Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

La nostra guida per visitare il Marocco

Di Catia, pubblicato il 14/08/2019 Blog > Lingue straniere > Arabo > Consigli per il Tuo Viaggio in Marocco

“Il primo viaggio è una scoperta, il secondo è una ricchezza”, proverbio Touareg

Il Marocco è uno dei paesi più visitati dell’Africa. Sia la costa atlantica, sia il deserto, rendono questa monarchia il posto ideale dove trascorrere delle vacanze all’insegna del tè alla menta, dell’hammam e della medina. Che dire poi della cucina di questo paese? Sapori mediterranei be bilanciati, arricchiti da spezie preziose. Per esempio, lo sapevi che il Marocco è uno dei maggiori produttori ed esportatori di zafferano?

Che tu voglia partire per un trekking nel deserto del Grande Sud, fare un’escursione in sella a un dromedario tra i popoli berberi, o visitare i monumenti antichi del paese, avrai bisogno di qualche consiglio per preparare il tuo soggiorno.

Ecco alcune informazioni utili per visitare il Marocco in tutta serenità!

Qual è il momento migliore per visitare il Marocco?

Ci sono dei periodi ideali per visitare il Marocco. Le date migliori per un viaggio in Marocco cambiano in base alla tua destinazione!

Se il tuo obiettivo è quello di non fare niente durante il tuo soggiorno in Marocco, la tua destinazione ideale sono le città dove fare windsurf e riposare sotto le palme. Casablanca, Fes o Rabat sono delle destinazioni ideali per alcune attività:

  • Una passeggiata nella medina locale
  • Un’escursione nelle vicinanze, in particolare nel deserto con le città di Meknes o Chefchaouen
  • Una gita con cammelli presso i Berberi

Nel centro-sud del Marocco ci sono molte stazioni balneari, dove trascorrere le caldi estati del paese. Agadir, per esempio, è una meta turistica molto amata, con 300 giorni di sole l’anno e poche precipitazioni. Questo vuole dire che ci puoi andare tutto l’anno. Lo stesso vale per Essaouira.

Il Marocco è più grande dell’Italia ed è suddiviso in sette grandi regioni:

  • Le piane atlantiche del nord, con Tanger e Tetouan come città principali
  • Le piane di Doukkala fino a Souss, con Agadir
  • Il bassopiano interno, con Marrakesh
  • La costa mediterranea e il Rif, con Oujda
  • Il medio e alto Atlante, con Ifrane
  • L’anti Atlante e le valli pre-sahariane, con Ouarzazate
  • Il deserto del Sahara, con Dakhla

Il Marocco è soggetto a diversi tipi di clima: oceanico, mediterraneo, continentale e desertico. Evita il Grande Sud tra maggio e novembre!

Qual è il budget per un viaggio in Marocco?

Cambia gli euro in moneta locale per pagarti le piccole spese in Marocco. Il dirham marocchino è indispensabile per le tue spese quotidiane!

Al centro delle tue spese per un viaggio in Marocco ci sono le tipiche voci di una vacanza: trasporti, alloggio, alimentazione, attività sportive e culturali. Ecco qualche indicazione di massima per farti un’idea dei prezzi.

Per i costi di trasporto devi considerare:

  • Il volo per il Marocco
  • I trasporti pubblici sul posto
  • Gli spostamenti privati, in taxi
  • Altri mezzi di trasporto come bicicletta o auto in affitto

Nelle città ti puoi spostare in taxi, senza dover spendere troppo. Chiedi sempre qual è la tariffa applicata e se c’è un tassametro prima di salire a bordo di una vettura. I taxi ufficiali hanno l’obbligo di rispettare alcune tariffe che in genere sono di Dh2 per la chiamata (Dh3 per i taxi notturni) e tra i Dh4 e Dh8 a chilometro.

Cerca sempre di avere la moneta locale di piccola taglia per poter pagare l’ammontare esatto. In caso di conflitto, basta prendere il numero di taxi e segnalarlo alla polizia turistica e, come per magia, le incomprensioni svaniranno!

L’affitto di una macchina non è la scelta più indicata in Marocco, visto che i contratti di assicurazione sono piuttosto  complessi. Sta a te valutare.

Se viaggi da solo all’interno del paese, sappi che c’è una rete pubblica extra-urbana molto diffusa con tre compagnie principali:

  • CTM
  • Supratours
  • SATAS

Per quanto riguarda l’alloggio, i costi di una stanza cambiano in base al livello dell’hotel, alla posizione ecc. Le grandi catene alberghiere sono presenti in tutte le maggiori città del paese con una tariffa notturna che va dai 45€ a notte a Meknes, ai 50€ a notte a Casablanca. In media per una doppia calcola una spesa di 40€.

Ci sono altre soluzioni più adatte a viaggiatori curiosi. Per esempio, potresti alloggiare presso una famiglia marocchina in abitazioni di diversi livelli di comfort per €30-70 a notte.

Se hai budget piccolissimo e ami viaggiare con lo zaino in spalla puoi trovare tante soluzioni economiche presso i locali

In totale, se non consideri i biglietti aerei, puoi arrivare a spendere €300 per un viaggio in coppia di una settimana in Marocco.

Questa è la spesa media tipo a persona:

  • €27 per l’alloggio
  • €10 per i pasti
  • €4 per i trasporti
  • attività gratuite

Con questo budget puoi visitare qualunque città del Marocco ma dovrai rinunciare ad alcune attività affascinanti come il tuor del Grande Sud con una escursione nel deserto.

Cerchi un corso di arabo prima della partenza?

Dove dormire durante il tuo soggiorno in Marocco?

In Marocco puoi scegliere se dormire in hotel o presso una casa tipica, il riad. Meglio un hotel o un riad tipico del Marocco?

Quando prevedi la spesa per il tuo viaggio, considera che l’alloggio corrisponde a circa il 30% del totale. Ecco perché è molto importante scegliere l’alloggio in base al tipo di soggiorno che vuoi fare: meglio una vacanza confortevole o risparmiare qualcosa per le attività?

Il vantaggio del Marocco è che è un paese dalle mille sfaccettature, dove puoi trovare alloggi in linea con gli standard europei, nelle classiche catene alberghiere, oppure sistemazioni più semplici come una tenda in pieno deserto. Tra le cinque stelle e una notte del deserto ci sono molte altre soluzioni tra cui scegliere:

  • Accampamento marocchino
  • Ostelli della gioventù
  • Camere di hotel
  • Appartamenti privati, in particolare, i riad
  • Alloggi in famiglia

In Marocco ci sono molti campeggi attrezzati per i camper. In arabo puoi usare la parola mouhhayyem per dire camping. Una notte in campeggio costa Dh10-20 a persona a cui bisogna aggiungere altri 2€ per una tenda. I prezzi delle piazzole per camper sono leggermente più alti.

Gli ostelli della gioventù in Marocco non sono molto convenienti e solo una dozzina sono quelli riconosciuti dalla rete Hostelling International. Li trovi nelle città principali: Casablanca, Rabat, Fes, Meknes, Essaouira, Marrakesh, Ouarzazate, Tetouan, Asni, Azrou, Chefchaouen, Laayoune. Le tariffe vanno da €6 a €15 per una notte in dormitorio.

Puoi trovare un alloggio in Marocco anche tramite le catene di alberghi o le piccole pensioni locali. Le tariffe dipendono dalla sistemazione che scegli. Al momento della registrazione alla reception ti chiedono il numero di passaporto o di visto. Il pagamento della tassa turistica, invece, dovrebbe essere compresa nel prezzo della stanza e dovrebbe essere intorno a 35Dh, cicrca €3,30.

Un alloggio presso una famiglia marocchina ha un prezzo di 24-43€ a persona, a seconda del grado di comfort dell’alloggio. Può essere un’ottima alternativa per chi cerca un alloggio economico durante un viaggio itinerante a contatto con i locali.

Che ne diresti di un corso di arabo?

La top 10 delle informazioni utili prima di un viaggio in Marocco

Prendi tutte le informazioni utili alla partenza per il Marocco. Cultura, piacere, sport, informazioni pratiche: cosa devi sapere prima della tua vacanza in Marocco?

Più di 11 milioni di turisti come te hanno deciso di trascorrere le proprie vacanze in Marocco. Prima di arrivare a destinazione è meglio avere qualche informazione utile che ti permetta di vivere al meglio le tue vacanze nel Regno del Marocco, un paese musulmano con usi e costumi che imparerai a conoscere.

Che tu vada a Tetouan, Chefchaouen, che tu sia uomo o donna, dovresti cercare di adattarti ai costumi del luogo. Per esempio, l’abbigliamento è più sobrio, rispetto a quello dei paesi europei. In città come Fes o Marrakesh dove i turisti sono all’ordine del giorno, la moda occidentale è molto apprezzata, ma è sempre meglio non attirare troppo l’attenzione. Dopotutto, gli abiti coprenti e freschi sono la soluzione migliore per le alte temperature, l’escursione termica e la sabbia del deserto.

Non ti meravigliare se il venerdì i negozi sono chiusi. Questa è la giornata della preghiera per i popoli musulmani, ed è un po’ come la domenica quando i negozi o fanno orari ridotti o non aprono per niente. Lo stesso succede nel periodo del Ramadan, la festa più importante per i musulmani. In questo mese di digiuno c’è molta quiete in città, anche se i luoghi turistici sono sempre attivi.

Visitare il Marocco significa imparare a negoziare anche per uno spillo nei mercati locali, i souk. I negozianti marocchini hanno la fama di essere molto accoglienti, a volte anche troppo. Sicuramente provano simpatia per i turisti, ma i gesti calorosi hanno uno scopo ben preciso: farti comprare dell’olio di argan, delle babouche o un piatto di tajine.

Non dimenticare mai di osservare qualche regola di igiene: non bere acqua di rubinetto, non usare ghiaccio nelle bevande e ovviamente, lavati sempre le mani prima di ogni pasto.

Infine, il consiglio più prezioso è quello di partire con uno spirito aperto. Ricordati che sei in vacanza e che non è necessario affrontare alcune questioni spinose: politica, religione, rapporto uomo-donna. Non dimenticarti di lasciare la mancia e chiedere l’autorizzazione prima di fare la foto a qualcuno.

“Sei pronto per il tuo soggiorno in Marocco?”

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar