"Cosa puoi fare per promuovere la pace nel mondo? Vai a casa e ama la tua famiglia", Madre Teresa di Calcutta

La pratica dello yoga è diventata parte integrante della vita di molte famiglie in Italia. Ognuno ha uno stile preferito: Kundalini, Hatha yoga, Vinyasa yoga o yoga in famiglia. Fare yoga in famiglia è un modo per rafforzare i legami con i propri figli senza rinunciare ai benefici della respirazione e dell'elasticità.

A volte, però, è difficile organizzare le attività della famiglia e adattarsi agli orari di un centro yoga. Ecco perché potrebbe essere una soluzione quella di insegnare lo yoga ai bambini a domicilio, con i propri mezzi. Almeno la metà di bambini e ragazzi prende ripetizioni scolastiche a domicilio.

Le lezioni private potrebbero estendersi anche allo yoga, solo che questa volta l'insegnante potrebbe essere la madre o il padre. Come riuscire concretamente a creare un corso collettivo a casa propria? In che modo iniziare a praticare regolarmente con i piccoli yogi senza muoversi di casa, o quasi? Ecco alcune dritte per un corso di yoga in famiglia fatto in casa!

Dove organizzare un corso di yoga in famiglia

Non hai bisogno di materiale complicato per un corso di yoga in famiglia fatto in casa.
Oltre al tappetino serve altro materiale per un corso di yoga in famiglia?

Istintivamente, viene da pensare che un corso di yoga in famiglia vada pianificato con cura se lo si fa casa. In realtà, le cose sono molto più semplici di quello che si pensa.

Ovviamente, il luogo in cui si volge lo yoga in famiglia a domicilio è la propria casa, quindi non bisogna spostarsi o addirittura affittare un locale per la pratica. Fare yoga con i bambini a casa propria è molto facile e divertente, ma ciò non vuol dire che la lezione possa essere improvvisata.

Innanzitutto, cerca di capire quante persone prenderanno parte alle lezioni. Se la tua dolce metà non ha intenzione di seguirti in quest'avventura, se uno dei tuoi figli non è proprio convinto delle pratiche yoga, dovrai ripensare all'organizzazione delle lezioni in base al numero effettivo dei partecipanti.

A seconda dei membri della famiglia coinvolti nel corso di yoga, potrai decidere se svolgere l'attività in salone, magari liberando lo spazio dai mobili, in una delle camere oppure all'esterno.

In questo modo scopri che un corso di yoga a domicilio richiede capacità di adattamento e flessibilità e che è molto più personale di un corso di family yoga in una struttura!

Il materiale da usare in una lezione di yoga in famiglia

Chi conosce bene le regole dello yoga può farlo anche senza un maestro.
Si può fare yoga in famiglia senza un insegnante?

Per quanto riguarda il materiale, non ci sono grandi cambiamenti rispetto a un corso di yoga tradizionale. Il motivo è molto semplice: le posizioni si adattano a essere fatte a coppie o più.

Vediamo nel concreto cosa serve per organizzare una lezione di yoga genitore-figlio:

  • Un tappeto da yoga, la base per ogni yogi che si rispetti, dato che è indispensabile per ammortizzare potenziali choc;
  • Pesi di taglia piccola, a seconda degli esercizi che scegli. Il vantaggio di organizzare un corso fai date è che puoi usare degli oggetti della vita quotidiana come delle bottiglie piene d'acqua;
  • Cinghie da yoga, sempre a seconda degli esercizi che fai;
  • Bottiglie d'acqua, questa volta per bere. E' molto importante mantenersi idratati e trasmettere questa buona pratica ai bambini;
  • Una tenuta da sport adeguata, per essere comodi e liberi nei movimenti. Da evitare jeans e tessuti che non lasciano respirare la pelle, come in ogni altra attività sportiva.

Per approfittare appieno dei benefici dello yoga come il rilassamento e la distensione, bastano pochi dettagli. La differenza la fa la qualità del tempo che passi insieme alla tua famiglia!

Scopri qual è il prezzo dello yoga in famiglia!

Le posizioni da fare a casa con lo yoga in famiglia

Con gli esercizi, lo yoga mette in relazione corpo, mente e spirito.
Quali sono gli esercizi da fare a casa con lo yoga in famiglia?

"Semina un'azione e raccoglierai un'abitudine. Semina un'abitudine e raccoglierai un carattere. Semina un carattere e raccoglierai un destino", Dalai Lama

Ora che hai scelto dove tenere le lezioni di yoga e che hai preparato tutto l'occorrente, puoi finalmente entrare nel vivo dello yoga: le posizioni. Con i bambini ogni cosa acquisisce una dimensione diversa. Innanzitutto, i piccoli hanno una fisicità diversa da quella degli adulti e delle capacità motorie che devono sviluppare piano piano. Inoltre, con i bambini è tutto più entusiasmante, a volte anche troppo, per cui serve di sicuro una buona dose di pazienza.

Ecco perché alcune posizioni, alcuni esercizi sono più indicati per lo sviluppo del legame tra corpo e spirito ricercati nello yoga, soprattutto in famiglia.

La prima questione di cui occuparti è la sicurezza delle posizioni, senza dimenticare il carattere ludico delle asana, ossia le posizioni yoga. Inoltre, poiché si tratta di fare yoga in famiglia, è più facile mettere in pratica alcune posizioni che richiedono fiducia reciproca e complicità.

Tra gli esercizi di yoga in famiglia che puoi realizzare ci sono:

  • La candela, uno degli esercizi base dello yoga. Il vantaggio è che è una posizione divertente e piuttosto naturale per i bambini. Questa posizione migliora la circolazione del sangue e rafforza il corpo in generale;
  • La mucca e il gatto, sono posizioni che si realizzano con molta facilità e che divertiranno tantissimo i tuoi bambini. Per la mucca, basta mettersi a quattro zampe e flettere la schiena mentre si tira la testa all'indietro e si inspira. Espirando, si inarca la schiena abbassando contemporaneamente la testa, puntando lo sguardo sull'ombelico. Questa è la posizione del gatto! Con questi esercizi si rafforzano addominali e muscoli della schiena, oltre ad avere una generale sensazione di benessere;
  • Il tappeto volante, una posizione per due. Quest'esercizio è particolarmente indicato per chi ha dei figli piccoli. Il bambino, infatti, deve distendersi sulla pancia del genitore. Quest'ultimo deve respirare in piena coscienza, realizzando ogni gesto che fa il bambino;
  • La barca è un esercizio a coppia. Mani e piedi di genitore e figlio si devono toccare. Ognuno deve spingere senza far capovolgere la barca. Lo scopo principale è lavorare sulla fiducia in se stessi e rafforzare il rapporto con l'altro. Un ottimo modo per unire le famiglie;
  • L'albero, è una delle posizioni yoga più conosciute. Basta mettersi in piedi e afferrare il tallone di una gamba piegata e posizionarlo sulla coscia della gamba tesa, mantenendo l'equilibrio. Le mani contemporaneamente sono unite, in segno di saluto.

Ci sono molte altre posizioni dello yoga, come l'immancabile posizione del cane, ma se organizzi la lezione da solo è meglio fare pochi esercizi ma efficaci. Se non sai da che parte cominciare e, soprattutto, quali esercizi possono essere più adatti ai tuoi bambini, puoi sempre chiedere aiuto!

Yoga in famiglia: farsi aiutare per la prima lezione a domicilio

Perché non farti aiutare da un maestro di yoga per organizzare un corso di yoga in famiglia?
Potresti aver bisogno di un supporto esterno per la tua prima lezione di yoga in famiglia!

C'è sempre una prima volta per tutti. In questo caso, si tratta di organizzare delle lezioni di yoga adatte ai bambini. Potresti avere dei dubbi all'inizio, o semplicemente voler inserire lo yoga nella vita dei tuoi figli senza troppe difficoltà.

In questi casi, potrebbe essere un'ottima idea prendere delle lezioni con un insegnante qualificato. Potresti seguire una lezione presso un centro yoga, in un'associazione o anche a distanza, stando comodamente nel tuo salotto. Puoi imparare delle tecniche di insegnamento da un professionista e realizzare le tue lezioni di yoga con maggiore consapevolezza.

Insegnare yoga è un vero mestiere e non ci si può improvvisare maestri! Se il tuo obiettivo è creare un corso di yoga in famiglia senza troppi pensieri, perché non contatti un insegnante su Superprof? Alcuni insegnanti offrono delle lezioni convenienti online.

Fare yoga in famiglia è diverso rispetto alla pratica di quest'arte del corpo, della mente e dello spirito da soli. I bambini, poi, hanno esigenze diverse rispetto agli adulti. Visto che si tratta di un lavoro fisico e mentale allo stesso tempo, è bene avere tutte le carte in regola per farlo.

Lo yoga in famiglia è un'attività accessibile che può essere organizzata anche in autonomia. Tra meditazione e rafforzamento muscolare, i benefici dello yoga sono numerosi per tutta la famiglia.

Per fare yoga in famiglia a domicilio basta seguire pochi passaggi:

  • capire il numero di partecipanti della famiglia
  • scegliere un luogo della casa adatto
  • preparare il tappetino per yoga e ogni altro materiale utile per la lezione
  • scegliere delle posizioni adatte all'età e alle capacità motorie dei partecipanti
  • divertirsi e rilassarsi allo stesso tempo, insieme ai propri figli

Ricordati che se hai bisogno di consigli su come organizzare il tuo primo corso di yoga in famiglia, puoi sempre fare affidamento a un maestro di yoga di Superprof.

Fare yoga in famiglia ha molti benefici aiuta ad aumentare la complicità famigliare e a vivere dei momenti ludici che in futuro si trasformeranno in bei ricordi della propria infanzia. Se fosse questa la chiave della felicità?

Bisogno di un insegnante di Yoga?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue