Pagina iniziale
Dare lezioni

Ripetizioni e lezioni private di dizione

137 insegnanti straordinari in tutta Italia!

Dove cerchi le lezioni?

Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti
di dizione

Visualizza più insegnanti

5.0 /5

Tanti insegnanti Star con un punteggio medio di 5.0 stelle e più di 34 commenti positivi.

18 €/ora

Le migliori tariffe: il 96% degli insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 18€.

4 h

Rapidi come saette, gli insegnanti ti rispondono in media in 4h.

01

Trova
l'insegnante ideale

Consulta tutti i profili in piena libertà e contatta l'insegnante che avrai scelto in base ai tuoi criteri (tariffa, commenti, certificati, modalità di svolgimento delle lezioni).

02

Organizza
i corsi e le lezioni

Scrivi all'insegnante selezionato per comunicargli le tue necessità e le tue disponibilità. Organizza le lezioni e pagale in tutta sicurezza direttamente dalla tua chat.

03

Vivi
nuove esperienze

Il Pass Alunno ti permette un accesso illimitato alla banca dati di tutti gli insegnanti, maestri e coach per 12 mesi. Un anno intero per poter scoprire nuove passioni con degli insegnanti straordinari!

I nostri allievi
esprimono un giudizio sui loro insegnanti di dizione

Scopri tutte le nostre lezioni di dizione

Essere seguiti dai migliori insegnanti per le tue lezioni di dizione

Propriamente la dizione è il modo in cui vengono articolati i suoni che compongono il linguaggio. Con questo termine si intende, oltre alla mera pronuncia delle parole, l'insieme dei meccanismi della fonetica articolatoria e in generale la fisiologia della produzione del linguaggio orale. Questa materia consiste, quindi, nello studio della corretta pronuncia di una lingua, ovvero nella correzione delle inflessioni dialettali e dei cosiddetti "difetti" di pronuncia. In Italia, nello specifico, praticamente ogni regione ha un proprio modo di pronunciare le stesse identiche parole. C'è chi utilizza le vocali aperte, altri le vocali chiuse; chi, come i romani, tende a raddoppiare le consonanti e a scambiare la "s" con la "z"; ma c'è anche chi trova difficoltà nel pronunciare un certo suono, e non perché influenzato dal proprio dialetto, ma perché il suo apparato fonatorio si è "viziato" e fa sì che, per esempio, che la "r" diventi "moscia". La dizione riveste una notevole importanza in campi come la recitazione, la declamazione in pubblico o nel giornalismo radio-televisivo. Molti, pur non lavorando in questi specifici settori, se devono parlare spesso in pubblico acquistano più sicurezza in loro stessi, sapendo di esprimersi in un italiano corretto. Ed è comunque in qualsiasi ambito lavorativo che una buona dizione costituisce, già da sola, un ottimo biglietto di presentazione. Ecco perché sono sempre più numerose le persone che, a prescindere dalla professione svolta, si avvicinano con attenzione e curiosità a questo tipo di studio.