Pagina iniziale
Dare lezioni
,
Cerca vicino a casa mia Online

Top ville

Pagina iniziale
Dare lezioni
Eccellente
commenti

La nostra selezione di insegnanti di di nuoto

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5,0 stelle e più di 34 commenti positivi.

21 €/ora

Le migliori tariffe: 96% degli/delle insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 21€

6 h

Rapidi/e come saette, gli/le insegnanti ti rispondono in media in 6h.

Imparare non è mai
stato così semplice

2. Organizza i tuoi corsi di Nuoto livello Principiante

Dialoga con il/la tuo/a insegnante privato/a di nuoto per spiegargli/le tuoi bisogni in base al tuo livello Principiante e le tue disponibilità. Programma le lezioni e procedi al pagamento in totale sicurezza utilizzando la chat di Superprof.

3. Vivi nuove esperienze

Il Pass Alunno/a ti dà un accesso illimitato ai profili di tutti/e i/le nostri insegnanti, prof, coach, maestri/e e alle Masterclass per un mese (rinnovabile). Un mese per scoprire nuove passioni con insegnanti in gamba di Nuoto livello Principiante.

Le domande più frequenti:

💸 Qual è la tariffa media di un corso di Nuoto livello Principiante?

Il prezzo medio di una lezione di Nuoto livello Principiante è di 21 €.

Le tariffe variano in funzione di tre fattori:

  • L'esperienza dell'insegnante di nuoto
  • Il luogo delle lezioni (a domicilio o online) e la situazione geografica 
  • La durata e la frequenza dei corsi

Il 97% degli/delle insegnanti offre la prima lezione.

Scopri le tariffe degli/delle insegnanti vicino a casa tua.

💡 Perché seguire un corso di Nuoto livello Principiante?

Dei corsi di Nuoto livello Principiante con un/un' insegnante specializzato/a sono l'occasione per imparare e progredire velocemente.

Scegli l'insegnante che preferisci e programma, in presenza o online, il corso in totale libertà!

Una chat ti consentirà di conversare direttamente con l'insegnante per scegliere e organizzare le lezioni in piena serenità.

Un motore di ricerca ti permette di trovare la perla rara tra centinaia di insegnanti privati/e.

Lanciati nella ricerca, basta un click!

💻 Gli/Le insegnanti di nuoto livello Principiante propongono lezioni a distanza?

La maggior parte degli/delle insegnanti di nuoto propongono corsi di Nuoto online livello Principiante.

Non esitare a consultare i loro annunci o utilizzare il motore di ricerca (puoi scegliere il filtro via webcam) per scoprire i corsi di Nuoto disponibili online.

🎓 Quanti sono gli/le insegnanti disponibili per dare dei corsi di Nuoto livello Principiante?

174 insegnanti di nuoto livello Principiante propongono un aiuto nuoto.

Puoi cercare i lori profili e scegliere quello che corrisponderà di più alle tue necessità.

Scegli il tuo corso tra più di 174 profili.

✒️ Che voto medio è attribuito agli/alle insegnanti di TPL_MATIERE@ livello Principiante?

Su un campione di 34 voti, gli/le allievi/e attribuiscono un voto medio di 5,0 su 5.

Per qualsiasi dubbio o difficoltà, un servizio clienti è disponibile per trovare rapidamente una soluzione (per telefono o via mail, dal lunedì al venerdì).

Conoscere di più sulle domande più frequenti.

Voglia di iimparare?

Potrai scegliere tra moltissimi insegnanti di talento!

Visualizza più insegnanti Inizia subito

Lezioni di nuoto per principianti con i/le migliori istruttori/trici

La pratica del nuoto per i principianti. Entrare in acqua: una barriera invalicabile?

Tra tutte le discipline da praticare, il nuoto è forse una delle più affascinanti e di certo una delle più complete. Quando non si è mai praticato il nuoto, tuttavia, il fatto stesso di dover entrare nell’acqua può costituire una barriera dall’importanza non indifferente. E questo vale tanto per gli adulti, quanto per i bambini.

Gli adulti e le loro remore ad entrare in acqua

Iniziamo, una volta tanto, dagli adulti. Vista da fuori (fuori dall’acqua, ben inteso), la questione può sembrare banale, quasi sciocca; ma solo ad uno sguardo superficiale. Facile dire “E cosa ci vuole? Basta scendere dalle scale e lasciarsi andare…”. In realtà, non è così semplice, anzi non lo è proprio per niente.

Se una persona è arrivata all’età di 25, 40, 60 o più anni senza aver imparato a nuotare, non è di certo la maturità raggiunta dopo qualche decennio di vita a rendere più semplice l’apprendimento del nuoto. Anzi, il fatto stesso di essere “già grandi” e di non saper ancora nuotare costituisce, in molti casi, un ostacolo all’apprendimento.

Dopo una certa età, questo vale per ogni cosa (dalle lingue straniere alla matematica), imparare qualcosa di nuovo è molto più difficile che a 5, 10 o 15 anni. A nulla vale il tentativo di razionalizzare: se qualcuno ha paura dell’acqua, paura di lasciarsi andare, di mollare la presa del bordo piscina, … non saranno i discorsi razionali (ad esempio, il principio di Archimede abbinato ad una sana concezione zen della vita in acqua) a consentire al soggetto in questione di rilassarsi e di mettere in pratica le istruzioni e le indicazioni dell’insegnante di nuoto.

A questo, si aggiunga la temperatura dell’acqua, il rumore assordante tipico di una piscina al chiuso in inverno, i vapori misti all’odore di cloro, il bruciore agli occhi,… Insomma, imparare a nuotare non è facile, nemmeno da adulti.

Il caso dei bambini: come approcciare i più piccoli?

E dei bambini che dire? Stando a quanto detto fino ad un attimo fa, per loro dovrebbe essere una passeggiata: meno razionali e più emotivi, più spavaldi e disponibili al rischio, meno consapevoli, in alcuni casi, della pericolosità dell’acqua; più aperti ad imparare cose nuove; quasi certamente non hanno mai vissuto esperienze traumatiche in passato (cosa che, invece, è piuttosto frequente negli adulti che ancora non hanno imparato).

E poi i bambini, si sa, sono argilla da plasmare: in mano ad un valido istruttore di nuoto possono imparare in poco tempo a stare a galla senza alcun supporto; dopo qualche lezione ulteriore, già muovono le prime bracciate a stile libero e i più portati, magari, vengono inviati alla carriera pre agonistica.

Se così fosse, tra qualche anno, non dovrebbe esserci più nessuno che non sia in grado di nuotare. E, invece, non è così: ci sarà sempre qualcuno con la paura dell’acqua, qualcuno che non ha mai voluto varcare la soglia della porta della piscina, qualcuno che ha seguito le prime due lezioni … a bordo vasca, guardando gli altri.

Perché alcuni bambini hanno paura dell’acqua?

I motivi? Possono essere decine o centinaia; ognuno può avere le proprie validissime ragioni, i propri timori. Alcune volte, i responsabili possono essere proprio gli insegnanti dei corsi di nuoto: poco preparati da un punto di vista didattico, per quanto validi nuotatori, sbagliano l’approccio con i piccoli, creando in loro un piccolo ma incancellabile trauma, che per tutta la vita li terrà lontano dall’acqua.

Se ci si lamenta spesso del fatto che un insegnante della scuola elementare non sempre sappia relazionarsi correttamente con ogni bambino (ognuno ha il proprio carattere, le proprie necessità e i propri tempi, tutti fattori che sarebbe sempre necessario prendere in considerazione), a maggior ragione potrebbe essere in difficoltà un istruttore di nuoto. Maestri e maestre della scuola primaria, durante il periodo formativo devono frequentare dei corsi di pedagogia e di psicologia; la stessa cosa non può dirsi di un insegnante di nuoto, che non è tenuto ad avere nemmeno il titolo di studio dell’ISEF; deve semplicemente saper nuotare!

Ecco allora, che un bambino che dovesse capitare con un nuotatore abile, ma poco desideroso o non in grado di cercare l’approccio pedagogico corretto con i piccoli allievi, potrebbe risentire di una mancanza di empatia. Se a questo aggiungiamo un rapporto per qualsiasi motivo già difficile con l’acqua, il quadro è completo: al minimo incidente (e stiamo parlando anche solo di una classica, immancabile bevuta in piscina), il rischio di voler abbandonare per sempre il corso di nuoto è dietro l’angolo.

Una soluzione: i corsi privati con Superprof!

Come fare per aggirare questo problema?

Dato che trascorriamo i primi nove mesi della nostra esistenza immersi nel liquido amniotico (e senza maschera e boccaglio), il primo corso di nuoto dovrebbe tenersi a partire già dalla seconda settimana di vita. Più tempo passa e più l’organismo e il cervello dimenticano il riflesso del nuoto. Non tutte le mamme e i papà hanno l’opportunità di vivere un’esperienza simile; per tutti gli altri dovrebbe essere quasi d’obbligo: per il bene del bambino e per la tranquillità dei genitori!

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, i corsi di avvicinamento all’acqua e i corsi di nuoto sono frequentati a partire dai 4 – 6 anni di età, un periodo della vita in cui è ancora piuttosto agevole sentirsi a proprio agio immersi nell’acqua del mare o della piscina e imparare a nuotare!

Per tutti i bambini che abbiano avuto un’esperienza traumatica ad un corso collettivo o che proprio non se la sentano di frequentarne uno; per tutti i giovani, gli adulti e i senior che decidano di imparare a nuotare (o di migliorare il proprio stile), la soluzione ideale potrebbe essere quella di un professore privato di nuoto.

Sulla piattaforma di Superprof è facile trovare tutti quelli a prossimità di casa tua: ti basterà digitare “corso di nuoto” e il nome della tua città, per avere la lista completa dei superprof di nuoto. Il portale ti offre l’opportunità di conoscere nel dettaglio il loro curriculum, la loro esperienza professionale e il loro metodo di insegnamento. Puoi verificare anche le tariffe orarie e il livello di apprezzamento degli allievi che ti hanno preceduto.

Selezionato il candidato che ti sembri il migliore, potrai conoscerlo: considera che nella maggior parte dei casi, la prima ora di lezione dei nostri superprof è offerta, mentre le lezioni successive solitamente possono essere acquistate a pacchetti (di 5 o 10 lezioni, ad esempio), il che ti consentirà di risparmiare.

Ma il vantaggio di scegliere un superprof di nuoto, rispetto ad un corso collettivo, è che sarà molto più semplice sentirti a tuo agio: potrai esprimere tutti i tuoi dubbi e le tue paure; l’insegnante non ti lascerà mai, nemmeno un minuto, perché non vi sono altri allievi assieme a te. Il tuo superprof saprà guidarti passo a passo, facendoti dimenticare la tua paura per l’acqua, aiutandoti poco alla volta ad abbandonare il bordo piscina, la tavoletta o il bastone galleggiante, fino a quando non riuscirai a nuotare completamente da solo. E ti chiederai perché mai avere aspettato così tanto!

Allora, cosa fai, perché non contatti subito il tuo superprof di nuoto?

Che cosa vuoi imparare?