Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Une sessione di posture yogi per essere zen

Blog > Sport > Yoga > Fare Yoga per Calmarsi!

Come lottare contro lo stress, vero flagello dei tempi moderni, per evitare l’esaurimento nervoso?

Tramite esercizi di respirazione ed un lavoro muscolare dolce, lo Yoga è un ottimo modo per ridurre lo stress.

Sviluppatosi in India oltre 10.000 anni fa, lo Yoga è oggi praticato da milioni di persone in Europa.

Noto per i benefici su corpo e anima, lo Yoga non richiede chissà che materiali e strumenti.

Un semplice tappeto di Yoga basterà per iniziarsi alla tecnica anti-stress prodigata da questa disciplina ancestrale.

Colleghi, capi ufficio, scadenze, ore di trasporto in auto e altro, tutto influisce sullo stato del mentale al lavoro e dopo il lavoro. Lo stress da lavoro è più comune di quanto si pensi!

Oggi la maggior parte delle persone si reca dal medico per problemi di salute che, in realtà, si legano allo stress. Non sempre ne siamo consapevoli e non sempre vogliamo ammetterlo.

In USA, l’Istituto Americano che studia lo Stress afferma che lo stress è alla base del 70-90% delle visite mediche e del 60-80% di incidenti sul posto di lavoro.

Si consulta un medico per sintomi da stress: insonnia, mal di schiena, tensioni muscolari, aumento del ritmo cardiaco e perfino depressioni.

La maggior parte dei sondaggi svolti concernono poi lo stress sul posto di lavoro. Ma si sa che lo stress professionale può espandersi in altre sfere della vita. Inoltre, anche la famiglia può essere fonte di stress.

All’interno delle aziende, lo stress dei dipendenti si traduce in assenteismo, cambi di turno, sostituzioni, accidenti sul lavoro, calo della creatività, della produttività, degrado dell’atmosfera relazionale tra colleghi.

Per la società sono principalmente i rischi di malattia e le spese di salute generate che sono prese in considerazione nel calcolo dei costi legati allo stress.

Per l’impiegato le conseguenze sono molteplici:

  • 37% degli intervistati dichiara di dormire male a causa dei problemi sul lavoro,
  • 30% dichiara che la salute si degrada a causa del lavoro,
  • 35% si definisce esaurito psicologicamente.

Secondo stime dell’OMS, la depressione legata a problemi sul lavoro è un problema sempre più serio e presente in Europa.

Lo stress interessa un salariato su quattro.

Puoi fare Yoga anche per perdere peso!

Lo Yoga, potente rimendi anti-stress

Per gestire lo stress, lo Yoga è una soluzione miracolosa! Si tratta, di fatto, di armonizzare corpo e mente, concentrandosi sul momento presente, combinando insieme le posture, asana in sanscrito.

Secondo Carine Barco, ipnoterapeuta  e insegnante di Yoga, “mentre lo Yoga è spesso praticato come una forma di esercizio fisico, si tratta in realtà di una vera e propria scienza e disciplina del benessere, che punta alla salute del fisico e all’unione tra mente e corpo”.

Lo Yoga è una forma di distacco dai problemi, un momento per sé, in un mondo che va spesso troppo rapidamente e in cui ci si può anche sentire annientati e stressati.

Lo Yoga, insomma, è proprio un’arte del vivere, non solo una ginnastica. La  pratica dello Yoga fa scoprire e apprendere la gestione dello stress, agendo sul rilassamento muscolare e sulla colonna vertebrale, nonché sulla respirazione.

Praticare Yoga con regolarità permette di raggiungere un livello di serenità e di calma importante per difendersi dallo stress e dai problemi.

Stop ai problemi di insonnia, alla sensazione di gambe pesanti, alle tensioni muscolari o ai dolori di schiena. Si tratta di magia, allora? Praticamente …

Lo Yoga richiede rigore e disciplina, come ogni altro esercizio.

Il gioco vale la candela, sebbene occorra un certo sforzo, come in ogni cosa!

Quali posture di Yoga lottano contro lo stress?

Se la pratica regolare dello Yoga fa bene a corpo e mente, eccoti delle posture che potrai benissimo svolgere senza penare, a casa o in ufficio, quando ne sentirai il bisogno o ti sentirai stressato.

Lo Yoga ti aiuta anche a dormire meglio, lo sapevi?

Eccoti una serie di quattro posture derivate dall’hatha Yoga (il più noto in occidente) per rilasciare le tensioni in cinque minuti.

La sedia (Utkatasana) per scaldarsi

Lo Yoga ti insegna a riscaldare i muscoli, senza bisogno di fare sforzi sovrumani. Per scaldare i muscoli, dolcemente!

Questa postura favorisce la concentrazione ed evacua le tensioni fisiche.

Si tratta di fingere di essere seduti su una sedia:

  • In piedi, piedi uniti, flettere le ginocchia, spingendo le natiche verso dietro,
  • Alzare le braccia al di sopra del capo, nel prolungamento della schiena, con le mani unite,
  • Mantenere la posizione per 3 respiri completi contraendo gli addominali e mantenendo i talloni a terra.

La pinza in piedi (Padahasta Asana) per scacciare le tensioni

Questa postura distende la schiena e permette di ossigenare il cervello cacciando le tensioni nervose.

Pensare a dondolare il bacino e lasciar agire la forza di gravità:

  • In piedi, piedi uniti, spalle basse, braccia in alto,
  • Prendere un respiro profondo ed espirando abbassare il capo ed il busto fino a che le dita tocchino il suolo (anche piegando e ginocchia),
  • Risalire lentamente espirando,
  • Ricominciare dalle 3 alle 6 volte mantenendo il ventre rientrato durante tutto l’esercizio.

L’albero (Vrksâsana) per migliorare l’equilibrio

La respirazione nello Yoga è fondamentale: trasmette l’energia e la concentrazione e consente di arricchire in ossigeno tutto il corpo. Prendi coscienza del tuo respiro, mentre esegui le posture!

Questa postura permette di rifocalizzare la propria attenzione esercitando l’equilibrio:

  • In piedi, piedi uniti, mettere il piede destro sull’interno coscia sinistro (sul ginocchio o la caviglia, se risulta troppo difficile),
  • Unire le mani davanti a sé durante un’espirazione,
  • Guardare dritto davanti,
  • Mantenere la posizione per tre respiri completi e poi cambiare gamba.

Il gatto che si stiracchia (Marjarasana) per distendere la schiena

D’altro canto, bambini e animali hanno molto da insegnare a noi adulti. E lo Yoga prende spunto. Prendi esempio dal felino che si “stiracchia”!

Questa postura è perfetta per sviluppare la propria capacità respiratoria. Essa distende e rinforza i muscoli della schiena per lottare contro i dolori:

  • A quattro piedi, le mani nell’asse delle spalle e le ginocchia nell’asse delle anche, lasciare che la schiena si sposti con naturalezza,
  • La testa è nel prolungamento della colonna vertebrale, gli addominali sono contratti,
  • Inspirare lentamente, arcuando la schiena, vertebra dopo vertebra, alzando mento e sguardo verso il cielo,
  • Espirare lentamente, arrotondando la schiena e abbassando il mento e lo sguardo verso il pavimento,
  • Ripetere tra le 5 e le 10 respirazioni complete.

Se vuoi rimanere incinta, pratica lo Yoga!

Altri consigli per eliminare lo stress, provenienti dalla filosofia di tipo Yoga

L’arte di vivere Yoga impartisce anche consigli su come rilassarsi.

Non si tratta sempre per forza di eseguire delle posture, cosa che del resto in ufficio non può accadere sempre, così come durante momenti davvero critici.

Respirare profondamente

La respirazione addominale è chiaramente la base della pratica dello Yoga. Gli esercizi di rilassamento sono tutti basati su una buona respirazione.

Lo Yoga la chiama pranayama, letteralmente: «forza vitale». La respirazione profonda conduce ad un supplemento di ossigeno che aiuta il corpo a distendersi.

Respirare profondamente stimola il sistema nervoso parasimpatico, il quale aiuta a superare gli stati di tensione e a ridurre la pressione arteriosa, mentre la respirazione rapida, sinonimo di stress, stimola il sistema nervoso ortosimpatico.

La visualizzazione

Di versi studi mostrano ormai che visualizzare un’immagine positiva genera una sensazione di rilassamento.

Comodamente posizionati, potete chiudere semplicemente gli occhi e visualizzare una scena gradevole (spiaggia, bosco, vacanze a venire…). Immaginare se stessi mentre si realizza un determinato obiettivo è anche benefico e calmante!

Un trucco che viene dallo Yoga Naam

Il principio dell’agopuntura è lo stesso applicato anche in alcune posizioni dello Yoga. Esercitare una pressione per ridurre lo stress!

Secondo Sharon Melnick, autrice di Success Under Stress, esercitare una certa pressione sulla giuntura alla base dell’indice e del medio attiva un nervo che distende la zona in prossimità del cuore, facendo andar via la sensazione di stress.

Perché non provare!

Rilasciare progressivamente i muscoli

Contrai al massimo i muscoli dei piedi e poi rilassali. Risali un po’ per volta: polpacci, cosce, glutei, addome, braccia mani ed infine viso.

Contrarre i muscoli per rilassarsi sembra paradossale, ma la cosa funziona. Spesso la cosa è raccomandata per i pazienti che hanno sofferto di depressione o di turbe di carattere ansioso.

Con quale frequenza?

Lo Yoga è efficace a partire da una pratica di almeno un’ora a settimana. Un po’ come per la corsa a piedi o il canto, ma più la pratica è regolare più si faranno sentire gli effetti benefici.

Per lottare contro lo stress ed apprezzare tutti i benefici dello Yoga, è consigliato praticarlo ogni giorno.

Lo Yoga è innanzitutto un modo di vivere e il fatto di praticare dieci minuti al giorno assicura benefici maggiori rispetto ad una pratica intensiva di un’ora a settimana.

Naturalmente, questa indicazione dovrà essere declinata in base alle disponibilità di tempo ed al livello di stress!

In sintesi:

  • Lo stress nella popolazione europea di oggi è praticamente la malattia del secolo e comporta tutta una serie di malattie poi curate tramite l’assunzione regolare di medicine.
  • L’efficacia dello Yoga tuttavia è dimostrata, per quanto riguarda la lotta contro l’ansia, l’angoscia e i picchi di stress. Ci insegna a gestire le nostre emozioni e a rilassarci rapidamente.
  • La pratica dello Yoga non necessita di materiale particolare, né di un livello particolarmente elevato. Esercizi semplici bastano per far mantenere una buona igiene di vita e un livello di stress moderato.
  • La respirazione addominale può essere sufficiente in occasione di picchi di stress importanti. Tienine conto!
  • Se necessario, i nostri insegnanti di Yoga sono pronti a seguirti.

Insomma, nessun bisogno di essere un bramino o un praticante di Yoga da oltre 20 anni per vincere la battaglia contro lo stress quotidiano. Pochi minuti al giorno o, al limite, anche solo una postura ogni 24 ore, per poter affrontare la vita diversamente. Provare per credere.

Hai capito l’importanza dello Yoga?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar