Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Fare sport: una questione di tempo!

Blog > Sport > Personal Trainer > Quando Andare dal Personal Trainer?

Che sia al mattino, di pomeriggio o la sera, fare sport è ottimo per la salute e per il morale!

In effetti, l’esercizio fisico scatena la produzione di endorfine, rimedio naturale del nostro organismo contro lo stress. Perciò, da soli o in compagnia, praticare un’attività sportiva non può che fare del bene.

Pilates, preparazione fisica, cardio training, rimessa in forma, addominali, tonificazione muscolare, cyclette, tapis roulant… La scelta è proprio ampia!

Ma per ben effettuarla, devi avere le basi essenziali della pratica sportiva. Chi potrà aiutarti, più di un personal trainer? Il coach sportivo (o preparatore sportivo, in base al tuo livello).

In effetti, questo allenatore sportivo, professionista dello sport, potrà darti tutte le chiavi per riuscire e farti realizzare in un’attività fisica che stai per intraprendere.

Egli potrà aiutarti a:

  • Perdere peso: l’allenatore potrà darti consigli sportivi, ma anche alimentari
  • Aumentare la tua massa muscolare: il personal trainer personalizzerà il tuo programma sportivo
  • Tonificare i tuoi muscoli e rassodare la pelle: il coach ti darà tanti consigli che faranno del bene al tuo organismo…

E egli ti spiegherà che per ogni obiettivo che ti fissi, vi è un momento del giorno adatto. Lo sport sarà più efficace se praticato al momento migliore della giornata.

Qual’ è il miglior momento della giornata per fare sport?

Perché non partire dall'obiettivo, una volta tanto? Una volta stabilito dove andare, saprai che strada prendere e a che momento del giorno. Precisa il tuo obiettivo e saprai, grazie al tuo coach, a che ora praticare la tua attività!

L’attività fisica non ha lo stesso impatto sull’organismo se praticata la sera o al pomeriggio. Ogni lezione di ginnastica avrà effetti migliori se seguita al momento giusto della giornata.

Al mattino per chi vuol perdere peso

Secondo uno studio dell’American Council on Exercise, se vai a correre al mattino dopo il risveglio, senza fare colazione, prenderai più facilmente l’abitudine all’esercizio. In effetti, fare sport a digiuno facilita anche la perdita di peso, con soli 30-45 minuti di sforzo fisico.

Se quest’oretta del mattino ti va bene, parlane col tuo personal trainer a domicilio, per sapere se anch’egli può venire a far sport con te al mattino presto.

Il miglior lasso di tempo per fare sport è tra le 6 e le 8 del mattino!

Si tratta della fascia oraria in cui il cortisolo, l’ormone dello stress è al suo livello più alto. Quest’ormone stimola il metabolismo dei grassi e degli zuccheri, trasformandoli in energia buona.

Altro vantaggio: lo sport svolto di mattina presto ridurrebbe l’appetito per il resto della giornata.

Quindi, se desideri perdere peso, l’avrai capito, è al mattino che dovrai muoverti e andare a fare sport. Il tuo mentore sportivo potrà anche affiancarti durante la corsa del mattino prima che entrambi vi rechiate al lavoro.

Il primo pomeriggio per riequilibrare il proprio organismo

Fare sport con il proprio coach personale nel primo pomeriggio aiuterebbe a riequilibrare il ritmo circadiano (e l’alternanza veglia-sonno).

Diversi studi hanno messo in evidenza che tra le 16.00 e le 17.00 la temperatura le nostro corpo è più alta: i nostri muscoli sono allora caldi, elastici, cosa che rende lo sforzo minore durante le sessioni di ginnastica.

Ed è questo il momento più adatto alla pratica di uno sport insieme al proprio allenatore, per far lavorare i muscoli. Anche la resistenza potrà essere allenata in questa fascia oraria. La capacità aerobica, a quest’ora è accresciuta di molto.

La sera, per rilassarsi

Fare sport con un insegnante privato di ginnastica di sera consente di rilasciare tutte le tensioni accumulate durante il giorno.

Dopo il lavoro, possibilmente tra le 17.00 e le 19.00, è il momento ideale. Si può dedicarsi anima e corpo ad uno sport intenso in compagnia del proprio coach sportivo. La temperatura del corpo è ai suoi massimi, e ci si può, per così dire, « superare ».

Ma attenzione a non ecceder con lo sport serale. Se l’attività è troppo forte, dopo le diciannove, l’aumento della temperatura corporea ti impedirà di ritrovare il sonno. 

Il tuo insegnante di sport preferirà fare yoga o stretching dopo le sette di sera. Conviene davvero, all’organismo, distendersi prima della notte, e dopo una giornata intensa di lavoro!

Esistono anche momenti del giorno durante i quali è fortemente sconsigliato fare ginnastica … Se, ad esempio, si è a digiuno da troppe ore, non converrà proprio esercitarsi. Meglio ricorrere quanto meno a zuccheri rapidi subito prima della sessione, in un caso simile.

Oltretutto, l’attività fisica dovrà essere evitata durante la digestione, dato che quest’ultima richiede già dell’energia.

Come fare sport in ufficio?

Alle volte è difficile trovare il momento giusto per andare in palestra. Grazie al personal trainer, basta problemi di orario. E tu hai la possibiltà di andare in palestra dal tuo ufficio tra le 12 e le 14?

Il fatto di lavorare seduti davanti a un pc non significa che si debba rinunciare ad ogni sorta di esercizio fisico: parola di personal trainer!

Per fare sport mentre si lavora, ecco 4 esercizi da svolgere in modo discreto al lavoro. Naturalmente, potrai chiedere al tuo personal trainer dei consigli per fare muscolo mentre lavori.

  1. Gambe parallele al suolo: sei seduto alla tua scrivania. Poni le mani ai lati della tua sedia, tenendo schiena e spalle ben dritte. Inspirando profondamente, solleva le gambe unite verticalmente, poi mettile parallele rispetto al pavimento.Ritorna poi alla posizione di partenza. Espirando a lungo. Riposati alcuni istanti, poi ricomincia con l’esercizio per una decina di volte. La cosa ti permetterà di potenziare gradualmente i muscoli delle gambe e gli addominali.
  2. In punta di piedi: se la tua attività lavorativa ti consente di stare in piedi, approfittane per rafforzare i polpacci. Tira in dentro la pancia, tendi tutto il corpo e mettiti in estensione sulla punta dei piedi, per circa dieci secondi. Ripetendo l’esercizio più volte di seguito, i tuoi polpacci diventeranno più solidi e forti. Da svolgere ugualmente ogni volta che sali le scale. Eh già, ovvio! Privilegia le scale rispetto all’ascensore!
  3. Braccia tese: seduto alla tua postazione, la schiena dritta, solleva le braccia al di sopra della testa, con mani incrociate, palmi rivolti al soffitto. Inspira ed espira spingendo sui palmi delle mani per circa 5 secondi. Poi, inclinati sul lato destro per cinque secondi e rilascia tutto. Fai lo stesso dall’altra parte. Ripeti questa serie di movimenti per una decina di volte.
  4. Piedi sollevati: tieniti eretto sulla sedia, con le mani dai rispettivi lati della sedia, spalle e busto eretti. Solleva le due gambe di circa 5 centimetri.Resisti per circa 10 secondi contraendo i tuoi addominali e poi rilascia tutto.

Ripeti questo esercizio per una decina di volte. La tua cintura addominale ne uscirà rinforzata, proprio come le tue cosce. Un punto positivo per tue sessioni di coaching, visto che progredirai molto alla svelta.

Sono troppo vecchio per prendere lezioni private con un personal trainer?

Un personal trainer potrà indicarti l'attività migliore rispetto alle tue possibilità e ti seguirà passo passo. Non c’è un’età precisa per fare sport: basta essere prudenti!

Secondo l’OMS:

“1 europeo su 2, in età tra i 55 e i 64 anni, pratica attività fisica”.

Oggi giorno, i senior in palestra sono tanti quanti i giovani!

I senior hanno anch’essi voglia di raggiungere obiettivi che fissano con il loro coach sportivo. Oltre a far bene al morale, lo sport fa bene alla salute.

Praticare un’attività fisica permette di:

  • Far calare il rischio di cadute,
  • Far calare il rischio di obesità,
  • Ridurre lo stress e prevenire malattie cardiache,
  • Contribuire alla diminuzione del cattivo colesterolo,
  • Lottare contro l’osteoporosi…

Lo sport non ha età: ogni anno, in occasione delle maratone, migliaia di senior compiono sfide che certi giovani nemmeno immaginano possibili.

Ad esempio, il corridore canadese di 85 anni, Ed Whitlock, è l’uomo di tutti i record!

Dopo aver battuto un record mondiale lo scorso 10 giugno, egli ha innalzato il record personale percorrendo quindici Km in tre quarti d’ora. Un record nella sua categoria.

Con prudenza e assiduità, potrai mantenere la forma a qualunque età. Ed è vero che assumere un coach sportivo quando si ha una certa età consente di praticare lo sport in tutta sicurezza.

Occorre passare dapprima dal proprio medico di base, che attesterà che si sia in grado di darsi ad una pratica sportiva ben specifica.

Una volta ottenuto il favore del medico, ecco quali consigli seguire per non correre alcun rischio:

  1. Non lanciarsi in un’attività fisica dall’oggi al domani: l’allenamento dovrà essere progressivo.
  2. Evitare gare e sforzi violenti.
  3. Essere ben equipaggiati: indossare scarpe e indumenti adeguati.
  4. Attenzione all’ipotermia ed anche alla disidratazione.Bere regolarmente!

Esistono pratiche adatte ai senior, da effettuarsi in compagnia del proprio coach sportivo:

  • Lo Yoga

Si tratta di una pratica ancestrale fondata sull’armonizzazione di mente e corpo. Su posture statiche e dinamiche basate sulla cura estrema della respirazione, in grado di produrre il miglior rilassamento corporeo e mentale che possa esistere.

Un buon personal trainer mostrerà solo le posture più adatte ai suoi pupilli e non spingerà mai nessuno a sforzarsi eccessivamente nello svolgimento di un esercizio.

Questo sport fa lavorare braccia, pettorali, spalle e glutei. Un ottimo compromesso per chi ha problemi di deambulazione. Si usano dei bastoni, infatti.

Il tuo personal trainer è lì proprio per accompagnarti, anche durante le tue camminate!

A tutto ciò potrai aggiungere ginnastica, golf, tiro con l’arco…

Sono troppo giovane per prendere lezioni con un personal trainer?

Solo così si potranno raggiungere degli obiettivi, senza rischiare danni. Fare sport da piccoli è un’attività che deve essere inquadrata da un professionista!

Mettersi a “fare muscoli” a 15 anni… Molti adolescenti oggi sognano questo.

Ma si tratta di un’attività fisica che può anche rivelarsi pericolosa se praticate in età troppo giovane. In effetti, i giovani hanno un organismo ed un equilibrio fisico fragili.

In questa età delicata, dei pesi troppo pesanti non devono mai essere sollevati. Inoltre, bisogna che il giovane non sia mai da solo durante l’allenamento di body building.

Assumere un coach sportivo per il proprio figlio può essere un’ottima soluzione per inquadrare bene le sue sessioni sportive (calcio, basket, tennis…), ed anche per ascoltare tutti i consigli utili elargiti da un allenatore durante l’ora di sport.

Il personal trainer sarà lì proprio per:

  • Dialogare
  • Relazionarsi
  • Osservare
  • Consigliare

E importante parlare col coach dei propri figli. Egli solo può analizzarli dal punto di vista sportivo.

Inoltre, l’insegnante di ginnastica privato potrà aiutare tuo figlio anche se egli evolve in una formazione sportiva. Certi sport collettivi giovano di un’assistenza personalizzata. Le prestazioni ne escono accresciute!

Non va mai dimenticato che lo sport è ottimo per i bambini, ma dovrà sempre essere seguito da un trainer professionale per evitare stiramenti e strappi.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar