Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezioni di chitarra: come accordare e cambiare le corde al vostro strumento

Di Nicolò, pubblicato il 21/05/2019 Blog > Musica > Chitarra > Come Imparare A Suonare La Chitarra, Accordarla e Sostituire Le Corde

Avete sempre sognato di diventare grandi chitarristi, ma non avete mai avuto il coraggio di fare il salto e prendere lezioni chitarra?

Grazie a questo articolo, scoprirete tutto quello che c’è da sapere su questo popolarissimo strumento, dalla fabbricazione delle sue corde a come cambiarle e accordarle. E alla fine dell’articolo, vi proponiamo anche gli accordi di una canzone in voga per permettervi di suonarla e cantarla a squarciagola con gli amici.

Tutto quello che c’è da sapere sulle corde della chitarra

La sortie degli strumenti a corda è lunga e complessa, ma vi consigliamo di studiarla per capire com'è nata la chitarra moderna. Conoscere il vostro strumento è il primo passo per diventare grandi musicisti!

Prima di imparare a suonare la chitarra, è opportuno capire come sono costruite e come funzionano le corde, vero e proprio cuore dello strumento. Il tipo di corde e il materiale di costruzione dipende infatti dal tipo di chitarra che volete suonare:

Le corde più sottili della chitarra classica e della chitarra flamenco, ovvero le corde di MI cantino, SI e SOL)  sono in genere non rivestite. Si tratta in sostanza di un unico filamento di nylon, che viene a volte irrobustito con un sottile rivestimento di plastica. Le tre corde basse invece sono composte ciascuna da una dozzina di filamenti di nylon fusi tra loro per ottenere un maggiore spessore.

Se invece prendiamo una chitarra acustica, le corde più acute sono in genere composte da una semplice anima d’acciaio di diverso spessore, mentre in quelle più gravi l’anima è rivestita con una lega di bronzo, d’ottone, di bronzo fosforo o con altre leghe metalliche.

Le corde della chitarra elettrica sono in genere fabbricate come quelle della chitarra acustica, ma l’anima della corda può essere anche in acciaio nichelato, in nichel puro o in altre leghe di nichel.

In passato la fabbricazione delle corde richiedeva un grande savoir-faire, ma il passaggio alla produzione industriale ha semplificato molto il processo e tagliato i costi. La dinamica è rimasta però la stessa: l’anima della corda viene intrecciata per tutta la lunghezza e in seguito, se necessario, rivestita con altri materiali.

Ma come si chiamano le corde della chitarra e a che suoni corrispondono? Chi suona chitarra sa che si tratta in realtà di una sola domanda, poiché le corde portano il nome della nota che producono se pizzicate a vuoto.

Eccovi uno schema facile per ricordare le corde e le note corrispondenti, dalla più fine alla più spessa:

  • 1^ corda: MI cantino – (E nella denominazione anglosassone delle note)
  • 2^ corda: SI – (B)
  • 3^ corda: SOL – (G)
  • 4^ corda: RE – (D)
  • 5^corda: LA – (A)
  • 6^ corda: MI – (E)

Ovviamente, iscrivendovi a un corso di chitarra, questa saranno le prime informazioni che dovrete memorizzare. Sorprendete il vostro insegnante presentandovi alla prima lezione di chitarra con i nomi delle corde già impressi nella vostra memoria!

Gli strumenti per accordare la vostra chitarra

Chi inizia a suonare la chitarra da giovane ha più possibilità di sviluppare una buona sensibilità uditiva. Siete principianti assoluti e non avete idea di come si accorda una chitarra? Niente paura! Esistono numerosi strumenti per aiutarvi a ottenere un’accordatura perfetta.

Che cos’è l’accordatura?  Si tratta del processo di regolazione di uno strumento musicale con l’obiettivo di armonizzarne e intonarne le note. In sostanza, l’obiettivo è che i suoni prodotti dallo strumento siano intonati e in sintonia tra di loro.

Come abbiamo visto in precedenza, la chitarra moderna — poco importa che sia classica, acustica o elettrica — è costruita in modo tale che le sue sei corde suonino, dalla più fine alla più spessa, le note MI-SI-SOL-RE-LA-MI. Accordare la chitarra significa fare in modo che ogni corda, se suonata a vuoto, sia perfettamente intonata sulla nota prevista. Tutti questi elementi vi verranno insegnanti durante il vostro corso chitarra.

I chitarristi più esperti sono in grado di riconoscere le note a orecchio e di accordare la chitarra senza alcuno strumento. Ma per i principianti, un processo simile rischia di produrre risultati catastrofici!

Fortunatamente, dal diapason agli accordatori, passando per le applicazioni per smartphone, esistono numerosissimi strumenti per aiutare i chitarristi ad accordare correttamente la chitarra.

Sul mercato troverete ad esempio tantissime tipologie differenti di accordatori, da quelli universali per chitarra elettrica e acustica e quelli per ambienti numerosi o a pedali. E lo stesso vale per le app da scaricare sul vostro telefono: ne esistono di gratuite, a pagamento, semplici, multifunzione, ecc…

Col tempo e la pratica la sensibilità musicale del vostro orecchio aumenterà, ma nel frattempo sperimentate diversi strumenti di supporto per capire quale fa più al caso vostro! Anche a livello di budget ce n’è per tutti i gusti: si va dalle app gratuite ad accordatori che costano più di 100€! Un accordatore universale è comunque forse il più adatto per i principianti, e nei negozi di musica se ne trovano diversi modelli a prezzi contenuti.

Come cambiare le corde

Le corde logore possono anche spezzare se pizzicate vigorosamente. Vi consigliamo di cambiare regolarmente le corde della vostra chitarra. Eviterete così brutte sorprese durante le vostre esibizioni!

Imparare ad accordare la chitarra non vi servirà però a nulla se le corde sono vecchie e logore, poiché anche se accordate produrranno un suono cacofonico.

Ci sono numerose segnali che indicano che è venuto il momento di sostituire le corde. Il primo, nonché il più evidente, è quando la corda si spezza. In tal caso non avrete scelta e sarete obbligati a sostituire almeno la corda in questione per continuare a suonare i vostri brani preferiti.

Un’altro rischio è, per quel che riguarda le corde in metallo, l’ossidazione. Questo processo naturale è inevitabile sul lungo termine, ma può essere sensibilmente accelerato da fattori quali l’umidità o un’eccessiva sudorazione delle mani.

Ma anche prestando la massima attenzione, è inevitabile che col tempo le corde si rovinino e che la qualità del suono prodotto ne risenta. Cercate quindi di prestare attenzione e di tendere l’orecchio per capire se il momento di cambiarle è venuto.

Alcuni chitarristi preferiscono cambiare le corde una ad una, ma noi vi consigliamo di cambiarle tutte insieme, poiché in questo modo potrete approfittarne per pulire bene la chitarra prima di montare le corde nuove.

Ecco le tappe da seguire per cambiare le corde della vostra chitarra:

  • Rimuovete le corde: allentatele fino a che non saranno più tese facendo girare le chiavi in senso antimeridiano. Scegliete poi se allentarle completamente (metodo più lungo) o reciderle con delle forbici o un coltello.
  • Rimuovete i piroli: i piroli hanno degli attacchi che sembrano bottoni neri o bianchi e che permettono alle corde di essere fissate all’interno della chitarra. Se potete, rimuoveteli e puliteli.
  • Pulite la chitarra: Approfittate dell’occasione per pulire il vostro strumento! Con una spugna o un panno rimuovete la polvere dalla cassa armonica, dal manico e dai tasti. Fate attenzione a non utilizzare prodotti non adatti, o rischiate di rovinare il legno e di conseguenza il vostro strumento.
  • Preparate le nuove corde: assicuratevi di posizionare ogni corda nell’ordine corretto.
  • Inserite le nuove corde: il metodo più comune è quella di iniziare dalla corda più sottile e proseguire verso la più spessa. Iniziate inserendo l’estremità della corda nel foro del pirolo, rimettete poi il pirolo al suo posto tenendo la corda. Tendete ogni corda fino alla chiave corrispondete e inserite l’attacco nel foro della chiave.

Gli accordi di una canzone famosa

Su internet troverete tutti gli accordi delle vostre canzoni preferite! Suonare la chitarra al tramonto immersi nella natura è una delle più belle sensazioni al mondo. Provare per credere!

Uno degli aspetti più belli nel suonare la chitarra è quello di poter cantare a squarciagola i propri brani preferiti, magari immersi nella natura e circondati dai propri cari.

Sul web trovate tantissimi archivi di accordi in cui troverete tutte le canzoni che più amate. Vi suggeriamo ad esempio il sito Skitarrate, dove troverete numerosissimi pezzi italiani e internazionali.

In questo articolo vi proponiamo gli accordi di “Come un pittore”, un singolo di grande successo del gruppo milanese Modà uscito nel 2012.

Ecco a voi gli accordi del brano:

MI FA#- LA RE LA RE MI

LA     MI                   FA#-  MI          RE            LA               RE           MI
Ciao, semplicemente ciao, Difficile trovare parole molto serie, tenterò di disegnare..
LA MI              FA#-  MI                   RE           LA              RE              MI
Come un pittore,         farò in modo di arrivare dritto al cuore con la forza del colore
RE          MI
guarda.. Senza parlare

FA#-          RE                        LA FA#-
azzurro come te, come il cielo e il mare
RE                 MI      LA       MI             FA#-  LA            RE MI LA
E giallo come luce del sole.. Rosso come le cose che mi fai      provare
MI FA#- LA RE LA RE MI
LA     MI                   FA#-  MI                 RE              LA
ciao, semplicemente ciao, Disegno l’erba verde come la speranza
RE                 MI             LA MI                  FA#-          MI
e come frutta ancora acerba E adesso un po’ di blu.. Come la notte
RE                   LA               RE              MI
E bianco come le sue stelle con le sfumature gialle
RE          MI
E l’aria.. Puoi solo respirarla!
FA#-          RE                        LA FA#-
azzurro come te, come il cielo e il mare
RE                 MI      LA       MI             FA#-  LA            RE MI LA
E giallo come luce del sole.. Rosso come le cose che mi fai      provare
MI FA#- LA RE LA RE MI
RE                      LA
Per le tempeste.. Non ho ii colore..
RE                         LA
Con quel che resta disegno un fiore..
RE                       MI
Ora che è estate, ora che è amore..
FA#-          RE                        LA FA#-
azzurro come te, come il cielo e il mare
RE                 MI      LA       MI             FA#-  LA            RE MI LA
E giallo come luce del sole.. Rosso come le cose che mi fai      provare
MI FA#- LA RE LA RE MI
E se non riusciste a trovare gli accordi di un brano in particolare, non esitate a chiedere al vostro insegnante durante le le lezioni chitarra di aiutarvi a trovarli!
Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar