Il pugilato consiste nel saper combattere, sfogarsi, impiegare tutta la propria energia e le proprie possibilità, sia sul piano mentale che sul piano fisico.

Se la boxe inglese è di gran lunga la più conosciuta al mondo e la boxe francese acquista ogni anno sempre nuovi adepti (e adepte), dobbiamo ricordare il modo di dire "non c’è due senza tre"!

Sì, perché esiste un terzo grande stile di boxe: la thai boxe.

Come suggerisce il nome, proviene direttamente dal sud-est asiatico, dove è estremamente diffusa e amata! È particolarmente apprezzato da coloro che desiderano imparare a combattere in modo totale, senza essere limitati dalle regole stringenti della boxe inglese e francese.

Capirai subito perché!

Le origini della thai boxe

Come il 99% delle persone,probabilmente hai sempre  ritenuto che la boxe inglese fosse in assoluta la forma di pugilato più importante e praticata? Bene, è tempo di rivedere la propria visione! In realtà è tempo di scommettere sulla thai boxe - almeno in termini di boxe moderna. La Muay-Thai è stata da tempo codificata, e la sua forma attuale è autentica, è molto simile a quella più antica.

Attesta anche la sua filiazione con il muay-boran: tutti queste tipologie di boxe prosperano nella meravigliosa Bangkok! Le menti più veloci avranno pensato senza dubbio alle arti marziali lì: infatti, se noi occidentali vediamo nel muay thai un round di pugilato, gli orientali parlano di arte marziale. Essendo la Thailandia una grande nazione con caratteristiche locali molto forti, la thai boxe è suddivisa nel suo paese natale in diversi "stili" e varianti, a partire dallo stesso prefisso "muay" a cui vengono aggiunte delle qualificazioni che descrivono le differenti tipologie di boxe: "thasao" a nord, "lopburi" al centro, "korat" a est e "chaiya" a sud.

Preparazione fisica: dopo il riscaldamento andiamo a fare un incontro di thai boxe!
Preparazione fisica: dopo il riscaldamento andiamo a fare un incontro di thai boxe!

Ognuno enfatizza tecniche specifiche, ma è la moderna thai boxe a essere divenuto uno sport nazionale. Il governo e l'esercito hanno un grande amore per questa disciplina: questo ha fatto parte dell'addestramento dei soldati per cinque secoli!

Oltre ad essere la capitale dello stato, Bangkok è innegabilmente la capitale mondiale della thai boxe.

Prima dell'introduzione dei guantoni da boxe contemporanei dal mondo occidentale, i pugili tradizionali thailandesi coprono i pugni con crine di cavallo rivestiti di cotone.

Il primo sviluppo del turismo in Thailandia ha spinto molti europei a interessarsi molto al muay-thai, che è diventato il diretto concorrente del full-contact e della kick boxe.

I Paesi Bassi sono senza dubbio il paese in Europa in cui il muay-thai ha riscontrato il maggior successo, come dimostrano le spettacolari gesta  di sportivi olandesi come Fred Royers, Rob Kaman, Ernesto Hoost, Ramon Dekkers e Peter Aerts !

Il kickboxing, sempre più conosciuto e popolare in tutto il mondo, è in realtà una variante giapponese del muay-thai, ma con l'aggiunta di alcune mosse prese in prestito dal dal karate, una vera "arte marziale".

Quindi… boxe francese, thai boxe o boxe inglese?

Le caratteristiche di base della thai boxe

Il pugilato tailandese sembra essere il più completo tra i diversi tipi di pugilato, in quanto presenta molte più possibilità (in particolare i gomiti, gli stinchi e le ginocchia) e, di conseguenza, gli obiettivi cambiano  si ampliano. È il colpo dello stinco che rappresenta il punto di forza del combattente tailandese.

Questa grande flessibilità piace sempre di più agli appassionati di boxe occidentali, sempre più innamorati della libertà di movimento proposta dalla thai boxe!

La thai boxe ha guadagnato molta più popolarità rispetto ad altri sport da combattimento nel sud-est asiatico, dove boxe birmano, boxe vietnamita, boxe khmer (Cambogia) e boxe laotiano esistono da secoli.

La thai boxe ha guadagnato molta più popolarità rispetto ad altri sport da combattimento.
La thai boxe ha guadagnato molta più popolarità rispetto ad altri sport da combattimento.

In effetti, è stato il primo di questi ad essere - in parte - professionalizzato (con tredici categorie di peso) e ad essere veramente istituzionalizzato oggi. Questo è senza dubbio un vantaggio nel tempo della televisione, della pubblicità e del capitalismo.

È essenziale avere un minimo di attrezzatura da boxe, e in particolare - per gli uomini – una conchiglia con il sospensorio.

Inoltre, ci sono pantaloncini da boxe thailandesi e possibilmente dei nastri protettivi sulle braccia e sulle caviglie. D'altra parte, si deve combattere a piedi nudi!

Prepararsi per un combattimento di thai boxe.

Considerando le sue origini, la thai boxe ha conservato alcune connotazioni pagane e animiste tra alcuni dei suoi seguaci "nativi", come dimostrato dal ram-muay - o wai-khru - eseguiti da più di uno sfidante prima di qualsiasi combattimento con lo scopo di invocare la protezione delle divinità e degli spiriti. Questa danza preparatoria è essenziale per i professionisti nativi. Ma questo non dovrebbe scoraggiarti dal cercare una formazione adeguata!

Alcune regole di base della Muay Thai

Ai burloni piace descrivere la thai boxe con la formula concisa: "tutto va bene per fare male". Ma questa è ovviamente una semplificazione eccessiva ... quindi dimentichiamo la boxe inglese o la boxe francese e diamo un sguardo alle regole della thai boxe!

Per essere più precisi, sono ammessi colpi eseguiti con pugni, calci, gomiti, stinchi e ginocchia.

Sono questi ultimi punti che differenziano notevolmente il muay-thai dal savate, che consente sequenze molto più varie e un'arte di combattimento molto più densa e più completa - in breve, l'ideale per coloro che vorrebbero sapere come difendersi in qualunque situazione, ed è ovvio che gli aggressori nei nostri centri urbani raramente indossano guanti da boxe, né si preoccupano di rispettare le sedici regole del Marchese di Queensberry ...

Inoltre, la thai boxe professionale differisce dalla boxe amatoriale.

Conosci la nuova arte marziale alla moda: la shadow boxe?
Conosci la nuova arte marziale alla moda: la shadow boxe?

Nel primo, le partite includono cinque round di tre minuti, che richiedono un quarto d'ora di combattimento efficace, il tutto scandito da strumenti musicali tradizionali. I tempi di recupero sono di un minuto  e mezzo o due minuti, a seconda delle federazioni.

Colpire i sacchi da boxe è più semplice del puro contatto fisico, che richiede protezioni per la bocca, parastinchi, guanti (a mani nude), guanti da MMA, casco da boxe, sottoguanti e protezione per il petto...

In passato si tenevano, come dappertutto, moltissimi combattimenti: bisognava mettere fuori combattimento l’avversario o costringerlo a rinunciare. Era estremamente violento, soprattutto perché i combattenti potevano accordarsi sull'aggiunta di pezzi di vetro nelle bende delle loro mani … !

Il potenziale mortale di questa disciplina era stato all'origine del suo divieto totale nel 1921, un male ma anche un bene, poiché la disciplina è riapparso nel 1930 con regole contemporanee e più umane...

Con l'uso di guantoni da boxe, un ring come recinto (almeno tre file di corde, tutte racchiuse in un quadrato di 5-7 metri di lato) e il divieto di calciare, le nuove regole introdotte erano più coerenti con il rispetto per i pugili e conformi a uno spirito sportivo contemporaneo.

Questa arte implica molte regole e l'autocontrollo ha un ruolo essenziale!
Questa arte implica molte regole e l'autocontrollo ha un ruolo essenziale!

Sono anche vietati i colpi nella direzione delle parti intime, il fatto di usare morsi, sputi, tirate di capelli, colpire un pugile a terra e mettere le dita negli occhi.

I giudici assegnano un punteggio su tecnicità, agilità di difesa e combattività. Esiste persino una variante del "contatto leggero" che procede dagli assalti: è un prestito dal savate e dalla scherma.

Gli accessori essenziali per la thai boxe!

Vuoi essere il prossimo Patrice Quarteron nella boxe Muay Thai? Vuoi iniziare acquisendo l'attrezzatura base per questo sport?

Jiu jitsu, MMA, autodifesa o kickboxing ... i più grandi praticanti degli sport da combattimento non sarebbero nulla (o quasi!) senza i loro preziosi accessori, le attrezzature tailandesi per la boxe che possono fare la differenza tra un principiante e un pugile avanzato! Sul tatami della sala da boxe, la preparazione dei pugili comporta anche la scelta dei loro paradenti e dei guantoni da boxe.

Ecco alcuni accessori da adottare per iniziare la thai boxe:

  • Il parastinchi per proteggerti durante la mischia,
  • La protezione per i denti,
  • Sospensorio e conchiglia,
  • Short per la boxe,
  • Guanti da allenamento,
  • Il sacco da boxe e la corda per saltare per il riscaldamento da solo,
  • Scarpe da boxe,
  • Il kimono da associare alla thai boxe.

Anche se a volte la thai boxe può sembrare violenta, non è solo riservata agli uomini: troverai in negozi specializzati, come Decathlon, attrezzature per la boxe appositamente progettate per la thai boxe per le donne.

Durante la lezione di boxe, non dovrai solo colpire con forza e precisione, ma anche difenderti mostrando agilità e capacità di anticipazione.

È per questo motivo che si consiglia vivamente di iniziare con un allenamento da solo utilizzando attrezzature di alta qualità destinate ai pugili tailandesi. Per una veloce costruzione muscolare e per ottenere una buona condizione fisica prima di chiedere il certificato medico, i sacchi da boxe e le corde per saltare saranno i tuoi migliori alleati!

Puoi anche trovare tutti gli accessori di base della thai boxe su siti specializzati , ma anche musica per la boxe tailandese gratuita sul web, perfetta per rimettersi in forma prima di una partita o di un combattimento o durante il tuo allenamento!

Bisogno di un insegnante di Boxe?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Igor

Traduttore e insegnante, mi occupo anche di montaggio video e recitazione. Amo la musica, dal pop italiano alla classica. Curiosità è l'anagramma del mio nome.