Pagina iniziale
Dare lezioni

Ripetizioni e lezioni private di disegno a Torino

72 insegnanti straordinari vicini a casa tua

Qual è il tuo livello?

Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti
di disegno a Torino

Visualizza più insegnanti

5.0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5.0 stelle e più di 8 commenti positivi.

15 €/ora

Le migliori tariffe: 99% degli insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 15€

4 h

Rapidi come saette, gli insegnanti ti rispondono in media in 4h.

01

Trova
l'insegnante ideale

Consulta tutti i profili in piena libertà e contatta l'insegnante che avrai scelto in base ai tuoi criteri (tariffa, commenti, certificati, modalità di svolgimento delle lezioni).

02

Organizza
i corsi e le lezioni

Scrivi all'insegnante selezionato per comunicargli le tue necessità e le tue disponibilità. Organizza le lezioni e pagale in tutta sicurezza direttamente dalla tua chat.

03

Vivi
nuove esperienze

Il Pass Alunno ti permette un accesso illimitato alla banca dati di tutti gli insegnanti, maestri e coach per 12 mesi. Un anno intero per poter scoprire nuove passioni con degli insegnanti straordinari!

I nostri allievi di Torino
esprimono un giudizio sui loro insegnanti di disegno

Scopri tutte le nostre lezioni di disegno

Essere seguiti dai migliori insegnanti di Torino per le tue lezioni di disegno

Imparare a disegnare a Torino

Imparare a disegnare a Torino è un buon metodo per riscoprire la propria città abbozzandola su un foglio di carta. Approfittate della vasta offerta di corsi di disegno nella città sabauda!

Disegno anatomico, tecniche di disegno, corsi di pittura, china, nature morte, corsi di acquarello, corsi disegno per adulti o per bambini, tutti i tipi di corsi di disegno sono disponibili nel capoluogo piemontese.

E imparare a disegnare è fonte di numerosi vantaggi e opportunità.

Oltre a sviluppare il senso creativo, l’immaginazione e la concentrazione, perfezionarsi nelle diverse tecniche delle arti visive permette anche di farne un mestiere vero e proprio.

Potreste ad esempio diventare maestro disegno in un’associazione, o aprire il vostro atelier personale. I corsi di disegno per bambini vanno molto di moda negli ultimi tempi. E la stessa cosa vale per le lezioni di disegno focalizzati su un tema specifico come le nature morte o i quaderni di viaggio.

Imparando a disegnare è anche possibile intraprendere una carriera d’illustratore. Illustratore per giovani, illustratore di fumetti, illustratore per giochi di società, ecc…

Persino le arti grafiche richiedono un certo savoir faire nel disegno, in particolare per coloro che vogliono diventare grafici o infografici.

Infine, alcune persone vedono il disegno esclusivamente come un divertimento, un hobby, senza alcuna ambizione professionale.

Qualunque sia la motivazione che vi spinge ad imparare le basi del disegno e a progredire, tenete bene in testa che la pratica artistica deve rimanere sempre un piacere, che siate disegnatori professionisti o amatori.

A Torino, nei corsi privati o negli atelier, troverete di certo la persona adatta per accompagnarvi in questo percorso.

Fare un percorso artistico a scuola

Imparare a disegnare è di sicuro uno dei traguardi principali per i bambini che frequentano la scuola materna. Facendo ritratti e disegnando la propria casa, i propri animali, i genitori, ecc… si impara davvero molto giovani a servirsi della matita.

Questa attività permette di sviluppare la creatività e la manualità dei bambini.

I corsi di disegno continuano poi alla scuola elementare, dove gli alunni imparano la prospettiva, i colori primi, l’utilizzo della tempera, ecc… Queste nozioni vengono approfondite ulteriormente alle scuole medie.

Gli studenti seguono infatti dei corsi di arti visive al fine di sviluppare ogni sorta di tecnica (collage, cartapesta, pittura, ecc…). Lo studio del disegno e della pittura alle scuole medie permette anche di dare una certa cultura artistica agli studenti insegnando loro la storia dell’arte e dei grandi pittori (Picasso, Monet, Da Vinci, Rembrandt, Van Gogh, Modigliani…).

L’educazione artistica come materia obbligatoria termina però con le scuole medie. Viene infatti sostituito al liceo dallo studio della storia dell’arte, materia molto più teorica e che non prevede una pratica artistica. Tuttavia, certi alunni decidono di continuare a dipingere, scolpire, ecc… iscrivendosi ad un liceo artistico.

In questo caso, la pratica artistica è molto presente fino all’esame di maturità. Durante tutta la formazione scolastica, gli studenti studiano il disegno e la pittura non soltanto da un punto di vista storico e teorica, ma anche pratico. Gli apprendisti artisti devono inoltre spiegare il percorso creativo che sta dietro ciascuno dei loro lavori.

Per i giovani che sperano di far carriera nel mondo dell’arte, il liceo artistico è di gran lunga l’opzione migliore per formarsi e dare man forte al proprio talento.

Gli studenti dei licei artistici saranno infatti più facilmente ammessi nelle accademie di belle arti o in altri istituti superiori di formazione artistica.

Incontreranno materie che li prepareranno al mondo del lavoro e che permetteranno loro di padroneggiare tutte le tecniche artistiche (matite a colori, pietra nera, pittura acrilica, acquarelli, carboncino, ecc…).

Le scuole possono essere dedicate alle belle arti, alla grafica, alla realizzazione di fumetti, all’illustrazione, al design e ad altre pratiche artistiche.

Prendere lezioni di disegno negli atelier di pittura

Imparare a disegnare non significa per forza diventare il nuovo Leonardo Da Vinci e far carriera nel campo dell’arte. Molte persone vogliono imparare a disegnare per un semplice piacere personale, per rilassarsi e divertirsi.

A Torino, come nella maggior parte delle grandi città italiane, è abbastanza semplice trovare atelier di disegno o atelier di pittura. Questi ultimi propongono corsi collettivi, corsi serali, stage intensivi, e numerose altre opzioni per imparare a disegnare.

Gli atelier sono generalmente tenuti da pittori esperti che vogliono trasmettere i loro piccoli segreti ai futuri artisti.

I corsi collettivi permettono di incontrare e scambiare con persone che condividono i vostri obiettivi e la vostra passione. A volte i corsi sono suddivisi per livello (principianti, intermedi, avanzati), altre volte invece si svolgono in gruppi misti.

Imparare a disegnare negli atelier permette di trovare più facilmente la motivazione. Potete anche approfittare dei consigli delle persone che vi circondano.

Il vantaggio dei corsi di disegno negli atelier è anche di poter utilizzare il materiale spesso fornito (cavalletto, pittura all’olio, pennelli, grembiuli, matite, righelli, gomme di mollica di pane, ecc…).

Alcuni atelier sono addirittura organizzati o sovvenzionati dal comune. Si tratta spesso di associazioni che prevedono un costo di iscrizione è meno elevato rispetto al prezzo degli atelier privati. Non esitate quindi a cercare intorno a voi per trovare il corso più adatto.

Tutti gli atelier propongono generalmente lezioni di disegno a tema. Potete ad esempio fare uno stage di disegno per imparare a fare un carnet di bozze o un carnet di viaggio. Imparerete così a disegnare il paesaggio, i passanti, la flora e la fauna locali.

Altri stage permettono invece di iniziarsi alla pittura acrilica, scoprire come realizzare un fumetto, colorare col computer e un sacco di altre tecniche. e

Perché fare un corso di disegno privato?

Torino è una città abbastanza grande da offrirvi un professore privato adatto alle vostre aspettative. E certi artisti preferiscono utilizzare questo metodo di apprendimento. Ma perché?

Imparare a disegnare con un insegnante disegno privato ha numerosi vantaggi.

Primo fra tutti, il fatto di non avere orari precisi da rispettare da una settimana all’altra. Benché possiate scegliere un orario regolare, il professore può anche adattarsi a un’agenda irregolare. Una soluzione perfetto per chi lavora in ospedale, ad esempio.

Scegliere un corso disegno per imparare a disegnare permette anche di adattare il proprio apprendimento alle proprie voglie e alle proprie esigenze. Gli atelier d’arte non sono per forza specializzati in disegno manga o in altri stili di disegno di vostro interesse.

È molto più facile trovare un appassionato di manga tra i professori privati della città magica. I profili dei professori sono infatti molto vari. Può trattarsi di professori d’arti visive, di studenti nelle scuole d’arte, di artisti pittori, d’illustratori, ecc…

Non vi rimane che cercare la persona più adatta a voi.

I corsi possono svolgersi a casa vostra. Questa soluzione può farvi guadagnare molto tempo nel vostro quotidiano. Un’agenda troppo piena non sarà più una scusa per non fare corsi di disegno.

I corsi privati possono anche essere la soluzione ideale per le persone che desiderano progredire rapidamente o prepararsi all’esame di ammissione in una scuola d’arte. Scegliete allora uno studente iscritto in una scuola d’arte che saprà darvi i consigli migliori.

Per trovare il professore in questione potete recarvi nelle scuole d’arte e gettare un’occhio alle bacheche. Oppure guardare nei piccoli commerci. I professori privati vi depositano spesso bigliettini con i propri recapiti.

È anche possibile trovare il professore perfetto su internet. Le piattaforme come Superprof propongono di mettere in relazione studenti e professori secondo criteri di vicinanza geografica.

Imparare a disegnare da autodidatti nella città magica

Per alcuni apprendisti artisti, imparare a disegnare con un professore può rivelarsi un vero inferno. Bisogna trovare il giusto orario, avere un buon feeling. Anche se un professionista può farvi progredire rapidamente, c’è chi preferisce imparare a disegnare da solo, da autodidatta.

Imparare a disegnare autonomamente è possibile, a condizione di rispettare un programma ed essere motivati.

La motivazione è l’elemento indispensabile per un buon apprendimento in arti visive o in qualsiasi altra materia. Senza motivazione, è già difficile seguire corsi di disegno. Ma se in più non si ha né un professore, né un orario da rispettare è difficile essere rigorosi.

È facile trovare sempre una scusa per rimandare.

Chiedetevi per quale ragione volete imparare a disegnare e se la vostra motivazione è abbastanza forte per imparare le tecniche di disegno con le vostre sole forze.

Una volta che siete sicuri di voi stessi, iniziate ad elaborare un programma per progredire poco a poco.

Schizzi, pigmenti, pastelli secchi, disegnare il corpo umano, disegno naturalista, tempera, manga, fumetto,  ecc… divertitevi a sperimentare tutte le tecniche che desiderate! Ecco il primo vantaggio di non avere un professore. Tuttavia è importante elaborare un programma coerente.

Per aiutarvi potete sfogliare libri di tecniche di disegno o guardare su internet. I tutorial su YouTube e i siti internet possono essere supporti pedagogici molto efficaci.

Imparando da soli, l’apprendimento seguirà il vostro ritmo. Non esitate quindi a ritagliarvi un po’ di tempo per passeggiare per la città e disegnare il mondo reale.

La Mole Antonelliana, il Duomo, Palazzo Reale, il Parco del Valentino, ecc… le vie torinesi pullulano di charme e di luoghi pittoreschi. Passeggiare e disegnare i passanti e gli edifici è un eccellente metodo per progredire col disegno quando si è autodidatti. Imparare divertendosi… cosa c’è di meglio di meglio? 

I nostri migliori articoli
di disegno