Eccellente
commenti

La nostra selezione di insegnanti di padel

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Insegnanti livello star con un punteggio medio di 5,0 stelle e più di 30 commenti positivi.

25 €/ora

Le migliori tariffe: il 98% degli/delle insegnanti offre la prima lezione. e un'ora di lezione costa in media 25€.

6 h

Rapidi/e come saette, gli/le insegnanti ti rispondono in media in 6h.

Imparare non è mai
stato così semplice

2. Organizza i tuoi corsi di Padel

Dialoga con il/la tuo/a insegnante privato/a di padel per spiegargli/le tuoi bisogni e le tue disponibilità. Programma le lezioni e procedi al pagamento in totale sicurezza utilizzando la chat di Superprof.

3. Vivi nuove esperienze

Il Pass Alunno ti dà un accesso illimitato ai profili di tutti/e i/le nostri insegnanti, prof, coach, maestri/e e alle Masterclass per un mese (rinnovabile). Un mese per scoprire nuove passioni con insegnanti in gamba di Padel.

Le domande più frequenti:

💸 Qual è la tariffa media di un corso di Padel?

Il prezzo medio di una lezione di Padel è di 25 €.

Le tariffe variano in funzione di tre fattori:

  • L'esperienza dell'insegnante di padel
  • Il luogo delle lezioni (a domicilio o online) e la situazione geografica 
  • La durata e la frequenza dei corsi

Il 97% degli/delle insegnanti offre la prima lezione.

Scopri le tariffe degli/delle insegnanti vicino a casa tua.

💡 Perché seguire un corso di Padel?

Dei corsi di Padel con un/un' insegnante specializzato/a sono l'occasione per imparare e progredire velocemente.

Scegli l'insegnante che preferisci e programma, in presenza o online, il corso in totale libertà!

Una chat ti consentirà di conversare direttamente con l'insegnante per scegliere e organizzare le lezioni in piena serenità.

Un motore di ricerca ti permette di trovare la perla rara tra centinaia di insegnanti privati/e.

Lanciati nella ricerca, basta un click!

💻 Gli/Le insegnanti di padel propongono lezioni a distanza?

La maggior parte degli/delle insegnanti di padel propongono corsi di

Padel online.

Non esitare a consultare i loro annunci o utilizzare il motore di ricerca (puoi scegliere il filtro via webcam) per scoprire i corsi di Padel disponibili online.

🎓 Quanti sono gli/le insegnanti disponibili per dare dei corsi di Padel?

90 insegnanti di padel propongono un aiuto padel.

Puoi cercare i lori profili e scegliere quello che corrisponderà di più alle tue necessità.

Scegli il tuo corso tra più di 90 profili.

✒️ Che voto medio è attribuito agli/alle insegnanti di Padel?

Su un campione di 30 voti, gli/le allievi/e attribuiscono un voto medio di 5,0 su 5.

Per qualsiasi dubbio o difficoltà, un servizio clienti è disponibile per trovare rapidamente una soluzione (per telefono o via mail, dal lunedì al venerdì).

Conoscere di più sulle domande più frequenti.

Voglia di imparare Padel?

Potrai scegliere tra moltissimi insegnanti di Padel di talento!

Visualizza più insegnanti Inizia subito

Essere seguiti/e dai/dalle migliori insegnanti per un corso di padel: un aiuto spesso indispensabile

Corsi di padel in Italia: diffusione, corsi, istruttori, campi e divertimento

Da Milano a Palermo, da Torino a Bari, da Venezia a Cagliari, … in tutta Italia, il padel è diventato un fenomeno di massa. Se fino a poco più di un decennio fa, era il tennis a fare da catalizzatore di appuntamenti post ufficio, serate o tardi pomeriggi tra amici, weekend tra dilettanti e semi professionisti, tutti desiderosi di confrontarsi su un campo rettangolare, oggi, è il padel a fare da traino per le attività sportive degli italiani.

Certo, la passione per il ciclismo, il running, il calcio non abbandonerà mai gli italiani, di qualsiasi età. Ma il padel sta prendendo sempre più piede nel nostro paese, al punto che, secondo i dati e le stime degli esperti, entro il 2030 potrebbe rientrare tra i primi quattro o cinque sport più praticati in Italia. Incredibile, vero? Ma come è successo che una disciplina che a prima vista sembra un ibrido tra tennis e squash, abbia riscosso tutto questo successo?

Breve corso sulla storia del padel: il percorso dal Messico verso tutto il mondo

Il padel nasce praticamente per caso, quando un ricco proprietario di una villa di Acapulco, in Messico, vuole realizzare il suo campo da tennis personale, ma si rende presto conto che non dispone di superficie sufficiente. Per di più, uno dei lati del campo, sarebbe occupato da una parete: come fare? Da qui, l’idea di realizzare il campo su di una metratura inferiore rispetto a quella del tennis e, soprattutto, di circondare i quattro lati del campo da pareti.

Don Enrique Corcuera inizia così a giocare con gli amici a questo nuovo tennis, con una palla sempre in movimento; è un gioco molto dinamico, quindi, molto più del tennis, con meno momenti morti. Il gioco del padel, tuttavia, dal 1969 non esce dai confini della villa di Corcuera, fino a quando, nel 1974, un amico del messicano, l'imprenditore e principe spagnolo Alfonso de Hohenlohe non lo scopre e decide così di importare il gioco in Europa, per la precisione nel suo Marbella Club Hotel. Nel 1975, il gioco attraversa nuovamente l’Atlantico per approdare in Argentina, grazie al miliardario Julio Menditequi, che lo scopre proprio a Marbella. È l’inizio della diffusione a livello trans nazionale, planetario del padel!

È stato, poi, sufficiente che alcuni personaggi molto in vista venissero immortalati nelle fasi di gioco, perché altri atleti si avvicinassero alla disciplina: è il caso di Diego Armando Maradona, che adorava praticare il padel sin dagli anni Ottanta!

Come il padel è diventato uno sport nazionale anche in Italia?

E in Italia come è arrivato il padel? Grazie ad un ex tennista, convertitosi al padel, Martin Alejandro Calvelo, o meglio ad una sua conoscenza, Edoardo Caoduro, italo argentino, trasferitosi a vivere a Costabissara, paesino della provincia di Vicenza. È qui che Caoduro, innamoratosi a prima vista dello sport non appena lo vede praticare da Calvelo, realizza il primissimo campo di padel.

Insomma, dal Messico alla Spagna, dalla Spagna all’Argentina e dall’Argentina a Costabissara: potrebbe essere questo il percorso che, nella linea del tempo di questo sport, il padel ha seguito fino in Italia; perché, da Costabissara ai campi della Roma bene, il passo è stato brevissimo.

Sotto l’endorsement di vip del calibro di Totti, Mancini (prima che diventasse ct della nazionale) e Ibrahimovic, il padel ha superato le barriere sociali ed è entrato nelle vite sportive di tanti tantissimi italiani, come già prima era stato in Spagna (dove oltre il 10% della popolazione gioca a padel, facendone uno sport nazionale, al pari del calcio).

Poche ore di formazione o di corso con un istruttore per raggiungere un buon livello: il segreto del successo del padel!

Ma se il padel è tanto amato in Italia, oggi, non è solo merito dei giocatori di calcio; questo al limite può aver contribuito a farne una moda, che sarebbe rimasta passeggera, se il gioco non fosse davvero entusiasmante. Infatti, il segreto del successo del padel si può riassumere in pochi, ma chiari punti:

  • La facilità di gioco: non servono tanti corsi di preparazione. Se con il tennis sono necessari mesi di allenamenti e di formazione con un maestro o un istruttore per poter finalmente fare una partita, una gara con un avversario, con il padel bastano due o tre ore; le regole sono semplici e con un minimo di coordinazione oculo manuale si scende in campo praticamente subito. Ovviamente, questo non significa che chi ha già pratica con il tennis, non sia estremamente avvantaggiato rispetto agli altri! Ma, lo ripetiamo, con poche lezioni si impara a muoversi agevolmente in campo, non serve un livello da campione per divertirsi;
  • Se posso competere immediatamente, il gioco diventa più entusiasmante e meno frustrante (soprattutto rispetto al tennis);
  • Non ci sono i tempi morti del tennis e le palline non escono mai dal campo di gioco;
  • A padel, superata la fase da vivere con l’istruttore durante le ore di corso in un club o in una scuola di padel o durante le lezioni private, si gioca solo in coppia; vuoi mettere con il tennis, disciplina prevalentemente solitaria? Non c’è paragone, molto più divertente e più sociale;
  • Se il golf e il tennis sono sempre stati considerati i momenti in cui discutere di affari, il padel lo è ancora di più: hai idea di quanti padel club puoi trovare nei quartieri degli affari delle principali metropoli italiane ed europee?
  • Il padel è un’attività aerobica, fa sudare tantissimo, ti tiene in forma, ti fa dimagrire, … insomma, è lo sport ideale, se consideri che nei campi al chiuso e riscaldati, puoi giocare anche in pieno inverno!

In ogni città italiana, oggi, anche la più piccola e più periferica, trovi senza difficoltà club e centri sportivi presso cui giocare con i tuoi amici o iscriverti per seguire, affiancato ad un istruttore professionista e qualificato, una formazione, dalle basi al livello agonistico, scegliendo tra i tanti corsi e lezioni che la scuola ti offre.

Che cosa vuoi imparare?