Eccellente
commenti

La nostra selezione di insegnanti privati e private di pittura a Milano

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Il voto medio dato ai nostri e alle nostre insegnanti di pittura a Milano è di 5,0 con più di 23 commenti.

20 €/ora

Le migliori tariffe: il 94% dei nostri e delle nostre insegnanti offre la prima ora di lezione. In media, le lezioni di pittura a Milano costano 20€.

5 h

Veloci come saette, i nostri e le nostre insegnanti ti rispondono in 5h.

Imparare Pittura a Milano non è mai
stato così facile.

2. Organizza le tue lezioni private di pittura a Milano

Parla con l'insegnante di pittura per condividere le tue necessità e disponibilità. Programma le lezioni di pittura e pagale in tutta sicurezza attraverso la chat Superprof. Imparare a dipingere a Milano non è mai stato così facile.

3. Vivi nuove esperienze

Il "Pass Alunno" ti consente l'accesso illimitato a tutti gli (o tutte le) insegnanti, coach, docenti, alle masterclass di Pittura a Milano, o in altre città, oppure online, per 1 mese. Un mese intero per scoprire nuove passioni.

I/le nostri/e allievi/e di Milano
esprimono un giudizio sui/sulle loro insegnanti di pittura

Angelica

Insegnante di pittura

Angelica ha conquistato il cuore di mio padre a cui abbiamo regalato delle lezioni di pittura. Si diverte moltissimo ed è molto orgoglioso dei suoi progressi. Angelica è dolce e paziente con lui e lui la apprezza moltissimo. La consiglio vivamente.

Andrea

Insegnante di pittura

Andrea è un ottimo insegnante di pittura e di arte in generale. Da lui ho imparato moltissimo, tecnica, teoria e pratica. Il suo metodo non è semplicistico né superficiale, infatti lui si impegna a portare la tua capacità al massimo...

Gabriele, 4 mesi fa

Andrea

Insegnante di pittura

Mio figlio di 10 anni si trova benissimo con lui. È molto paziente.

Rosario aida, 4 mesi fa

Valentyna

Insegnante di pittura

Valentyna è molto brava, precisa, attenta a spiegare con tanta pazienza tutta la tecnica. I miei figli sono contenti e piacuto la lezione dell'arte. consigliata!

Student, 6 mesi fa

Lidia

Insegnante di pittura

Sono rimasta molto soddisfatta dalla lezione con Lidia!mi ha aiutata moltissimo! E una insegnante che molto attenta a Le tue necessità, intuitiva a ciò che hai veramente bisogno .. una persona estremamente interessante con tutte le dote per che...

Anastassia, 6 mesi fa

Lucio

Insegnante di pittura

Lucio è un insegnante meraviglioso che da un lato mi insegna le abilità della pittura, dall'altro mi guida a sviluppare il mio stile artistico. Mi piacerebbe sicuramente continuare ad imparare a dipingere con Lucio!

Sue x., 10 mesi fa

Le domande più frequenti:

💸 Quanto costa in media una lezione di pittura a Milano?

A Milano, il costo medio di una ripetizione di pittura è di 20€ all'ora. I costi variano a seconda di ogni insegnante, poiché è l'insegnante stesso a scegliere la propria tariffa.

I fattori che gli e le insegnanti prendono in considerazione per fissare il prezzo delle lezioni sono la propria esperienza e formazione, il luogo dove si faranno le lezioni: (a casa dell'allievo o dell’allieva, nello studio del o della prof, oppure su internet), il numero delle lezioni e la il ritmo, e  la concorrenza dei (e delle) docenti di pittura in quella zona.

 

La maggior parte dei nostri e delle nostre insegnanti di pittura offre gratuitamente la prima lezione.

 

Scopri le tariffe dei nostri e delle nostre docenti nella tua zona con una semplice ricerca su Superprof.

🎨Per quale ragione optare per un corso a domicilio di pittura a Milano?

La pittura è una disciplina sempre più universale, e grazie all'avvento del digitale e alla sempre maggiore disponibilità di materiali a prezzi accessibili è ormai alla portata di tutti e tutte, andando in uno dei negozi specializzati o in una cartoleria ben fornita.

 

In tanti sono però erroneamente convinti che la pittura sia semplicemente una questione di predisposizione. Senza dubbio le cose sono molto più complesse: imparare a pitturare bene richiede molto lavoro, oltre che una certa sensibilità artistica. Se sei sempre stato (o stato) affascinato (o affascinata) dal mondo della pittura, prendere qualche lezione di pittura potrebbe davvero aiutarti a realizzare i tuoi sogni.

 

Contrariamente a quello che pensano in molti, le lezioni individuali di pittura non si rivolgono solo agli (e alle) aspiranti pittori e pittrici che già possiedono un bel bagaglio di esperienza, ma anche ai (e alle) principianti assoluti (e assolute).

 

Che cosa aspetti a entrare in contatto con i nostri e le nostre tutor di pittura a Milano?

💻 Si può studiare l'arte e la tecnica della pittura a distanza con un (o una) prof di Superprof?

Ovviamente! La maggior parte dei nostri e delle nostre tutor, oltre a dispensare lezioni presenziali, propongono corsi via webcam.

 

Le lezioni tramite internet sono più economiche rispetto a quelle faccia a faccia perché non ci sono supplementi di trasporto e sono più flessibili con l'orario perché si risparmia il tempo del tragitto.

 

I corsi di pittura a distanza sono un'ottima opportunità per coltivare il proprio talento. Ti basterà avere un computer, una connessione a internet e il tuo quaderno da pittura a portata!

👩‍🎨Ci sono pittrici o pittori disponibili per impartire lezioni private e corsi di pittura a Milano?

Puoi scegliere tra i o (le) 65 insegnanti di pittura disponibili a Milano e dintorni.

 

I criteri che dovresti tenere in conto per scegliere l'insegnante più adatta (o adatto) a te sono:

  • La tariffa. Oltre al costo orario, puoi verificare se l'insegnante propone un pacchetto di più ore, o altre tariffe speciali.
  • La distanza da casa tua.
  • L'esperienza dell'insegnante e la sua formazione in relazione al livello ricercato; per ogni esigenza esiste l'insegnante adatto (o adatta)!
  • Le valutazioni dei vecchi studenti e delle vecchie studentesse.

Vedrai che seguendo questi criteri, trovare l'insegnante ideale sarà semplicissimo

✍🏻 Su Superprof, qual è stato il voto medio attribuito ai nostri e alle nostre insegnanti di pittura a Milano?

Con 23 commenti ricevuti, i (e le) insegnanti di pittura hanno ottenuto un voto medio 5,0 su 5.

 

Dietro Superprof c'è un'equipe disponibile dal lunedì al venerdì per aiutarti. Puoi contattarci per telefono o via mail.

 

Hai qualche dubbio ulteriore? Visita la sezione delle FAQ, oppure contatta il nostro servizio clienti, disponibile dal lunedì al venerdì, troverai delle persone disponibili e pronte a rispondere alle tue domande.

 

Puoi contattarci via telefono o per mail.

Vuoi imparare Pittura a Milano?

Potrai scegliere tra moltissimi insegnanti di Pittura di talento!

Visualizza più insegnanti Inizia subito

I nostri consigli per scoprire tutte le tecniche con dei corsi di pittura

L’arte e la pittura Milano: cosa vedere e dove andare

Chi ha la fortuna di vivere a Milano e dintorni e chi ama la pittura e l’arte sa che la città meneghina ha tantissimo da offrire in termini di mostre da vedere, artisti da incontrare e conoscere, gallerie da visitare. In questi primi mesi di timide riaperture successive a lunghi lockdown e a pesanti chiusure da pandemia, in città è tutto un brulicare di manifesti e locandine dai titoli e colori invitanti, che darebbero la voglia di varcare le soglie di musei e sale di esposizioni anche a chi, fino a qualche tempo fa, non voleva nemmeno sentir parlare di pittura, disegni, arte.

Vediamo, allora, tre delle proposte di cui i cittadini e i turisti di Milano possono approfittare nei prossimi mesi.

Breath Ghosts Blind, la personale di Maurizio Cattelan a Milano

Chi

Come non iniziare da uno dei più controversi artisti contemporanei, l’italiano che espone oramai in tutto il mondo, da New York a Sidney!

Il padovano Maurizio Cattelan (classe 1960) ha alle spalle oramai trent’anni di carriera, durante i quali è riuscito a proporre opere e azioni sempre provocatorie e spesso irriverenti. Quello che lo motiva è il tentativo di sottolineare i paradossi della società in cui tutti viviamo, mediante una riflessione profonda sugli scenari politici e culturali. Per raggiungere il suo obiettivo, Cattelan fa uso di immagini iconiche e di un linguaggio visivo pungente. Proprio lo stupore che le sue opere provocano fa sì che si generino attorno alla (sua) arte un dibattito e una partecipazione collettivi.

Cosa

La mostra personale oggetto della nostra attenzione è intitolata “Breath Ghosts Blind”. Le opere sono state pensate dall’artista appositamente (o come si dice in gergo site-specific) per gli spazi espositivi di Pirelli HangarBicocca e vogliono essere una rappresentazione simbolica del ciclo della vita: la fragilità della vita, la memoria e il senso di perdita individuale e comunitario.

Dove

Pirelli HangarBicocca si trova in via Chiese 2, tra i quartieri di Bicocca e Villa San Giovanni. Si tratta di una fondazione no profit attiva dal 2004 e sorta grazie alla riconversione di uno stabilimento industriale allo scopo di farne un’istituzione dedicata alla produzione e promozione di arte contemporanea. Con 15.000 metri quadrati di superficie a disposizione, è tra gli spazi espositivi a sviluppo orizzontale più grandi d’Europa e ogni anno presenta importanti mostre personali di artisti italiani e internazionali.

Il solo varcare la soglia di quest’area rappresenta un’esperienza estetico architettonica di impatto sicuro, soprattutto per chi apprezzi, si interessi o si interroghi sulle modalità di riappropriazione cittadina degli spazi urbani ed industriali.

La personale del catanzarese Alessandro Russo a Milano

Chi

Agli non addetti ai lavori, il nome di Alessandro Russo potrebbe non dire molto. Ma chi bazzica nell’ambiente lo ha di certo sentito nominare e magari ha visto anche alcuni dei suoi numerosi e affascinanti quadri.

Nato a Catanzaro nel 1953, Russo è nel mondo della pittura a Milano e altrove da oltre quarant’anni. Gli inizi lo vedevano esporre in gallerie private della città meneghina, mostrando sin da subito caratteri della propria professionalità che lo hanno distinto e lo distinguono tuttora nel panorama artistico europeo: un universo visionario, autonomo ed estremamente raffinato, in cui si muovono personaggi sempre ironici e caricaturali, alla ricerca di disegnare un mondo senza tempo, ma proprio per questo avvolto da una poesia densa di significati esistenziali e sociali.

Nel corso della sua carriera, Russo si è dedicato anche all’insegnamento, come quando negli anni 80 è stato Professore di Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, o come in questo momento, in cui insegna Decorazione presso l'Accademia delle Belle Arti di Milano "Brera". Non sono mancati nemmeno numerosi impegni all’estero, come quello alla Casa delle Arti di Pécs, in Ungheria, nel Museo Petőfi di Budapest e presso il Museo di Belle Arti de La Valletta, a Malta.

Cosa

Negli anni più recenti, Russo analizza nelle sue opere il rapporto tra pittura e paesaggio urbano con l’omaggio alla Milano degli ultimi anni, ad una città, quindi, che è in continua evoluzione. Al centro della mostra aperta in questi giorni e nelle prossime settimane presso la Galleria Antonio Battaglia, a Milano Brera, il significato di quello che viene esposto è proprio questo: il dinamismo urbano, il fervente sviluppo industriale e le nuove architetture della metropoli lombarda.

Dove

La Galleria Antonio Battaglia è stata fondata a Milano nel 2002 e la sua sede si trova nel cuore del quartiere di Brera, all’interno di un elegante cortile a due passi dall’Accademia di Belle Arti e dalla Pinacoteca di Brera.

Cantiere del Novecento

Chi

Dopo due personali, ecco finalmente una collettiva; e che collettiva! L’intento è di valorizzare una grandissima collezione di opere del XX e del XXI secolo, radunate nel corso degli anni, anzi dei decenni, da Intesa Sanpaolo.

Cosa

Si tratta di oltre 3.000 opere e già questo numero di per sé fa capire come chi accederà alla sala espositiva potrà ammirare un panorama collezionistico italiano completo e in grado di documentare la produzione artistica di tutto il lungo periodo.

Le opere raccolte a Milano sono confluite direttamente da tutte le banche del gruppo Sanpaolo; l’insieme consente di ammirare le principali tendenze del periodo e tutte le sperimentazioni del linguaggio artistico, come, ad esempio:

  • La corrente dell’Astrazione (siamo negli anni ‘40 e ’50)
  • La corrente Informale
  • La Nuova Figurazione
  • Le ricerche verbo visuali
  • Le nuove avanguardie (degli anni ‘60 e ‘70)

Dove

I diversi percorsi (individuati attraverso specifici fattori formali e tematici) che consentono di leggere, intrepretare e affrontare la mostra, si dipanano in cinque sale diverse oltre che nel salone centrale, presso le Gallerie d’Italia, in Piazza Scala, in pieno centro a Milano.

Che cosa vuoi imparare?