Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come diventare zen meditando?

Di Francesca, pubblicato il 26/04/2018 Blog > Sport > Yoga > A Lezione di Yoga: la Meditazione Guidata per Principianti!

Dalla meditazione nasce la saggezza. Budda

Certo, la quotidianità è spesso caratterizzata da stress, seccature e altre questioni. La meditazione diventa quindi uno strumento di benessere, a volte anche una via d’uscita.

Rifocalizzarsi sull’essenziale, raggiungere uno stato di tranquillità, dimenticando per pochi istanti i piccoli problemi della vita, ecco gli obiettivi che la meditazione si propone di raggiungere.

Tuttavia, meditare da soli a volte è un ostacolo da superare, per paura, ma anche perché non sappiamo da dove iniziare. La meditazione guidata serve ad aiutarci, ad accompagnarci in questa ricerca spirituale.

L’interesse attorno a un’attività come la meditazione guidata dimostra l’importanza di questo metodo per riorientarsi e trovare la serenità.

Scopri come iniziare a praticare la meditazione guidata!

Che cos’è la meditazione guidata?

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla meditazione guidata! Tutte le risposte per iniziare la meditazione guidata!

La meditazione guidata è un po’ come una lezione di teoria musicale per un  musicista. Un supporto semplice, che agisce da interruttore senza forzare le cose.

Perché sì, in qualità di principiante, disponiamo di tutti gli elementi necessari per iniziare a meditare, bisogna soltanto capire come farlo. Imparare in maniera guidata dà un nuovo respiro al desiderio di meditare.

Come definire la meditazione? Come la saggezza alla ricerca della saggezza. – Shunryu Suzuki

Imparare da soli non è per tutti. Richiede motivazione, determinazione, combattività. Queste facoltà vengono messe in prospettiva quando una terza parte ci guida.

È qui che l’intervento di un insegnante, di una voce, di un supporto è essenziale per sperimentare le tecniche di meditazione e per completare l’iniziazione.

Questa è, dunque, la meditazione guidata: praticare la meditazione più efficacemente da soli. Significa sviluppare una pratica regolare supportata da uno sguardo benevolo. Significa imparare a vivere il momento presente senza preoccuparsi del giudizio altrui. Un programma piuttosto promettente!

Da dove viene la meditazione guidata?

Nell’assoluto, la meditazione giunge da un approccio personale, da un desiderio, giorno dopo giorno, di trovare la pace interiore. Ma a volte questo desiderio risulta bloccato da barriere invisibili come la paura di lasciarsiandare o semplicemente la mancanza di entusiasmo.

È qui che entra in gioco la meditazione guidata. Questa pratica è stata ampiamente democratizzata negli ultimi anni grazie alle nuove tecnologie.

Grazie a una semplice applicazione o a un semplice video, è possibile percepire in profondità gli effetti della pratica regolare della meditazione. Sembra, inoltre, facile dimenticare per un attimo le nostre inquietudini interiori durante una sessione.

Compassione, benevolenza, gratitudine…La meditazione risveglia molti sentimenti positivi in ​​te e ti permette di eliminare i pensieri negativi attraverso la psicologia positiva, senza dover passare attraverso uno psichiatra.

Più in generale, la meditazione è una tradizione spirituale, ispirata al buddismo e all’induismo. È stata gradualmente occidentalizzata negli anni ’50, partendo dagli Stati Uniti.

Esistono migliaia di modi per meditare, ma la meditazione guidata si è gradualmente sviluppata con il supporto della meditazione consapevole e delle tecniche di rilassamento.

Perché meditare con un insegnante?

Segui i nostri semplici consigli per progredire nella meditazione! Alcuni semplici consigli per imparare e progredire!

Nella meditazione, l’insegnante è un po’ come una guida. Ti conduce verso una maggiore consapevolezza su te stesso, verso questo stato di distacco che cerchi. Non si tratta di un terapeuta che ti aiuterà a ricollegare la tua vita a quella degli altri, ma di un accompagnatore, di una mano tesa verso di te.

La lezione di meditazione è la condizione necessaria per raggiungere il pensiero positivo e un ancoraggio mentale. Attraverso gli esercizi di respirazione e i momenti di rilassamento, gradualmente ti libererai e diventerai consapevole della tua forza mentale.

Praticare la meditazione guidata è, per la maggior parte delle persone, un salto in avanti molto più importante che da soli.

Perché sì, senza l’aiuto esterno, possono sorgere molte domande:

  • Medito correttamente?
  • Quale posizione adottare?
  • Perché non riesco?
  • Cosa succede se penso a qualcos’altro?
  • Perché non riesco a raggiungere il Nirvana?
  • Quale comportamento adottare per essere più sereni?
  • Quanto manca per arrivarci?
  • Cosa dovrei sentire esattamente?

L’insegnante deve rispondere a tutte queste domande. Attraverso la sua figura percepirai, oltre a una persona fisica, anche una voce, una presenza non fisica, che ritroverai con le applicazioni mobili di meditazione o i video su internet.

Fare un passo indietro, allontanarsi dalle proprie emozioni e ridurre lo stress: niente di meglio della meditazione Zen!

Meditazione guidata: come meditare da soli?

Queste applicazioni sono, a mio parere, ottimi strumenti se desideri iniziarti alla meditazione. Imparare a meditare è un passo molto positivo, che manifesta il tuo desiderio di diventare consapevole del tuo corpo.

Fa parte di un processo volto a comprendere ciò che sta accadendo internamente, ma anche per alleviare alcune delle preoccupazioni come stress, burnout o autostima.

Esistono anche numerosi libri, spesso molto ben progettati, per presentarci questa bellissima pratica. Divisi in capitoli didattici senza essere delimitati, non sono però adatti a tutti.

In effetti, la chiave è proprio il tipo di mezzo con cui focalizzarsi. Una cattiva attenzione rovina lo stato meditativo in pochi secondi.

Può bastare un'applicazione per iniziare a meditare! Una semplice applicazione per iniziare a meditare!

La meditazione guidata è una buona alternativa per molte persone, come quelle che non hanno molto tempo a disposizione, che soffrono di insonnia o per le quali essere felici è un obiettivo da approfondire. Quindi, non c’è bisogno di presentarsi fisicamente a un corso, a un determinato programma, in un gruppo.

Perché sì, la nozione di gruppo è importante.

Da parte mia, non sono necessariamente a mio agio con l’idea di rilassarmi, di dedicarmi intimamente alle persone. La maggior parte delle volte, l’atmosfera del corso è ovviamente benevola, ma in modo simbolico, l’apprendimento in solitaria mi sembra molto più costruttivo.

Ho quindi scaricato un’applicazione, tra le tante disponibili adesso, parallelamente ai video trovati su internet: HeadSpace, Buddhify, Medita ora, in breve, la lista è lunga!

Come si svolge la meditazione guidata con le applicazioni?

Il concetto non potrebbe essere più semplice. Una voce (o un video) ti spiega come si svolgerà la sessione, con calma, positività, rilassatezza. Ti accompagna fino alla fine, offrendoti esercizi da realizzare, regalandoti un momento di silenzio per eseguirli, come in una vera lezione!

A volte ci si rende conto che l’esercizio non è stato eseguito correttamente, che la mente si è distratta, che è mancata la concentrazione. Non importa. In ogni caso, questo è ciò che annuncia l’insegnante virtuale, che sa adattarsi a tutti i livelli di ascolto, in tutti i casi.

In questo caso, non viene imposta la posizione del loto, non si pratica la sofrologia, non si parla di chakra, si cerca semplicemente di liberarsi, di coltivare l’autostima, con l’aiuto di un voce semplice.

Un’alternativa molto ben pensata al corso in presenza, che ha il merito di offrire un approccio alla meditazione semplice ed efficace.

Prova anche i video di meditazione presenti su Youtube!

I migliori esercizi di meditazione guidata!

Scopri come imparare a meditare senza intoppi! Iniziare a meditare senza problemi!

Spazio alla pratica! Gli esercizi di meditazione guidati hanno tutti come punto in comune di prendere come base delle tecniche di rilassamento intese a lavorare sullo sviluppo personale, sulla propria spiritualità, nel senso ampio del termine.

Ecco quindi tre esempi di pratiche che avvantaggiano il benessere interiore:

Concentrarsi sulla respirazione

Un esercizio che, pur sembrando basico, è in realtà piuttosto complicato da implementare su una determinata durata. Si tratta di un ottimo approccio alla meditazione guidata.

In questa fase, ti aiuterà a comprendere il tuo corpo e i tuoi pensieri silenziosi al medesimo tempo.

L’obiettivo è semplice: in una posizione piacevole (seduti, sdraiati, poco), lascia che il tuo corpo si concentri soltanto sull’aria che passa attraverso le tue narici. Espira, inspira, visualizza il percorso dell’aria che attraversa il tuo corpo.

L’obiettivo è di lavorare sulla tua concentrazione, sulla tua capacità di distaccarti, ma anche di diventare consapevole del tuo corpo. Un esercizio completo, che si rivela una buona base per apprendere lo stato meditativo.

La respirazione attraverso la pancia

Per una migliore gestione dello stress e un’irrigazione ottimale degli organi, la respirazione della pancia è un ottimo strumento.

In maniera molto semplice, prova a inspirare tranquillamente gonfiando l’addome e sgonfiandolo espirando. Mentre prosegui, puoi anche bloccarla per alcuni secondi tra i due stadi. L’obiettivo è di adottare la respirazione più tranquilla e naturale possibile.

Gli effetti sono spesso immediati, è inoltre un esercizio che si consiglia spesso alle donne incinte per alleviare l’ansia della gravidanza. Un’efficace pratica di meditazione guidata, che non richiede uno sforzo considerevole.

Quindi, questa pratica della meditazione trascendentale ti permetterà di comprendere il tuo corpo e la tua mente per sentirti meglio.

Le figure da colorare

E sì, la meditazione guidata può anche passare attraverso un semplice mandala! Questi piccoli libri che troviamo ora, ovunque sono spesso visti come uno sfogo.

E per una buona ragione, perché la scelta dei colori, la concentrazione e l’introspezione partecipano tutte alla nozione del qui e ora illustrata dalla meditazione.

Una tecnica di meditazione guidata che, se non richiede una posizione specifica o una concentrazione forzata, è accessibile a tutti!

Infine, una volta guidati, la meditazione è quasi come un gioco da ragazzi!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar