Eccellente
commenti

La nostra selezione di insegnanti privati e private di danza a Messina

5,0 /5

Il voto medio dato ai nostri e alle nostre insegnanti di danza a Messina è di 5,0 con più di 1 commenti.

36 €/ora

Le migliori tariffe: il 100% dei nostri e delle nostre insegnanti offre la prima ora di lezione. In media, le lezioni di danza a Messina costano 36€.

1 h

Veloci come saette, le nostre e i nostri insegnanti ti rispondono in 1h.

Imparare Danza a Messina non è mai
stato così facile.

2. Organizza le tue lezioni private di danza a Messina

Parla con l'insegnante di danza per condividere le tue necessità e disponibilità. Programma le lezioni di danza e pagale in tutta sicurezza attraverso la chat Superprof. Imparare a cantare a Messina non è mai stato così facile.

3. Vivi nuove esperienze

Il "Pass Alunno" ti consente l'accesso illimitato a tutti gli e tutte le insegnanti, coach, maestri, maestre, alle masterclass di Danza a Messina, o in altre città, oppure online, per 1 mese. Un mese intero per scoprire nuove passioni.

Le domande più frequenti:

✍️ Qual è il giudizio medio que gli/le alunni/e hanno dato ai/alle maestre di danza a Messina?

Ai/alle professori/esse di Messina, gli/le alunni/e hanno attribuito un voto di 5,0 su cinque, media ottenuta su un totale di 1 giudizi ricevuti.

 

Ti ricordiamo che il supporto clienti di Superprof è a tua disposizione tutta la settimana e che potrai contattarci per via telefonica o via mail nel caso in cui tu abbia dubbi.

 

Ti invitiamo a scoprire anche la nostra sezione di domande frequenti.

🙋🏼‍♂️ Quanti/e maestri/e privati/e insegnano danza a Messina?

A Messina ci sono un totale di 3 professori/esse privati/e di danza che accetteranno volentieri di averti come allievo/a.

 

Puoi consultare tutti gli annunci dei/delle prof di danza su Superprof e scegliere quello/a che più si adatta ai tuoi interessi.

 

I criteri che possono aiutarti a scegliere un/un'insegnante di danza sono:

La tariffa. Stabilisci il tuo budget e effettua una ricerca a seconda delle tue possibilità.

Lo stile di danza insegnato. Informati in anticipo sui diversi stili di danza e stabilisci quali sono quelli che più ti interessano.

Dove vuoi che si svolgano le sessioni. Non tutti/e i/le maestri/e si recano a domicilio, ricordati di verificare sempre le disponibilità nell'annuncio.

 

Cosa aspetti a cercare l'insegnante di danza ideale per te?

💻 Si può seguire un corso di danza via webcam con un insegnante di Superprof?

Ovviamente! La maggior parte dei/delle nostri/e insegnanti, oltre a dispensare lezioni presenziali, propone corsi a distanza.

 

Le lezioni via webcam sono più economiche rispetto ai corsi a domicilio perché non ci sono supplementi di trasporto e sono più flessibili con l'orario perché si risparmia il tempo del tragitto.

 

Le lezioni di danza a distanza sono un'opportunità eccellente per seguire l'apprendimento a casa.

 

 

💸 Quanto si paga in media una lezione di danza a Messina?

36 € è la tariffa che si paga in media per una seduta di danza a Messina.

 

Ricorda che ogni maestro/a fissa liberamente le proprie tariffe: per questo i prezzi cambiano da un annuncio all'altro. Gli elementi che influiscono sul prezzo sono:

  • Il luogo in cui si svolgono le sessioni: a casa, nell'abitazione del/della prof o a distanza.
  • La regolarità e il formato delle lezioni.
  • La formazione, l'esperienza e il percorso del/della professore/ssa di danza.

9 insegnanti su 10 offrono la prima ora gratis. Molti propongono anche tariffe interessanti per l'acquisto di pacchetti di più ore.

 

Con una semplice ricerca sulla nostra pagina web potrai verificare le tariffe di tutti/e i/le prof che si trovano nella tua zona. Troverai di certo un/un'insegnante di danza che fa al caso tuo!

🕺 Per quale ragione è un bene trovare un/a prof di danza?

Muoversi a ritmo offre molti benefici per la salute, soprattutto considerando che tutti, dai bambini agli anziani, possono scatenarsi a ritmo di musica, senza limiti di età. Il ritmo di vita frenetico contemporaneo è il principale motivo di stress per molte persone. Lo stress non colpisce solo la mente, ma può anche generare problemi fisici. La danza aiuta a contenere i livelli di stress e a rilassarsi. Disciplina ibrida, a mezza via tra l'arte e lo sport, la danza è l'attività perfetta per chi vuole combinare l'esercizio e l'esplorazione artistica. Lavorando sia sul corpo che sulla mente, la danza aiuta a gestire lo stress, e una mente libera dallo stress rinforza il sistema immunitario.

 

Tutto questo ha un impatto positivo sul sonno: la riduzione dello stress e dell'ansia, che si ottiene sfogando le proprie energie ballando aiuta a ottenere un sonno di migliore qualità.

 

Se hai iniziato a seguire lezioni di danza ultimamente, assisterai rapidamente a un aumento della flessibilità. La danza è uno sport adatto a tutti i livelli, in cui si avanza per gradi, senza chiedere troppo al proprio corpo d'un tratto, il che significa che il rischio di lesioni è inferiore rispetto ad altri altri sport. Con una pratica regolare, vedrai come acquisirai una maggiore flessibilità. Inoltre, poco a poco, vedrai che miglioreranno anche la tua forza e il tuo equilibrio.

 

Ballare aiuta a evitare i dolori posturali nella vita quotidiana, dal momento che imparerai a mantenere una posizione corretta. In questi tempi in cui una buona parte della popolazione trascorre diverse ore seduta per studiare o lavorare, conoscere la buona postura da tenere anche quando si è seduti è fondamentale. La danza ti servirà anche per alleviare certi dolori cronici.

 

Molte ricerche hanno dimostrato che la danza contribuisce all'equilibrio del sistema nervoso riportando sotto controllo i livelli di cortisolo. La riduzione del cortisolo è strettamente legata alla gestione dello stress, dal momento che si tratta di un ormone che si rigenera in risposta a quest'ultimo. Inoltre, in questo modo si riduce anche il livello di colesterolo nel sangue.

 

Allora, se provassi sulla tua pelle tutti i benefici della danza oggi stesso?

Vuoi imparare Danza a Messina?

Potrai scegliere tra moltissimi insegnanti di Danza di talento!

Visualizza più insegnanti Inizia subito

A lezione di danza: tutti i nostri consigli

Le scuole di danza a Messina: la “classica”!

A Messina, le scuole di danza sono tutte di buon livello:

  • Full Dance, in via Chiesa dei Marinai
  • Studio Danza, in via Gagini
  • Danzarte, in Contrada Conte
  • Arabesque Progetto Danza, in Strada Panoramica dello Stretto

E questo solo per citarne alcune.

Molti, però, oggi come sempre, si chiedono se sia più opportuno iniziare dalla danza classica o si possa invece seguire il proprio istinto e lanciarsi nel primo corso di ballo trovato sulla propria strada.

Naturalmente, come in ogni disciplina, anche per quanto riguarda la danza vale una cosa: prima si inizia, più facile sarà adattare il proprio corpo e far sì che esso si sviluppi gradualmente mano a mano che danza, in relazione alle esigenze fisiche della danza stessa.

Ecco perché, solitamente, si sostiene che la danza classica vada intrapresa il più presto possibile.

Ovviamente, non esiste un’età per ballare, soprattutto se gli obiettivi di fondo sono divertirsi e stare bene in forma. Ma è ugualmente vero che chi ha la fortuna di scoprire le posizioni accademiche da piccino e sviluppare memoria cognitiva e corporea legate alla danza classica, non dovrebbe avere alcun problema, poi, a tuffarsi in qualsivoglia tipo di danza.

Per i genitori che cercano un corso adatto ai piccini può essere interessante:

  • scoprire i diversi tipi di danza che esistono,
  • fare un giro delle associazioni e delle palestre, delle scuole di danza e dei gruppi artistici della propria città,
  • indagare online sulle caratteristiche di ogni genere
  • e, soprattutto, recarsi ad una lezione di prova, oltre ad assistere a qualche lezione di allievi già avanzati.

Il caso della danza classica

La danza classica può essere effettivamente intrapresa verso i sei anni di età, dato che a quell’epoca il corpo si rafforza e può tollerare l’attività fisica gradualmente più intensa.

Negli anni precedenti, invece, è consigliato proporre ai piccoli dei corsi propedeutici. I piccoli dai tre anni in su apprezzeranno molto la preparazione alla danza classica tramite semplici giochi appositi.

Un bambino di quattro anni a cui venga chiesto di comunicare un’emozione o di rappresentare un animale senza parlare, ma solo col corpo, eserciterà grandemente la creatività e riuscirà così ad apprendere che il corpo ugualmente può dire molto.

I bambini che vanno a scuola di danza sanno che si rispettano orari, che si sta in silenzio, che si rispettano gli altri, che ognuno possiede un proprio spazio fisico.

Insomma, si tratta di una vera e propria scuola di vita.

Ognuno impara ad apprezzare i propri risultati, ed anche le prestazioni altrui.

Si accresce l’autostima. Ed ecco perché è importante che i piccoli affrontino anche il cosiddetto “saggio di fine anno”. Si tratta del completamento di tutto un percorso educativo corporeo, sociale, psicologico e civile.

I bambini introversi, grazie alla danza classica ed alla propedeutica, imparano a confrontarsi con i coetanei, ad uscire dal loro guscio. I bambini più esuberanti apprendono che devono lasciare spazio anche agli altri.

La danza classica, in tal senso, produce un vero e proprio riequilibrio.

Parlando di bambini molto piccoli, è difficile che esistano ragioni per sconsigliare tale pratica.

Tuttavia, casi particolari di problemi alla colonna ed alle grandi articolazioni, potrebbero far preferire un altro tipo di attività. Converrà sempre consultarsi con l’insegnante, con un esperto posturologo e, naturalmente, col bambino che è il protagonista di una simile esperienza educativa e sportiva.

Il buon insegnante di danza

Parlando di bambini molto piccoli, valutare il migliore insegnante sul mercato è facile.

Innanzitutto, è possibile guardare il livello di soddisfazione dei piccoli durante i corsi e subito dopo. Questo parametro è sufficiente.

Infatti, il buon insegnante di danza non sarà solo un bravo ballerino. Al contrario, dovrà essere un amante dei bambini, della didattica, dell’insegnamento e del gioco.

Il gioco è la chiave per l’insegnamento della danza ai bambini.

Il gioco-danza è oggi ritenuto il miglior modo per introdurre i piccoli al ballo e far sì che un domani, anche cambiando disciplina, essi associno automaticamente benessere e divertimento al movimento ed allo sport.

È stato provato che coloro che intraprendono da piccoli la pratica sportiva sono anche coloro che mantengono una naturale tendenza per la pratica fisica a qualunque età e per sempre, seppure cambiando più volte disciplina.

L’accesso al mondo della danza classica tramite propedeutica ludica, insomma, potrebbe aprire le porte ad una relazione perenne tra i giovani individui e la vita sana e sportiva.

Fasi nell’apprendimento della danza classica per i più piccoli

Naturalmente, nella prospettiva che stiamo descrivendo, occorrerà fuggire da ambienti eccessivamente adultizzanti e puntati al solo fine della performance a tutti i costi.

Sarà bene che la scuola di danza per i bambini preveda intanto il gioco creativo, a partire dai tre anni; in seguito, la propedeutica alla danza, a cinque anni.

I metodi di insegnamento della danza classica introdotti dalla Royal Academy of Dance di Londra, insomma, potranno essere ottimali in seguito.

E poi, nelle sole classi per adulti, sarà previsto il corso di punte e repertorio; la danza del ventre…. E chi più ne ha più ne metta.

Oltre alla danza, cosa consigliano i pediatri

Naturalmente, le indicazioni per i bimbi in età pediatrica sono tutte favorevoli ad una attività sportiva regolare.

La preoccupazione maggiore dei pediatri è combattere la tendenza ad obesità, sovrappeso e diabete, oggi. Ma diciamo che l’intera famiglia dovrebbe adottare uno stile di vita più attivo.

A partire dai tre anni è possibile, in generale:

  • Praticare nuoto, poi lo sci (verso i quattro anni);
  • Poi la ginnastica ritmica ed artistica (verso i cinque);
  • Atletica leggera dai cinque anni in su;
  • Il calcio a partire dai sei anni;
  • Il rugby dai dodici anni;
  • Le arti marziali dai sei e sette anni;
  • La pallacanestro e la pallavolo dopo i dieci anni di età;
  • La scherma dai sette ed otto anni;
  • Il ciclismo (come sport da apprendere presso una scuola) dagli otto anni.
Che cosa vuoi imparare?