Eccellente
commenti

La nostra selezione di insegnanti privati e private di programmazione a Verona

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Il voto medio dato ai nostri e alle nostre insegnanti di programmazione a Verona è di 5,0 con più di 9 commenti.

18 €/ora

Le migliori tariffe: il 96% dei nostri e delle nostre insegnanti offre la prima ora di lezione. In media, le lezioni di programmazione a Verona costano 18€.

7 h

Veloci come saette, le nostre e i nostri insegnanti ti rispondono in 7h.

Imparare Programmazione a Verona non è mai
stato così facile.

2. Organizza le tue lezioni private di programmazione a Verona

Parla con l'insegnante di programmazione per condividere le tue necessità e disponibilità. Programma le lezioni di programmazione e pagale in tutta sicurezza attraverso la chat Superprof. Trovare lezioni di informatica a Verona non è mai stato così facile.

3. Vivi nuove esperienze

Il "Pass Alunno" ti consente l'accesso illimitato a tutti gli e tutte le insegnanti, tutor, docenti, prof, alle masterclass di Programmazione a Verona, o in altre città, oppure online, per 1 mese. Un mese intero per scoprire nuove passioni.

Le domande più frequenti:

✍️ Qual è il giudizio medio che gli/le alunni/e hanno dato ai/alle professori/esse di programmazione a Verona?

Su un totale di 9 giudizi, gli/le alunni/e hanno dato agli/alle insegnanti privtati/e di programmazione di Verona un voto medio di 5,0 su 5.

 

Ti ricordiamo che il supporto clienti di Superprof è a tua disposizione tutti i giorni della settimana esclusi il sabato e la domenica e che potrai contattarci per via telefonica o via email nel caso in cui tu abbia dubbi.

 

Se hai altri dubbi, visita la nostra sezione delle domande più frequenti.

🙋🏼 Quanti/e professori/esse privati/e sono disponibili a Verona per dare lezioni di programmazione?

Ci sono 27 professori/esse privati/e di programmazione pronti/e a insegnarti tutti i segreti della tecnologia a Verona e dintorni.

 

Puoi consultare tutti i profili dei/delle insegnanti di programmazione su Superprof  e contattare quello/a che più si adatta ai tuoi gusti.

 

Nei loro annunci potrai leggere tutte le informazioni importanti riguardo al/alla prof come la sua esperienza, la formazione, gli argomenti informatici in cui è specializzato/a, se fa lezione a casa dell'allievo/a o se offre tariffe speciali per pacchetti di 5 o 10 ore. Tutto questo ti permetterà di scegliere tra i/le diversi/e insegnati.

 

Cosa aspetti a cercare l'insegnante di programmazione ideale per te?

💻 Se trovo un/una maestro/a di programmazione che mi che corrisponde a quello che sto cercando ma siamo lontani, possiamo fare le lezioni a distanza?

Certamente! La maggior parte dei/delle nostri/e insegnanti, oltre a dispensare lezioni presenziali, propongono corsi via webcam.

 

Le lezioni via webcam sono meno care rispetto ai corsi a domicilio perché non ci sono supplementi di spostamento e sono più flessibili con l'orario perché si risparmia il tempo del tragitto.

Le lezioni di programmazione online sono un'opzione eccellente per seguire l'apprendimento senza uscire di casa.

 

 

💸 Quanto si paga in media un/un'insegnante di programmazione a Verona?

Il prezzo medio di  un corso di programmazione a Verona è di 18 €/h.

 

Bisogna ricordarsi che i prezzi possono cambiare per varie ragioni, e che sono i professore/essa a fissare le proprie tariffe:

  • L'esperienza del/della maestro/a di programmazione informatica.
  • Il luogo in cui si svolgono le lezioni di programmazione: a domicilio, nell'abitazione del/della professore/essa o via internet.
  • La durata delle lezioni e la loro regolarità.

9 insegnanti su 10 offrono la prima ora di lezione gratis. Molti propongono anche tariffe interessanti per l'acquisto di pacchetti di più ore.

 

Con una semplice ricerca su Superprof potrai vedere le tariffe di tutti/e i/le maestri che si trovano nella tua zona. Troverai di certo un/un'insegnante di programmazione che fa al caso tuo!

👩‍💻 Perché prendere lezioni di programmazione?

In un mondo sempre più digitalizzato, saper creare programmi e app offre molti vantaggi in campo lavorativo e non solo. Nel mondo contemporaneo non c'è campo professionale che non richieda un minimo di dimestichezza con le nuove tecnologie. Essere capaci di progettare un sito web è ad esempio una competenza  molto richiesta nel mercato del lavoro. Inoltre, il linguaggio informatico può aiutarti a dare sfogo alla tua creatività e inventare il mondo che verrà.

 

Le nozioni che si ottengono durante le lezioni di programmazione possono quindi essere fonti per lo sviluppo di una carriera professionale.

 

Prima di iniziare a esplorare la programmazione ti sembrerà di capirci poco niente, ma se persisti farai grandi progressi molto rapidamente. Come per tutte le altre materie, l'apprendimento sarà graduale: non ti troverai quindi a dover affrontare argomenti troppo complessi fin da subito.

 

Le lezioni di programmazione ti danno le conoscenze necessarie per lavorare con i computer e le nuove tecnologie. In quest'epoca digitale, in cui una buona parte delle nostre attività si svolge davanti a un schermo, conoscere le basi della scienza informatica è un'ottima risorsa per il mercato del lavoro.

 

Diverse ricerche hanno dimostrato che qualche conoscenza informatica sul curriculum contribuisce nella ricerca di un lavoro stabile, dal momento che il mercato della programmazione non conosce crisi. Le lezioni di programmazione possono quindi essere viste come un investimento per il proprio futuro.

 

Allora, cosa aspetti a provare le lezioni di programmazione?

Vuoi imparare Programmazione a Verona?

Potrai scegliere tra moltissimi insegnanti di Programmazione di talento!

Visualizza più insegnanti Inizia subito

Corso programmazione plc: i nostri consigli per scoprirne tutti i segreti

La programmazione a Verona: l’esperienza del Coderdojo!

Si può imparare a programmare in diversi modi:

  • Puoi acquistare (o scaricare) un manuale di qualche centinaia (o migliaia) di pagine, sederti alla scrivania, con accanto il tuo PC e iniziare, tutto solo, a leggere il libro, applicare quello che hai letto, tornare sui tuoi passi, correggere, … e continuare così, fino a quando non avrai capito tutto!
  • Puoi iscriverti ad un corso in aula, presso una delle scuole o associazioni private della città di Verona (Punto Net Formazione e Sviluppo, Verona Academy, Istituto Design Palladio, ASFE, …), che propongono corsi di programmazione, dopo aver scelto la scuola più vicina a casa tua e l’argomento che preferisci. Non sarai più nel buio della tua stanza, ma condividerai l’insegnante del corso con almeno una decina di altri studenticome te!
  • Puoi scegliere (se ancora in età per farlo) un istituto tecnico superiore di Verona, che proponga un percorso informatico di tuo interesse: Galileo Ferraris, Guglielmo Marconi, Don Bosco, Carlo Anti (a Villafranca), Europa (a San Bonifacio). Durante i cinque anni, avrai tutto il tempo di conoscere quello che ti interessa, mentre a latere studierai anche le altre materie obbligatorie previste dal curriculum scolastico. La preparazione sarà diffusa, a 360°, ma, per forza di cose, non eccessivamente approfondita.
  • Puoi seguire un corso online del linguaggio di programmazione che più ti interessa (ma anche più di uno): starai comodamente nella tua camera, davanti al pc, e potrai guardare e riguardare i video registrati cui avrai accesso per tutto il tempo che vorrai. Eventuali dubbi e domande saranno da sottoporre via chat o via mailall’insegnante del corso.
  • Puoi cercare un superprof di programmazione di Verona sul nostro portale: digitando “programmazione”, “software e programmi” o “informatica” alla voce Quale materia e “Verona” alla voce Dove, otterrai delle liste di decine di ragazzi e adulti, con elevate competenze informatiche, disponibili a dividere con te le conoscenze sui linguaggi di programmazione, i trucchi, i migliori consigli. Spesso, potrai decidere se seguire le lezioni a domicilio (tuo o dell’insegnante) o via webcam.

L’informatica combattente: Coderdojo e la programmazione a Verona

A Verona c’è anche un altro modo per diventare programmatori o, comunque, per approcciare il mondo dell’informatica e dei tanti linguaggi che servono per dare vita ai tuoi progetti informatici.

Si tratta della dimensione scaligera di un fenomeno internazionale: il Coderdojo. È un movimento, una rete internazionale di computer club, pensato per aggregare bambini e adolescenti che vogliano avvicinarsi al mondo del computer non in maniera passiva (solo navigazione in internet, solo videogiochi, …), ma estremamente attiva. Un’attenzione tutta particolare, infatti, è dedicata da Coderdojo all’insegnamento della scrittura di programmi per il computer, dello sviluppo di siti web, applicazioni, giochi e tanto altro ancora.

Il tutto si svolge in modo completamente gratuito; gli insegnanti prestano servizio su base esclusivamente volontaria, in modo da eliminare tutte le fratture: da quelle digitali (il digital divide) a quelle economiche (tra bambini e ragazzi di famiglie che possono permettersi computer e corsi di informatica e bambini e ragazzi di famiglie con possibilità economiche sensibilmente più ridotte).

Coderdojo, programmazione, mentor e ninja coder

Al Coderdojo si riuniscono i mentor e i ninja coder:

  • I primi, i mentor sono gli insegnanti, persone come tante altre, ma che da molte altre si distinguono per la conoscenza dell’informatica e della programmazione e per il desiderio di trasmettere le proprie competenze ai più giovani.
  • I ninja coder sono, tra i più giovani, quelli che non si accontentano di utilizzare l’hardware senza capire cosa vi sia dietro. Sono bambini e ragazzi che vogliono capire il senso di quello che fanno, per poterlo eventualmente ripetere (il pensiero va, ovviamente, ad Arduino e alla programmazione per hardware).

Nella città di Verona, dietro Coderdojo c’è la divisione Tech4Kids del FabLab scaligero, il polo di innovazione e relazione, che vuole facilitare l’accesso alla tecnologia e alle competenze digitali, fungendo da network al servizio del territorio: mette a disposizione di tante realtà locali conoscenze, strumenti e spazi, per consentire a tante persone di imparare, sperimentare e condividere. Alcune delle risorse e delle strutture (robot, schede Arduino, stampanti 3D e materiale di consumo per le stampanti 3D) in dotazione a Coderdojo arrivano proprio dal FabLab; ma i fondi possono arrivare anche da donazioni volontarie di chiunque.

L’approccio pedagogico dei mentor di Coderdojo

Sono semplicemente persone appassionate di informatica, programmazione e digitale. Sono persone disponibili ad insegnare uno dei tanti temi richiesti dai ninja coder, come:

  • Tool visuali di programmazione, come Scratch,
  • HTML e Javascript,
  • Fondamenti di informatica accessibili tramite il gioco, come org,
  • Programmazione hardware (soprattutto Arduino),
  • Sviluppo di app per smartphone(è il caso di Appinventor).

Quello che è interessante è anche l’approccio pedagogico che viene messo in pratica dai mentor di Coderdojo.

La curiosità e l’attenzione nei confronti del ninja coder sono al centro di tutto: qualsiasi domanda provenga dal bambino o dal ragazzo troverà risposta dal mentor, che cercherà di concentrarsi solo su ciò che il ninja coder sta chiedendo, senza preoccuparsi di cosa dirgli: il contenuto della risposta arriverà da solo, se si sarà capita davvero la domanda!

Il ninja coder deve trovare la soluzione al suo problema da solo: il presupposto è che il bambino che entra al Coderdojo sia già competente e abbia già la soluzione dentro di sé; deve solo esplicitarla.

Insegnante e allievo non devono stare uno di fronte all’altro, ma uno accanto all’altro: ancora una volta, l’assistenza a problemi tecnici non deve arrivare immediatamente dal mentor, ma solo se estremamente necessaria. Il mentordeve guidare il ninja coder alla soluzione, non fargliela trovare di fronte.

Sbagliando si impara: chi sbaglia, lo fa perché prova, si lancia e non ha paura di sbagliare. Il coraggio viene premiato con la crescita personale (e con la comprensione del problema).

Il mentor, poi, deve incoraggiare a continuare sulla strada buona (quella che ha portato a dei risultati) e deve evitare di usare le forme negative: mai dire “non fare questo”, ma piuttosto “prova invece a fare così”: l’approccio psicologico è fondamentale per la crescita del piccolo ninja coder.

Non solo curiosità e attenzione, ma anche e soprattutto divertimento! È divertendosi che il ninja coder impara e si motiva. Solo divertendosi continuerà a frequentare il Coderdojo di Verona e diventerà un bravo programmatore.

Che cosa vuoi imparare?