Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

La guida completa per imparare a ballare con un insegnante di danza

Di Igor, pubblicato il 28/01/2019 Blog > Arte e Svago > Danza > Come e Dove Seguire Lezioni di Danza?

Cantare lo sai fare, ma ora danza, se hai coraggio! – La Fontaine

Secondo un sondaggio svolto da France Bleu nel 2016, il 22% dei maggiori di 18 anni ha preso lezioni di danza almeno per un periodo nella vita; questo numero sale, se si scende con le fasce d’età!

Se la danza è così popolare in Occidente, è grazie alla possibilità di fare esprimere la creatività che essa assicura.

Alla scuola di danza, in Accademia, al Conservatorio, tutti possono godere di un insegnamento concernente la danza!

Scopri cosa ti conviene fare, qui in Italia, se vuoi imparare a ballare con un vero maestro di danza!

Perché andare a lezione di danza?

Al contempo disciplina sportiva e disciplina artistica, la danza è un ottimo modo per condurre una vita sana e felice!

Se sei già in forma, mantieniti grazie alla danza; altrimenti, il ballo ti aiuterà a migliorare la tua forma fisica. Balla per rinforzare il tuo corpo!

Vita snella, braccia muscolose e gambe forti: tutti noi invidiamo i corpi da sogno dei ballerini. Ma per ottenere fisici del genere, i principianti dovranno davvero applicarsi seriamente. Insomma, per dirla tutta, non basteranno due lezioni di danza private al mese! Oltre ad avere un buon maestro di danza e a prendere delle lezioni regolari e non troppo distanziate, servirà dedicarsi alla muscolatura, quotidianamente.

Potrai a tal fine prendere in considerazione le sessioni di cardio fitness, la danza sportiva, la zumba, ad esempio o, ancora, la ginnastica alla sbarra.

Recentemente, una nuova disciplina è nata, ad opera dei coreografi americani. Il Fit’ballet!

Il fit’ballet consente di ripassare i passi di danza classica, mentre si allenano i muscoli in modo piuttosto energico. Spalle, gambe, addominali: la sessione di fit’ballet fa lavorare diversi gruppi di muscoli, proprio con il fine di far ottenere un corpo sportivo… a suon di musica.

Octavie Escure, all’origine di questo movimento artistico, ha dichiarato che:

L’idea è nata dalla voglia di alcune amiche, che non avevano mai fatto danza classica, di iniziarsi a questa disciplina. La cosa è piaciuta e si è diffusa rapidamente. […]Il corpo è come un elastico per i capelli, a forza di essere usato, si allunga.

La pratica della danza consente allora di distendere i muscoli del proprio corpo, ma anche di rilassare la pressione dopo una settimana stressante: molte coppie scelgono di seguire lezioni danza in famiglia (corsi di danza assieme, corsi per bambini; per adolescenti, …).

Ora lo sai: per sentirti bene nel tuo corpo, niente di meglio di una lezione di danza.

I posti presso cui iscriverti a dei corsi di danza

Scuole, associazioni, centri di danza: esistono numerosi posti in cui perfezionare i tuoi passi di danza, in tutta Italia

Scegli lo stile che ti interessa e solo poi cerca la scuola che fa per te. Alcune scuole sono più selettive di altre!

La scelta del posto in cui studiare danza è essenziale per seguire corsi di danza adatti al tuo livello e alle tue aspettative.

In effetti, un neofita che scelga un corso non adatto alle proprie capacità o un insegnante con un cattivo metodo pedagogico potrebbe rapidamente disinteressarsi alla danza. Tutto sta, dunque, nel leggere con attenzione la descrizione dei corsi e compararla con la propria personalità.

Seguire dei corsi collettivi consente di imparare valori come il rispetto del partner, la comunicazione verbale e corporale o, ancora, l’assiduità. I corsi collettivi sono perfetti per fare incontri e per testare il proprio livello di danza, ponendo all’orizzonte un obiettivo finale da raggiungere, dopo un certo periodo di tempo. Stringere amicizia on altri studenti di danza è l’ideale per meglio capire il corso e condividere timori e successi.

Qui lo studente non deve preoccuparsi di nulla: ogni struttura che propone corsi di gruppo utilizza i propri complessi sportivi o le proprie sale di danza per le singole lezioni.

Al contrario, alcuni studenti preferiscono seguire lezioni di danza private per progredire più rapidamente. Durante una lezione privata, lo studente può approfittare di un insegnante personalizzato e di esercizi di danza online, per ripassare tra una lezione e l’altra.

Per seguire lezioni private, puoi consultare:

  • Annunci di insegnanti online,
  • Annunci nei giornali e nelle riviste,
  • Agenzie private di lezioni ad personam,
  • Passaparola,
  • Annunci affissi alle bacheche delle scuole di danza.

Prendere lezioni a domicilio permette di lavorare la propria autonomia e di sviluppare la propria improvvisazione artistica con un coreografo esperto. Durante una lezione privata di danza, il corso si svolge generalmente in una sala in affitto, ma può anche tenersi a casa dello studente o dell’insegnante, se questi possiedono le strutture adeguate e gli spazi necessari.

Indossa tutù e mezze punte!

Quanto pagare un insegnante danza?

Seguire lezioni di danza va bene; ma quanto le devi pagare?

Ma in compenso ti trasmetterà un interesse, delle nozioni e delle tecniche, che difficilmente troverai altrove. Un insegnante abituato alla scena, costerà più di uno con meno esperienza!

Non conoscendo il mercato delle lezioni di danza, alcuni studenti possono sottostimare o sovrastimare la tariffa di un’ora di corso e ritrovarsi in una situazione inadeguata alle loro aspettative. È tuttavia possibile trovare il prezzo corretto, prendendo in conto i diversi criteri di una lezione di danza.

Innanzitutto, devi sapere che le scuole e le associazioni di danza private propongono in genere delle riduzioni tariffarie. I giovani con meno di 25 anni, gli studenti e altre categorie possono beneficiare di tariffe ridotte.

Le associazioni di danza impongono, in genere, un abbonamento annuale agli aderenti. Tuttavia, è spesso possibile seguire una o due lezioni di prova, per non impegnarsi troppo in fretta in un’avventura complessa o ingestibile.

Le scuole di danza convenzionate con le federazioni italiane, a livello nazionale o regionale, propongono delle tariffe basate sul reddito familiare, il che, a volte, può essere piuttosto vantaggioso.

Lo studente, poi, deve tenere in considerazione la disciplina insegnata dal maestro:

  • Lezioni di nacchere
  • Lezioni di danza sportiva (stretching, zumba, danza alla barra, …)
  • Lezioni di tango argentino,
  • Lezioni di salsa cubana o di salsa portoricana,
  • Lezioni di hip hop,
  • Lezioni di cha cha cha,
  • Lezioni di swing,
  • Lezioni di flamenco,
  • Lezioni di bachata,
  • Lezioni di danza orientale,
  • Lezioni di ragga dancehall,
  • Lezioni di danza da sala,
  • etc.

Più lo stile di danza insegnato è ricercato, più il prezzo sarà elevato!

Per quello che riguarda le lezioni private, lo studente deve considerare anche la propria collocazione geografica, che giocherà un ruolo fondamentale nella determinazione del prezzo della lezione. In effetti, gli abitanti delle grandi città si confronteranno con un mercato più concorrenziale rispetto alla provincia, il che costituirà un vantaggio, ma anche uno svantaggio.

Per non farti perdere soldi, scegliendo un corso non adatto alle tue aspettative, oltre il 92% dei nostri insegnanti ti offrirà la prima lezione del corso. Durante questa lezione di iniziazione alla danza, potrai fare una constatazione tariffaria e qualitativa del corso e decidere se continuare o meno a danzare con questo on quel maestro.

Scegliere il tuo prossimo corso di danza

Prima di iniziare il tuo apprendimento della danza, devi ancora scegliere il buon insegnante!

Il corpo si abituerà in modo uniforme e progressivo al ballo e alle sue posizioni. Perché non prendere lezioni di danza fin da piccoli?

Gli studenti neofiti analizzando male le tariffe o le condizioni del corso, possono faticare a trovare l’insegnante ideale sin dal primo tentativo. È per questa ragione che numerosi studenti di Superprof guardano i voti lasciati dagli altri apprendisti ballerini, per farsi un idea del livello pedagogico dell’insegnante.

Attenzione: un insegnante qualificato potrà essere ottimo per uno studente, ma non per un altro. Ecco quindi i criteri da tenere in considerazione per scegliere il tuo maestro di danza:

  • I diplomi dell’insegnante
  • La sua reputazione
  • L’esperienza da ballerino
  • L’esperienza in quanto coreografo
  • La tariffa proposta per un’ora di lezione
  • Il livello del corso insegnato
  • Gli equipaggiamenti sportivi messi a disposizione dello studente
  • I luoghi in cui si tengono le lezioni
  • Lo stile di danza insegnato
  • La polivalenza dell’insegnante
  • La pedagogia dell’insegnante.

Durante la prima lezione gratuita con Superprof, lo studente dovrà fare un bilancio del suo insegnante e giudicare i suoi difetti e le sue qualità. Mentre alcuni studenti preferiranno un coreografo attento e paziente, altri ameranno la capacità dell’insegnante di fare progredire rapidamente gli studenti.

Per trovare un corso di danza al prezzo più basso, gli studenti possono anche prendere lezioni direttamente da studenti di accademie riconosciute a livello nazionale. Tuttavia, anche se eccellenti danzatori, alcuni ballerini autodidatti possono mancare di pedagogia. La cosa migliore è dunque di stilare una lista delle priorità, prima di iniziare la tua ricerca!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar