Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corso di cucito: gli strumenti di prima necessità per imparare a cucire

Di Alice, pubblicato il 14/06/2019 Blog > Arte e Svago > Cucito > Scopri La Scatola degli Attrezzi di un Vero Sarto a Lezione di Cucito

Preparatevi a liberare tutte le vostre idee creative con la bellissima arte del cucito!

Per prima cosa bisognerà acquistare gli accessori per imparare a cucire (a proposito, avete già preso lezioni di cucito?), cosa che impone una certa spesa e del metodo.

Quando si è apprendisti, stabilire una “lista della spesa” per comprare tutti gli strumenti utili da mettere nella propria scatola non è così semplice.

Ci si può presto trovare spaesati di fronte a tutte le informazioni, soprattutto quando bisogna ottimizzare i propri acquisti in merceria in funzione dei lavori che si vogliono realizzare.

Che sia per cucire, orlare, rammendare un capo bucato o confezionare abiti femminili e maschili, ogni attività richiede materiali diversi.

Prima di imparare a cucire e seguire corsi di cucito si dovrà:

  • Scegliere la propria macchina da cucire,
  • Comprare tutti i tessuti di cui si avrà bisogno,
  • Scegliere i fili,
  • Disegnare o comprare dei modelli,
  • Controllare di avere metro a nastro, righello, cutter, forbici, spilli, spille da baglia, gessetti…
  • Acquistare tutti gli accessori per la macchina da cucire.

Per iniziare a cucire senza corsi cucito online, si comincia spesso dai kit per cucito in cui tutto è già pronto e ottimizzato.

Una grande comodità per i principianti!

In questo articolo, la redazione di Superprof si soffermerà su tutti i must have della scatola degli attrezzi di un vero sarto!

Come scegliere la propria macchina da cucire?

Imparare a cucire da autodidatta implica necessariamente la scelta della propria macchina da cucire industriale.

Ci si renderà infatti presto conto di quanto tempo farà risparmiare rispetto al cucire a mano, soprattutto quando si tratta di realizzare da soli cuscini, tende o vestiti e gonne…

Inoltre, la macchina da cucire permetterà di conoscere ogni piccolo punto impossibile da replicare cucendo a mano.

Per cucire un abito come questo, quale macchina scegliere?

Per cominciare, quale marchio di macchine da cucire preferire – Singer, Pfaff, Husqvarna, Brother… – e quale tipo di macchina da cucire scegliere?

I criteri di scelta per una buona macchina da cucire sono:

  • Il tipo di lavoro di cucito da effettuare,
  • Il tipo di punto desiderato,
  • Il livello raggiunto nella pratica,
  • Il tipo di macchina (elettronica oppure meccanica),
  • Il budget che si ha a disposizione,
  • La marca e le opzioni della macchina.

Prima di comprarla, bisogna riflettere sull’uso che si farà della macchina da cucire perché non c’è bisogno di una macchina all’ultimo grido munita di 150 punti e con un costo di 1.000 € se si è ancora principianti!

Per una macchina da cucire per principianti, sarà sufficiente un modello base che permetterà di confermare o meno la passione per questa attività e magari poi prendere lezioni di cucito.

La scelta della macchina dipende anche dal fatto che si voglia cucire una cerniera, un vestito in seta, un cuscino di cotone o fare un orlo ai pantaloni.

Una macchina da cucire elettronica sarà certamente più onerosa ma sarà ottima per i principianti perché tutti i settaggi sono automatici.

Al contrario, una macchina da cucire meccanica sarà più attraente per i piccoli budget ma richiede di avere già buone competenze in cucito perché tutti i settaggi sono da fare manualmente.

Infine bisognerà confrontare le opzioni dei diversi brand: numero di punti, bottoniera automatica o no, infila ago o no…

I kit da cucito per principianti: la guida

Trovare un set da principianti per cucire e ricamare può essere un’alternativa ai corsi di cucito e all’acquisto di materiali necessari dalla A alla Z in un’unica volta.

Anche i piccoli possono imparare a cucire… magari iniziando dai peluche!

Anche se ne sa di cucito quanto di fisica quantistica  e biologia evolutiva , l’importante è avere voglia di lanciarsi.

La soddisfazione di un vestito realizzato personalmente o di un braccialetto cucito da sé, saranno enormi!

Per avvicinarsi al cucito, niente di meglio che il kit per principianti che contiene tutto ciò che serve per cucire e che è ottimizzato per la fabbricazione e la personalizzazione di tutto ciò che si vuole: vestiti, accessori, borse da spiaggia, solo per dirne alcune.

Si può ricorrere a questi kit per diverse ragioni:

  • Non si sa cucire,
  • Si vuole portare avanti un solo progetto (e allora è inutile comprare tante quantità di materiale),
  • Si vuole fare un regalo personalizzato per un occasione speciale.

Esistono numerosi siti di merceria creativa che propongono i loro set. Consultate ad esempio:

  • La-Mercerissima.it,
  • Mondo-Fai-da-te.it,
  • Mercerie-onlineshop.ch,
  • Merceria-online.eu

Grazie ai kit per principianti, anche i più piccoli possono imparare a cucire, soprattutto quando la loro plasticità neuronale è più forte (intorno ai 7 anni).

Che si tratti di peluche, cuscini o animali in feltro, si divertiranno moltissimo con tutto il materiale fatto su misura per loro.

Creare da soli queste cose li aiuterà a stimolare la loro creatività.

Anche per gli adulti, i kit da cucito sono suddivisi per livello da molto facile a difficile, cosa che permette un apprendimento progressivo per perfezionarsi senza abbandonare il cucito o scoraggiarsi.

Potete sempre unire all’utilizzo del kit un bel corso di cucito da fare con un amico o un’amica!

Come comprare tessuti poco costosi?

Ecco qual è la parte più costosa del cucito: il tessuto.

Ogni piccola merceria o sito di merceria online offre una grande scelta di tessuti di tutte le dimensioni.

I tessuti al metro, quando sono nuovi, possono costare molto cari.

I migliori tessuti? Perché non provare al mercatino dell’usato!

Ecco allora alcuni suggerimenti per risparmiare un po’ e acquistare tessuti a piccoli prezzi:

  • Prendere le misure prima o basarsi su modelli per comprare la giusta quantità di tessuto,
  • Fare un giro per scovare le offerte promozionali del momento,
  • Fare rifornimento nel periodo dei saldi,
  • Recuperare abiti usati e vecchi tessuti,
  • Fare un giro nei mercatini,
  • Riciclare tovaglie, tende e tutto quello che può avere nuova vita grazie alla vostra vena creativa.

Tutto dipende da quello che avete in mente di fare.

Realizzare una borsa, cucire una gonna richiederanno con ogni probabilità del tessuto nuovo.

I tipi di tessuto, naturali o sintetici, sono numerosi: gabardine, lino, patchwork, cuoio, jersey…

Ma come cucire ora che abbiamo il tessuto e la macchina?

Gli elementi indispensabili per la scatola del cucito

Una scatola del cucito si compone di moltissimi elementi fondamentali, senza i quali non è possibile lavorare.

Ogni sarto ha le sue bobine e le sue forbici inseparabili!

Per le sue attività manuali, un sarto deve in effetti disporre di:

  • Strumenti per misurare,
  • Strumenti per segnare il tessuto,
  • Spilli,
  • Strumenti per tagliare,
  • Strumenti per cucire.

Macchina da cucire, filo e un pezzo di stoffa non bastano di certo!

Probabilmente nel vostro corso di cucito vi hanno fatto l’elenco… ecco i must have di ogni sarto:

  • Il metro a nastro, fondamentale per prendere le misure prima di tagliare un tessuto,
  • Il righello, per misurare piccole distanze,
  • Il righello giapponese per tracciare linee parallele e equidistanti tra loro,
  • Il manometro.

Poiché è importante segnare i tessuti prima di sbagliare il taglio, anche matita e gessetti sono strumenti magici per ogni sarto, proprio come le forbici da cucito.

Si raccomanda di lavorare sempre con forbici nuove. Anzi, è vietatissimo qualsiasi altro impiego che non sia il cucito (bricolage, giardinaggio…).

Ma la lista finisce qui? Certamente no.

Ecco, tra gli altri, alcuni strumenti che potranno rivelarsi preziosi:

  • Uno scucino: per recuperare una cucitura fatta male,
  • Delle spille da balia: per fissare tessuti tra loro o un orlo prima di cucire,
  • Degli aghi,
  • Un ditale: ideale per spingere l’ago senza farsi male al pollice,
  • Delle allegre bobine di filo,
  • Delle decorazioni: nastri, toppe, paillettes…
  • Bottoni, cerniere, velcro…

E ora non ci sono più scuse, lanciatevi!

Idee regalo per gli appassionati di cucito

Compleanno, Natale… in ogni occasione in cui dovete fare un regalo andate in tilt? Sì, è difficile trovare il presente perfetto per le persone che non si conoscono bene ma anche per quelle che ci sono vicinissime perché abbiamo già utilizzato tutte le nostre idee per gli anni passati!

E allora, come uscirne?

Se avete amici appassionati di cucito, abbiamo la soluzione.

Perché i sarti hanno sempre bisogno di strumenti per lavorare.

Ecco 10 idee regalo per gli appassionati di cucito:

  • Dei libri di cucito: per principianti, ma anche esperti,  il libro permette di imparare a realizzare capi con l’aiuto di modelli.
  • Una macchina da cucire:  : un regalo per chi ha un certo budget a disposizione per stupire il destinatario del regalo.
  • Del tessuto: i sarti hanno costantemente bisogno di nuovi tessuti per inventare nuovi oggetti. Sarà sicuramente un regalo molto gradito.
  • Dei kit da cucito: pieni di accessori magici per ogni appassionato di cucito!
  • Una serie di modelli: in vendita nei negozi specializzati o in rete, permettono di avere le giuste dimensioni per tagliare il tessuto.
  • Buoni regalo: per comprare materiale in merceria ma anche per abbonarsi a magazine specializzati.
  • Corsi di cucito: e mentre ci siete, perché non cimentarvi anche voi?
  • Un tappetino da taglio: strumento utilissimo, davvero!
  • Un kit da sarto già pronto: in cui tutto il materiale è fornito e pronto all’uso.
  • Dei gadget: portacellulari, trousse personalizzate, portachiavi e bijoux con materiale per il cucito… potete sbizzarrirvi!

Non resta altro da fare che adattare tutte queste idee al profilo della persona.

Attenzione ad esempio a non regalare un kit per principianti a una persona che si dedica al cucito da oltre dieci anni.

Potete anche pensare a regalare lezioni di cucito a una persona che non lo ha mai fatto in vita sua. Chissà che non possa avere una rivelazione!

Anche fare un corso di cucito insieme può essere una bella idea… ce ne sono ovunque, da Aosta a Lecce! E su Superprof potrete trovare un insegnante privato proprio dietro a casa vostra.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar