Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Tutti i nostri consigli per imparare inglese come un anglofono

Di Igor, pubblicato il 20/06/2019 Blog > Lingue straniere > Inglese > Un Corso di Inglese per Migliorare il Tuo Livello all’Orale!

Grazie alle lingue, ci sentiamo a casa ovunque.

Edmund de Waal

Nonostante molti italiani parlino altre lingue oltre a quella di Dante, di certo non si può dire che gli abitanti della penisola brillino per qualità delle espressioni orali, tantomeno per bilinguismo. Ma perché per un italiano è tanto difficile parlare correttamente la lingua inglese?

Se infatti guardiamo alle classifiche più note e diffuse nel settore, come quella dell’istituto di apprendimento dell’inglese EF, il nostro Paese si trova solo 34° posto per capacità media di parlare, capire e farsi capire in inglese. Peggio di noi, in Europa, fanno solo (o quasi) i francesi…

Il nostro livello di inglese, nel corso degli ultimi anni, bisogna ammetterlo, sta lentamente migliorando, ma troppo lentamente, rispetto alle necessità di un mondo oramai completamente globalizzato.

In particolare, gli aspetti nei quali dobbiamo migliorare sono la pronuncia, l’intonazione, la fluidità e la quantità di vocaboli conosciuti.

Qui di seguito trovi la guida di Superprof, per aiutarti a progredire rapidamente in inglese.

Le lezioni di inglese per fare attenzione alla pronuncia

Lascia da parte la teoria e inizia a parlare! Una volta assimilate le regole base, è ora di lanciarsi in una conversazione dopo l’altra.

All’inizio del tuo apprendimento dell’inglese, durante le lezioni di inglese, sicuramente ti è stato detto di porre attenzione a non commettere errori di grammatica.

Molti meno sforzi, però, sono stati fatti, durante i corsi Inglese, per spingerti ad acquisire una migliore pronuncia nella lingua del principe William.

Nonostante questo, la pronuncia è una parte della teoria che si può – si deve – mettere al più presto in pratica. La pronuncia aiuta la comprensione orale. Pronunciare male una parola o una frase trascina sicuramente verso incomprensioni da parte del tuo interlocutore anglofono.

Se gli americani sembrano fare più sforzi per capirci, allora è meglio individuare un sito per la comprensione linguistica o un corso di Inglese specifico, prima di prendere d’assalto il mondo britannico!

  • Fai attenzione alla lettera [h]: è quasi sistematicamente pronunciata, aspirando leggermente l’aria;
  • Il th può essere pronunciato in due modi diversi, ma mai [s] o [z]: [θ] in think, mouth o thunder e [ð] in this, these o though. A seconda dei due casi, la pressione della lingua contro gli incisivi è più o meno forte;
  • Il suono [r] è diverso da quello italiano ; si pronuncia girando la lingua verso il palato senza toccarla.

Attenzione anche agli accenti tonici, che permettono di collocare un’enfasi in un certo punto della parola o della frase. Gli inglesi lo fanno in modo naturale, tu dovrai abituartici!

Il modo ideale per migliorare il tuo accento è, ancora una volta, quello di imitare gli anglofoni e di ripetere appresso a loro, proprio come fanno i bambini quando imparano la loro lingua madre.

Superare un esame orale di lingua

È giunta l’ora di leggere solo in Inglese! In questo modo, potrai acquisire e arricchire il tuo vocabolario senza troppi sforzi.

Puoi progredire in inglese e migliorare il tuo accento, aiutandoti con delle lezioni Inglese, prima di superare un test, ad esempio.

Certo, la prima prova di espressione orale che dovrai superare sarà alla maturità linguistica o durante un test di accesso per un’università particolarmente prestigiosa (se non addirittura all’estero!). Ma, una volta superati questi scogli, non conviene abbandonare la pratica di questa lingua. Potresti, comunque, averne bisogno in momenti successivi.

Nella maggior parte dei test, in cui l’Inglese la fa da padrone, la comprensione rappresenta un capitolo fondamentale. L’ascolto è la prima tappa per migliorare le proprie conoscenze in una lingua straniera.

Ascoltando, formi il tuo orecchio ai suoni e ai fonemi inglesi e non dovrai fare altro che riprodurli.

Per preparare una prova di espressione orale, molto probabilmente dovrai preparare un’esposizione, che potrà vertere su temi scelti tra quelli studiati durante l’anno o su altri indicati dalla commissione di esame.

Per tutto l’anno scolastico precedente o per il periodo di studio durante il quale prepari il concorso o il test di ingresso, ricorda di mettere da parte e classificare testi, documenti scritti, audio e video, che siano in rapporto con il tema studiato o con quello del test di ingresso. Per preparare degli schemi riassuntivi, dovrai collegare ogni documento archiviato alla nozione corrispondente: in questo modo, guadagnerai un sacco di tempo, al momento del ripasso finale, rendendolo molto più efficace.

Scopri come è possibile oggi fare conversazione in inglese!

Non farti cogliere mai dall’ansia, al momento della prova. Non farai altro che rilavorare sui temi studiati nelle settimane e nei mesi precedenti, commentando ogni nozione e facendo dei legami con i documenti presentati.

Dopo 10 minuti, che avrai a disposizione per preparare il tuo speech (che potrai scrivere e schematizzare su di un foglio), dovrai esporre in Inglese le tue idee di fronte all’esaminatore.

Se vuoi sentirti a tuo agio durante l’esame, non ti resta che allenarti a lungo prima del giorno X!

Innanzitutto, in classe, partecipando attivamente alle lezioni e prendendo la parola il più spesso possibile. Poi, lavorando in binomio con un altro studente del tuo corso di Inglese: vi incoraggerete a vicenda; è fondamentale per trovare la spinta giusta a studiare con dedizione, passione e costanza. Infine, richiedendo l’intervento di un insegnante privato, che potrà aiutarti a imparare Inglese, migliorando la tua pronuncia, ad esempio.

Alcuni esami o test di ingresso rischiano di essere più puntigliosi di altri. Dovrai essere capace di parlare su di un tema di attualità; sarà, quindi, necessario seguire le informazioni sui quotidiani e le riviste scritte in Inglese e, magari, preparare degli schemi riassuntivi.

Come seguire un corso inglese online?

Potresti anche organizzare un gruppo di lavoro: studiando assieme, potrete dividere il carico di lavoro e scambiare le vostre opinioni tra di voi.

Ad ogni modo, non devi dimenticare di:

  • Arricchire il tuo vocabolario: libri in Inglese, serie in versione originale senza sottotitoli, soggiorni linguistici in immersione totale
  • Essere puntuale ed educato il giorno della prova orale;
  • Restare concentrato e ascoltare le domanda della commissione; soprattutto, non ti lasciare distrarre dai loro commenti, dalle loro espressioni, …
  • Non guardare troppo spesso i tuoi appunti.

Pensi di avere bisogno di seguire delle lezioni di Inglese?

Prendere ripetizioni inglese per superare un colloquio di lavoro

Lavorare in due è più motivante! Apprendere il giusto accento e le giuste inflessioni sarà molto più semplice.

Devi affrontare un colloquio di lavoro per un posto in uno dei tanti Paesi anglofoni?

Rassicurati: lo svolgimento sarà lo stesso di quelli che hai già sperimentato in Italia. Con la differenza della lingua inglese, ovviamente!

  • Prima di tutto, cerca delle informazioni sull’azienda e in particolare sui valori (mission, vision, …) che la guidano. Questo ti consentirà di distinguerti dagli altri candidati;
  • Impara bene il vocabolario legato al posto cui aspiri, ma anche quello dei posti che hai occupato precedentemente e del tuo dominio di studi;
  • Cerca di essere educato e puntuale: « good morning/good afternoon », « may I sit down, please ? », « thank you and have a good day »,
  • Inizia con il presentarti: « Hello, I’m John. I’m 28 and I work as an engineer. I’ve been graduated from [school] two years ago and since then I’ve been working as a technical engineer for Thales »,
  • Cerca di essere sicuro di te e di non tentennare sulle parole inglesi
  • Prenditi il tempo necessario (senza esagerare, ovviamente) e articola correttamente le parole e le frasi;
  • Poni l’accento sulle tue competenze e sulle tue qualità, in particolare su quelle collegate al posto cui aspiri;
  • Preparati a rispondere a domande sulle tue forze e sulle tue debolezze, sul tuo avvenire professionale e su ciò che farebbe di te il candidato ideale.

Allenati prima del giorno del colloquio, in modo da sviluppare delle vere competenze linguistiche, che saranno così valutate positivamente durante l’incontro.

Parlare correntemente Inglese richiede del lavoro e della regolarità

Anche se tu ti senti bilingue Italiano – Inglese, continua a praticare ogni giorno la lingua straniera. Una lingua si dimentica piuttosto rapidamente, se non la si pratica. Se non utilizzi l’Inglese, il tuo vocabolario si impoverirà e ti troverai con delle lacune, al momento di prendere la parola.

Perché non progredisci seguendo delle lezioni di Inglese?

Per saper conversare fluentemente

Fare squadra e scambiarsi le opinioni permette di trovare punti in comune! A questo punto, le conversazioni si succederanno l’una dopo l’altra e progredirai molto in fretta.

Imparare Inglese significa poter discutere con degli anglofoni o anche con tutti gli altri, dato il livello di diffusione della lingua di Shakespeare nel mondo.

Superare il TOEIC o il TOEFL, ascoltare la BBC o aggiungere la dicitura inglese parlato sul tuo CV sono tutte cose ottime. L’inglese, però, come ogni lingua, è fatta per parlare con persone di altri Paesi, di altre culture.

Una volta che abbiamo dalla nostra la conoscenza di una lingua, tanto vale servirsene per comunicare con gli altri, per complimentarsi, per dibattere o per trovare una soluzione ad un problema. Lo stesso discorso vale sia che si vada in vacanza a Cambridge, sia che si partecipi ad uno scambio linguistico in Inglese americano.

L’immersione totale è ciò che funziona meglio per imparare una lingua. Ma, se non hai la disponibilità economica o la possibilità di partire per qualche settimana in giro per il mondo, ricordati che questa immersione potrai farla anche … stando comodamente a casa tua!

Come? Grazie ai canali della TV anglofona, ad esempio, alle serie, ai film, ai libri e alle conversazioni che puoi avere in inglese in un bar o grazie a Skype.

Lo scopo è quello di “alzarsi in inglese, di mangiare inglese, di pensare in inglese e anche di dormire in inglese”.

Vedrai che il tuo vocabolario si arricchirà da solo, senza che tu te ne accorga, e che diventare bilingue non ti sembrerà più una chimera.

Conversare in inglese con uno sconosciuto per la prima volta avrà le stesse caratteristiche che conversare con uno sconosciuto in Italiano: dovrai porre le stesse domande e dare le stesse risposte!

  • Come ti chiami? – What’s your name?
  • Quanti anni hai? – How old are you?
  • Da dove vieni? – Where are you from?
  • Vieni spesso qui? – Do you come here often?
  • Cosa fai nella vita? – What do you do?
  • Cosa ti piace fare? – What do you like to do?
  • Hai visto l’ultimo film di …? – Have you seen the last movie of …?
  • Ti piace questa serie? – Do you like these TV series?

E per rispondere, niente di troppo complicato:

  • Mi chiamo Karim – I’m Karim o My name is Karim,
  • Ho 28 ann – I’m 28,
  • Vengo da Milano, in Italia – I’m from Milan in Italy,
  • No, non è la prima volta – No, I don’t. This is the first time,
  • Sono un ingegnere – I’m an engineer,
  • Mi piace giocare a basket – I like to play basketball,
  • Si mi piace tantissimo! – Yes, I have and I really liked it!
  • No, preferisco… – No, I don’t. I prefer…

Con questi consigli, dovresti progredire in inglese alla velocità della luce! Keep us updated! 😉

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar