"Puoi permetterti qualsiasi cosa quando sai come farlo."
Proverbio russo

Più di 24 milioni di viaggiatori stranieri hanno visitato la Russia nel 2017, principalmente dai paesi di confine e dall'Asia (Cina). Ma sono sempre di più gli italiani che decisdono di scegliere la Russia come meta, in particolare Mosca e San Pietroburgo. Per il fascino che esercitano, per le bellezze che questo paese nasconde, per la sua storia, il suo fascino... Nel 2019 San Pietroburgo ha inoltre ampiamente superato i 10 milioni di visitatori: effetto da Coppa del Mondo e semplificazione del visto per i turisti (non è purtroppo il caso di Mosca). Ma prima di volare nella capitale russa, sono necessari parecchi preparativi. Fortunatamente, Superprof è qui per aiutarti!

Che budget devo prevedere per un viaggio a Mosca?

Quanto costa un viaggio a Mosca?

Domanda semplice, risposta semplice: dipende dal tempo che hai a disposizione.

I trasporti in Russia sono molto efficienti!
I trasporti in Russia sono molto efficienti!

Anche in questo caso possiamo dire con una certa sicurezza che molto dipende dal budget che hai a disposizione, posto che alcune spese sono imprescindibili. Ecco allora una serie di informazioni che possono esserti utili:

  • spese burocratiche: 100 euro. Per viaggiare in Russia occorre il visto, per il quale devi considerare una spesa di 70/100 euro a seconda dell'urgenza che hai. Al prezzo del visto infatti potrai dover aggiungere il prezzo dell'invito o del voucher turistico necessario per viaggiare e quello dell'assicurazione sanitaria necessaria.
  • volo: 500/600 euro. Dall'Italia i voli diretti su Mosca partono da Milano e da Roma, ma puoi anche decidere di viaggiare facendo uno scalo. La cosa più pratica è prendere un volo senza scalo con Alitalia. Il viaggio dura circa 4 ore. Come budget ci vogliono circa 500/600€. In primavera e in estate si aggira sui 600 € se lo fai con più di 3 mesi di anticipo. Però tieni conto del fatto che probabilmente potrai trovare offerte stagionali decisamente più vantaggiose! Per risparmiare, puoi scegliere compagnie con scalo come Air Baltic e trovare biglietti di andata e ritorno a € 200 in inverno e € 400 in primavera ed estate. Certo, il tuo viaggio durerà più a lungo: in media tra le 6:00 e le 9:00 (ma può essere molto di più).
  • hotel 40/100 euro a notte. Gli hotel del centro in genere costano tra € 60 a notte per i più accessibili e € 120 a notte per i più lussuosi. Se ti allontani un po' nella zona degli Stagni del patriarca o nell'area di Cistye Prudy, puoi trovare hotel a partire da 35 € a notte. Forse la cosa più interessante resta cercare delle soluzioni tramite Airbnb . Non ci sono molte offerte, soprattutto intorno alla Piazza Rossa, ma avrai a disposizione un intero appartamento per un maggiore comfort. Gli appartamenti nel centro della cintura dei giardini costano tra i 45 ei 100 € a notte.
  • cibo 25/40 euro al giorno. Ovviamente se prendi una casa con cucina potrai spendere meno, oppure di più se vai in ristoranti di lusso. Però il cibo a Mosca può dare ottime sorprese a prezzi contenuti.
  • trasporti 3 euro al giorno. Consilgiamo di procurarti la carta Trojka, con cui potrai pagare tranquillamente i tuoi trasporti. La metro di Mosca è veloce ed efficiente.
  • musei e attrattive 15/20 euro al giorno. Questo ovviamente può dipendere da cosa vuoi vedere... alcune attrazioni sono gratuite (alcuni parchi, la piazza Rossa), per altre dovrai sborsare qualche euro in più, ma indicativamente questo può essere un prezzo indicativo.

Cosa vedere a Mosca?

Cosa possiamo visitare a Mosca?

Dunque, esistono dei must ovviamente. Per sapere quanto tempo rimanere in una città, è meglio sapere cosa vuoi fare lì e dare la priorità a quello che interessa. Puoi sempre decidere di andare "a caso", ma così rischi di perderti delle belle scoperte. Ti consigliamo quindi di informarti prima di fare i bagagli e di scegliere cosa visitare in base alle tue preferenze.

San Basilio, un must see di Mosca!
San Basilio, un must see di Mosca!

Mosca è ricca di attrazioni. Non rischiare di tornare a casa frustrato per non essere riuscito a vedere tutto ciò che volevi. La città è adatta sia per chi viaggia da solo che per una coppia romantica o per una famiglia. E a maggior ragione se vai con altre persone devi fare un programma!

Il vantaggio di Mosca è che i luoghi imperdibili si trovano tutti in un'area limitata, evitandoti di dover viaggiare troppo con i mezzi pubblici.

Ecco un programma per due/tre giorni assolutamente modulabile,

1 ° giorno: nel cuore del centro storico

  • Piazza Rossa (un patrimonio mondiale dell'UNESCO),
  • Cremlino di Mosca,
  • Centro commerciale GUM,
  • Basilica di San Basilio,
  • Tversakaja Ulica.

2° giorno: il centro

  • Ulica Arbat
  • Cattedrale di Cristo Salvatore
  • Metropolitana

3° giorno: musei e monasteri e giro sulla Moscova

  • La Galleria di Stato Tret’jakov, forse la collezione di Mosca più interessante per uno straniero che voglia conoscere l’arte russa. Calcola 2 o 3 ore per visitarla, oppure il Museo di Belle Arti Puškin, calcola 2 o 3 ore per visitarlo (questo è il museo che ospita la maggior parte delle opere d'arte in Russia dopo il Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo),
  • Monastero di Novodevici
  • Una crociera in barca sulla Moscova alla fine della giornata.

Dove dormire a Mosca?

Quali sono i monumenti imperdibili di Mosca?

Tralasciando gli splendidi parchi, come il Gor'kij, e i musei più importanti, ecco una lista dei must di Mosca:

  • Il Cremlino è il punto più centrale della città di Mosca. È il simbolo del potere politico russo e in passato della Chiesa ortodossa. È in questi luoghi che zar, dittatori e presidenti hanno costruito la Russia che conosciamo oggi. Situato sulla riva destra della Moscova, il Cremlino è circondato da alte mura lunghe 2,25 km. Per visitare il Cremlino è sufficiente acquistare i tuoi biglietti vicino al Giardino di Alessandro o direttamente online.
Per informazione, il Cremlino è chiuso ogni giovedì.
Per informazione, il Cremlino è chiuso ogni giovedì.
  • Il Cremlino si affaccia sulla Piazza Rossa. Impossibile non fare una visita della piazza. Questa piazza in russo si chiama krasnaja. In russo significa rosso, ma significava anticamente, bello. Il suo nome quindi non ha nulla a che fare con il colore dei mattoni circostanti o con il comunismo, ma è semplicemente dovuto al fatto che un tempo questa era la “piazza bella”. Certo, se visiti la Piazza Rossa, è soprattutto per ammirare la Basilica di San Basilio, una creazione unica nell'architettura russa. Costruita da Ivan il Terribile (Ivan IV), la basilica è un mix di colori, motivi e forme particolari.
  • La metropolitana. Ti sembra strana come visita? Non proprio quando scopri la bellezza delle stazioni della metropolitana! Stalin li chiamava i "palazzi del popolo". Sentiti libero di alzare la testa e lasciati abbagliare dagli enormi lampadari, dai magnifici ornamenti alle pareti e dai pilastri di marmo. Ogni stazione è diversa. Quelle da non perdere sono Majakovskaka, Ploščad 'revoljucii, Park Pobedy,Komsomolskaja, Arbatskaja, Kievskaja, Novoslobodskaja, Kropotkinskaja.

Ma quanti giorni stare a Mosca?

Dove dormire a Mosca

Ecco una panoramica delle zone in cui potresti cercare un hotel.

  • Il centro. Mosca è una città immensa e può essere difficile scegliere un quartiere che può piacerti se non ci sei mai stato prima. Per un primo soggiorno, vi consigliamo di rimanere nel cuore della città in modo da essere il più vicino possibile alle cose da vedere, senza perdere troppo tempo nei mezzi pubblici. Certo, gli hotel sono più costosi, ma risparmierai tempo prezioso e potrai vivere come un vero moscovita, al ritmo dinamico della capitale. Il centro di Mosca si trova all'interno del viale circostante, noto come anello dei giardini o Sadovoe kol’co (Садовое кольцо) in russo. La riva destra del fiume Moscova, dove si trova il Cremlino, è il luogo più dinamico della capitale.
Dove passare la notte a Mosca?
Dove passare la notte a Mosca?
  • La zona di Tverskaja Ulica, la strada principale della capitale russa. Si trova nelle immediate vicinanze del Cremlino e forma un mini-distretto a sé stante con vicoli accoglienti. Puoi passeggiare per le strade pedonali Stolečnikov Pereulok e Kouzneckij Most - Кузнецкий мост (il quartiere a volte viene chiamato anche in questo modo). In questa zona si trovano il Teatro Bol’šoj, altri teatri e il Museo di Arte Moderna della città. Se invece vorrai goderti un concerto all’aperto potrai fare un giro in piazza Puškin. È un quartiere giovane e pieno di vita. L’ideale se vuoi goderti le serate di Mosca fino a tarda notte!
  • Situato a nord-est del centro di Mosca, ai margini della cintura dei giardini, il quartiere Čistye prudy è allegro e dinamico. L'offerta di hotel è più ridotta in questa zona, che tuttavia è davvero molto tranquilla e vi permetterà di essere non troppo lontani dal centro città, approfittando dell'attrattiva del luogo.
  • Il quartiere Kitaj Gorod è sia il centro culturale della città che il luogo alla moda in cui trovarsi. L'architettura tradizionale dell'era sovietica si fonde con l'arte moderna. Puoi visitare la Chiesa della Santissima Trinità che risale al XVII secolo e passeggiare per la più antica via dello shopping della città: Ulica Varvarka, vicino al parco Zarjad’e.
  • Se preferisci la calma, non esitare a scegliere il quartiere degli Stagni del Patriarca chiamato anche Presnenskij, situato nell'estremo nord-ovest del centro città, all'interno dell’anello dei giardini.
  • La "vecchia Arbat" è una famosa strada pedonale grazie ai suoi illustri abitanti del passato come Puškin o Okudžava. È un quartiere ricco di storia, situato a ridosso del Cremlino. Sebbene turistico, il quartiere rimane abitato da gente del posto. Puoi quindi passeggiare e imbatterti in un parco giochi pieno di piccoli russi o due nonne su una panchina che discutono delle ultime notizie. Trovare alloggio in questa zona è piuttosto complicato: è spesso affollato, soprattutto le pensioni e gli ostelli più vicini al Cremlino.
Bisogno di un insegnante di Russo?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Igor

Traduttore e insegnante, mi occupo anche di montaggio video e recitazione. Amo la musica, dal pop italiano alla classica. Curiosità è l'anagramma del mio nome.