Da una prospettiva globale, non possiamo dire che gli italiani sia studenti particolarmente dotati quando si tratta di lingue straniere. Infatti, mentre è sceso ulteriormente di otto posizioni nella classifica dei paesi che parlano il miglior inglese (classifica europea dell'indice ETI di EF (Education First), i francesi mostrano che l'apprendimento di una lingua in modo didattico, progredire senza stare all'estero o essere bilingue non è innato.

Anche se ora ci sono insegnanti di inglese, che ci forniscono basi significative quando decidiamo di imparare una lingua straniera, e ci sono buone probabilità che non padroneggiamo tutti gli ingranaggi del Lingua inglese. Questi ingranaggi, queste sono le piccole parole, le frasi e altre espressioni idiomatiche che ci permetteranno di essere in totale immersione nel mondo di lingua inglese e ci faranno alzare il livello considerevolmente.

Ma come puoi diventare un esperto in lingua inglese senza necessariamente rimanere all'estero, per migliorare le tue abilità? La domanda è interessante e cercheremo di rispondere qui!

Quali sono gli errori più comuni che possiamo compiere quando studiamo inglese?

Il motivo per cui siamo tutti più o meno inclini a commettere degli errori in inglese, è perché non siamo bilingui.

Come per tutte le lingue moderne, la comprensione orale della lingua inglese, la pronuncia e persino l'espressione scritta dipendono da una serie di criteri, dalla metodologia all'insegnamento del docente, dal proprio livello o dal tipo di soggiorno linguistico. Questo è il motivo per cui siamo tutti più o meno inclini a commettere degli errori in inglese, perché semplicemente non siamo bilingui.

Perché sì, è un dato di fatto, che tu sia un principiante o un parlante esperto, uno studente o un insegnante di inglese, una lingua può essere perfettamente padroneggiata solo se è stata parlata per molto tempo, con alcune eccezioni ovviamente. Il momento dell'apprendimento è quindi cruciale, perché  gli errori sono molto normali quando si è in fase di apprendimento, pertanto conviene  correggerli quanto prima, per evitare di lasciare che si radichino nel tempo!

I verbi irregolari significano qualcosa per te? Che si tratti di un ricordo da studente delle scuole superiori, delle prove scritte all’Università, dell’inglese imparato da bambini o persino un’eco di un intenso tirocinio post-diploma di maturità, sono spesso una piccola prova che bisogna necessariamente superare. Per fare questo, è essenziale passare attraverso la fase di "apprendimento a memoria", che condizionerà la nostra capacità di parlare correttamente l'inglese.

Questo argomento che unisce grammatica, coniugazioni e vocabolario è quindi un errore che è spesso facile da fare, non importa quanto si sia bravi in inglese. Poiché la nostra memoria ovviamente non è infinita, alcuni verbi che non usiamo così spesso sono quelli su cui inciamperemo di più! Inoltre  la lingua inglese è piena di piccole trappole che possono potenzialmente farci inciampare in ogni momento, ed evitarlo è abbastanza semplice. La conoscenza di certe strutture e di determinate costruzioni ci indica che padroneggiamo la lingua o no. Tra tutti questi, ecco un esempio:

Your (tuo) e you're (tu sei)

Quali sono gli errori di pronuncia più comuni?

La lingua inglese presenta le sue insidie  e alcune espressioni peculiari dovrebbero essere apprese.
La lingua inglese presenta le sue insidie  e alcune espressioni peculiari dovrebbero essere apprese.

Si dice spesso che l’italiano sia una delle lingue più intriganti da imparare per esempio per via dei verbi e dell'uso degli articoli, e, sebbene questo sia vero,  tutto è relativo e ognuno ha il suo punto di vista su questo, ma resta il fatto che la lingua inglese presenta le sue insidie  e alcune espressioni peculiari dovrebbero essere apprese.

La grande difficoltà probabilmente deriva soprattutto dalla pronuncia, dal momento che ogni paese di lingua inglese presenta differenze anche sostanziali. L'uso delle parole tra l'altro può essere verificato sul sito del British National Corpus! È quindi il modo in cui pronunciamo ogni termine anglosassone che ci permetterà di essere compresi o meno dai nostri interlocutori.

Le frasi complesse da pronunciare, oltre a essere essenziali, sono utili perché dimostrano di essere ottimi esempi della nostra competenza, rappresentano un eccellenti esercizio di memorizzazione, ma anche e soprattutto un grande allenamento nella pronuncia. Non c’è niente come una frase di difficile pronuncia per progredire in inglese! Ma poi, tra alfabeto, consonanti peculiari o parole tecniche, quali sono queste frasi così difficili da pronunciare per l'uomo comune che non parla bene l’ inglese?

È un dato di fatto che la nostra capacità di pronunciare determinate parole in altre lingue straniere è talvolta limitata, specialmente quando si tratta di imparare l’ inglese. Come puoi anche notare consultando un dizionario, questa lingua usa costruzioni che a volte ci sono estranee, e spesso il nostro lessico non assomiglia affatto a quello della  lingua dei Beatles. Questo è il motivo per cui è importante essere ben concentrati nell'apprendimento di una lingua del genere, semplice ma talvolta insidiosa.

Tuttavia, ci sono parole, termini che possono sembrare molto difficili da pronunciare, sia che siamo bilingui o meno.  Parole che accompagnano la vita quotidiana di un madrelingua inglese, ma che si rivelano molto complesse da pronunciare per un italiano, per ragioni varie.

Although significa "sebbene", è spesso una delle più difficili da pronunciare per gli studenti, nonostante abbia un significato abbastanza semplice!

Trova un corso inglese con Superprof e migliora la tua conoscenza della lingua di Shakespeare!

Quali parole o espressioni possono essere utili o problematiche da conoscere?

In tutte le lingue straniere del mondo ci sono parole estremamente brevi, ma anche parole molto lunghe.
In tutte le lingue straniere del mondo ci sono parole estremamente brevi, ma anche parole molto lunghe.

In tutte le lingue straniere del mondo ci sono parole estremamente brevi, ma anche parole molto lunghe. Di parole inglesi brevi ne conosciamo, ne esistono una valanga! Tuttavia, le parole lunghe sono molto più interessanti, perché non esiste un limite di lettere, e non sappiamo quale dimensione possano raggiungere. Quindi quali sono le parole che ci fanno capire che, per imparare l'inglese fino in fondo, dobbiamo imparare a gestire le difficoltà, l'eccesso e l'originalità,? Sicuramente le parole lunghe sono un ottimo esempio! Dai, senza ulteriori indugi, ecco un piccolo elenco di parole molto lunghe che troviamo nella lingua inglese.

Gorsafawddacha'idraigodanheddogleddollônpenrhynareurdraethceredigion è il nome di una stazione nel Regno Unito ed è estremamente lungo!

Inoltre, l'inglese ha dei termini che non sono traducibili in italiano, che non ha un equivalente! Sono tante infatti le espressioni che vengono utilizzate comunemente a non avere una corrispondenza netta nella nostra lingua. Fra queste ricordiamo per esempio mainstream. Questo termine, molto di moda al momento, è un po' un riflesso della sua traduzione: "popolare". Tuttavia, "popolare" non è una traduzione corretta del termine inglese, ed è per questo che spesso preferiamo usare questo anglicismo senza doverlo spiegare.

Inglese o no, l'umorismo inglese ha qualcosa che ci fa talvolta faticare, specialmente quando si tratta di tradurre e utilizzare alcune espressioni atipiche. Pensa un po', in italiano non è possibile contare il numero di espressioni eccentriche e insolite che sono fuori dall'ordinario e che sono specifiche della nostra lingua. Bene, il principio è esattamente lo stesso in inglese, grazie a termini e altre espressioni idiomatiche che non sono correlate a nient'altro che alla lingua madre degli oratori. Eccone un esempio: I’m literally Gobsmacked. In questa espressione è chiaramente la parola Gobsmacked che ci interessa! Nel gergo britannico, gob significa "bocca". Traduciamo quindi questo termine con "senza voce", “ a becco chiuso”, o qualcosa di simile.

La lingua inglese è piena di piccole particolarità come queste, che la rendono una lingua davvero ricca, i cui ingranaggi a volte sono molto atipici, al limite dell'incomprensibile per alcuni!

Come si usano e quali sono le abbreviazioni inglesi più diffuse anche nella nostra lingua?

Le abbreviazioni che utilizziamo comunemente non sono soltanto nella vita quotidiana ma anche e soprattutto nell'ambito del lavoro!
Le abbreviazioni le utilizziamo comunemente nell'ambito del lavoro!

WTF! Non conosci le abbreviazioni inglesi? Beh credo proprio di sì!

WTF è probabilmente la più nota di tutte le abbreviazioni inglesi, poiché la maggior parte di noi la usa, a volte anche in modo improprio. Si tratta di un acronimo che arriva direttamente dall'America, che significa qualcosa del tipo "ma che cacchio"!

Queste nuove espressioni vanno imparate, cosa possibile all’interno dei corsi di inglese online. Tutto ciò è stato favorito da Internet e dal settore delle telecomunicazioni, che è stato in grado di democratizzare l'abbreviazione e procedere a una standardizzazione di questo tipo di parole, per una maggiore semplicità e velocità, soprattutto nella scrittura. Nella vita di tutti i giorni, tutto ciò è molto utile, come evidenziato da termini come questi:

  • THX: In un modo molto semplice, qui, "THX" è l'abbreviazione di Thanks, che significa quindi "grazie" in inglese. Si tratta di una abbreviazione molto utile a tutti coloro che vogliono distinguersi e dimostrare che il loro livello di inglese è molto buono, quasi da madrelingua!
  • LOL: Noi scommettiamo che conosci questo termine, usato davvero ovunque e praticamente da tutti. È la semplice traduzione di Laughing Out Loud, che può essere tradotto con “tante risate”… augurandoti di usarlo sempre più spesso!
  • OMG: Questa abbreviazione è probabilmente una di quelle che conosci bene, dal momento che tutti la usano da molti anni, ormai. Questa è la traduzione di "Oh mio dio", un classico quando vuoi esprimere stupore in inglese con un equivalente veloce e comodo o esprimere la tua sorpresa.

Ovviamente quando iniziamo a studiare l'inglese dobbiamo tenere conto del fatto che esistono molti abbreviazioni. Le abbreviazioni le utilizziamo comunemente non sono soltanto nella vita quotidiana ma anche e soprattutto nell'ambito del lavoro e conoscere queste abbreviazioni ci permette di avere una marcia in più.

Per questo motivo non devi perdere tempo e devi iniziare a trovare un insegnante privato di inglese sulla nostra piattaforma di super prof che posso aiutarti, volendo anche tramite Skype, a migliorare il tuo inglese e avere una marcia in più nell'ambito lavorativo o di studio!

Bisogno di un insegnante di Inglese?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Igor

Traduttore e insegnante, mi occupo anche di montaggio video e recitazione. Amo la musica, dal pop italiano alla classica. Curiosità è l'anagramma del mio nome.