Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezioni di italiano per rivedere la letteratura per gli esami

Di Catia, pubblicato il 26/06/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Italiano > Corso di Italiano: Il Programma di Letteratura all’Ultimo Anno del Liceo

“Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5.000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… Perché la lettura è un’immortalità all’indietro,” Umberto Eco.

La letteratura è l’essenza della nostra esistenza, ed è la scuola che ci insegna ad apprezzarla, in particolare nella filiera umanistica.

Alle superiori si studiano almeno 4 ore di italiano, di cui 2 ore sono dedicate alla letteratura.

E’ così che gli studenti conoscono le principali opere della letteratura italiana e le inquadrano nel loro contesto storico, nel filone letterario in cui sono iscritte, negli usi e costumi del periodo storico.

Nel corso dell’anno lo studente deve aumentare la propria cultura generale e sviluppare la capacità di analizzare un testo letterario per comprenderne la portata dal momento della sua comparsa fino alle influenze nella nostra vita contemporanea.

Alla fine dell’ultimo anno delle superiori tutti gli studenti di ogni indirizzo devono superare la prova di italiano agli esami di maturità.

Tra le tracce a scelta ci sono anche dei testi di letteratura!

Lezioni di italiano: il programma di letteratura alla fine delle superiori

Le linee guida per il programma di italiano alle superiori vengono tracciate dal Miur, Ministero per l’istruzione, l’università e la ricerca. Gli studenti devono essere in grado di esprimersi correttamente allo scritto e all’orale, analizzare e contestualizzare le opere letterarie.

Nel programma di italiano delle quinte superiori ci sono gli autori più influenti della lingua e della letteratura italiana. La letteratura italiana è fondamentale per passare la prima prova alla maturità!

Il programma di letteratura italiana dell’ultimo anno delle superiori prevede questi argomenti:

  • Neoclassicismo e pre-romanticismo in Europa: Tra gli scrittori italiani più trattati c’è Ugo Foscolo di cui leggerai le poesie come A Zacinto o Dei Sepolcri.
  • Il Romanticismo: gli scrittori italiani di riferimento sono Alessandro Manzoni e Giacomo Leopardi.
  • Dal Liberismo all’Imperialismo: si studiano diversi movimenti letterari e artistici in Italia e in Europa come il Realismo, l’Impressionismo, l’Espressionismo, il Verismo. Tra gli autori italiani più trattati ci sono Giovanni Verga, Giovanni Pascoli, Gabriele D’Annunzio.
  • Dall’Imperialismo al Futurismo: tra gli autori dei primi anni del ‘900 spiccano Luigi Pirandello e le sue maschere teatrali, Italo Svevo e il romanzo d’avanguardia.
  • Dal Fascismo al Neorealismo: tra i poeti della prima metà del ‘900 si studiano Giuseppe Ungaretti, Umberto Saba ed Eugenio Montale.

Alcuni testi fondamentali della letteratura italiana vengono letti per intero:

  • La Divina commedia di Dante Alighieri: L’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso accompagneranno i ragazzi delle superiori con cadenza settimanale.
  • I promessi sposi di Alessandro Manzoni: sulle vicissitudini di Renzo e Lucia si fanno analisi del testo e temi di carattere storico.

Conoscere il programma di italiano è fondamentale per passare la prima prova alla maturità.

Come ripassare la letteratura per gli esami?

È importante avere un buon metodo di studio anche per fare il ripasso di letteratura. Per cominciare, ti servirebbe una scheda per autore. Devi includere la biografia, le opere principali con le date. Sono delle informazioni essenziali per la prova di italiano.

Il ripasso di letteratura italiana per l'esame di maturità va fatto durante tutto l'anno scolastico. Non aspettare l’ultimo momento per ripassare il programma di letteratura italiana!

Per le opere più importanti è utile fare delle schede sui personaggi. Inquadrare la corrente letteraria come il realismo o il naturalismo, ti aiuta a capire il modo di pensare, vivere e agire dei protagonisti.

Se ti capita un romanzo di Giovanni Verga, come i Malavoglia dovrai identificare innanzitutto il contesto geografico e storico, quello dell’Italia meridionale post-unità.

Lo stile impersonale dell’autore presenta la storia dal punto di vista della comunità di pescatori del piccolo centro di Aci Trezza, Catania. Il vecchio e il giovane ‘Ntoni sono i due personaggi chiave espressione dei valori tradizionali e del nuovo che fa fatica a trovare spazio.

Per prepararti al meglio alla prima prova di italiano devi approfondire le schede di ripasso. Aggiungi dettagli, osservazioni e aggiorna costantemente le schede per arricchire il contenuto.

Se prendi ripetizioni di italiano puoi rivedere il programma insieme al tuo insegnante e avere approfondimenti sull’autore, il genere letterario, le correlazioni tra letteratura e arte, per esempio.

Potrebbe servirti l’aiuto di un insegnante anche per la prova di italiano alle medie.

L’importanza delle letture complementari al corso di italiano

La letteratura non si esaurisce con la lettura degli autori inseriti nel programma scolastico di italiano. Infatti, agli studenti è vivamente consigliato leggere altri testi complementari che lo aiutino a espandere la propria cultura e le proprietà di linguaggio.

Oltre ai manuali di italiano devi leggere dei libri complementari che migliorino la tua preparazione. Leggere è fondamentale per migliorare la produzione scritta e orale!

Il libro di letteratura italiana include dei brani tratti dalle opere principali di scrittori e poeti. Per capire meglio l’evoluzione di un autore e il suo stile dovresti leggere un’opera integrale.

Di Luigi Pirandello per esempio, si raccomanda di leggere Il fu Mattia Pascal oppure Uno nessuno centomila.

A seconda delle tematiche trattate dall’istituto scolastico, ci possono essere letture dei classici della letteratura internazionale oppure scrittori contemporanei.

Per la letteratura francese, Madame Bovary di Gustave Falubert, per la letteratura russa si consiglia spesso Tolstoj con Guerra e pace o Anna Karenina. Hemingway e il suo Il vecchio e il mare accompagnano spesso le letture dei maturandi così come il Ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde.

Non dimenticare di leggere giornali e riviste per affrontare al meglio la traccia d’attualità agli esami di stato. Ci sono poi 10 poeti italiani che non puoi non conoscere.

Le tracce di letteratura agli esami di maturità

La prima prova di italiano è uguale per tutti gli indirizzi di studio. E’ il primo esame che i maturandi devono affrontare e, per alcuni, è anche il più temuto.

Le tracce di italiano alla maturità sono di carattere letterario, storico, scientifico o di attualità. Leggere ti aiuta ad affrontare meglio la prima prova di italiano!

Lo studente viene valutato in base alle sue capacità di espressione, sintesi e analisi.

La prova di italiano ha una durata d 6 ore e chiede ai candidati di sviluppare un tema scegliendo tra quattro tracce.

L’analisi del testo letterario

Se scegli questa traccia agli esami di maturità significa che hai un ottimo rapporto con la letteratura. Ti viene chiesto di analizzare una poesia o un brano di un autore italiano.

Non soltanto devi fare bene il ripasso di letteratura, ma devi anche lavorare sulle tue capacità di espressione e analisi.

Gli autori scelti non necessariamente sono stati trattati nel programma di italiano dell’ultimo anno. Se sei preparato nel modo giusto sarai in grado di ricollegare l’autore alla sua corrente letteraria e al contesto storico, sociale e politico in cui scrive.

Durante i corsi di italiano a scuola o con un insegnante privato ti sarai esercitato con le figure retoriche e la metrica, per cui anche una poesia per te inedita non avrà segreti.

Per la traccia di analisi del testo del 2018 è stato scelto un brano di Giorgio Bassani tratto da Il giardino dei Finzi-Contini.

Saggio breve o articolo di giornale

La traccia di tipo B è quella che lascia maggiore libertà di scelta ai maturandi. I candidati possono infatti scegliere di sviluppare forma di saggio breve o di articolo di giornale un tema tratto da diversi ambiti:

  • tema-artistico-letterario
  • tema socio-economico
  • tema tecnico-scientifico
  • tema storico-politico

Per ognuno di questi temi ci sono dei documenti forniti dal Miur che saranno la base di partenza per il tuo elaborato.

La maggiore difficoltà non è tanto nella traccia, che ti permette di spaziare in diversi ambiti, quanto il rispetto per la forma scelta.

Se scegli il saggio breve devi essere pronto a esprimere il tuo punto di vista facendo riferimenti puntuali ai testi, come se fossi un critico letterario o d’arte che scrive per una rivista specializzata.

L’articolo di giornale, invece, ha lo scopo di informare i lettori e, a meno che non sia un editoriale, non deve contenere il tuo punto di vista personale.

Rispondi esattamente alle domande così eviti di cadere negli errori più comuni alla maturità.

Per farti un’idea dei temi trattati, la traccia artistico-letteraria della prima prova del 2018 chiedeva ai candidati di analizzare “I diversi volti della solitudine nell’arte e nella letteratura,” toccando artisti come Munch e scrittori come Pirandello e Salvatore Quasimodo.

Anche per la prova Invalsi di italiano vengono presentati dei brani da analizzare.

Tema di storia

Il tema storico agli esami di maturità viene considerato tra i più difficili. Si tratta di esporre i fatti di un dato periodo storico o di un personaggio storico studiato durante l’ultimo anno delle superiori.

Nel 2018 ai maturandi che hanno scelto il tema storico è stato chiesto di parlare della cooperazione internazionale, incentrandosi sulle figure di Alcide De Gasperi e Aldo Moro.

Per fare questo tipo di tema è fondamentale conoscere la storia ed essere in grado di analizzare gli eventi storici collegandoli anche alla situazione attuale.

Tema di attualità

La tipologia D della prima prova di italiano chiede ai candidati di affrontare un tema di ordine generale o di attualità. A prima vista questa traccia potrebbe sembrare la più semplice perché il testo può essere redatto liberamente.

In realtà, la difficoltà maggiore è quella di centrare esattamente l’argomento richiesto, esprimendo la propria opinione e supportandola con quanto letto su libri e sui media.

Nella prova di italiano del 2018 i candidati hanno parlato del principio di uguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione.

Per affrontare al meglio la prima prova di italiano agli esami di maturità puoi servirti della letteratura italiana per trattare non solo dei temi letterari, ma fare collegamenti con il contesto storico, sociale e politico attuale.

Ricordati che il momento migliore per cominciare a studiare italiano è l’inizio dell’anno!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar