsi quotidianamente.

Per iniziare imparerai come copiare i tuoi modelli passo dopo passo. Il tuo album da disegno sarà un testimone dei tuoi progressi… E anche i tuoi risultati in matematica miglioreranno!

Se tutto ciò è al di là di te, puoi anche, semplicemente, imparare a disegnare per piacere…

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar