Eccellente
commenti

La nostra selezione di insegnanti e tutor di matematica a Trieste

Visualizza piĂą insegnanti

5,0 /5

Il voto medio dato ai nostri e alle nostre prof di matematica a Trieste è di 5,0 con più di 84 commenti.

16 €/ora

Le migliori tariffe: il 97% dei nostri e delle nostre insegnanti offre la prima ora di lezione. In media, le lezioni di matematica a Trieste costano 16€.

4 h

Veloci come saette, i nostri e le nostre prof ti rispondono in 4h.

Imparare Matematica a Trieste non è mai
stato così facile.

2. Organizza le tue lezioni private di matematica a Trieste

Parla con l'insegnante di matematica per condividere le tue necessità e disponibilità. Programma le lezioni di matematica e pagale in tutta sicurezza attraverso la chat Superprof. Trovare lezioni di matematica a Trieste non è mai stato così facile.

3. Vivi nuove esperienze

Il "Pass Alunno" ti consente l'accesso illimitato a tutti/e gli/le insegnanti, tutor, docenti, coach, maestri/e alle masterclass di Matematica a Trieste, o in altre cittĂ , oppure online, per 1 mese. Un mese intero per scoprire nuove passioni.

I/le nostri/e allievi/e di Trieste
esprimono un giudizio sui/sulle loro insegnanti di matematica

Le domande piĂą frequenti:

💸 Qual è il valore medio di un corso di matematica a Trieste?

A Trieste, la tariffa media di un (o una) docente di matematica è di 16€ /ora. I costi variano a seconda di ogni insegnante, poiché è l'insegnante stesso a fissare la propria tariffa.

I fattori che i (e le) docenti prendono in considerazione per fissare il prezzo delle lezioni sono:

  • la propria esperienza e formazione;
  • il luogo dove avverano le lezioni: (a domicilio, a casa del professore o della professoressa, oppure in remoto);
  • la frequenza delle lezioni e la il ritmo;
  • la concorrenza dei professori e delle professoresse di matematica a Trieste.

 

La maggior parte dei (e delle) docenti di matematica offre la prima ora.

 

Confronta i prezzi dei e delle tutor vicino a te con una semplice ricerca su Superprof.

👩🏻‍🚀 Quanti e quante insegnanti sono disposti e disposte a impartire ripetizioni di matematica a Trieste?

Puoi scegliere tra i (o le) 391 insegnanti di matematica che operano a Trieste e dintorni.

 

I criteri che dovresti tenere in conto per selezionare l'insegnante piĂą adatto a te sono:

  • La tariffa. Oltre al costo orario, puoi verificare se l'insegnante propone un pacchetto di piĂą ore, o altre tariffe speciali.
  • La distanza da casa tua.
  • La sua esperienza e la sua formazione in relazione al livello ricercato; per ogni necessitĂ  esiste l'insegnante che fa per te!
  • Le raccomandazioni degli ex allievi e delle ex allieve.

Vedrai che seguendo questi criteri, trovare il o la tutor ideale sarĂ  semplicissimo

💻 Se trovo un professore o una professoressa di matematica che mi interessa ma è in un un'altra città, possiamo fare le lezioni a distanza?

Assolutamente sì! La maggior parte dei nostri (e delle nostre) insegnanti, oltre a dispensare lezioni presenziali, propongono corsi a distanza.

 

Le lezioni online sono meno care rispetto ai corsi a domicilio perché non ci sono supplementi di spostamento e sono più flessibili con l'orario perché si risparmia il tempo del tragitto.

 

Le ripetizioni online sono un'ottima opportunitĂ  per colmare le proprie lacune ed alzare la propria media. Ti basterĂ  avere un computer, una connessione a internet e il tuo quaderno di matematica a portata!

🧮 Per quale ragione scegliere un corso a domicilio di matematica a Trieste?

La matematica è una materia molto importante e spesso critica nel percorso scolastico di molti alunni e molte alunne della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado e talvolta anche per molti studenti e molte studentesse dell'università.

Alle superiori, la matematica diventa un incubo per tanti alunni e tante alunne. Le statistiche parlano chiaro: quasi la metĂ  degli studenti e delle studentesse riscontrano difficoltĂ  con questa materia. Inoltre, piĂą si va avanti con il percorso, piĂą gli argomenti diventano complessi. Prendere ripetizioni permette di consolidare le proprie conoscenze e comprendere una disciplina che potrebbe altrimenti rivelarsi ostica.

 

Contrariamente a quello che pensano in tanti, le ripetizioni di matematica non si rivolgono solo agli studenti e alle studentesse con difficoltĂ  con il programma, ma anche a chi desidera prendere dei voti piĂą alti o semplicemente approfondire il programma.

 

Che cosa aspetti a entrare in contatto con i nostri e le nostre insegnanti di matematica a Trieste?

✍🏻 Su Superprof, qual è il voto medio attribuito ai nostri e alle nostre insegnanti di matematica a Trieste?

I nostri e le nostre insegnanti di matematica di Trieste hanno ricevuto un totale di 84 valutazioni e il voto sulla media globale è di 5,0 su cinque. Non male, no?

 

Dietro Superprof c'è un'equipe disponible tutta la settimana per aiutarti. Puoi contattarci per telefono o via mail.

 

Hai qualche domanda ulteriore? Visita la sezione delle domande frequenti, oppure contatta il nostro servizio clienti, disponibile dal lunedì al venerdì, troverai delle persone disponibili e pronte a rispondere alle tue domande.

Puoi contattarci via telefono o per mail.

Vuoi imparare Matematica a Trieste?

Potrai scegliere tra moltissimi insegnanti di Matematica di talento!

Visualizza piĂą insegnanti Inizia subito

Ripetizioni di matematica per tutti i livelli e le etĂ 

Mantenere allenata la mente con la matematica a Trieste

L’invecchiamento cerebrale spaventa chiunque abbia superato i 23 anni di età.

Tutti sanno che la produzione neuronale è massiccia e continua in tenerissima età, mentre va scemando dalla fine dell’adolescenza. Ciò significa, da un lato, che occorre incoraggiare la neurogenesi al massimo nella fase verdissima dell’esistenza; dall’altro, che i neuroni di cui si dispone, e soprattutto le loro connessioni chimiche (sinapsi), vanno protetti ed agevolati in ogni modo possibile ed immaginabile.

Condurre una vita sana, introducendo i giusti alimenti vitali, effettuando movimenti e pratiche fisiche regolari ed adeguati al proprio bagaglio psico-fisico, sono di certo sagge direzioni da imboccare.

Evitare lo stress emotivo, i carichi eccessivi di impegni lavorativi e non, soprattutto se poco gradevoli, è una seconda indicazione da seguire.

Infine, trovare dei momenti di vera e propria rigenerazione cellulare, tramite pratiche di respirazione, meditazione e “risanamento” cerebrale costituisce la ciliegina sulla torta.

Come riparare il cervello: manuale del fai da te

Naturalmente, agire sul proprio cervello, tramite una regolazione volontaria della circolazione sanguigna costituisce un primo ottimo tentativo di auto-cura.

Con “cura”, non intendiamo un rimedio a malattia conclamata, bensì l’attenzione delicata e totale all’insieme dei propri meccanismi e funzionamenti fisici e mentali.

Ci si prende cura di sé in diversi modi. Respirare a fondo e portare l’attenzione all’interno del proprio organismo consente di attivare i neuroni nelle zone a cui si “pensa”. Ciò significa che si riesce, in tal modo, ad evitare di essere sopraffatti da pensieri, preoccupazioni e stress (positivi o negativi), non inerenti al momento presente. Questo essere nel passato o nel futuro con la mente, spesso, rende quasi inutili lo sport, i giochi, le partite a scacchi ed i tuffi a mare, se intesi come pratiche rilassanti. Il cervello, infatti, continua a restare ai problemi del quotidiano: lavoro, soldi, relazioni. Ecco perché non ci si rigenera affatto, se si nuota e si pensa al planning della settimana successiva.

La pratica meditativa, laddove si riesca davvero a portare tutta l’attenzione sulla respirazione o su un organo specifico del proprio corpo - per visualizzarlo, scaldarlo, distenderlo - è uno dei modi per assicurare lunga vita al proprio organismo e serenità mentale.

Tutto ciò è confermato da studi scientifici, che con tac funzionali hanno scandagliato cosa avviene al cervello mentre svolge determinate pratiche.

Non solo meditazione: la matematica come attivitĂ  zen

Oltre alla respirazione cosciente e alla camminata consapevole (in cui si punta l’attenzione sulle piante dei piedi in movimento), anche la matematica, il disegno e la musica assicurano rilassamento e dunque longevità.

Svolgere un’operazione di aritmetica, tuffarsi a fondo in uno studio di funzione - proprio come seguire un corso di disegno tentando di tracciare un ritratto con tutti i crismi artistici del caso o eseguire per la prima volta un brano leggendo uno spartito - sono attività che possono paragonarsi ad una cura di giovinezza per il cervello. Ginnastica mentale allo stato puro. E, come ogni ginnastica che si rispetti, fatta di piacere e benessere come ricompensa dello sforzo.

Mentre si analizza un problema aritmetico:

- da un alto si evita di lasciarsi sopraffare da altri problemi, poiché si è totalmente assorti in un’attività impegnativa;

- dall’altro, nello svolgere quest’attività, si attivano determinate aree cerebrali, ad esempio l’ippocampo.

Il piacere nella matematica

Il livello di endorfine risulta accresciuto in chi perviene al risultato di un problema matematico. Un vero e proprio piacere prende il sopravvento, in seguito al successo in queste due pratiche. Parliamo, ovviamente, di un successo immediato, auto-percepito. Non c’entra nulla il riconoscimento sociale (che comunque non guasta mai), almeno per il momento. Stiamo, cioè, lasciando da parte le conseguenze professionali di una buona dimestichezza sviluppata nelle abilità matematiche: prospettive di impiego, progressione di stipendio, etc.

Il benessere che stiamo considerando è fisiologico, individuale, privatissimo insomma! Coloro che provano a tracciare un grafico corretto dopo aver sviscerato un’equazione sono del tutto “dentro ciò che fanno”. E quest’affermazione non va presa alla leggera, bensì spiegata a fondo:

- essere con la testa su più cose nello stesso tempo è probabilmente il peggiore dei modi di vivere (paradossalmente assai incoraggiato dai modi occidentali e dall’ipertecnolocigizzazione del nostro quotidiano);

- riuscire a difendere la priorità di zone ed attività (pratiche, affettive, mentali) rispetto ad altre, sebbene a tratti temporali alternati, è qualcosa di estremamente difficile.

La pace che la matematica garantisce

Infine, non dimentichiamo l’essenza pacifica di qualsiasi attività tenga impegnati totalmente. Chi si impegna al massimo coi numeri fino a svolgere una consegna, sviscerare dei dati per giungere ad una soluzione con successo, non ha certamente il tempo di:

- predisporre strategie nefaste ai danni di terze persone;

- rimuginare sul male subito o sulla propria sorte;

- fantasticare su eventi ed iniziative dagli esiti improduttivi e privi di realismo (quanto meno temporale);

- dedicarsi a pratiche autodistruttive.

La matematica è salutare anche e soprattutto perché consente di restare ancorati al momento presente, ovvero di “essere presenti” in quello che si fa attualmente. Non è facile, infatti, analizzare una parabola e meditare vendetta nei confronti di un vicino di casa, ad esempio!

Un’attività matematica a Trieste per piccoli e grandi

Se vuoi sperimentare la veridicitĂ  di quanto hai letto, cerca innanzitutto, di scoprire i progetti matematici proposti dalla cittĂ  di Trieste. Contatta, ad esempio:

- il Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell’Università degli Studi di Trieste o quello di Matematica e Informatica, per presenziare alle giornate porte aperte, a seminari divulgativi e ricevere indicazioni pratiche da amanti ed esperti di matematica, didattica della matematica e professori dei corsi universitari;

- le associazioni culturali, che periodicamente invitano esperti di neuroscienze o matematici per avvicinare le masse a determinati concetti, a scoperte e al sapere matematico;

- maestri di matematica delle scuole primarie triestine (la Duca d’Aosta, l’Umberto Gaspardis o la Luigi Mario) e professori delle medie (puoi recarti, ad esempio alla secondaria di primo grado Mario Codermatz, alla Savio – Manzoni o alla Divisione Julia), per chiedere se siano in programma iniziative specifiche per alfabetizzare la popolazione in senso matematico;

- insegnanti privati di matematica appassionati di esperimenti con l’infanzia e la terza età, particolarmente dediti ai giochi matematici ed anche interessati al funzionamento cerebrale ed alle tecniche di mantenimento e ringiovanimento (puoi prendere in visione i CV della piattaforma Superprof);

- circoli culturali (riuniti dalla Regione Friuli Venezia Giulia nel progetto Invecchiamento Attivo, al cui interno trovi, ad esempio, le associazioni Askii Brainery e Lunga Vita Attiva) e l’Università della terza età Danilo Dobrina, particolarmente interessati alla ginnastica cerebrale come prevenzione e cura di malattie degenerative ed invecchiamento.

E se proprio vuoi iniziare oggi stesso a lavorare matematicamente per tenere giovane il cervello…: siediti a tavolino coi tuoi figli e inventa tu stesso delle sfide matematiche che possano coinvolgere adeguatamente tutti voi. Per loro sarà un potenziamento, per te un mantenimento!

Che cosa vuoi imparare?