Pagina iniziale
Dare lezioni

Ripetizioni e lezioni private di cinese a Roma

89 insegnanti straordinari vicini a casa tua

Qual è il tuo livello?

header illustration
Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti
di cinese a Roma

Visualizza più insegnanti

5.0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5.0 stelle e più di 20 commenti positivi.

17 €/ora

Le migliori tariffe: 89% degli insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 17€

3 h

Rapidi come saette, gli insegnanti ti rispondono in media in 3h.

01

Trova
l'insegnante ideale

Consulta tutti i profili in piena libertà e contatta l'insegnante che avrai scelto in base ai tuoi criteri (tariffa, commenti, certificati, modalità di svolgimento delle lezioni).

02

Organizza
i corsi e le lezioni

Scrivi all'insegnante selezionato per comunicargli le tue necessità e le tue disponibilità. Organizza le lezioni e pagale in tutta sicurezza direttamente dalla tua chat.

03

Vivi
nuove esperienze

Il Pass Alunno ti permette un accesso illimitato alla banca dati di tutti gli insegnanti, maestri e coach per 12 mesi. Un anno intero per poter scoprire nuove passioni con degli insegnanti straordinari!

I nostri allievi di Roma
esprimono un giudizio sui loro insegnanti di cinese

Scopri tutte le nostre lezioni di cinese

Essere seguiti dai migliori insegnanti di Roma per le tue lezioni di cinese

Imparare una lingua straniera non è mai un’impresa facile, poiché si tratta di un esercizio che ci obbliga ad uscire dalla nostra confort zone.

Questo è ancor più vero quando si tratta di imparare il cinese: la scrittura cinese è totalmente diversa dalla nostra e non utilizza l’alfabeto latino. È quindi assolutamente impossibile, all’inizio, decifrare i segni cinesi, e questo può facilmente scoraggiare i principianti.

Se quando si studia un’altra lingua latina le similitudini lessicali possono aiutarci a decifrare i testi, con il cinese ci troviamo immersi in un linguaggio inizialmente incomprensibile.

Tuttavia, rivolgendosi a un insegnante cinese esperto, apprenderete rapidamente qualche parola semplice di cinese, avanzerete rapidamente e riuscirete a decifrare le frasi della vita di tutti i giorni in men che non si dica.

Siete affascinati/e dalla Cina o da Taiwan, dalla grafia cinese, o dalla cultura asiatica in generale?

State preparando un viaggio in Cina o sognate di trasferirvi a Taiwan per lavorare? Qualche corso cinese è allora indispensabile!

Lezioni di cinese: di che cosa si tratta?

Parlata da più di 1,3 miliardi di locutori, il cinese è in realtà un gruppo linguistico composto da dieci lingue diverse.

Il cinese, un gruppo lingue sino-tibetane

Se iniziamo ad interessarci al cinese, incontreremo in effetti il wu (parlato a Shangai), il cantonese (parlato a Guangzhou, nel Guangdong, a Hong-Kong e a Macao), il gang, l’hakka, il min (usato a Taiwan), lo xiang, il jin, l’hui, il ping e il mandarino, quello più utilizzato.

È il cinese mandarino standard - l’hanyu, lingua degli Hanqui — ad essere insegnato più di frequente, poiché è la lingua ufficiale della Repubblica Popolare Cinee, di Taiwan e di Singapore.

Iniziare a prendere lezioni cinese a Roma con Superprof, significa quindi imparare il cinese mandarino standard: non preoccupatevi però, riuscirete a farvi capire dalla maggior parte dei sinofoni, anche da coloro che parlano il cantonese.

Una lingua trascurata

Nel 2017, il ministero della pubblica istruzione recensiva 8,8 milioni di studenti iscritti alle scuole elementari, medie e superiori.

Tra questi, una grande maggioranza seguiva i corsi d’inglese e i corsi di spagnolo come prima e seconda lingua straniera.

L’insegnamento del cinese mandarino figura solo al quarto o quinto posto tra le scelte più frequenti, dopo i corsi di tedesco, di francese, di arabo o di russo.

Eppure, con 900 milioni di locutori sinofoni madrelingua — in Cina, a Taiwan, a Singapore, in Vietnam e nei paesi a forte emigrazione cinese — il mandarino è la lingua più usata al mondo.

Ma la Cina, è lontana dallo stivale. E così la lingua di Confucio è un po’ trascurata nel sistema scolastico italiano, avendo inoltre la reputazione di essere ermetica, confusa, difficile.

Una lingua reputata per essere difficile da abbordare

Il mandarino è una lingua tonale: utilizza cioè quattro tonalità, che cambiano il senso della parola cinese a seconda del modo in cui la si pronuncia.

Nella scrittura cinese in metodo pinyin romanizzato, questi sono resi attraverso dei segni diacritici specifici piazzati sulle vocali: un accento piatto, un accento acuto (tono ascendente), un accetto circonflesso capovolto e un accento grave (tono discendente).

Ma le cose non si fermano qui: il cinese mandarino è a sua volta suddiviso in due categorie di lingue cinesi.

In effetti certi locutori parlano il cinese semplificato — usato nella Repubblica Popolare Cinese — mentre altri parlano il cinese tradizionale — in particolare a Taiwan.

Imparare il pinyin permette di assimilare qualche parola cinese di base, e permette di imparare a parlare cinese con un nativo della Cina o di Taiwan che ha il mandarino come lingua madre prima di aver appreso la scrittura.

Detto questo, non è raccomandabile abusarne: vi raccomandiamo di non trascurare lo studio della scrittura cinese e degli ideogrammi: l’ordine, il senso dei tratti e il loro significato.

Vedrete che a forza di familiarizzarvi con i kanji e gli ideogrammi, riconoscerete rapidamente i caratteri cinesi usati più di frequente.

Dopo qualche corso a domicilio — aiutandovi, quando necessario, con la trascrizione fonetica e un dizionario italo-cinese, sarete già in grado di comunicare con i vostri amici taiwanesi o cinesi nella loro lingua madre.

Di certo vi ci vorrà più tempo per riuscire a leggere e scrivere in cinese, ma avrete già fatto un passo fondamentale nel processo d’apprendimento: immergervi nella lingua cinese.

Progredire rapidamente in cinese è possibile, ma nessuno diventa bilingue in mandarino alla stessa velocità alla cui lo si può diventare in inglese.

Se volete acquisire un livello avanzato, una conoscenza grammaticale perfetta e partire in Cina per fare una pausa da Roma, uno stage intensivo è d’obbligo.

Imparare il cinese: una scelta vantaggiosa su molti fronti

Ai giorni nostri, diventare silofono comporta numerosi vantaggi.

Parlare cinese: un vantaggio professionale

Parlare cinese può essere in effetti un vantaggio nella sfera professionale, in quanto essere bilingue sinofono è una competenza rara e molto apprezzata dai datori di lavoro.

Potrete ottenere posti migliori, accelerare la vostra ascesa professionale, ottenere uno stipendio più importante (una competenza così unica nel curriculum vi permetterà di contrattare il vostro stipendio, dal momento che il datore di lavoro non potrà fare a meno di voi).

Fare un corso di cinese con i nostri professori privati romani vi darà la possibilità di personalizzare la vostra formazione linguistica.

Sarà per esempio possibile imparare il vocabolario cinese tecnico e specifico del vostro ambito lavorativo: sarebbe altrimenti difficile lavorare in Cina o in un’impresa taiwanese senza padroneggiare la lingua.
Lingua più parlata al mondo e lingua ufficiale della seconda potenza mondiale, il cinese è anche una lingua di comunicazione molto influente nel contesto internazionale.

La Cina, soprannominata « l’atelier del mondo », è entrata in grande pompa negli accordi multilaterali di libero scambio in questi ultimi quindici anni.

Essere sinofoni permette quindi di entrare negli ambienti del commercio internazionale, della finanza, delle tecnologie di punta ma anche in quelli della traduzione, dell’interpretariato, o di lavorare nelle grandi istituzioni internazionali (ONU, OMC, ASEAN, ecc…).

I corsi cinese a Roma (corsi di cinese roma I, VI e VIII municipio)

Ricorrere ai nostri corsi di cinese significa seguire una formazione linguistica di qualità, in particolare se volete approfondire la vostra comprensione orale e scritta e padroneggiare il sistema di scrittura della lingua di Confucio.

Il corso privato è in un qualche modo uno scambio linguistico in cui acquisirete nuove conoscenze.

Che abitiate nel I, VI, VIII, II o X municipio, la presenza della comunità cinese nella capitale è tra le più importanti dello Stivale.

Quartieri come Il Pigneto, il Prenestino Labicano, L’Esquilino, Tor Bella Monaca, Torre Maura e Torre Gaia sono solo alcune delle zone a forte densità di abitazione sinofona.

Secondo le stime, sarebbero circa 290.000 i cinesi residenti in Italia, di cui 19.400 risiedono nella capitale: un vivaio importante di potenziali professori!

Volete imparare il cinese? Date al contempo lezioni di italiano lingua straniera al vostro insegnante.

Nel VI municipio si trova uno dei quartieri con la più grande presenza cinese nella capitale: il Pigneto.

Ma a Roma troverete anche laotiani, cambogiani, vietnamiti e taiwainesi.

Questo ed altri quartieri permettono di immergersi totalmente nella cultura cinese senza prendere l’aereo, e di imparare gratuitamente nuove parole cinesi rendendone più facile la memorizzazione.

Imparare il mandarino per viaggiare in Cina o a Taiwan

È vero: cosa c’è di meglio del viaggio per scoprire la lingua e la cultura cinese?

Pechino, Guangzhou, Shanghai o Taipei sono delle destinazioni da sogno per scoprire la civilizzazione cinese.

Un soggiorno linguistico nella Cina continentale o sull’isola di Taiwan avrà l’effetto di un vero e proprio coaching in sviluppo personale.

Ma al di fuori di Taipei — a Taichung, Tainan o Keohsiung per quel che riguarda Taiwan —, sono poche le persone, anche giovani, che sanno parlare inglese.

Ecco perché è nel vostro interesse poter pronunciare qualche frase in cinese, dal momento che saper dire buongiorno (Ni hao!) non basterà a farvi capire sul posto.

I corsi di cinese mandarino su Superprof Roma

Farvi acquisire un livello intermedio o avanzato: questa è la missione dei nostri 356 professori romani di cinese iscritti su Superprof.

Il vostro  o la vostra insegnante vi darà corsi di conversazione e corsi di calligrafia, al fine di trasmettervi una sicurezza e un’autonomia nella lingua.

Adatti a tutti i tipi di studenti, i nostri corsi vanno dal livello A1 ai livelli C1 e C2 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER). 

Se la Cina ti appassiona e vorresti conoscerla meglio e incontrare i cinesi che studiano e lavorano a Roma o semplicemente migliorare il tuo cinese, presso laLibreria Pagina 2 (ex Libreria Orientalia),Via Cairoli 63, l'associazione Il Mandarino organizza, per chi si associa, corsi di cinese base, di cinese intermedio e di conversazione.

Il Mandarino organizza inoltre per i propri socilaboratori tematici dedicati all'arte e alla cultura cinese, scambi linguistici gratuiti tra studenti italiani e cinesi, eventi ed incontri gratuiti volti a promuovere lo scambio culturale italo-cinese e proiezioni di film cinesi in lingua originale.

Le iscrizioni di effettuano generalmente entro inizio ottobre.

Questi corsi sono tenuti da numerosi esperti di lingua e pedagogia.

I corsi si svolgono negli stabilimenti scolastici come le scuole materne, elementari, medie o i licei…

Gli elementi base della lingua cinese

Ricordiamo che il mandarino non è una lingua così difficile: ogni parola è costituita da un’insieme di sillabe, con degli ideogrammi che si utilizzano molto di frequente.

Prendiamo ad esempio le parole cinesi «Tai», «Zhong», «Guó» «Bei», «Nan», «Jing», «Shan», «Xiang» :

  • Tai = città, 台,
  • Zhong = centro, 中,
  • Guó = paese, 華,
  • Bei (ou Pei) = nord, 北,
  • Nan = sud, 南,
  • Jing = capitale, 京,
  • Shan = montagna, 山,
  • Xiang = elefante, 象.

Con soli 8 sinogrammi, si possono già costruire un bel numero di parole cinesi:

  • Zhongguó, «paese di mezzo», Cina,
  • Tainan, che significa letteralmente «la città del sud», a Taiwan,
  • Taizhong (o Taichung), «città di mezzo» di Taiwan,
  • Beijing, «capitale del nord», Cina,
  • Xiangshan, letteralmente «la montagna elefante», una celebre montagna sacra a sud-est di Taipei, Taiwan,
  • Taibei (o Taipei), la «città del nord», capitale di Taiwan,
  • Nanjing (ou Nankin), «capitale del sud», sud-est della Cina.

Come imparare con il proprio professore privato?

Se volete imparare il cinese e siete principianti assoluti, comincerete con una lezione cinese di pronuncia per familiarizzarvi con l’intonazione e pronunciare bene le parole cinesi.

In seguito, imparerete l’alfabeto fonetico, gli ideogrammi, la grammatica (pronomi, aggettivi, verbi, avverbi, senso delle parole), il vocabolario e la scrittura.

Appuntamento sulla piattaforma online di Superprof per scegliere il vostro professore e iniziare rapidamente i vostri corsi di cinese: comparate il luogo, le tariffe, l’esperienza e le qualifiche del professore e hop, si parte! 

I nostri migliori articoli
di cinese