Ogni asana è una perla, ma un pungo di perle non è una collana. Il filo che attraversa, riunisce e ordina gli asana, è un soffio controllato e animato dalla coscienza — André Van Lysebeth

Conosci le teorie delle 5 strette di mano? Si tratta di un principio secondo il quale ogni persona attraverso una rete di 5 conoscenze (io conosco A che conosce B che conosce C, ecc...) siamo tutti connessi sul pianeta. E c’è da scommettere che tu sia a meno di cinque strette di mano da un professore di yoga, tanto questa disciplina antica è ormai diventata popolare anche in Occidente!

Tra meditazione, pratiche di relax ed esercizio fisico, lo yoga è uno sport completo, fonte di numerosi benefici. Eric Neumand, professore di yoga, cita in particolare la riduzione dello stress, grazie anche ai 4.000-6.000 cm³ di ossigeno che attraversano i nostri polmoni durante una seduta di yoga (in tempi di attività normale questa quantità si limita a 500 cm³)!

È risputo che lo yoga è nato in India. Ma come viene praticato lo yoga nell'India contemporanea? Ecco a te una piccola panoramica su una disciplina millenaria che ancora oggi permette di armonizzare corpo e mente.

Come scegliere uno stage di yoga in India? 

Negli ultimi anni lo yoga sta diventando sempre più popolare!
I benefici dello yoga sono davvero tantissimi: scoprili con un corso di yoga e preparati a partire in India alla scoperta degli ashram!

Non deve sorprendere che trovare un centro di yoga in India sia semplice, molto semplice, troppo semplice forse! In effetti i centri di yoga pullulano nelle diverse regioni indiane, e può talvolta risultare difficile fare una scelta tra i corsi di yoga, le tecniche di respirazione e gli asana (le posture). 

Ecco quindi qualche piccolo consiglio su alcuni dei migliori centri di yoga che si possono trovare in India, al fine di aiutarti a scegliere uno stage che faccia davvero a caso tuo!

  • Little Cove Yoga Retreat: situato nella regione di Goa, uno stato della costa ovest dell’India, questo centro di yoga ecoresponsabile è composto da diversi cottage ecologici, e offre corsi di yoga adatti a tutti i livelli, 
  • Shreyas Yoga Retreat: questo stage di yoga si basa su due pilastri dello yoga (ashtanga, uno yoga dinamico, e hatha, la sveglia dello spirito), il tutto organizzato secondo una didattica semplice e completa in un ashram di Karnataka, 
  • Kalari Kovilakom: ospitato dal CGH Earth Group e certificato dalla NAHB (National Accreditation Board for Hospitals & Healthcare Providers), questo centro di yoga è in realtà un ashram situato nel sud dell’India. Con le sue 19 camere, il centro offre una formazione in yoga ayurvedico  che permette di partire alla ricerca dell'armonia tra il corpo e lo spirito, 
  • Yoga Vana: situato sulle pendici dell’Himalaya, lontano dal trambusto delle grandi città, questo centro offre un'esperienza basata su tre pilastri: Yoga & Meditazione, Emotional Intelligence e Conscious Living. Il tutto è gestito da insegnanti esperti, che conoscono tecniche ancestrali e te le insegneranno passo per passo.
  • L’Arbre yoga: questo programma di yoga gestito da un'emigrata francese si basa sulla respirazione, i mantra e le tecniche di meditazione. Un altro grande vantaggio? La spiaggia d’Ashvem, luogo di meditazione per eccellenza! 

Il centro di yoga più adatto a te è forse in questa lista! Studia più nel dettaglio l'offerta dei diversi centri prima di decidere!

Quali sono i luoghi più adatti per fare yoga in India? 

È fondamentale prestare anche molta attenzione al clima: partire nella stagione delle piogge potrebbe essere complicato.
L'India è un paese immenso con una grande diversità. Prima di partire, informati bene sulla regione indiana che fa più al caso tuo!

L’India è una terra ricca di contraddizioni, in cui non è semplice orientarsi poiché i luoghi di interesse sono davvero tanti. E anche quando si tratta di approfondire la pratica dello yoga e raggiungere lo stato di piena coscienza, l'offerta è davvero ricca!

Ci sono davvero moltissimi luoghi imperdibili per fare yoga in India, vediamone qualcuno assieme!

Lo yoga a Rishikesh

Come parlare di yoga in India senza evocare Rishikesh? Questo importante sito dello yoga indiano è forse la capitale della disciplina, il luogo in cui si dice sia nata, e in cui ogni praticante può recarsi per ritrovare le proprie energie. 

Lo yoga tradizionale è una grande fonte di ispirazione per tutti, ed è la ragione che rende questo incantevole luogo unico.

Tra gli ashram più conosciuti in cui potrai praticare yoga ci sono: 

  • L'ashram Parmarth Niketan, per tutti i livelli,
  • L'Himalaya Institute, ideale per iniziare,
  • Il centro di yoga di Vanamalai, dalle influenze induiste,
  • Yoga Niketan, celebre per le sue lezioni di hatha yoga.

Ovviamente non si tratta degli unici ashram della regione, e tieni presente che in India ci sono anche molte altre regioni in cui praticare lo yoga. 

Lo yoga altrove in India 

Tra pranayama e ayruveda, esistono altri ashram situati nel cuore dell’India, in regioni dai paesaggi mozzafiato. Tra queste troviamo: 

  • Il centro internazionale Art of Living, che propone dei corsi di yoga gratuiti, a condizione di contribuire alle faccende domestiche dell’ashram, 
  • L’ashram Kalari Kovilakom, i cui corsi sono dispensati da professori riconosciuti e la cui specialità è lo yoga nidra, 
  • L’Ashiyana Yoga Retreat Village, che associa a un funzionamento ecologico ed eco-responsabile  l’ambizione di aiutare le persone a migliorare grazie allo yoga (il tutto immersi nella meravigliosa regione di Goa),
  • L’ashram di Ma Anandamayi a Almora, una vera oasi di solitudine, 
  • L’ashram Sivananda Yoga Vedanta Dhanwantari di Trivandrum, la cui parola d’ordine è disciplina! 
  • E molto altro ancora! 

L’avrai capito, ogni regione indiana possiede luoghi fantastici per praticare lo yoga. Sta a te trovare le destinazione che fa più al caso tuo!

Come fare un ritiro di yoga in un ashram 

Spesso negli ashram l'uso del telefono è limitato.
Ogni ashram ha delle regole diverse: è importante scegliere con cura il centro yoga che più può aiutarci a ritrovare l'equilibrio.

"Appena puoi, riconnettiti al tuo respiro, come se qualcuno ti prendesse per mano e ti conducesse al centro di te stesso, in un luogo dolce, calmo, tranquillo…" — Swami Umananda 

Partire per un ritiro di yoga in un ashram è qualcosa che attira sempre più praticanti. Contrariamente agli "yoga centers", si può dormire in un ashram. 

Ma prima di soggiornarci, conviene prevedere piccoli aspetti pratici, come il visto (un centinaio di euro) o informarsi sulla regione indiana da te scelta. 

In loco, tutto è pensato per gli occidentali: l’acqua è filtrata, si vendono anche tenute di yoga adatte alle usanze del paese (bisognerebbe evitare vestiti che lasciano il corpo troppo scoperto come short o canottiere). 

Si dice spesso che il periodo di ottobre è il più propizio per fare un ritiro yogico in India, ma gli ashrram ci accolgono tutto l’anno, e alcuni di loro organizzano anche il trasporto da e per l’aeroporto. Pratico, no? 

Per fare uno stage di yoga in India, non c’è bisogno di essere grandi esperti o professionisti: la maggior parte dei corsi sono aperti a tutti i livelli. Tieni anche a mente che il telefono è spesso vietato, e nel migliore dei casi il suo utilizzo è limitato, al fine di permettere ai partecipanti di scordare per qualche giorno i problemi della quotidianità.

Infine, in alcuni ashram si pratica spesso il silenzio durante i pasti (vegetariani la maggior parte del tempo), ma questo tipo di regole cambia da centro a centro. In base alle tue voglie e alle tue esigenze, informati sui diversi ashram e quello che propongono: potresti rimanere sorpreso dal tuo soggiorno in India! 

Quali sono i tipi di yoga praticati in India? 

Sei un principiante assoluto? Prima di prenotare un corso informati sui diversi tipi di yoga che puoi trovare nella tua città.
Sapevi che non esiste un solo tipo di yoga, ma tante tipologie molto diverse tra loro?

È una delle questioni più interessanti. In effetti, in Italia si trovano tanti tipi di yoga, come il power yoga, l'hatha yoga o lo yi yoga, ma esistono tutti realmente anche in India? I tipi di yoga praticati in India sono davvero tanti, e tra questi troviamo: 

  • L’hatha yoga, la disciplina classica, che dà luogo a un buon numero di sotto categorie di yoga. Diffusa in Occidente nel XX secolo, il suo nome significa letteralmente "forza, vigore" in sanscrito, e combina posture fisiche e esercizi di respirazione, 
  • Il kundalini yoga, creato dal maestro indiano Bhajan, basa il suo insegnamento sull'equilibrio della colonna vertebrale, e si rivolge a praticanti già un po' esperti, che conoscono già bene il proprio corpo, 
  • Il Sivananda yoga si focalizza principalmente sul respiro, il rilassamento e sul pensiero positivo. Grazie a una pratica regolare, si potranno equilibrare corpo e mente, armonizzando così tutte le nostre energie,
  • Il Bikram yoga è uno yoga abbastanza tradizionale, ma presenta una particolarità: la successione delle posture si fa in una sala riscaldata a 40 gradi e con un'umidità del 40%! Un ottimo modo per eliminare le tossine esterne ed interne! 
  • Lo yoga Nidra, soprannominato lo "yoga del sonno", si avvicina alla sofrologia. Praticato distesi o seduti, migliora considerabilmente la qualità del sonno, grazie alla ricerca di uno stato di rilassamento cosciente durante la seduta, 
  • Lo yoga Iyengar, creato da B.K.S. Iyengar, mette al cuore del proprio insegnamento l’allineamento del corpo, in particolare grazie a dei supporti concreti (mattoni, fasce, ecc…) e a una successione di esercizi eseguiti sotto l'occhio attento del professore di yoga, 
  • L’ashtanga yoga è uno yoga dinamico creato da Pattabhi Jois nel sud dell’India, che prende sei serie di posture, tutte basate sulla respirazione, e in particolare l’Uijai, una forma di respirazione sonora tradizionale, 
  • Il Vinyasa yoga è un susseguirsi di posture senza ordine preciso, che dovrebbe, se combinato con le giuste tecniche respiratorie, riequilibrare le energie del corpo e della mente e, di conseguenza, le nostre emozioni. 

Se dopo tutte queste informazioni lo yoga ti sembra ancora un mistero… non ti resta che partire in India per scoprirne di più!

Bisogno di un insegnante di Yoga?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 2 votes
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.