Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Qual è il modo migliore per prepararsi a dare corsi di tedesco?

Di Catia, pubblicato il 22/05/2018 Blog > Lingue straniere > Tedesco > Corso di Tedesco: come Diventare un Bravo Insegnante?

Nonostante sia la lingua più parlata in Europa e la lingua di alcune minoranze linguistiche in Italia, il tedesco non occupa un posto centrale nella scuola pubblica italiana.

Tra le lingue straniere è la terza scelta dopo francese e spagnolo, considerando che l’inglese è di default la prima lingua straniera.

Eppure, il tedesco è sempre più richiesto dalle aziende con una vocazione all’export e non solo. Per questo, chi può mettere la lingua di Goethe sul curriculum ha un vantaggio comparato.

I posti per gli insegnanti di tedesco nella scuola pubblica non hanno la stessa distribuzione geografica. Nelle regioni a statuto speciale e nelle zone frontaliere c’è più richiesta di  insegnanti di tedesco.

A proposito, come si diventa insegnanti di tedesco? Vediamo le diverse opzioni per chi vuole insegnare la lingua di Goethe.

Si può diventare insegnanti di tedesco senza il FIT?

Il FIT è il nuovo percorso detto formazione iniziale tirocinio istituito dalla legge Buona Scuola con cui si accede alla cattedra di ruolo nella scuola secondaria di I e II grado.

Le nuove regole per l'accesso all'insegnamento prevedono il superamento di un concorso e di tre anni di formazione teorica e pratica previsti dal percorso FIT. Se vuoi insegnare tedesco a scuola devi passare il concorso e il FIT!

Sono 3 anni di formazione dove si studia e si fa esperienza in una vera classe. Per poter essere ammessi al FIT, che partirà dal 2019,  bisogna superare il concorso per la scuola pubblica. Per poter essere ammessi al concorso bisogna avere i titoli di studio richiesti dalla classe di concorso, A24 o A25.

È possibile insegnare tedesco senza l’abilitazione?

La risposta è: in parte sì!

Iscriversi alle graduatorie di istituto

È possibile insegnare tedesco senza l’abilitazione all’insegnamento iscrivendosi nelle graduatorie di istituto. Si tratta di graduatorie da cui il dirigente scolastico prende i nomi degli insegnanti che servono a coprire le supplenze che si aprono nel corso dell’anno.

Le graduatorie di istituto hanno 3 fasce:

  • I fascia per insegnanti abilitati all’insegnamento prima del 2008;
  • II fascia per insegnanti abilitati ma che non sono iscritti nelle graduatorie ad esaurimento;
  • III fascia per gli insegnanti non abilitati ma che sono in possesso dei titoli per l’abilitazione.

La III fascia è proprio quella a cui si può iscrivere un laureato in lingue o mediazione che abbia maturato i crediti formativi richiesti per il concorso pubblico e il FIT.

Lavorare nelle scuole paritarie

Le scuole paritarie sono scuole private riconosciute che svolgono a tutti gli effetti una funzione di pubblica istruzione. Per insegnarvi, in genere, sono richieste le stesse caratteristiche della scuola pubblica, eccetto il concorso.

Anche con la riforma della Buona Scuola non viene richiesto il concorso per insegnare nelle scuole paritarie, ma gli aspiranti insegnanti dovranno aver terminato il I anno del FIT.

Possono accedere al I anno del FIT:

  • gli insegnanti delle paritarie che hanno un contratto per 9 ore di lezione settimanali
  • supplenti con almeno 3 anni di esperienza negli ultimi 8 anni

Il I anno del FIT sostituisce la vecchia abilitazione.

Dare lezioni di tedesco

Puoi insegnare il tedesco senza l’abilitazione se lavori presso le scuole di lingua o come insegnante privato.

In particolare, insegnare a domicilio ti permette di affinare le tue competenze pedagogiche, organizzative e anche manageriali.

Controlli tutto il ciclo della formazione, dalla creazione dei contenuti formativi alle lezioni con le studente, dalla definizione del programma alla gestione finanziaria.

Anche se non è richiesta l’abilitazione è sempre bene scegliere i propri studenti in base ai loro obiettivi e al loro grado di conoscenza della lingua in relazione al proprio di livello.

Un titolo di studi non può che essere ben accetto, anche se gli unici che possono essere in grado di giudicare il tuo operato sono i tuoi allievi!

Qual è il percorso ideale per diventare insegnanti di tedesco?

Per quelli che sognano la letteratura nella lingua di Goethe ci sono diversi percorsi scolastici e universitari che conducono all’insegnamento del tedesco.

Il tedesco è presente nella scuola pubblica dalle medie, mentre nelle regioni a statuto speciale si comincia già dalla scuola d'infanzia. Come scegliere le scuole che ti porteranno a insegnare il tedesco?

Il tedesco alla scuola primaria

Volendo partire dalla scuola elementare, sappiamo bene che l’unica lingua straniera che viene insegnata è l’inglese. Nulla vieta alle scuole primarie di inserire una seconda lingua, come il tedesco, di fatto però, è raro che succeda.

Un discorso a parte meritano le provincie autonome di Trento e Bolzano dove il tedesco viene studiato in media per 5 ore settimanali per tutta la durata della scuola dell’obbligo.

Se non sei in una di queste provincie e non hai una scuola primaria che insegna due lingue straniere, hai come alternativa le scuole bilingui come la Deutsche School.

Il tedesco alle medie

Il primo vero contatto con il tedesco avviene per la maggiori parte degli studenti italiani alle medie, anche se solo il 7% di loro sceglie la lingua di Goethe come seconda lingua straniera.

Impari le basi della lingua e raggiungi il livello A2 in terza media.

Il tedesco alle superiori

Nella scuola secondaria di II grado torna l’insegnamento di una sola lingua straniera: l’inglese.

Se vuoi imparare il tedesco puoi scegliere degli indirizzi sperimentali che prevedono questa lingua, oppure iscriverti al liceo linguistico o ad alcuni istituti professionali.

Al termine della scuola dell’obbligo dovrai aver raggiunto il livello autonomo, B1, mentre agli esami di maturità la seconda prova di tedesco richiede un livello B2.

Dare corsi di tedesco: meglio lingue e letteratura o mediazione linguistica?

Un aspirante insegnante di tedesco può scegliere lingue o mediazione linguistica all'università. Oltre alle declinazioni e alla grammatica devi conoscere la letteratura tedesca per insegnare!

L’università è il livello più alto di istruzione prima di accedere al mondo de lavoro con delle conoscenze approfondite in una materia. Prima di iscriversi all’università l’aspirante insegnante di tedesco deve rispondere a una domanda fondamentale: “Quale laurea per insegnare tedesco?”

Essenzialmente le scelte che si offrono sono due: la laurea in lingue e letterature straniere e la laurea in mediazione linguistica. La denominazione cambia a seconda degli atenei ma si tratta sostanzialmente di queste due classi di laurea.

La laurea in mediazione linguistica prevede lo studio di 2 o 3 lingue straniere applicate a un settore come il commercio, il turismo o la mediazione interculturale, per dirne alcuni.

A differenza di lingue applicate, la filiera lingue e letteratura offre un programma incentrato sulla linguistica e la letteratura di due lingue straniere. Prepara gli studenti per l’analisi e l’interpretazione di testi, la comprensione degli elementi culturali e la didattica.

Gli sbocchi lavorativi sono quindi più legati al mondo dell’insegnamento.

Il concorso per l’insegnamento della scuola secondaria di I e II grado richiede alcuni crediti formativi in ambito letterario e filologico che ogni laurea in lingue è in grado di offrire.

È anche vero che anche le lauree in mediazione linguistica lasciano alcune materie a scolta allo studente e che quindi è possibile scegliere proprio gli esami che ti danno i crediti formativi richiesti.

Insomma, per scegliere tra lingue e mediazione linguistica è bene informarsi sull’offerta didattica, vedere i crediti formativi che ottieni e gli accordi bilaterali che ti permettono di perfezionare la lingua all’estero.

Servirsi di internet per diventare insegnante di tedesco

Per chi cerca di imparare il tedesco online senza andare nei paesi germanofoni, internet è un grande alleato.

Molte università italiane e straniere ti danno la possibilità di imparare il tedesco online grazie ai corsi massivi online. Puoi studiare il tedesco con i professori universitari grazie ai MOOC!

Il web, però, è immenso e Google non sempre trova le risposte a tutto. Vediamo allora come si fa a studiare tedesco gratuitamente come complemento ai propri studi per insegnare questa lingua.

Anche se l’e-learning è ormai una modalità con cui si impara ogni cosa, l’apprendimento del tedesco online è ancora sotto-rappresentato.

Ecco comunque qualche elemento per aiutarti ad aumentare il tuo livello di conoscenza della lingua.

DW.com

Messo in piedi dall’emittente televisiva Deutsche Welle, questo sito internet di informazione ha una parte dedicata ai corsi di tedesco strutturati in base al quadro europeo di riferimento per le lingue.

I livelli A1 e A2 sono il principiante assoluto e l’elementare, i livelli B1 e B2 sono un intermedio e autonomo, i livelli C1 e C2 indicano una conoscenza avanzata e assimilabile a quella dei madrelingua.

Associando le lezioni scritte con gli audio e i test di valutazione puoi imparare il tedesco e mantenerti informato sull’attualità in Germania e nel mondo.

DeutscheAkademie

DeustchAkademie è un sito internet e un’app totalmente gratuita disponibile su iOS e Android, sia per smartphone sia per tablet.

Il suo obiettivo è quello di favorire l’apprendimento del vocabolario tedesco usando:

  • oltre 2.000 esercizi di grammatica
  • statistiche personalizzate per migliorarsi
  • la possibilità di fare ricorso a un insegnante se un esercizio non è chiaro

Gli esercizi sono gratuiti e sono preparati da insegnanti di tedesco che in cambio hanno la possibilità di preparare le lezioni di tedesco per i propri studenti condividendo le idee con i colleghi.

I MOOC

Una delle nuove tendenze nell’ambito della formazione online sono i MOOC, massive open online courses, corsi di massa su internet.

Di solito vengono organizzati dalla più rinomate università del mondo e sono un ottimo complemento ai propri studi, rilasciando un certificato di partecipazione.

Iversity è un progetto finanziato dal governo tedesco che mira a rivoluzionare il concetto di università sfruttando le potenzialità del mondo digitale per far condividere le conoscenze.

La piattaforma viene usata da professori universitari per diffondere il loro sapere in ogni angolo del globo grazie ai MOOC. La bella notizia è che ci sono molti corsi in tedesco!

Se sei uno studente avanzato potresti approfondire la tua comprensione e il vocabolario tedesco iscrivendoti a uno dei corsi online.

Internet può essere un ottimo supporto con cui costruirti da solo le competenze che ti aiutano nel tuo ruolo di insegnante di tedesco!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar