Pagina iniziale
Dare lezioni

Ripetizioni per il livello scuola elementare

🥇 I/le migliori insegnanti
💻 78.444 prof
🔒 Pagamenti sicuri con Superprof
💸 Nessuna commissione

Dove cerchi le lezioni?

Eccellente
commenti su
Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti di di ripetizioni

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5,0 stelle e più di 9.635 commenti positivi.

13 €/ora

Le migliori tariffe: 100% degli/delle insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 13€

2 h

Rapidi/e come saette, gli/le insegnanti ti rispondono in media in 2h.

01

Trova il/la tuo/a
insegnante perfetto/a di Ripetizioni livello Scuola elementare

Consulta liberamente i profili e contatta il/la tuo/a insegnante secondo i criteri che sono importanti per te (tariffe, diplomi, commenti, corsi a domicilio o via webcam) per un corso di Ripetizioni livello Scuola elementare.

02

Organizza i tuoi corsi di Ripetizioni livello Scuola elementare

Dialoga con il/la tuo/a insegnante privato/a di ripetizioni per spiegargli/le tuoi bisogni in base al tuo livello Scuola elementare e le tue disponibilità. Programma le lezioni e procedi al pagamento in totale sicurezza utilizzando la chat di Superprof.

03

Vivi nuove esperienze

Il Pass Alunno/a ti dà un accesso illimitato ai profili di tutti/e i/le nostri insegnanti, prof, coach, maestri/e e alle Masterclass per un mese (rinnovabile). Un mese per scoprire nuove passioni con insegnanti in gamba di Ripetizioni livello Scuola elementare.

I/Le nostri/e allievi/e
esprimono un giudizio sui/sulle loro insegnanti di di ripetizioni

Scopri tutte le nostre lezioni di ripetizioni per il livello scuola elementare!

Andare a ripetizione con i/le migliori insegnanti

DAD e scuola: perché le ripetizioni alle elementari?

Quali sono gli impatti della Didattica a Distanza (DAD) sul sistema scuola? Come si coniuga la DAD all’interno delle tradizionali lezioni della scuola primaria? ... E, poi, come intervenire, per palliare agli eventuali ritardi causati dalla chiusura delle classi a profitto di una didattica online?

In cosa la didattica a distanza è diversa da quella a scuola

Ovviamente, insegnare a scuola e insegnare a distanza non è assolutamente la stessa cosa. Il ruolo dell’insegnante è ora di più complessa gestione: si trova da solo, davanti ad un pc e non ha nessun tipo di feedback, se non quello mediato dall’interfaccia del software di video chat. Nemmeno lo studente singolo se la passa troppo bene: gli stimoli (di distrazione) che riceve a casa, rispetto a quelli della classe, sono diversi, nuovi e sortiscono il loro effetto (negativo).

Un altro punto fondamentale su cui riflettere è la mancanza o difficoltà di interazione tra l’insegnante e gli studenti: anche se nei mesi di didattica a distanza le capacità dell’uno e degli altri si sono accresciute sensibilmente, comunicare efficacemente e con buoni risultati attraverso lo schermo di un pc resta pur sempre un’azione innaturale per il mondo scolastico.

Direttamente collegato a questo è un altro aspetto che merita di essere preso in considerazione: la valutazione delle prestazioni e delle restituzioni degli studenti. Come considerarle, dato che nulla di tutto ciò può avvenire in presenza dell’insegnante? Come riconoscere eventuali interventi esterni (genitori, fratelli, altri parenti, nascosti agli occhi della webcam)?

Come approcciare la DAD

L’approccio dell’insegnante rispetto a mesi di didattica online deve essere di costruttiva fiducia: nei confronti dell’istituzione scolastica, del nuovo metodo di insegnamento, della bontà del sistema di valutazione, delle capacità e dell’indipendenza degli studenti.

Per palliare alla mancanza di feedback e per risolvere, almeno in parte, le difficoltà di concentrazione e di ascolto dello studente, le lezioni frontali devono essere brevi e concentrate in una parte dell’ora di lezione. L’assenza di interazione (in presenza) può essere risolta inserendo diversi momenti di attivazione e di scambio tra docente e discenti. Relativamente all’aspetto di valutazione delle prestazioni dei bambini, l’unica soluzione è insegnare loro (oltre all’onestà, requisito indispensabile) l’autonomia: solo dei soggetti autonomi in tutto quello che fanno non sentiranno la necessità di cercare aiuti a destra e a sinistra; in questo modo, quello che l’insegnante valuterà sarà il frutto del solo lavoro dello studente.

La DAD alla scuola primaria

Ogni ordine e grado di scuola deve affrontare diversamente il sistema DAD. Per quanto riguarda la scuola primaria, il ruolo degli insegnanti è estremamente chiaro e inequivocabile:

  • Mantengono le relazioni con i genitori (registro elettronico, bacheca del sito internet della scuola, riunioni di classe via web, …),
  • Impiegano e sfruttano appieno la piattaforma digitale adottata dalla scuola,
  • Diversificano le proposte didattiche, al fine di tenere alto il livello di attenzione dei bambini (webinar, lezioni videoregistrate, proposte di letture, riformulazione di testi, dispense, mappe concettuali, mappe mentali, link a documenti in rete),
  • Equilibrano al meglio i momenti di didattica online e momenti di pausa, evitando il più possibile le lunghe permanenze di fronte allo schermo (nocive per la vista dei bambini e per il mantenimento del giusto livello di attenzione).

La DAD e l’impatto sugli studenti della scuola primaria

Quanto appena visto non è che la teoria. Tutti sappiamo quanto sia complesso adattarsi in poco tempo e con risorse limitate ad una trasformazione del sistema scolastico di tale portata (pensiamo alla relazione che possa avere con l’informatica un maestro alla soglia della pensione e pensiamo all’età media della classe insegnante italiana).

Nel dubbio di come inizierà il prossimo anno scolastico e con la quasi certezza che, messaci alle spalle questa epidemia, altre potrebbero ben presto arrivare e trovarci non sufficientemente preparati, buona parte degli insegnanti continua ad arrancare dietro una tecnologia troppo complessa da gestire, mentre i bambini e i ragazzi risentono, non tanto della forzatura digitale (cui tutto sommato non sono poi così disabituati), quanto piuttosto di:

  • Mancanza dei compagni di classe (cui si aggiunge la mancanza degli amici di gioco al pomeriggio e dei colleghi di corsi musicali o degli allenamenti sportivi),
  • Totale assenza di interazione “fisica” durante le ore di scuola sia con i compagni, sia con l’insegnante,
  • Diminuzione delle opportunità di relazioni sociali,
  • Riduzione o totale assenza delle occasioni di competizione positiva con gli altri compagni,
  • Atteggiamento di distacco dalla scuola (la lezione da casa è meno coinvolgente rispetto a quella in aula).

Se alcuni di questi elementi di sofferenza hanno un effetto immediato sui ragazzi, altri non sveleranno i loro effetti che sul medio e lungo periodo.

Uno tra tutti, una generale diminuzione del livello di preparazione. E non c’è bisogno di scomodare Pierre Bourdieu per capire che, ancora una volta, le maggiori deficienze si riscontreranno in quelle famiglie in cui vi sono meno risorse: digitali, culturali, professionali, sociali, …

Dalla teoria alla pratica: le ripetizioni come supporto ai bambini

Quanto appena detto ci porta a sostenere tutta l’importanza di intervenire non solo sui soggetti direttamente più danneggiati dalla DAD o su quelli più in difficoltà anche prima della pandemia, ma anche su quelli più a rischio a causa di questa nuova modalità di insegnamento.

Prevedere delle ripetizioni nelle discipline dove si siano riscontrate delle difficoltà o dei ritardi aiuterà il bambino della scuola elementare su più aspetti:

  • Gli consentirà di riprendere in mano il programma scolastico nei punti di maggiore difficoltà,
  • Gli offrirà il rapporto umano e il contatto ravvicinato con una figura educativo pedagogica che per troppo tempo gli sono mancati,
  • Gli farà scoprire o ritrovare il piacere per lo studio, grazie al raggiungimento di risultati che fungeranno da premio per lo sforzo messo in atto nei pomeriggi di ripetizioni.

L’insegnante che al pomeriggio dà ripetizioni di matematica, italiano, inglese o scienze è una figura professionale con competenze nella disciplina per cui si offre e capacità educative specifiche, caratterizzate da un metodo consolidato (nel caso di insegnanti con esperienza pluriennale) o da una vicinanza di età con il discente, che creerà immediatamente empatia (nel caso di insegnanti laureandi o neo laureati).

Durante l’anno scolastico, le ripetizioni potranno essere organizzate nei pomeriggi liberi da impegni scolastici; durante le vacanze estive, rappresenteranno, invece, una ghiotta opportunità di riprendere in mano l’intero programma dell’anno appena trascorso, al fine di riempire buchi nozionistici, di comprendere quello che non si era capito durante l’anno e di ripartire con la marcia giusta a settembre.

Le domande più frequenti:

💸 Qual è la tariffa media di un corso di Ripetizioni livello Scuola elementare?

Il prezzo medio di una lezione di Ripetizioni livello Scuola elementare è di 13 €.

Le tariffe variano in funzione di tre fattori:

  • L'esperienza dell'insegnante di ripetizioni
  • Il luogo delle lezioni (a domicilio o online) e la situazione geografica 
  • La durata e la frequenza dei corsi

Il 97% degli/delle insegnanti offre la prima lezione.

Scopri le tariffe degli/delle insegnanti vicino a casa tua.

💡 Perché seguire un corso di Ripetizioni livello Scuola elementare?

Dei corsi di Ripetizioni livello Scuola elementare con un/un' insegnante specializzato/a sono l'occasione per imparare e progredire velocemente.

Scegli l'insegnante che preferisci e programma, in presenza o online, il corso in totale libertà!

Una chat ti consentirà di conversare direttamente con l'insegnante per scegliere e organizzare le lezioni in piena serenità.

Un motore di ricerca ti permette di trovare la perla rara tra centinaia di insegnanti privati/e.

Lanciati nella ricerca, basta un click!

💻 Gli/Le insegnanti di ripetizioni livello Scuola elementare propongono lezioni a distanza?

La maggior parte degli/delle insegnanti di ripetizioni propongono corsi di Ripetizioni online livello Scuola elementare.

Non esitare a consultare i loro annunci o utilizzare il motore di ricerca (puoi scegliere il filtro via webcam) per scoprire i corsi di Ripetizioni disponibili online.

🎓 Quanti sono gli/le insegnanti disponibili per dare dei corsi di Ripetizioni livello Scuola elementare?

78.444 insegnanti di ripetizioni livello Scuola elementare propongono un aiuto ripetizioni.

Puoi cercare i lori profili e scegliere quello che corrisponderà di più alle tue necessità.

Scegli il tuo corso tra più di 78.444 profili.

✒️ Che voto medio è attribuito agli/alle insegnanti di TPL_MATIERE@ livello Scuola elementare?

Su un campione di 9.635 voti, gli/le allievi/e attribuiscono un voto medio di 5,0 su 5.

Per qualsiasi dubbio o difficoltà, un servizio clienti è disponibile per trovare rapidamente una soluzione (per telefono o via mail, dal lunedì al venerdì).

Conoscere di più sulle domande più frequenti.