Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Si può riuscire a studiare la grammatica spagnola in poco tempo?

Di Igor, pubblicato il 28/02/2018 Blog > Lingue straniere > Spagnolo > Si Può Imparare lo Spagnolo in Sei Mesi?

Non saremo noi a nascondertelo: per diventare bilingue, in qualsiasi lingua, servono diversi anni di studio e pratica. Anche in Spagnolo.

Tanto lavoro è necessario perché essere bilingue significa padroneggiare alla perfezione la lingua spagnola, il suo vocabolario, la sua grammatica, la sua ortografia, etc.

Tuttavia, in soli pochi mesi, e seguendo un buon metodo, potrai proprio imparare la lingua spagnola facilmente e iniziare a parlarla correntemente.

Quando ci lanciamo nell’apprendimento di una lingua e in particolare dello Spagnolo, speriamo di vedere dei risultati il prima possibile e di padroneggiare la terza lingua più parlata al mondo (oltre 1.140.000.000 di persone la parlano sul nostro pianeta!).

Senza dubbio è molto più semplice, per noi Italiani, imparare in poco tempo lo Spagnolo, in quanto si tratta di una lingua più vicina alla nostra di quanto non lo siano il tedesco o il polacco, per esempio.

Ma è veramente possibile imparare la lingua spagnola molto rapidamente? Cosa possiamo dire dello Spagnolo gratis? La lingua di Cervantes è veramente facile? Come possiamo imparare lo Spagnolo online?

In questo articolo risponderemo a queste e altre domande, facendoti scoprire gli strumenti e i metodi che ti consentiranno in soli sei mesi di poterti esprimere rapidamente…

Il tempo è denaro: vale anche se vuoi imparare lo Spagnolo

Lo sappiamo, il tempo è denaro, denaro è fatica…..e se consideri questo e risparmi tempo…. vedrai la sorte esserti amica!

Insomma, abbiamo tutti molti progetti, molti compiti, molti doveri ed anche dei piaceri a cui dedicarci nella giornata.

Il fatto di dover seguire delle lezioni può essere gradevolissimo. Ma a volte va ridotto a poche ore.

Ciò per questioni organizzative, di disponibilità di tempo e di denari, per necessità famigliari….

Magari ci piacerebbe prendere lezioni di Spagnolo ogni giorno e dedicarci alla conversazione in questa meravigliosa lingua…. ma abbiamo anche altro da fare…..

Per non parlare del fatto, poi, che alcuni di noi possono avere una reale urgenza di apprendere lo spagnolo a fini professionali, scolastici … relazionali (pensiamo a chi vuole raggiungere un fidanzato in Spagna, ma non vuole arrivare sul posto impreparato) …

Ed ecco perché spesso, fra coloro che cercano lezioni di Spagnolo, vi sono persone che specificano di avere una reale fretta di diventare bilingue….

Costoro vanno generalmente su internet e cominciano a digitare ”diventare bilingue spagnolo”, “bilingue spagnolo in tre settimane” e così via….

Perché non imparare bene lo Spagnolo e poi partire più tranquillamente nei paesi iberici o in quelli d’oltre oceano? La Spagna: una meta ambita, anche linguisticamente!

I risultati sono di vario tipo, naturalmente. Lo immaginiamo.

Si può cadere in vere e proprie trappole oppure trovare davvero l’insegnante privato o la scuola in cui le lezioni di spagnolo riescono davvero a farti parlare in Spagnolo nel giro di due mesi …

In linea di massima, due fattori influenzano al rapidità con cui si acquisisce una lingua straniera.

Le doti personali ed il modo in cui ci si mette a studiare una lingua.

Le doti possono naturalmente essere rinforzate, ma alla base dipendono da un orecchio sviluppato in tenera età, dall’ambiente linguistico famigliare, dall’esposizione a suoni differenziati…

Il tipo di studio ed approfondimento linguistico, invece, può essere interamente da noi scelto e diretto.

Perché avere fretta?

Una lingua richiede determinati tempi di assimilazione. Non è possibile bruciare le tappe.

Ma è vero che, una volta scattato l’entusiasmo, si tenderà a voler conoscere il più possibile nel minor tempo possibile.

L’individuo colto da necessità impellente o curiosità irrefrenabile nei confronti della lingua spagnola, si lancerà a capofitto in goni cosa gli faccia effettivamente imparare lo spagnolo.

Moltiplicherà le ricerche su internet “imparare lo spagnolo rapidamente”, “imparare lo spagnolo da solo”, imparare lo spagnolo divertendosi”. Ed è giusto.

Le lezioni di Spagnolo saranno meglio sfruttate se completate da incursioni sul web, su Youtube, su Google per la pronuncia, su blog in lingua originale …

Un viaggio, poi, sarebbe il completamento ideale di qualsiasi corso per imparare lo spagnolo (corso di spagnolo online).

È sicuramente la soluzione più pratica e veloce, ma anche più cara, per imparare benissimo una lingua straniera. Perché non prendere l’aereo e andare ad imparare la lingua a Madrid?

I tempi per apprendere la lingua di Gabriel Garcia Marquez si accorciano soggiornando – possibilmente da soli – in terra ispanica. Più il soggiorno e lungo, meno esso ha carattere prettamente turistico, più la lingua sarà scoperta e ben assimilata nelle sue sonorità e nelle sue strutture essenziali.

La necessità materiale quotidiana di farsi capire e di afferrare ciò che si ascolta è la vera garanzia di rinforzare definitivamente tutto quanto scoperto e studiato a lezione di spagnolo.

Quello che a lezione viene svolto in dieci mesi, praticamente, è moltiplicato per dieci se si soggiorna un mese e mezzo nel territorio della lingua studiata.

Soggiornare in un Paese estero di riferimento consente di adoperare la lingua quasi ventiquattro ore al giorno (dopo una giornata passata ad ascoltare gli spagnoli, andando a letto, il tuo cervello continuerà a ripetersi i suoni e le novità scoperte …). Il lavoro delle lezioni sarà insomma completato con un lavoro quasi involontario e inconsapevole, soggiornando per lavoro o per studio in un Paese in cui non si frequentino altri italiani.

La fretta nell’imparare la lingua potrà essere allora trasformata in qualcosa di produttivo solo recandosi sul luogo in cui la lingua è prevalente.

In molti casi, soggiornare in Spagna potrebbe anche rimpiazzare un gran numero di lezioni improduttive prese in Italia senza muoversi da casa.

Tuttavia, per non partire troppo all’avventura e per far sì che la lingua imparata possa poi davvero essere correttamente parlata, scritta e certificata, sarà sempre opportuno prendere delle lezioni di Spagnolo per principianti o delle lezioni di conversazione spagnola.

Si rischierebbe, altrimenti, di farsi cogliere dallo sconforto una volta atterrati a Barcellona.

Insomma, la fretta non deve essere cattiva consigliera. Lo studio a tavolino paga sempre, anche se non è sufficiente.

Chi vuole imparare lo spagnolo?

La prima cosa da considerare, prima di parlare di tempistiche per l’apprendimento dello spagnolo è: chi vuole impararlo?

Si tratta di un bambino? Di un manager? Di un medico? Di uno studente universitario? Di un pensionato appassionato di lettere?

Chi o cosa spinge questa persona a cercare di imparare lo spagnolo?

Un’entità astratta, tipo “il mondo del lavoro”?

Una persona cara, tipo una fidanzata?

Un progetto umanitario, come l’idea di recarsi in un Paese povero a curare dei bambini?

L’intenzione è sincera o deriva da una costrizione imposta da vertici aziendali, genitori o insegnanti di ragazzi che vanno male a scuola?

Naturalmente, le cose cambiano molto da un caso all’altro. Altra cosa è imparare lo spagnolo per puro piacere spontaneo, altra mettersi a seguire un corso di lingua e cultura ispanica per ottenere un avanzamento in ambito professionale, pur non amando affatto il proprio mestiere.

Insomma, il quadro psicologico e relazionale fa molto. I tempi dell’apprendimento non variano solo da un soggetto all’atro in base a doti personali, età, insegnanti. La velocità dell’assimilazione si lega all’entusiasmo, alla curiosità, al fatto di desiderare ardentemente una cosa, insomma. Nello specifico, “imparare lo Spagnolo”.

“Volli, volli, fortissimamente volli”, diceva Torquato Tasso, parlando del tempo in cui si impose, in età adulta, lo studio del Greco e del Latino.

Ed è questa volontà che sola potrà davvero assicurare una certa rapidità dell’assimilazione linguistica.

Lo Spagnolo è una lingua reputata facile da noi italiani. Ma se si intende davvero padroneggiarle come un madre-lingua, le cose cambiano.

Moltissime località in Spagna sono affascinanti e attirano migliaia di turisti anche se il loro nome non è altrettanto diffuso. La Spagna non è solo Madrid e Barcellona!

Non si tratterà solo di imparare a memoria alcune regole, di scrivere solo con le strutture che si conoscono. Si tratta di arrivare ad usare formulazioni care ai madre-lingua. Si tratta, davvero, di riuscire a capire tutto, a qualsiasi velocità, su qualunque supporto, in qualunque circostanza. Si tratta di poter tradurre e ritradurre nella doppia direzione Italiano – Spagnolo e viceversa.

Essere madre – lingua è una vocazione, ma bisogna comunque lavorare assiduamente per tradurla in realtà concreta e – perché no – anche certificabile, un giorno, tramite riconoscimento linguistico periodico.

L’adattamento al soggetto

Se il piacere dev’essere garantito durante l’apprendimento dello Spagnolo, perché ne è a sua volta la conditio sine qua non, è evidente che la programmazione e l’organizzazione della lezione di Spagnolo varieranno seguendo questo principio.

Una cosa è rendere felice un adulto, un’altra divertire un bambino.

Se la rapidità dell’assimilazione dipende dal piacere provato durante la scoperta della lingua, occorrerà differenziare i metodi di trasmissione a seconda che sia un adulto o un bambino a cercare di diventare bilingue.

La rapidità ed il successo delle lezioni di Spagnolo e dell’apprendimento dipenderanno dal successo della relazione di scoperta, piacere e divertimento instaurata tra il discente e la figura o la situazione docente.

Ecco perché per assicurare velocità nell’acquisizione linguistica occorrerà fornire un insegnamento personalizzato, individualizzato, rispetto alla condizione sociale, psicologica, culturale, professionale, di genere e di età del soggetto che si intenda “trasformare in un bilingue spagnolo”.

Volere è potere …

Immergersi nella cultura spagnola per imparare la lingua in sei mesi

Se il tuo desiderio è quello di imparare rapidamente lo Spagnolo, non ci sono alternative, né segreti: lo devi praticare!

Vivere in Spagna o in America Latina per un periodo ti aiuterà a progredire rapidamente la lingua locale. Per imparare lo Spagnolo rapidamente un bagno nella cultura iberica si rende necessario!

E per praticare, niente è meglio di immergersi direttamente nel cuore della penisola iberica per parlare, leggere, scrivere e vivere secondo la tendenza spagnola.

Perché non vai a vivere per sei mesi a Madrid, per esempio?

A prima vista, un soggiorno linguistico all’estero può spaventare un debuttante: è comprensibile. Ma che tu sia debuttante, o che tu conosca già la lingua spagnola, trasferirti a Madrid o Barcellona è la soluzione migliore. E poi considera che la Spagna è il paese che riceve il maggior numero di studenti Erasmus. Questo dovrebbe già darti il segno di quanto dolce possa essere la vita in quelle città!

Se sei debuttante, parti ed iscriviti ad un corso di spagnolo intensivo per stranieri. In Spagna troverai molte scuole in ognuna delle grandi città.

Degli insegnanti di Spagnolo ti accoglieranno a braccia aperte e ti accompagneranno nell’apprendimento di una nuova lingua.

Il programma per imparare a parlare Spagnolo:

Queste lezioni intensive di Spagnolo sono eccellenti per consentirti di assimilare rapidamente il vocabolario ed anche la vita! Ti permetteranno di cavartela da solo una volta nella terra di Cervantes.

In seguito, potrai allentare il ritmo per imparare lo Spagnolo in un altro modo: lavorando. Trovare un lavoretto ti sarà utile per vivere, per frequentare la gente del posto e scoprire una lingua spagnola diversa da quella studiata a tavolino.

Se decidi di andare in Spagna per le vacanze estive, numerosi ristoranti, bar e negozi potrebbero darti da lavorare, dal momento che accolgono grandi quantità di turisti e richiedono più manovalanza. Fai circolare il tuo CV!

Immergersi in Spagna per apprendere la lingua spagnola richiederà un alloggio. Ti consigliamo di puntare sulla condivisione di un appartamento con degli Spagnoli, naturalmente! Soprattutto, evita di stare in coabitazione con altri italiani, con dei francesi e con gente che non è molto portata per le lingue straniere …

La condivisione di alloggi con degli ispanofoni sarà un ottimo modo per familiarizzare col gergo locale ed assimilare le espressioni familiari.

Dopo 2 o 3 settimane di immersione e di integrazione nella nuova atmosfera culturale vedrai già fioccare dei bei risultati! Imparare lo Spagnolo in Spagna è pur sempre la soluzione maestra per dominare la lingua.

I programmi di studio e lavoro all’estero

Se vuoi realizzare il tuo sogno di imparare lo spagnolo in sei mesi e immergerti senza troppe difficoltà nel contesto locale, potresti scegliere dei programmi di studio e lavoro all’estero. Con un programma già strutturato non dovrai preoccuparti del viaggio, dell’alloggio o di altre questioni pratiche. In questo modo potrai concentrarti sullo spagnolo e imparare la lingua nel minor tempo possibile.

Ecco alcuni dei programmi di studio e lavoro all’estero che ti fanno imparare lo spagnolo rapidamente.

Il progetto Erasmusplus

Non devi essere iscritto all'università per poter fare l'Erasmus all'estero e imparare lo spagnolo! L’Erasmus è aperto a tutti, studenti, lavoratori e insegnanti!

Se sei uno studente universitario avrai sentito parlare della possibilità di fare almeno un semestre all’estero con il programma Erasmus Plus. Ogni facoltà prende degli accordi con le università straniere per creare degli scambi studenteschi.

I vantaggi dell’Erasmus per gli universitari sono:

  • La possibilità di dare degli esami in spagnolo che ti vengono convalidati in Italia, quindi non perdi tempo con gli studi;
  • La borsa di studio che copre alcune delle spese e viene data a ogni studente;
  • Un alloggio che spesso viene dato direttamente dalle università ospitanti;
  • La vita studentesca che non ha uguali!

Insomma l’Erasmus è un modo sicuro, economico e divertente per imparare lo spagnolo senza rimanere indietro con gli studi universitari.

Prima di partire assicurati solo di seguire tutte le formalità per l’assicurazione sanitaria, la convalida degli esami e gli accordi per l’alloggio!

Ricorda che anche se la borsa di studio ti dà una mano non copre tutte le spese che sosterrai all’estero, ma se cominci a fare lavoretti estivi in tempo o ti trovi un’attività alternativa sul posto puoi riuscire a cavartela da solo.

Tra le tante cose, potresti anche insegnare l’italiano agli Spagnoli!

La grande novità dell’Erasmus Plus è che non è rivolto solo agli studenti universitari! Ci sono diverse attività che puoi fare:

  • Uno scambio linguistico se sei alle scuole superiori e il tuo istituto aderisce al programma;
  • Un tirocinio professionale se vuoi imparare un mestiere all’estero;
  • Un’esperienza di vita se sei già diplomato o laureato o sei un giovane in cerca di un’occupazione;
  • Un’esperienza di formazione all’estero se lavori per un impresa, per la scuola, per l’università.

Non solo gli studenti, quindi, ma anche qualunque giovane e adulto che voglia imparare lo spagnolo può vedere se ci sono bandi per la formazione e la mobilità all’estero.

I programmi di volontariato

Se oltre a imparare lo spagnolo vuoi fare qualcosa di utile per la collettività, potresti partecipare a un programma di volontariato all’estero.

Se digiti volontariato in America Latina si aprono un ventaglio di organizzazioni non governative che si occupano di porgetti socio-educativi o sanitari all’estero.

Tiene presente che non basta la volontà per partire come volontario in Colombia o Costa Rica, per esempio, ma devi avere anche delle competenze che possano essere usate nei progetti in loco.

E’ infatti inutile candidarti per un posto di volontario in un progetto sanitario o legato all’agricoltura se non sei un tecnico!

Sarebbe meglio candidarti per progetti ludico-sociali per bambini e giovani, per esempio.

Inoltre, per poter partire come volontario spesso viene richiesta almeno la conoscenza base dello spagnolo. Se sei un principiante assoluto difficilmente le ONG ti prenderanno in considerazione.

La parola volontario poi, viene usata in diversi modi. Alcune associazioni ti pagano vitto e alloggio, mentre ad altre dovrei essere tu a dare una quota per partecipare.

In questo secondo caso di solito si parla di campo di lavoro dove fai un’esperienza di volontariato a pagamento e dove magari si accettano anche quelli che non hanno una perfetta padronanza dello spagnolo.

Sul sito volontariatointernazionale.org trovi molte possibilità di volontariato, servizio civile e campi di lavoro. Informati sempre sulle condizioni prima di candidarti o aderire a un programma.

Ricordati poi, che la motivazione e le competenze sono elementi chiave per essere selezionati, molto più della tua volontà di imparare lo spagnolo.

Tirocinio e lavoro estivo nei paesi di lingua spagnola

Per imparare lo spagnolo senza spendere molto puoi trovare un lavoro all'estero. Comincia a imparare qualche frase in spagnolo per lavorare all’estero!

Se a malapena hai i soldi per un biglietto aereo, ma non vuoi comunque rinunciare a una full immersion in un paese di lingua spagnola, puoi cercare di trovare un lavoro prima di prendere il volo.

Ci sono una lunga serie di siti dedicati a chi vuole lavorare all’estero. Ci sono molte offerte sia per chi vuole trovare un lavoro estivo in Spagna, per esempio, sia per chi cerca un’esperienza di media durata, o chi vuole cambiare vita e trasferirsi all’estero.

I siti funzionano come delle agenzie per il lavoro e, quindi, non possono svolgere il loro lavoro gratuitamente. Prima di firmare qualunque cosa leggi le condizioni contrattuali!

Ecco solo alcuni dei nomi a cui puoi rivolgerti per imparare lo spagnolo lavorando all’estero:

  • scambieuropei.info
  • viviallestero.com
  • lavorareallestero.it

Buona ricerca!

Prendere lezioni di spagnolo con un insegnante privato

Se l’avventura di full immersion non ti convince, però, puoi restare in Italia e prendere lezione da insegnanti privati di Spagnolo.

Imparare una lingua straniera pur restando in Italia è possibile.

Per imparare a parlare Spagnolo nel giro di 6 mesi occorrerà naturalmente superare il livello scolastico, prendendo lezioni private.

Le lezioni di Spagnolo dispensate da insegnanti e da ispanofoni madrelingua ti consentiranno rapidamente di acquisire nozioni di base della lingua, pur aumentando il tuo vocabolario e la fluidità negli scambi.

Il vantaggio di lavorare con un insegnante privato è che sarai da solo con lui: soluzione efficace per praticare all’orale sotto forma di scambi e conversazione in Spagnolo.

Per via della pedagogia e del metodo, gli insegnanti privati di Spagnolo potranno, tramite esercizi, test e scambi, permetterti di evolvere con gran rapidità.

Su Superprof troverai oltre 4700 insegnanti privati di Spagnolo all’ascolto in tutta Italia! 

Se non puoi partire per la Spagna, scarica le app di spagnolo e guarda i film in lingua originale. Un equipe simile di Superprof sarebbe l’ideale per imparare in fretta lo Spagnolo!

Considera anche che la tariffa oraria media di una lezione di Spagnolo a domicilio è di circa 18 €. Decisamente fattibile, insomma!

Scegliere un nativo spagnolo ti consentirà di scambiare due chiacchiere anche sulla cultura e le abitudini di un Paese che costui conosce molto bene.

Oltre ai classici:

  • Corsi di grammatica spagnola
  • Corsi di coniugazione spagnola
  • Corsi di vocabolario spagnolo
  • Lezioni ed esercizi in Spagnolo
  • Etc.

I diversi strumenti per progredire rapidamente in Spagnolo

Oggi giorno esistono molti strumenti a portata di tutti per imparare lo Spagnolo sul breve periodo: corso di spagnolo online, app per smartphone, trasmissioni TV, giornali…

L’imbarazzo della scelta!

Imparare lo Spagnolo on line con Internet e con le app

Cercando un po’ in rete le proposte di lezioni semplici di Spagnolo, troverai molti siti specializzati che propongono lezioni ed esercizi per imparare rapidamente lo spagnolo online.

Alcuni di essi sono del tutto gratuiti, altri comportano tasse di iscrizione o ancora sorte di abbonamento. A volte è anche possibile vedere pubblicizzare un raggiungimento del bilinguismo in soli tre mesi: un sicuro imbroglio, attenzione!

A parte ciò, studiare Spagnolo gratuitamente in Italia è comunque possibile.

Specialmente on line, reperendo diverse lezioni adatte al livello di ciascuno.

Vai sui siti dedicati alle lezioni di Spagnolo:

  • Rosettastone.fr
  • Espagnol-cours.fr
  • Espagnolfacile.com

Direttamente dal tuo smartphone, ritroverai anche numerose applicazioni ludiche e pedagogiche per rivedere le basi della lingua spagnola facilmente, sotto forma di giochi, quiz e test.

Le app per smartphone dedicate ai corsi di Spagnolo più note sono:

  • Babbel,
  • Nemo espagnol,
  • MosaLingua.

Come imparare o Spagnolo con la televisione e i giornali?

La lingua spagnola, data la velocità a cui parlano gli spagnoli, può essere comunque difficile da capire per un orecchio poco allenato.

Allenati ad ascoltare soprattutto i telegiornali spagnoli, sempre molto dinamici e ricchi di vocabolario! Con un orecchio da principiante avrai difficoltà a capire tutto, ovviamente. Ma il gioco vale la candela…

Se non disponi di un pacchetto canali sulla TV, sul net troverai sempre a tua disposizione le news spagnole.

In un primo tempo ti consigliamo i canali TV generici, come:

  • La1,
  • Antena3,
  • Telemadrid.

3 canali e 3 soluzioni per lavorare anche sulla cadenza spagnola!

Il lato positivo delle serie TV e dei film in spagnolo? In base al tuo livello potrai iniziare dalla versione originale con i sottotitoli o direttamente da quella senza sottotitoli. E allora tutta la produzione cinematografica di Almodovar non avrà più segreti per te!

Hai anche a disposizione i giornali e le riviste spagnole che Internet rende reperibili gratuitamente, perfino su smartphone o tablet. Leggere lo Spagnolo è un ottimo metodo per tuffarsi nell’ortografia e nella costruzione delle frasi.

In questo modo ti impregnerai della lingua spagnola senza rendertene conto. Sintonizza i canali del tuo televisore sulle onde spagnole!

I piccoli vantaggi della vita corrente per imparare lo Spagnolo

Oltre a seguire lezioni a domicilio, ad utilizzare diverse app per progredire ed allenare l’orecchio, potrai anche compiere piccoli gesti quotidiani che ti aiuteranno ad assimilare bene la lingua di Neruda.

Comincia col mettere tutti i tuoi apparecchi elettronici in modalità spagnola (smartphone, tablet, PC, console, etc.) per immergerti nella lingua al quotidiano.

Se hai la fortuna di frequentare degli Spagnoli nel tuo ambiente, scambia direttamente con loro, anche tramite i social media. Parlare Spagnolo ogni giorno è la chiave della riuscita per imparare la lingua in pochi mesi! Cerchi un corso spagnolo milano?

Pensa anche ad utilizzare le parole di collegamento e le espressioni correnti che faranno di te un vero Spagnolo, tipo:

  • Ma dai!
  • Accidenti!
  • Stai scherzando?
  • Certamente!

Ultimo trucchetto, munisciti di un dizionario italiano-spagnolo e sfoglialo ogni giorno. Parti da un totale di 5 nuove parole da imparare ogni giorno.

Questi diversi strumenti ti offriranno, per cominciare, un livello solido e la padronanza di punti chiave, come:

  • Abitudine all’uso del congiuntivo
  • Conoscenza dei verbi irregolari
  • Fluenza orale parlando con ispanofoni
  • Linguistica e cultura spagnola

Un bambino può diventare subito bilingue spagnolo?

Sentiamo sempre che un bambino impara la lingua straniera più facilmente di un adulto. E che lo Spagnolo è lingua facile da imparare per un Italiano.

Tutto vero! Consigliamo di insegnare ai piccoli una lingua straniera fin dalla prima infanzia, mentre ancora apprendono l’Italiano. Tramite storie, giochi e divertimenti in Spagnolo, il cervello assimilerà vocabolario spagnolo ed italiano al contempo.

Nelle coppie miste i bambini confondo due lingue fino a quattro anni, poi iniziano a fare la differenza!

I primi anni del neonato dovranno appunto essere sfruttati per incoraggiare l’assimilazione di una seconda lingua. Che non sarà allora “lingua straniera”, bensì seconda “lingua madre”.

Ecco cosa dice l’esperta psicologa e linguista Barbara Abdelilah-Bauer:

Se sarà immerso fin dall’infanzia in un bagno di sonorità differenti, egli svilupperà il gusto per le lingue straniere.”

Come insegnare lo spagnolo ai bambini come lingua madre

Per crescere tuo figlio bilingue in spagnolo puoi usare molti supporti audio e video. Il bilinguismo è una ricchezza per i bambini!

Se uno dei due genitori è di lingua madre spagnola, il gioco è presto fatto: deve cominciare a parlare spagnolo al bambino fin dia primissimi giorni di vita.

Ormai diversi studi scientifici hanno evidenziato gli effetti positivi del bilinguismo infantile non solo sulla capacità di apprendimento di altre lingue straniere, ma anche sulle capacità cognitive in generale.

Per esempio, diversi studi nel Regno Unito condotti dall’Università di Bangor in Galles o dal centro Bilingualism Matters dell’Università di Edimburgo, hanno dimostrato che i bambini con due o più lingue madri presentano:

  • maggiori capacità di problem solving
  • maggiori capacità di astrazione
  • la capacità di eseguire più compiti contemporaneamente ovvero il multitasking

Detto questo, non devi aver paura di usare più lingue in casa! Alcuni studi neurologici dimostrano anche che, contrariamente a quello che si pensa, non necessariamente i bambini bilingui impiegano più tempo per riuscire a parlare.

A volte capita che prevalga la lingua del posto in cui si vive, nel nostro caso l’italiano. Niente panico, basta andare in vacanza a trovare i nonni in Spagna o in America Latina per rispolverare tutto lo spagnolo che il bambino ha immagazzinato grazie a te!

Come insegnare lo spagnolo ai bambini quando non si è madrelingua

L’apertura al bilinguismo spinge molti genitori a insegnare una lingua straniera ai propri figli anche se non è la loro lingua madre. Se hai deciso di far imparare lo spagnolo a tuo figlio, ma non sei fluente in questa lingua, puoi adottare delle strategie e sfruttare dei materiali di supporto che ti danno una grande mano:

  • Prendi una tata o una ragazza alla pari ispanofona, se ne hai la possibilità. In questo modo avrai una persona che, non soltanto si prende cura di tuo figlio quando sei via, ma che diventa anche il punto di riferimento del bambino per la lingua spagnola. Non ti aspettare che il piccolo o la piccola cominci a comunicare subito in spagnolo. L’importante è che familiarizzi con un suono diverso dall’italiano e che, col passare del tempo e in maniera naturale, cominci a dire delle frasi semplici in spagnolo.
  • Prendi un’insegnante di spagnolo specializzato nell’insegnamento ai bambini. Se la tata ispanofona ha un costo proibitivo, puoi sempre far seguire a tuo figlio delle lezioni di spagnolo. Ovviamente, l’insegnante deve adottare una metodologia ludica, usare giochi, filastrocche, video che rendano la lezione divertente e interattiva.
  • Usa dei materiali audio-visivi. E’ una cosa che puoi fare anche tu da solo con i tuoi figli. Potete guardare insieme un cartone animato in spagnolo, oppure prendervi un momento serale per ascoltare un audio-libro in spagnolo.

La cosa più importante affinché i bambini imparino lo spagnolo con una tata, un insegnante di spagnolo o attraverso video e audio è la costanza! E’ meglio ascoltare un video ogni giorno anche solo per 5 minuti, piuttosto che ricordarsi di guardare i cartoni in spagnolo una volta al mese!

Insegnare lo spagnolo ai bambini in compagnia

Con i gruppi di gioco sarà più facile per i bambini imparare delle frasi in spagnolo e confrontarsi con i propri coetanei. Imparare lo spagnolo in compagni a è stimolante per tutti, grandi e piccini!

Per tutti i bambini che imparano lo spagnolo come lingua madre oltre all’italiano, oppure come lingua straniera, è importante trovare dei momenti di socializzazione dove confrontarsi con gli altri, in spagnolo ovviamente!

Se abiti a Roma, Milano, Napoli o Torino puoi portare i bambini agli eventi organizzati dall’Instituto Cervantes, l’istituto culturale collegato alle ambasciate spagnole in Italia. Si organizzano mostre, teatri e laboratori dedicati anche ai più piccoli.

Un altro modo per far imparare lo spagnolo ai bambini socializzando è quello di iscriverli a un playgroup. Sono dei gruppi di gioco dove, a seconda dell’età, di solito partecipano anche i genitori e possono essere tenuti all’aperto o nelle strutture dedicate ai bambini come le scuole d’infanzia o gli asili nido.

I rapporti tra l’Italia e la Spagna e alcuni paesi dell’America Latina sono molto forti. Nella tua città ci saranno degli eventi dedicati ai paesi ispanofoni o alle comunità ispanofone che vivono in Italia. Qui i bambini potranno assaporare la cucina, ballare al ritmo di musica e sentire le persone parlare spagnolo in modo naturale.

E poi diciamocelo, una giornata latina è un modo per passare del tempo in allegria e rispolverare anche il tuo di spagnolo!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar