Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Tutto sul bilanciere curvo: descrizione, benefici, acquisto

Di Catia, pubblicato il 09/10/2019 Blog > Sport > Personal Trainer > Corso di Personal Trainer Per Rafforzare i Muscoli delle Braccia

La ginnastica in casa o all’aria aperta è un’attività che gli uomini e le donne di ogni luogo svolgono da millenni, usando il proprio corpo o strumenti ginnici. Negli anni ’80 sono state le video cassette di attrici e modelle hollywoodiane i primi tutorial per chi vuole tenersi in forma.

Sempre dalle star di Hollywood è arrivata anche la necessità di affidarsi a un professionista del mestiere: i personal trainer.

Qualunque modo utilizzi per fare sport, a domicilio, in palestra o all’aria aperta, hai bisogno di alcuni strumenti che ti aiutano a rafforzare i muscoli. Uno degli attrezzi a cui non puoi rinunciare se vuoi aumentare la tua massa muscolare sono i bilancieri.

Che cosa sono esattamente i bilancieri curvi o bilancieri EZ?

Ecco alcune informazioni essenziali da conoscere su questo accessorio per il personal training.

Che cos’è il bilanciere EZ?

Il bilanciere EZ o bilanciere curvo, non è altro che una sbarra con delle curvature usata per il rafforzamento dei muscoli delle braccia. In comune con il kettlebell ha il vantaggio di avere diverse dimensioni e peso, a seconda del grado di preparazione dell’atleta.

A differenza del kettlebell, però, il bilanciere curvo si focalizza sui muscoli della schiena e quelli delle braccia. Rispetto a una sbarra dritta, invece, ha il vantaggio di limitare i movimenti del polso.

Come nasce il bilanciere curvo?

Semplice: dall’idea di un’atleta, Lewis George Dymeck, che trovava difficoltà ad allenarsi con un bilanciere dritto perché sentiva un dolore insopportabile ai polsi.

La sua idea fu quella di sostituire la sbarra dritta con una sbarra con delle curvature che rendesse più facile l’impugnatura.

Per usare il bilanciere curvo devi adottare la posizione giusta. Dei guanti, un bilanciere e la posizione giusta, non ti serve niente altro per il sollevamento pesi!

Le curvature infatti, permettono a chi usa il bilanciere EZ di trovare una posizione più comoda e naturale per le mani. In questo modo sarà più facile allenarti e provare nuovi strumenti come i cavi TRX.

Il bilanciere EZ riduce il rischio di contratture.

A cosa serve il bilanciere EZ?

Con questo strumento si possono fare una varietà di esercizi per bicipiti e tricipiti.

Sostanzialmente, gli esercizi consistono nel flettere le braccia tenendo il bilanciere con il palmo della mano rivolta verso l’alto, come indicato dai personal trainer.

La distanza tra le mani lungo la sbarra deve essere leggermente più ampia rispetto a quella delle spalle per permettere al corpo maggiore libertà di movimento. E’ importante mantenere le braccia tese in posizione bassa perché è proprio in questo modo che i muscoli si allungano. Per vedere se hai acquisito massa muscolare puoi sempre usare la tua bilancia impendenziometrica.

Si può anche afferrare il bilanciere con una presa stretta per stimolare il muscolo bicipite brachiale in maniera differente.

Basta mettersi in posizione eretta con i piedi paralleli, il busto leggermente inclinato e le ginocchia lievemente piegate. Ci sono delle guaine o fasce addominali che ti aiutano a prevenire dolori lombari.

Poi, devi afferrare la sbarra e portarla verso l’alto con una flessione degli avambracci, tenendo i gomiti stretti sui fianchi. In seguito, riporti la sbarra nella posizione iniziale.

Attenzione: i gomiti devono essere sempre ben serrati per un buon esercizio con i bicipiti. Anche la respirazione è molto importante: inspira al momento in cui sollevi la sbarra ed espira quando la fai scendere. Con la pratica la respirazione sarà automatica, come con il sollevamento pesi con il military press.

Con il bilanciere curvo esegui degli esercizi mirati al rafforzamento di bicipiti, tricipiti, dorsali e pettorali. E’ uno strumento utile per prendere massa muscolare anche se ti alleni a casa, da solo o con l’aiuto di un personal trainer.

Quali sono i benefici del bilanciere EZ?

Se vuoi lavorare sui muscoli di braccia, spalle e petto senza il rischio di farti male a polsi e gomiti, il bilanciere EZ è sicuramente più adatto a te.

Inoltre, anche i principianti possono usare questo strumento senza troppe difficoltà.

La sbarra EZ, per esempio, è molto più efficace della sbarra a trazione perché non richiede degli addominali di ferro. Se sei all’inizio del tuo allenamento con i pesi puoi scegliere un bilanciere adatto al tuo fisico e cominciare ad allenarti anche da solo.

Il bilanciere curvo può essere usato anche da principianti. Ci sono bilancieri adatti a ogni corporatura!

Il bilanciere curvo è anche più efficace degli esercizi con la panca che in realtà sono più adatti a potenziare i pettorali.

Se hai dubbi, chiedi a un personal trainer milano!

Esercizi con il bilanciere curvo

Per rafforzare i muscoli delle braccia, in particolare i tricipiti, uno egli strumenti più efficaci è proprio il bilanciere curvo.

Ecco alcuni esercizi base che ti aiutano ad aumentare la massa muscolare nelle braccia.

Gli esercizi più frequenti con la curl bar

L’esercizio con la sbarra che anche i bambini conoscono è quello del sollevamento frontale con una mano.

Servono esercizi mirati per sviluppare correttamente i bicipiti. Per stimolare bicipiti e tricipiti ti servirà molto più di una risata!

Sdraiati al suolo o su una panca per le trazioni, con le ginocchia piegate e i piedi uniti afferrando il bilancieri con il palmo delle mani rivolto verso l’alto. Ricordati di tenere i gomiti allineati con i fianchi e di muovere soltanto l’avambraccio. Solleva e abbassa l’avambraccio portando il bilanciere in alto, stendendo totalmente le braccia, e in basso a livello della fronte.

E’ importante tenere i gomiti stretti e muovere solo gli avambracci per evitare contratture.

Un altro esercizio che tutti conoscono serve invece per rafforzare i bicipiti.

Mettiti in posizione eretta tenendo la sbarra con entrambe le mani, tenendole il più possibile ravvicinate e con i palmi sempre rivolti verso l’alto. Spingi il bilanciere verso il petto fino ad arrivare all’altezza delle spalle.

Ricordati di tenere i gomiti attaccati al busto.

Se contatti un personal trainer può darti indicazioni sulla ripetizione degli esercizi, la respirazione, il peso e i movimenti più adatti alla tua corporatura.

French press con il bilanciere EZ

Seduto su una panca, con i piedi leggermente divaricati, tieni il bilanciere con le braccia tese e il palmo rivolto verso l’alto.

Fletti gli avambracci in modo che il bilanciare vada dietro la tua testa, aprendo leggermente i gomiti. Poi stendi di nuovo gli avambracci per riportare l’attrezzo in alto molto lentamente.

Se non sei abituato a fare questi esercizi puoi usare una sedia con uno schienale e una guaina per proteggerti da dolori lombari.

Inoltre, ricordati di scegliere il bilanciere più adatto alla tua condizione fisica, cominciando con quello meno pesante.

Curl presa inversa con bilanciere EZ

In piedi, con  le gambe divaricate quanto la larghezza delle tue spalle. Afferra il bilanciere con entrambe le mani tenendo i palmi rivolti verso il basso.

Sposta indietro i gomiti per flettere l’avambraccio, spostando così il bilanciere all’altezza della vita.

Fai una serie di ripetizioni seguendo i consigli del personal trainer. Ricordati di fare movimenti lenti e respirare durante gli esercizi.

Qual è il prezzo dei bilancieri EZ e come sceglierli?

Questo pezzo indispensabile per ogni amante della pesistica è facile da trovare presso qualunque casa produttrice di strumenti ginnici: Decathlon, Gimez, GPower, BodyRip.

Puoi trovare dei bilancieri EZ da 25 €, con le marche più popolari, e bilancieri di qulaità superiore che arrivano a 80 €.

Comincia con un bilanciere dal prezzo più abbordabile. Non c’è bisogno di arrivare a i livelli di Schwarzeneger per sentirti in forma!

Il prezzo dipende anche dalle dimensioni e dal peso dei bilancieri. In media la lunghezza è di 120 cm, mentre il peso varia da 6 kg a 30 kg.

Fai attenzione anche al peso supportato. Per alcuni bilancieri base è di 125 kg, mentre altri, come i bilancieri olimpionici supportano fino a 300 kg.

La scelta di uno strumento ginnico dipende dalla propria preparazione atletica, dal peso e dalle caratteristiche fisiche di ognuno.

Un uomo e una donna avranno bisogno di bilancieri di tipo diverso, lo stesso vale per un pesista principiante e qualcuno che vanta già qualche esperienza.

La scelta dei bilancieri dipende dalla propria corporatura e grado di allenamento. E’ sempre meglio cominciare dal peso minimo che è di 5 kg, per le donne, e 7 kg, per gli uomini.

In sintesi

I bilancieri EZ sono un ottimo strumento per rafforzare i muscoli di spalle e braccia. I vantaggi del bilanciere EZ rispetto al bilanciere dritto sono evidenti:

  • maggiore praticità per via delle curve che facilitano la presa
  • migliore distribuzione dello sforzo che non ricade su polsi e gomiti
  • maggiore resistenza dello strumento

Con il bilanciere EZ si possono fare diversi esercizi in piedi o seduti, con presa stretta e larga, dritta o inversa. L’importante è tenere la schiena dritta, lavorare con l’avambraccio, facendo attenzione a non sforzare gomiti o polsi.

I muscoli su cui lavora il bilanciere curvo sono bicipiti, tricipiti, ma anche dorsali e pettorali. Il prezzo del bilanciere curvo cambia in base ai modelli, al peso e ai materiali e va da 25 € a 300 €.

Per scegliere il bilanciere EZ più adatto a te e fare degli esercizi mirati per aumentare la massa muscolare, contatta un personal trainer!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar