Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Impara a riparare i tuoi jeans preferiti con i corsi di cucito!

Di Nicolò, pubblicato il 24/07/2019 Blog > Arte e Svago > Cucito > Riciclare I Pantaloni Con Un Corso di Cucito

Dopo cinque anni trascorsi al tuo fianco, i tuoi jeans preferiti ti hanno lasciato? Una tasca bucata, un bottone che salta, una sigaretta troppo vicina, e la tragedia è dietro l’angolo.

E ora i tuoi jeans preferiti sono decorati da un buco visibilissimo!

Ma niente panico! Esistono numerose soluzioni per ripararli e dar loro nuova vita.

Dal momento che i jeans — la cui storia è affascinante — sono tra i capi più comuni e amati in Italia e all’estero, sarebbe strano in effetti che non si fosse trovato un modo per correre ai rimedi quando essi vengono danneggiati dal tempo o da altre cause.

Non disperare, tira fuori dall’armadio il cestino da cucito, prendi in mano ago e filo e trova la migliore soluzione per riparare i tuoi jeans.

Ecco a te i migliori consigli per salvare i tuoi pantaloni preferiti!

La posizione del buco e lo stato dei jeans

Hai appena scoperto un piccolo buco nei tuoi jeans preferiti e cominci a ripensare a tutti i bei momenti trascorsi insieme prima di separarvi…

Non disperarti! 

I jeans rovinati non sono irreparabili. Esistono numerose tecniche per rammendare i jeans dei tuoi sogni!

Prima di tutto devi capire la fonte del problema. 

In altre parole, dovresti osservare con attenzione lo stato dei tuoi jeans, guardare la taglia del buco da ricucire e la sua posizione. In funzione di questi elementi, ti sarà più facile scegliere la soluzione adatta. 

Esistono diversi tipi di strappi e buchi dovuti al tempo.  

Il più frequente è il buco situato sul cavallo dei pantaloni.  

In effetti, si tratta del punto più sollecitato quando cammini o quando ti siedi. Trattandosi di un punto sensibile, è bene ricucire gli eventuali strappi il più rapidamente possibile, al fine di evitare che il buco si ingrandisca. 

Anche il buchi nelle tasche sono un problema estremamente comune quando si parla di jeans. 

Nelle tasche il tessuto è generalmente più fine, e si strappa quindi più facilmente. Inoltre, se per sbaglio mettete in tasca un oggetto appunto, il rischio che le tasche si buchino diventa davvero concreto.

Gli strappi sui jeans stanno tornando di moda! Perché non utilizzare i segni del tempo sui tuoi vecchi jeans per essere alla moda?

È anche possibile che i jeans si strappino sulle gambe. Questo può essere dovuto a una caduta oppure a forza di portarli. 

Cerca di capire bene dove sono posizionati i buchi da riparare e la loro grandezza. Talvolta purtroppo lo stato dei jeans è tale che non vale la pena di rattopparli. 

Scopri anche come cucire pochette e papillon.

Ricucire un jeans a mano

Una delle opzioni che ti si presentano è ovviamente la più antica delle tecniche: cucire a mano con un filo e un ago. 

Anche se rammendare un jeans non è la sfida più difficile quando si parla di cucito, è comunque meglio conoscere qualche regola di base prima di lanciarsi nell’impresa.

Avere il buon materiale da cucito

Per cucire bene si inizia coll’acquistare gli strumenti giusti. 

Numerose negozi propongono piccoli kit di cucito non molto cari e che si infilano facilmente in uno zaino. Contengono l’essenziale per ricucire un vestito: 

  • Filo, 
  • Un’ago, 
  • Delle spille, 
  • Un piccolo paio di forbici. 

Certi kit contengono anche diverse taglie di aghi per macchine da cucire. Per ricucire dei jeans, è preferibile non scegliere un ago troppo piccolo. In effetti si tratta di un tessuto spesso, e l’ago deve quindi essere resistente. 

Preparare l’ambiente di lavoro

Anche se è possibile ricucire i propri jeans in treno o sull’autobus, è comunque più facile posarsi in un posto calmo e statico.

Aspetta quindi di essere a casa — correrai meno rischi di sbagliare e di peggiorare la situazione.  

Inizia col preparare il filo: taglialo in modo da ottenere la lunghezza giusta e passalo poi nella cruna dell’ago facendo un nodo, come si impara nei corsi di cucito. 

In seguito basta passare il filo sotto il tessuto e cucire tenendo uno scarto regolare e abbastanza stretto tra un punto e il successivo. 

Per finire, passa l’ago nel ricciolo finale e fai di nuovo un nodo (come imparare durante i corsi di cucito). Il gioco è fatto!

Assicurati di avere tutto il materiale necessario prima di iniziare! Prepara ago e filo e mettiti al lavoro!

Se il buco è troppo grande e rischia di deformare i tuoi jeans, puoi sempre decidere di cucire un bel pezzo di tessuto o una pezza sopra o all’interno del pantalone. Una tecnica molto utilizzata anche per personalizzare i vestiti!

Come ricucire un jeans con una macchina da cucire? 

Se non sei particolarmente abile con ago e filo in mano, la macchina da cucire può costituire la soluzione migliore. Bisogna tuttavia imparare a utilizzarla prima di servirsene. 

Inoltre, non vale sempre la pena di comprarne una per un semplice strappo sui jeans, chiedi ai tuoi vicini, ai amici o ai tuoi familiari se sono in possesso di una macchina da cucire che possono prestarti.

Assicurati anche che la macchina sia già pronta all’uso, al fine di evitare ore ed ore di preparazione per provare a capirne il funzionamento. 

E per evitare di romperla o di rovinare i jeans, ecco le tappe da seguire per ricucirli:

  • Scegliere un punto e la sua lunghezza. Punto zigzag, punto dritto… Seleziona il tipo di punto di cui hai bisogno, così come la lunghezza. Per ricucire uno strappo, il punto dritto può bastare.
  • Posizionare lo strappo dei jeans sotto l’ago, lasciando il resto del pantalone dal lato sinistro della macchina, in modo che non vi diano fastidio. 
  • Abbassare il piedino sui jeans. Una volta che i jeans sono in posizione, non rimane che abbassare l’ago verso i jeans. 
  • Tendere i due fili. Per fare i primi punti è necessario mantenere i fili sul tessuto. 
  • Utilizzare il pedale. Il pedale permette di avanzare più o meno rapidamente. Inizia lentamente e aumenta la velocità poco a poco!
  • Liberare i jeans. Alza il piedino al fine di liberare i jeans dalla macchina. 
  • Tagliare il filo. L’ultima tappa consiste nel tagliare il filo  servendosi della macchina o di un paio di forbici. 
  • Utilizza gli eventuali ritagli di tessuto avanzati per realizzare un altro capo o accessorio.

Ecco, adesso sei pronto per ricucire i jeans di tutta la famiglia!

Per farlo avrai però forse bisogno di una macchina da cucire e di un ago di qualità!

 

Come utilizzare il termoadesivo per riparare i jeans? 

Il termoadesivo è molto utile per riparare jeans quando non si è particolarmente abili con ago e filo e non si ha voglia di imparare.

Si può dire infatti che il termoadesivo è perfetto per coloro che non amano il bricolage, oppure per quelli che vorrebbero riparare i loro jeans in appena qualche minuto. 

Con un po' di pratica riuscirai a ottenere risultati davvero originali! Le toppe e le decorazioni aiutano a coprire i buchi!

Ma che cos’è un termoadesivo? 

Il termoadesivo è una specie di scotch che può essere incollato su un tessuto.

Immagina: ti basterà posizionare una striscia di scotch all’interno dei jeans per non coprire lo strappo! 

Il termoadesivo si utilizza posandolo sullo strappo da riparare, per poi stirarlo. Questo metodo è perfetto anche per riparare le federe dei cuscini. 

Il calore fa fondere la colla. 

Per evitare di incollare il tessuto all’asse da stiro o all’altro lato interno dei vostri jeans, ti raccomandiamo di mettere dei tessuti protettivi da entrambi i lati.  

Il ferro deve passare tra i 3 e i 4 secondi sulla superficie per un risultato ottimale.

Tieni a mente questi preziosi consigli che ritroverai anche nei corsi cucito!

Scopri anche come realizzare cuscini fai-da-te!

Come riparare una bruciatura di sigaretta sui jeans? 

Certi buchi non sono facili da riparare, in particolare per chi non ha mai seguito un corso cucito. È in particolare il caso delle bruciature da sigarette. 

Un attimo di distrazione, un vicino un po’ distratto, una spinta, ed ecco che i tuoi jeans si ritroveranno decorati con un bel buco della taglia di una sigaretta. Questo tipo di incidenti sono molto comuni!

Allora, come fare per riparare questo genere di buchi antiestetici e continuare a indossare i tuoi jeans preferiti? 

Le toppe decorative, o pezze, possono rivelarsi un’ottima soluzione per dare ai vostri jeans un nuovo aspetto.

Bisogna però che la bruciatura da sigaretta si trovi in un punto dei jeans adatto a posizionare un elemento decorativo. In effetti, è molto difficile giustificare un bel fiore in tessuto sul cavallo dei pantaloni. 

Nemmeno ricucire un buco per intero sembra essere la soluzione ideale. Dal momento che la bruciatura di sigaretta è circolare, riparandola con ago e filo rischiate di ottenere una cucitura piuttosto difforme. 

Le bruciature di sigarette possono essere facilmente riparate con ago e filo! Le sigarette non fanno male solo alla tua salute!

Qual è allora la soluzione migliore? 

Puoi utilizzare la tecnica del rammendo. Questa consiste nel tagliare un pezzo di tessuto interno dei jeans e utilizzarlo per riparare il buco come un termoadesivo. Così il buco si fa più discreto poiché il colore dei jeans è lo stesso. 

Come ricucire un bottone dei jeans? 

Talvolta il buco sui jeans è causato dalla perdita di un bottone. Riparare i jeans può diventare allora un’operazione un po’ più delicata rispetto a un semplice strappo.

Infatti non dovrai soltanto nascondere il buco, ma anche cucire un nuovo bottone! Una manovra ben più complessa che cucire un papillon per le occasioni eleganti.

Per evitare che il buco si riformi e che il bottone si stacchi un’altra volta, fai attenzione a cucire il bottone abbastanza lontano dal buco iniziale. 

In effetti, con la pressione, il nuovo bottone potrebbe facilmente cedere se si trova affianco a uno strappo. 

Cerca quindi un punto abbastanza lontano dal buco iniziale, ma che permetta comunque di abbottonare i tuoi jeans, e dai un’occhiata ai corsi di cucito online per avere consigli più precisi.

Tieni anche presente lo spazio necessario per passare l’ago attraverso lo spessore del tessuto che circonda il bottone. 

Piccolo trucchetto: al momento di cucire il bottone, piazza un piccolo oggetto, ad esempio un fiammifero o una moneta, al fine di lasciare lo spazio sufficiente. 

Adesso sai come allungare la vita dei tuoi jeans preferiti!

Scopri anche come riciclare i ritagli di tessuto e fabbricare un cartamodello!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar