Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezioni di cucito per creare papillon originali 

Di Nicolò, pubblicato il 25/07/2019 Blog > Arte e Svago > Cucito > Realizza Un Papillon Grazie Ai Corsi di Cucito

Una volta, il cucito era una disciplina importante nel percorso educativo dei giovani. Una pratica molto diffusa, insegnata quasi esclusivamente alle ragazze, che oggi non fa più parte del percorso educativo.

Eppure, saper cucire è un’abilità davvero utile nella vita di tutto i giorni, indipendentemente dal sesso e dall’età, poiché ci permette di risparmiare dando nuova vita ad abiti rovinati dal tempo. 

Riparare uno strappo sui jeans, fare l’orlo ai pantaloni, aggiungere un elastico, riparare una cerniera lampo, ecc… sono solo alcune delle cose che imparerai a fare nei corsi cucito.

Al giorno d’oggi, solo una piccola parte della popolazione è in grado di cucire. Prova a chiedere ai tuoi amici e familiari, e te ne renderai conto in un batter d’occhio. All’epoca dei nostri genitori e dei nostri nonni, infatti, era normale riparare un abito rovinato e gettarlo solo quanto era davvero irrecuperabile, ma oggi l’economia consumistica ci suggerisce piuttosto di comprarne subito uno nuovo.

Fortunatamente, le cose stanno cambiando e sempre più persone vogliono imparare a cucire non solo per questioni ecologiche o di risparmio, ma anche per personalizzare i propri capi, confezionare vestiti unici e papillon originali per le serate eleganti, gonne, giacche, maglioni, ecc…

In un’epoca in cui il fai-da-te è sempre più di moda, questa piccola guida ti permetterà di confezionare i tuoi papillon in quattro e quattr’otto!

Il materiale necessario per cucire un papillon 

Quando si inizia a cucire, il materiale è essenziale, a cominciare dal cartamodello. Chi cuce spesso ha di certo già tutti gli accessori, ma i principianti dovrebbero invece fare un piccola check-list degli strumenti del buon sarto. 

Non preoccuparti: se la tua intenzione è solo quella di confezionare un papillon, non avrai bisogno di molto materiale. Se invece pensi che sia solo un primo passo per la tua carriera di sarto, tieni presente che puoi procurarti il necessario poco a poco.

Avrai bisogno di: 

  • Tessuto di cotone, 
  • Termoadesivo, 
  • Spille, 
  • Un filo bianco, 
  • Un paio di forbici,
  • Un righello, 
  • Un ago da ricamo, 
  • Un ditale. 

Puoi procurarti tutti questi elementi in diversi modi.

I grandi negozi di bricolage possiedono in genere un reparto con tutto il necessario per cucire. Vi si possono generalmente trovare aghi, filo, bottoni e talvolta termoadesivi.

Puoi anche trovare il materiale di base per i corsi di cucito dal tuo ferramenta di fiducia. 

Se vuoi però essere sicuro di disporre di un’ampia scelta e di trovare tutto ciò di cui hai bisogno, ti consigliamo di andare in una merceria. Anche se questo tipo di negozi diventa sempre più raro, è ancora possibile trovarne nelle grandi e medie città.

Fai una rapida ricerca su internet per scoprire dove si trova la merceria più vicina a casa tua! Nelle mercerie troverai tutto il materiale di cui hai bisogno!

Questi negozi offrono il vantaggio di avere una vasta gamma di materiale, e sono in genere tenuti da persone esperte che sapranno guidarvi nella vostra scelta. Proprietari e commessi saranno quasi sempre esperti di cucito. 

Se non esistono mercerie nella tua città, puoi sempre ricorrere a internet. Numerosi siti propongono materiale di cucito a prezzi contenuti. Attenzione tuttavia alla qualità. 

Dai un’occhiata ai nostri consigli per aspiranti sarti!

Scegliere un cartamodello per creare il proprio papillon

Prima di cominciare a cucire, ti consigliamo di procurarti un cartamodello che ti permetterà di posare le basi e di sapere dove si va. 

Ma che cos’è un cartamodello? 

Un cartamodello è la rappresentazione cartacea di un vestito, fronte e retro. È fabbricato in generale a partire da foglie di carta e permette di avere un modello del vestito o dell’accessorio prima di prendere in mano ago e filo. 

Esistono tre tipi di cartamodelli: 

  • Il cartamodello semplice: rappresentazione cartacea della sagoma del vestito da creare,
  • Il cartamodello ricalco: permette di creare un abito a partire da un vestito già esistente,
  • Il cartamodello industriale: modello molto dettagliato di un vestito. 

Per fabbricare un papillon, un cartamodello semplice è più che sufficiente, soprattutto se associato a una buona macchina da cucire.

Dove trovare questo tipo di cartamodello? 

I cartamodelli sono in generale venduti con i libri di cucito. Permettono di realizzare i capi raffigurati nel libro.

Per evitare di dover comprare un libro ogni volta che avete bisogno di un cartamodello, prova a recarti in biblioteca. Questi stabilimenti hanno una vasta scelta di libri dedicati al cucito. 

Alcuni cartamodelli sono anche disponibili su internet, gratuitamente e non. 

Quanto alla scelta del cartamodello, prendilo in funzione al tuo livello di cucito. 

I diversi tipi di farfallini

Forse non lo sai, anche perché non è così semplice distinguerli al primo sguardo, ma esistono diversi tipi di papillon. 

Si possono infatti contare ben tre grandi marcocategorie: 

  • I papillon con il clip,
  • I papillon già annodati,
  • I papillon da annodare.

Ma esistono anche altre caratteristiche che permettono di suddividere i papillon in diverse tipologie, come ad esempio:

  • I papillon con le estremità piatte,
  • I papillon con le estremità appuntite.  

E siccome le differenze non si fermano qui, potrai anche scegliere tra un nodo club, slim, butterfly, classico, dandy, ecc… Ricorda di conservare i ritagli di tessuto per le tue prossime creazioni!

Sapresti elencare i diversi tipi di papillon? Diventa un esperto di moda e papillon!

A righe, a pois, colorato, largo, piccolo, spesso o fine… sta a te decidere lo stile del tuo farfallino!

Scegli in funzione di come vuoi servirtene o, se si tratta di un regalo, dello stile della persona che lo porterà. Tieni però anche presente che alcune caratteristiche sono più difficili di altre da realizzare.

È meglio cucire un papillon semplice ma fatto bene, che uno troppo elaborato e fatto male. 

Le tappe da seguire per cucire un papillon

Una volta che disporrai di tutto il materiale necessario, devi trovare un luogo adatto. Ti sconsigliamo vivamente di cucire un papillon su un autobus, ad esempio!

Ricucire lo strappo di un vestito (un buco di sigaretta su un paio di jeans, ad esempio) è un’operazione semplice, che si può eseguire anche rimanendo comodamente seduti sul divano davanti alla televisione. Ma per fare un farfallino avrete bisogno di una superficie piana e abbastanza ampia.

Utilizza la tavola del soggiorno o la tavola della cucina per disporre di spazio sufficiente per mettere tutti il materiale necessario.

Scopri anche come scegliere la macchina da cucire più adatta alle tue esigenze!

La preparazione del tessuto

Per cominciare, dovrai incollare il tessuto con del termoadesivo, a meno che tu non l’abbia acquistato già incollato. Per farlo, ti basta mettere le strisce termoadesive su entrambe le parti del tessuto. 

  • Posa in seguito il tessuto sul cartamodello e attaccalo con le spille per evitare che si muova.
  • Taglia il tessuto seguendo la forma del cartamodello.
  • Esegui la stessa operazione su una parte del tessuto non incollata. 
  • Assembla le parti facendo attenzione a posare i due lati interni uno sull’altro. Questo permette, una volta il nodo, di avere gli eventuali motivi del tessuto verso l’esterno.
  • Attacca le due estremità del tessuto insieme. 

La cucitura del papillon

Dopo questa prima fase preparatoria, è giunto il momento di cucire le due parti di tessuto per creare il tuo farfallino personalizzato.

  • Inizia col cucire il contorno delle due parti a circa 0,8 centimetri dal bordo, lasciando però un’apertura al centro (di circa 12 centimetri). 
  • Quando avrai finito, potrai ritirare le spille e dare una passata col ferro da stilo se lo desideri. In questo modo potrai dare un aspetto più “pulito” al tuo accessorio, ma tutto dipende dal tessuto scelto.  
  • Taglia un po’ gli angoli al fine di avere meno eccesso di tessuto una volta girato il nodo, 
  • Per girare il papillon, munisciti di un ago. Eviterete così di rompere tutte le cuciture già realizzate. 

Non ti rimane che cucire le parti lasciate aperte a mano e il gioco è fatto!

Realizza il tuo primo papillon fai-da-te! Scegli il filo più adatto e preparati a cucire!

Potrai in seguito comprare un elastico e cucirlo al fine di realizzare un girocollo, oppure incollare un’attaccatura clip.

Sta a te scegliere la soluzione migliore! 

Dopo aver realizzato il tuo papillon, potrai passare alla creazione di una comoda pochette o fabbricare un originalissimo cuscino per il vostro salotto!

Cucire un papillon quando si è principianti

Realizzare un papillon quando non si sa cucire può sembrare un po’ difficile. In realtà, si tratta di un esercizio piuttosto semplice, che può essere eseguito anche da coloro che non hanno mai toccato un ago.

Potrai così capire le basi del cucito. 

E se hai paura di non essere all’altezza, prova a chiedere aiuto a qualcuno.

Puoi per esempio chiedere aiuto a un amico o un vicino esperto di cucito. Sarà l’occasione per passare una bella giornata e fare due chiacchiere.

Se nella tua cerchia di conoscenze non ci sono aspiranti sarti, sappi che alcune associazioni organizzano spesso atelier di cucito, utili anche per imparare a creare cuscini personalizzati. Esistono diversi formati: corsi annuali, corsi intensivi, workshop, atelier liberi, ecc…

Troverai corsi per principianti e per esperti. 

E se questa formula non fa al caso tuo o se non riesci a trovare un corso vicino a casa, puoi sempre rivolgerti ai tutorial su internet. 

Con la pratica tutto diventerà più semplice. All’inizio, anche infilare il filo nell’ago può sembrare un’operazione difficile!

Sulle piattaforme video come YouTube o sui siti specializzati, troverai sempre appassionati di cucito pronti ad aiutarti.

I tutorial per imparare a cucire un papillon

All’ora di internet e degli Youtubers, è facile trovare aiuto in un paio di clic. Perché non servirsi delle nuove tecnologie per imparare a cucire papillon, pochette e cuscini? 

Molti siti e blog propongono consigli di cucito: 

  • www.sarapoiese.com,
  • https://blog.supercut.it/community-di-cucito
  • https://ilbloginrosa.wordpress.com
  • www.purlsoho.com (in lingua inglese),
  • e molti altri…

Tutti questi siti possono aiutarti ad acquisire le basi del cucito, che ti permetteranno di realizzare i tuoi obiettivi!

Cosa aspetti? Inizia oggi stesso a realizzare gli accessori dei tuoi sogni!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar