L’India cambia sempre le persone, e io non sono un'eccezione — Ruth Prawer Jhabvala

Al giorno d'oggi, la pratica dello yoga è spesso condizionata dal nostro ritmo quotidiano, sempre più frenetico, sempre più stressante, sempre più saturo. In questo tumulto, ci resta spesso troppo poco tempo per meditare, concentrarti sulla respirazione e rilassarci.

Ecco perché sempre più persone scelgono, durante le vacanze, di ritagliarsi una pausa dal mondo, partendo nel tempio dello yoga: l’India. Situato nel cuore dell’Asia, l’India è il luogo ideale per chi pratica lo yoga tradizionale, l'hatha yoga o il vinyasa. Questo centro di yoga a cielo aperto è il luogo ideale per un ritiro spirituale e meditativo! 

Inoltre, Narendra Modi, primo ministro indiano, ha indetto persino una giornata mondiale destinata alla pratica dello yoga: il 21 giugno! Dal 2015, gli insegnanti di yoga e i semplici appassionati dispongono quindi di un'occasione per celebrare la loro disciplina preferita!

L’India è quindi una meta ambita da tutti coloro che praticano lo yoga, ma come fare per partire per uno stage? Quali sono i migliori centri per approfittare dei benefici dello yoga nel paese in cui questa disciplina è nata? Ecco una piccola panoramica dei migliori stage di yoga in un paese pieno di tesori e di contrasti! 

Little Cove Yoga Retreat, uno stage indiano di yoga a Goa 

Scopri lo yoga con gli insegnanti di Superprof!
Lo yoga è una disciplina antica e strettamente legata alla terra in cui è nata: l'India.

Prima di tutto, bisogna sapere che in India si trovano centinaia di ritiri e di stage di yoga di tutti i tipi. Tuttavia, Goa è uno stato sulla costa occidentale dell’India che occupa un posto particolare nell'universo dello yoga, poiché ospita alcuni tra i migliori centri di yoga al mondo.

Tra questi, troviamo anche Little Cove Yoga Retreat. Situato in riva al mare, in un quadro idilliaco, questo luogo è la quintessenza del centro di stage di yoga, e ci piacerebbe vederne nascere di più che gli somiglino. Il programma include: 

  • Menù vegetariani o adatti al regime alimentare di ciascuno (esiste anche un'opzione senza glutine), 
  • Corsi di cucina indiana complementari, 
  • Massaggi ayurvedici, 
  • Programmi di cura e benessere a scelta, 
  • Attività alla scoperta dei delfini e degli altri animali marini della zona

Ovviamente non è tutto: corsi di yoga sono dispensati quotidianamente in questo centro, e hanno come come obiettivo la ricerca della pace interiore, l’armonizzazione di corpo e mente, e il riavvicinamento alla natura.

In effetti, questo centro, composto da 17 abitazioni, non è solo un'eccellenza per quanto riguarda i corsi di yoga, ma ha anche un'etica e un'organizzazione eco-responsabile. 

Gestito dallo yogi Mahendra Pardeshi, si tratta di un centro molto completo, che permette di trovare l'equilibrio tra la dimensione spirituale e quella fisica. Il tutto grazie a dei corsi di yoga di qualità, tenuti da insegnanti famosi in tutto il mondo.

Tra tutti i pacchetti di offerte disponibili, quello che ci interessa di più è ovviamente l'opzione "ritiro yoga". Della durata di 10-15 giorni, questo stage accoglie i gruppi, ma anche gli yogi professionisti, a dei prezzi davvero interessanti, e ben inferiori a quelli praticati dalla concorrenza occidentale. Per maggiori informazioni, non esitare a contattare il centro, che risponderà volentieri a tutte le tue domande!

Sapevi che esistono tanti tipi di yoga? Scoprine qualcuno con Superprof!

Shreyas Yoga Retreat in India, lo stage di yoga completo 

L'ideale sarebbe di rimanere in India per almeno due settimane.
Partire per uno stage di yoga in India ti permetterà anche di scoprire le meraviglie del paese!

Situato in una zona ideale, questo centro di yoga si trova a un’ora di macchina da Bangalore, la capitale del Karnataka. Un'ubicazione perfetta, che permette a questo luogo da sogno di essere facilmente raggiungibile dagli amanti dello yoga anidra che cercano un'esperienza autentica in pensione completa.

Sotto gli alberi di plumeria, questo stage di yoga ti offrirà tutto ciò di cui hai bisogno per rigenerarti: un ambiente tranquillo e appartato, molti luoghi di interesse turistico e culturale nelle vicinanze, il fascino della regione, ma anche il rigore di un ashram serio e dei corsi di yoga di qualità.

Per coloro che non vogliono allontanarsi troppo da uno stile di vita occidentale, questo tipo di stage è l'ideale, poiché mette insieme la modernità dell'attrezzatura (Spa, spazi di cura ayurvedica, sale per la pratica, ecc...) e la tradizione (sedute di meditazione, pasti vegetariani, ecc…). 

In questo centro, ti vengono proposte due formule per lavorare sul rilassamento, sull'insegnamento dello yoga e sulle posture respiratorie: 

  • Ashtanga: si tratta di uno yoga dinamico, che richiede un maggiore sforzo fisico e lavora molto sul corpo,
  • Hatha: questa pratica privilegia il rilassamento e l'equilibrio della mente.

Due sale, due ambienti, per un ritiro che si annuncia completo e aperto a tutti gli amanti dello yoga. Approfitta anche dell'occasione per visitare la regione circostante, e scoprire gli usi e costumi dei suoi abitanti!

Il solo punto negativo? Malgrado un’offerta ricca, di qualità e molto completa, il costo non propriamente moderato rende questo stage inaccessibile per chi non ha un po' di risparmi...

Superprof ti aiuta anche a scoprire i luoghi migliori in cui fare yoga in India!

Kalari Kovilakom, il paradiso dello yoga ayurvedico in India

Situato nel sud dell’India, questo complesso ospitato dal The CGH Earth Group è certificato dalla NAHB (National Accreditation Board for Hospitals & Healthcare Providers) è un centro di ritiro di yoga esclusivo e davvero benefico per la salute!

Alloggiando in una delle sue 19 camere completamente equipaggiate, potrai usufruire di diversi percorsi di cura e di benessere, adatti a tutti gli stili di vista. Il centro offre infatti molte opzioni, come il programma detox, un programma per perdere peso, un ritiro spirituale basato sulla pratica dello yoga, e molto altro...

Ma cos'hanno in comune tutti questi programmi? La cura ayurvedica, che garantirà,  tramite una disciplina ferrea ma indubbiamente efficace, di rigenerare l’organismo. Tra meditazione, musicologia e sedute di yoga tradizionale, l’idea sarà di mettere in moto il proprio corpo e la propria mente per trovare una buona armonia nella propria vita. 

Proprietà dei discendenti del principe Dharmavar, questo centro di ritiro yogico permetterà a chi vuole di eliminare le tossine e rigenerarsi, con un effetto che cambia in base al numero di giorni scelti. Tieni a mente che si tratta di uno stage di yoga puro e duro, che associa un lavoro mentale e una pratica fisica intensi. Ti scongeliamo quindi di visitare la regione finché ti trovi al centro: conserva le tue energie per la pratica dello yoga!

Preparati al meglio con i nostri consigli pratici per partire in un ashram in India!

Yoga Vana, uno stage completo in India

Ricorda che per viaggiare in India bisogna richiedere un visto dal costo di circa 100€.
L'India è un paese enorme, e le diverse regioni che la compongono sono molto eterogenee: informati prima di partire sulla regione che più si confà ai tuoi gusti!

In una foresta sulle cime dell’Himalaya, si nasconde un centro di ritiro yoga magico, Yoga Vana. Basato su tre pilastri (Yoga e meditazione, intelligenza emotiva e conscious Living), questo centro offre stage che conciliano tecniche del mondo intero e soddisfazione interiore. 

Il tutto si svolge in edifici abbastanza moderni, che, paradossalmente, ospitano terapie di yoga ancestrali, pensate sulle basi dell’ayurveda. Acupuntura, cupping (ventose) o massaggio tibetano, sono tante le terapie e le pratiche che si sommano ai corsi di yoga, il tutto a qualche chilometro da Haridwar, città santa dell’induismo! 

Una vera e propria comunità che ti permetterà di ritrovare l'equilibrio e la pace interiore!

L’Arbre Yoga, un ritiro semplice e efficace in India

Pratica yoga immerso in paesaggi mozzafiato!
Lo yoga ti permetterà di ritrovare l'equilibrio tra mente e corpo!

Per finire in bellezza, ecco un ottimo centro di ritiro fondato da Agatha Catinat. Anche se francese di nascita, Agathe ha vissuto per due anni a Goa, dove ha poi deciso di aprire il suo centro di yoga per spingere altri occidentali a scoprire questa magnifica disciplina millenaria. Questa regione dell'India è infatti perfetta per i ritiri spirituali, grazie ai suoi paesaggi mozzafiato come quello della spiaggia d’Ashvem. 

L’Albero yoga propone quindi un programma basato sul pranayama, la meditazione, le posture respiratorie, i mantra, insomma, tutto ciò che si può desiderare quando si segue uno stage di yoga! Il tutto accompagnato da un’iniziazione/un perfezionamento ayurveda, in uno stabilimento pieno di fascino ed ecoresponsabile: Anahata Retreat. 

Lo stage ha una durata di sei giorni circa. Le giornate sono strutturate in base ai corsi di yoga, ma anche alle consulenze nutrizionali secondo i principi dell'ayurveda. L'obiettivo consiste nel trovare e sviluppare l’armonia tra il corpo e la mente, che porterà, se coltivato, a raggiungere un vero e proprio equilibrio interiore.

Prevedi circa 740€ per un programma completo che include vitto e alloggio, il trasporto da e per l'aeroporto, i corsi di yoga, un massaggio ayurvedico e una consulenza nutrizionale (rimangono a tuo carico il biglietto aere, il visto ed eventuali escursioni).

L’india è quindi il luogo ideale per fare un ritiro di yoga in tutta serenità, poiché si tratta del tempio stesso della disciplina. Kundalini, mantra, Ayurveda... tutti termini che ti saranno utili sul posto, a seconda delle tue esigenze, della durata del tuo soggiorno e del tuo budget! 

Allora, hai deciso qual è il centro di yoga che fa al caso tuo? Se ti servono altri consigli, leggi la nostra guida completa sull'argomento!

Bisogno di un insegnante di Yoga?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 2 vote(s)
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.