Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come si possono aprire i chakra con la pratica dello Yoga?

Di Igor, pubblicato il 20/08/2019 Blog > Sport > Yoga > Come Aprire i Chakra Praticando Yoga

“Quello che pensi, lo diventi. Quello che senti lo attiri. Ciò che immagini, lo crei.” Buddha

Il 98% delle persone che praticano yoga spera di migliorare la propria salute.

Lavorare sui tuoi chakra nella pratica dello yoga può sbloccare i nodi che puoi avere nel cuore e far circolare meglio l’energia in tutti gli organi.

Generalmente, i blocchi fisici iniziano con i primi tre chakra, poi arrivano blocchi emotivi con il chakra del cuore e preoccupazioni con gli ultimi tre chakra.

Scopri concretamente cosa significa bilanciare i tuoi chakra.

Come capire se i tuoi chakra sono bloccati?

Bilancia i tuoi chakra ovunque e in qualsiasi momento! Bilancia i tuoi chakra ovunque e in qualsiasi momento!

Come si fa a sapere se un chakra è bloccato?

Se stai avvertendo dolore fisico, se sei infelice o spesso preoccupato, i tuoi chakra potrebbero essere sbilanciati. L’energia vitale non circola correttamente in tutto il corpo e lungo la colonna vertebrale.

Puoi anche sentirti frustrato, stanco, bloccato, scoraggiato, ansioso, depresso … tutte queste emozioni sono molto complicate da gestirei. Le emozioni di base (dolore, rabbia, desiderio, paura e amore) possono essere equilibrate, così come le emozioni più complesse.

Lo scopo del lavoro sui chakra non è quello di bloccare le tue emozioni, o persino di controllarle, ma di comprenderle senza giudicarle. Il dolore fisico è talvolta collegato a emozioni represse o sentimenti sepolti. Riequilibrare i tuoi chakra ti consente di eliminare le tue frustrazioni e con esse i tuoi dolori fisici.

Un chakra può essere troppo aperto (troppo attivo) o troppo chiuso (non molto attivo). Non è mai completamente chiuso perché ciò significherebbe che sei morto! Quando parliamo di chakra bloccati intendiamo uno scarso e non corretto funzionamento (iperattivo o troppo poco attivo).

Perché cercare l’equilibrio del chakra della radice?

Il primo chakra si chiama radice (muladhara). È legato alla terra e il suo ruolo è quello di offrirti tutto il necessario per sopravvivere. Oggi questo si riflette principalmente nella sicurezza finanziaria ed emotiva perché, in primo luogo, non hai problemi a nutrirti, dormire o bere. La frase associata a questo chakra è semplicemente “Io sono”.

Il chakra della radice è ampiamente usato ed è piuttosto comune che sia  molto attivo (e quindi troppo aperto), causando ansia, agitazione e una sensazione di insicurezza. Fisicamente, ciò può causare problemi digestivi, squilibri nel colon, nella vescica, nei reni ma anche dolore nella parte bassa della schiena, delle gambe o dei piedi.

Al contrario può accadere che questo chakra sia poco sviluppato: è il caso delle persone con la testa in aria.

Riequilibrare il tuo chakra della radice ti permetterà di rimuovere il disagio fisico e riconnetterti con il mondo che ti circonda.

Qual è lo scopo di lavorare sul tuo chakra sacrale?

Tutti i chakra sono associati a un colore e a una pietra. Tutti i chakra sono associati a un colore e a una pietra.

Il secondo chakra (svadhishana) è posto sotto l’ombelico ed è il centro della creatività. Ti permette di goderti appieno i piaceri della vita, specialmente a livello carnale. La frase associata è “Mi diverto”.

Se il sacro chakra è troppo aperto, mostra una forma di dipendenza. Potresti essere in sovrappeso, dipendente dal piacere (alcol, sesso, cibo) o avere uno squilibrio ormonale.

Al contrario, il chakra sacro potrebbe essere troppo poco attivo, specialmente se non ti prendi il tempo di goderti i piaceri della vita e i frutti del tuo lavoro. Potresti essere depresso, indifeso, riluttante a impegnarti in attività sessuali e non appassionato di nulla.

Fisicamente, questo può portare a problemi renali, disfunzione sessuale e bassa energia.

Riequilibrare il secondo chakra nella lezione di yoga ti consente di sentirti meglio con il tuo corpo e con le attività puramente finalizzate al piacere.

Quali sono i motivi per aprire il tuo chakra solare?

Il chakra del plesso solare (manipura) si trova due dita sopra l’ombelico. È legato alla fiducia in se stessi e alla volontà di agire. È associato alla frase “Io faccio”. A volte viene chiamato chakra del guerriero perché ti permette di ottenere la saggezza del guerriero mentre combatti una nuova battaglia e affronti una nuova sfida.

Il terzo chakra può essere iperattivo. In questo caso, senti rabbia, necessità di controllare le azioni degli altri e mancanza di empatia. Fisicamente, puoi soffrire di cattiva digestione, rigidità muscolare e tensione nervosa. Al contrario, quando questo chakra è poco sviluppato, sei indeciso e insicuro di te stesso.

Lavorare sul terzo chakra durante una lezione di yoga aiuta a sbarazzarsi dei problemi digestivi e riacquistare fiducia in se stessi (o sviluppare empatia se necessario).

Perché concentrarsi sul chakra del cuore?

Alcune posizioni yoga aiutano a bilanciare i chakra. Alcune posizioni yoga aiutano a bilanciare i chakra.

Il chakra del cuore (anahata) si trova a livello del tuo cuore, e questo in effetti non genera alcuno stupore! È legato a sentimenti d’amore, di gentilezza e di compassione. La frase a esso associata è “Mi piace”. È il centro dei plessi energetici e crea il collegamento tra i chakra inferiori e quelli superiori.

Se il chakra del cuore è troppo attivo, tendi a dimenticare te stesso e metti i bisogni degli altri prima dei tuoi. Fisicamente, ciò può provocare bruciore di stomaco, palpitazioni e un battito cardiaco elevato.

Ma per la maggior parte delle persone, questo centro energetico purtroppo è inattivo. Tutti abbiamo avuto dolori e delusioni nella nostra vita, che sia nell’ambito delle relazioni amorose o in quello dell’amicizia. Per questo motivo tendiamo ad avere problemi ad avvicinarci a qualcuno, e, sul piano fisico ed emozionale, ciò può causare problemi di gestione dell’emotività.

Equilibrare il chakra del cuore aiuta a migliorare le relazioni con gli altri e a sentirsi in armonia con se stessi e con gli altri.

Qual è l’equilibrio del chakra della gola?

Il quinto punto energetico (vishuddha) è associato con la comunicazione e l’esternazione delle nostre emozioni. Si trova a livello della gola e la sua frase è “Io parlo”.

Il punto energetico della gola è sbilanciato se si tende a parlare molto, a interrompere gli altri o a parlare più forte degli altri senza ascoltarli. Potresti avere mal di gola, infezioni frequenti e afte o carie fisiche.

Al contrario, se il tuo quinto chakra è poco sviluppato, sarai considerato timido e sarai purtroppo abituato a non far sentire la tua voce e la tua visione della verità, poiché manifesti difficoltà a esprimere le tue emozioni. Fisicamente, potresti soffrire di problemi digestivi: la tua voce viene “ingoiata” e inviata al terzo chakra. Trovare la giusta apertura di questo chakra nella lezione di yoga ti permetterà di esprimerti chiaramente, con amore, gentilezza e rispetto per gli altri.

Qual è lo scopo di bilanciare il terzo occhio?

Che senso ha lavorare sui chakra in una lezione di yoga? Che senso ha lavorare sui chakra in una lezione di yoga?

Gli ultimi due centri energetici sono più difficili da armonizzare perché molto associati alla spiritualità.

Il sesto punto energetico (ajna) è situato nello spazio tra le sopracciglia, sulla fronte. È associato all’intuizione e alla consapevolezza e la sua frase è “Io vedo”.

Questo centro di energia è raramente molto attivo, ma può succedere. In questo caso, fai fatica a vivere la tua esperienza umana e cerchi soluzioni soprannaturali a tutto ciò che ti circonda. Dai un’importanza fondamentale alla lettura dei tarocchi e credi nell’astrologia, che governa la tua vita e le tue decisioni in modo piuttosto irrazionale.

Il più delle volte, il chakra del terzo occhio sarà inattivo. Gli ultimi due chakra sono i più difficili da aprire: sono collegati alla dimensione spirituale, al subconscio e all’inconscio. Se hai bisogno di ragioni pragmatiche e dimostrazioni concrete per prendere le tue decisioni, il tuo sesto chakra è probabilmente poco sviluppato. Il processo decisionale grazie al nostro intuito è molto raramente valutato. Questo può essere tradotto fisicamente da mal di testa, problemi allergici o sinusali.

Bilanciando il tuo terzo occhio, sei più in sintonia con il mondo fisico e materiale ma anche con il mondo psichico senza che ciò ti travolga.

Perché aprire il tuo chakra della corona?

Il chakra della corona si trova nella parte superiore del cranio. È la pura energia della coscienza ed è molto difficile spiegarne i compiti. È associato alla frase “Io capisco”.

È impossibile che il tuo chakra della corona sia troppo sviluppato. Gli esseri umani possono semplicemente sperare di raggiungere un livello equilibrato, non di più. Per tale ragione questo chakra è molto difficile da armonizzare: ci vuole infatti molto tempo e molti anni di meditazione, ma il desiderio di bilanciarlo ti permetterà di vivere la tua esperienza umana più serenamente.

Bilanciare il settimo chakra ti consente di superare la paura della morte e della sofferenza accedendo al tuo mondo subconscio

La pratica dello yoga e alcune posizioni yoga associate a un mantra consentono l’armonizzazione dei chakra nel corpo umano. Sii paziente e non esitare a usare anche altre tecniche come la litoterapia o le vibrazioni per bilanciare i tuoi centri energetici. Come spesso si dice lo yoga è una disciplina sperimentale e solamente attraverso una pratica costante e quotidiana è possibile capire cosa fa per noi, cosa è adatto alle nostre esigenze e cosa possiamo aggiungere alla nostra pratica per implementarla e migliorarla.

Ovviamente se dovessi essere in difficoltà potrai sempre rivolgerti a un insegnante privato, il quale saprà risolvere le tue questioni e ti permetterà di migliorare nella tua pratica.

Qui sul portale Superprof troverai centinaia di profili di insegnanti di yoga pronti ad aiutarti!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar