Mangiare è uno dei quattro scopi della vita… quali siano gli altri tre, nessuno lo ha mai saputo.Proverbio cinese

Non è un mistero: la cucina italiana è tra le più amate al mondo, come dimostra la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, arrivata nel 2019 alla sua quarta edizione.

Se da una parte è vero che la cucina italiana varia in realtà molto tra regione e regione, e che non c'è un uniformità assoluta sulle pietanze che riempiono le nostre tavole, dall'altra alcune ricette, come la pizza o il tiramisù, sono ormai riuscite a ottenere il titolo di piatto nazionale.

Gnocchi, tortellini, cotolette, parmigiane, spezzatini, polpette al sugo, fritture miste, primi piatti… Quali sono i le pietanze preferite degli italiani? E soprattutto come cucinarle?

Scopriamolo insieme!

Insalata Caprese

Mozzarella, basilico e pomodoro: riesci a immaginare un'associazione più tipicamente italiana?
Il segreto della Caprese sono gli ingredienti!

L'insalata caprese è uno dei piatti più diffusi nei ristoranti del bel paese, e questo non deve stupire: si tratta di un piatto preparato con ingredienti semplici, locali e a buon prezzo, che deve proprio alla semplicità del gusto il suo grande successo.

Inoltre, su un piano estetico, la caprese — composta da basilico, mozzarella e pomodoro — riprende esattamente le tonalità del tricolore italiano, diventando così un simbolo della genuinità della nostra cucina.

Preparare un'insalata caprese non è certo difficile, la seguendo alcuni accorgimenti potrai davvero ottenere la caprese perfetta:

  • Utilizza solo ingredienti di prima scelta, a iniziare dalla mozzarella. Di solito si usa il fiordilatte, ma anche la mozzarella di bufala va bene, a condizione di essere davvero freschissima.
  • La stessa cosa vale per i pomodori: sceglieteli maturi, saporiti e croccanti.
  • La mozzarella non deve perdere troppo latte, e dovrebbe quindi essere servita a temperatura ambiente. Nel caso dovesse sembrarti troppo liquida, tamponala con carta da cucina per asciugare il latte in eccesso.
  • Allo stesso modo, fate scolare un po' i pomodori affinché eliminino il liquido in eccesso.
  • Aggiungi il sale solo sui pomodori, mai sulla mozzarella.
  • Utilizza olio d'olive extra-vergine di ottima qualità, e non eccedere nelle dosi: il gusto dell'olio deve esaltare gli altri sapori, non coprirli.
  • Il basilico migliore è quello napoletano a grandi foglie, ma ricorda di spezzettarlo e aggiungerlo poco prima di servire, o rischi che si appassisca.

Ecco, ora conosci tutti i segreti per preparare una caprese coi fiocchi!

Scopri i migliori cuochi del passato con Superprof!

Giardiniera

Vediamo ora come preparare un altro degli antipasti tradizionali della cucina italiana: la giardiniera. Per gli ingredienti e la preparazione, ci ispiriamo alla ricetta di GialloZafferano.it.

Ingredienti:

  • Aceto di vino bianco 1,5 l
  • Carote 300 g
  • Cipollotto fresco 200 g
  • Peperoni rossi 300 g
  • Peperoni verdi 300 g
  • Peperoni gialli 300 g
  • Zucchero 30<
  • Cavolfiore cimette 300 g
  • Fagiolini 300 g
  • Sedano 300 g
  • Cetrioli 300 g
  • Acqua 1,5 l
  • Sale grosso 30 g
  • Alloro 3 foglie
  • Pepe nero in grani 10
  • Bacche di ginepro 4

La prima cosa da fare quando si vuole preparare una giardiniera è procurarsi le verdure, lavarle, togliere la buccia e le eventuali radici. Tagliate poi le catture e i cetrioli e rondelle di mezzo centimetro di spessore, i peperoni a listarelle e il cavolfiore separano le cime, poi buttatele in una pentola di acqua bollente a cui avrai aggiunto aceto, foglie d'alloro, sale, zucchero, pepe e grani di ginepro.

Lascia bollire il tutto per tre minuti a fuoco medio, poi aggiungi fagiolini, cipollotti e sedano e fai cuocere per altri 4 minuti. Togli poi le verdure dall'acqua e lasciale raffreddare. Nel frattempo pulisci i barattoli per conservarle.

Inserisci le verdure raffreddate nei barattoli e coprile con l'acqua di cottura, poi fai bollire i barattoli per sterilizzarli: ecco fatto, la tua giardiniera è pronta!

Un corso di cucina online ti permette di imparare tutti i segreti dell'arte culinaria!

Lasagne alla Bolognese

Qual è il tipo di pasta che preferisci?
In Italia si contano centinaia di ricette a base di pasta. Sapresti citarne almeno 30?

Passiamo ora ai primi piatti, iniziando da una delle ricette più amate e diffuse del nostro paese: le lasagne alla bolognese!

Ingredienti:

  • Lasagne Verdi all'uovo in sfoglie 21
  • Parmigiano Reggiano DOP 250 g

Per il ragù:

  • Carne di suino macinata (molto grassa) 250 g
  • Manzo polpa tritata 500 g
  • Passata di pomodoro 250 g
  • Carote 50 g
  • Cipolle 50 g
  • Sedano 50 g
  • Latte intero 40 g
  • Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Vino bianco 250 g
  • Acqua 3 l

Per la besciamella:

  • Latte intero fresco 1 l
  • Burro 100 g
  • Farina 00 100 g
  • Noce moscata da grattugiare q.b.
  • Sale fino 1 pizzico

La prima cosa da fare per preparare le lasagne alla bolognese è il ragù di carne. Fai soffriggere in una padella con olio caldo il sedano, la carota e la cipolla. Quando le verdure saranno rosolate, aggiungi la carne di manzo e quella di maiale, insaporisci con un po' di vino bianco e aggiungi in seguito il latte e il pomodoro. Fai cuocere a fuoco medio-basso fino a quando non otterrai la consistenza giusta.

Nel frattempo, prepara la besciamella unendo prima burro e farina, ottenendo così il "roux". Versa poi il roux nel latte bollente e togli dal fuoco, mescola fino a ottenere una crema senza grumi. Aggiusta col sale e la noce moscata.

Adesso non ti rimane che prendere una teglia e iniziare a fare gli strati. Comincia con uno strato sottile di besciamella sul forno, poi aggiungi la sfoglia, il ragù, poi di nuovo la besciamella, ecc... Alla fine, ricopri la lasagna con una spolverata di parmigiano e inforna a 200° per 25 minuti.

Le tue lasagne sono pronte!

Qual è il tuo programma di cucina preferito?

Spaghetti alla Carbonara

Veniamo ora a una ricetta tipicamente romana, ma che viene ormai preparata in tutta Italia: gli spaghetti alla carbonara.

Ingredienti:

  • 350 g spaghetti
  • 120 g guanciale
  • 30 g pecorino romano
  • 2 grossi tuorli
  • sale
  • pepe

Inizia tagliando il guanciale in bastoncini. Unisci i tuorli all pecorino e, facoltativamente, aggiungi un po' di parmigiano. Aggiungi anche 40/50 g di acqua, poi mescola vigorosamente con la frusta per ottenere un composto cremoso. Aggiusta con sale e pepe.

Metti l'acqua per la pasta a bollire, e nel frattempo cuoci il guanciale in una padella senz'olio fino a farlo diventare croccante. Quando la pasta è cotta, scolala e ributtala rapidamente nella pentola, aggiungendo subito il guanciale e il suo grasso.

Aggiungi poi il composto di uova e mescola. Servi con una spolverata di pecorino!

Risotto allo zafferano

Come parlare di primi piatti italiani senza nominare il risotto? Questo piatto delizioso, originario del nord Italia e servito ormai in mille modi diversi, è un classico della cucina italiana. Vediamo insieme la ricetta per preparare il risotto alla milanese, conosciuto anche come risotto allo zafferano:

  • 300 g Riso superfino
  • 20 g Midollo di bue (facoltativo)
  • 80 g burro
  • 40 g cipolla
  • 50 g Vino bianco secco
  • Zafferano 2 bustine
  • 1 L Brodo di carne (o vegetale)
  • 60 g Parmigiano grattugiato
  • sale

Inizia facendo soffriggere la cipolla in una teglia col midollo e un po' di burro per circa 5 minuti. Aggiungi poi i riso e fallo tostare rapidamente, mescolando. Poi fallo rosolare in un po' di vino bianco.

Aggiungi poco a poco il brodo bollente al riso, facendo attenzione da una parte a non lasciarlo mai asciugare completamente e dall'altra a non aggiungete troppo in un colpo. La cottura deve andare avanti per circa 15-20 minuti, fino a quando il riso ti sembrerà perfettamente cotto. Lo zafferano va aggiunto a metà cottura.

Quando il riso è pronto, togli la teglia dal fuoco, aggiungi il burro e il formaggio, fai mantecare e mescola per rendere risotto cremoso al punto giusto. Lascia riposare un minuto, poi servi caldo con una spolverata di parmigiano.

Scopri tutto quello che c'è da sapere sulla cucina!

Pizza

Impara a fare la pizza con un vero pizzaiolo!
Sorprendi i tuoi amici con un'ottima pizza fatta in casa!

Veniamo ora alla vera regina incontrastata della cucina italiana: la pizza! Si tratta probabilmente ormai del piatto più diffuso nel mondo, ma la sua origine è indiscutibilmente napoletana. Vediamo come preparare un'ottima pizza fatta in casa:

Ingredienti per 4/5 pizze

  • 300 gr di farina tipo 0 (abbondate nella quantità per averne un po' per la stesura )
  • 200 gr di farina manitoba
  • 400 gr di acqua
  • 3 gr di lievito di birra fresco (1, 5 gr di lievito di birra secco)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine
  • 11 gr di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero

Per il condimento (Margherita):

  • 400 gr di pomodori pelati
  • circa 300 gr di mozzarella perfettamente sgocciolata
  • basilico fresco
  • olio extravergine
  • sale

Per realizzare un'ottima pizza fatta in casa, il segreto sta nel scegliere ingredienti di qualità superiore e di prestare molta attenzione ai diversi passaggi per la preparazione.

Per preparare la pasta, setaccia e mescolainsieme le farine, per un peso totale di 500 g. Mescola poi la metà del lievito in poca acqua. Poi aggiungi all'impasto con zucchero e acqua.

Mescola con un cucchiaio: l'impasto dovrebbe essere umidiccio, e andrebbe mescolato fino a diventare una pasta uniforme.

Copri l'impasto con una pellicola e lascia riposare per 6/8 ore a 22 gradi. Quando l'impasto ha triplicato di volume, dividilo in pagnotte di 250 g l'una.

Stendi poi le pagnotte col matterello, ottenendo delle basi per pizza circolari, sulle quali distribuirai i diversi ingredienti, iniziando dai pomodori pelati, poi la mozzarella a dadini. Gli altri ingredienti andranno aggiunti a fine cottura.

Per ottenere una pizza simile a quella cotta a legna, ti consigliamo di eseguire una doppia cottura: passa prima la pizza in una padella a fuoco alto per far abbrustolire la pasta per un minuto e mezzo, poi metti i pomodori e infila la pizza in un forno a 250°, fai cuocere per un altro minuto e mezzo, aggiungi la mozzarella e passa in modalità grill per un minuto.

Ecco, la tua pizza fatta in casa è pronta per essere gustata!

Tiramisù

Cosa c'è di meglio alla fine di un pasto di un buon tiramisù?
Qual è il tuo dessert italiano preferito?

Concludiamo il nostro articolo con il re dei dessert dello Stivale: il tiramisù!

Ecco gli ingredienti:

  • Savoiardi 300g
  • Uova fresche 220 g (4 uova medie)
  • Mascarpone 500 g
  • Zucchero 100 g
  • Caffè della moka già pronto (e zuccherato se si vuole un risultato più dolce) 300 g
  • Cacao amaro in polvere per ricoprire il dolce

Per iniziare, dovrai separare accuratamente tuorli e albumi: ricorda che per montare perfettamente gli albumi a neve, questi non devono contenere nessuna traccia di tuorli.

Monta i tuorli con metà dello zucchero utilizzando le fruste elettriche, e quando avrai ottenuto un insieme spumoso aggiungi il mascarpone poco alla volta mantenendo le fruste in azione. Metti la crema ottenuta da parte.

Pulisci per bene le fruste e passa alla fase più delicata: dovrai montare gli albumi a neve versando lo zucchero poco a poco. Aggiungi poi delicatamente e mescolando il composto di albumi nella crema di mascarpone.

Ora metti un sottile strato di crema sul fondo della teglia, e inserisci poi i savoiardi in modo da creare uno strato omogeneo. Con un cucchiaio bagnali poi con il caffè, procedendo progressivamente finché i biscotti lo assorbono. Ricopri poi con uno strato di crema e ricomincia.

Una volta che avrai finito l'ultimo strato di savoiardi, ricoprirlo di crema e spolvera la superficie con il cacao in polvere.

Lascia riposare in frigo per due ore e goditi poi il tuo tiramisù fatto in casa!

Impara a cucinare con i più grandi chef italiani!

Bisogno di un insegnante di Cucina?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 2 votes
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.