Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

I consigli per riuscire a superare al meglio gli esami di lingua francese

Di Chiara, pubblicato il 31/08/2017 Blog > Lingue straniere > Francese > Come Affrontare la Prova di Francese agli Esami?

Stai frequentando il liceo o la scuola media e prima o poi dovrai confrontarti con il tanto temuto esame di stato.

Niente panico!

Nel 2016 il 99,8% degli studenti hanno superato l’esame di terza media. Un successo analogo anche per i maturandi del liceo: 99,5%.

Ma quali sono i trucchi per avere ottimi voti nella prova di francese?

Consigli per superare la prova di francese all’esame di terza media.

Il voto della prova di francese andrà a fare media con le altre prove previste all’esame: non sottovalutare la sua importanza!

Come si svolge la prova?

L’esame di francese dura 3 ore e, come per la prova di inglese, potrai scegliere tra due tracce.

Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno ad affrontare la prova di francese all’esame di terza media:

  • Segui regolarmente il corso di francese: ascolta attentamente e partecipa in classe.
  • Fai i compiti!
  • Scrivi degli schemi: ti torneranno utili ogni volta che vorrai ripassare il corso di francese.
  • Riposati! Non dimenticare di concederti delle pause dallo studio!

Cosa fare il fatidico giorno?

  • Leggi attentamente le consegne.
  • Rispondi alle domande in maniera precisa e pertinente senza divagare.
  • Utilizza il vocabolario.
  • Prendi nota di tutte le tue idee su un foglio di brutta copia.

Fai sempre una bozza: è essenziale per superare l’esame di francese a pieni voti!

 

Come superare la prova di francese all’esame di terza media?

Ma facciamo prima un passo indietro.

L’esame di francese è solo una delle prove dell’esame di stato, che rappresenta il primo esame ufficiale della tua carriera scolastica. In seguito all’approvazione degli otto decreti della riforma “Buona Scuola” sono previsti diversi cambiamenti nell’esame di fine anno, ma niente paura: modalità e svolgimento della terza prova (riguardante le lingue straniere) sono rimasti invariati!

Su cosa ti devi concentrare per superare l’esame di francese?

  • Grammatica: in particolare gli accordi, i tempi verbali, gli accenti e l’ortografia.
  • Lessico: cerca di avere un vocabolario ricco e vario per dimostrare un’ottima padronanza della lingua.

Come prepararti?

  • Fai delle simulazioni: online troverai le prove degli anni precedenti con le soluzioni.
  • Esercitati regolarmente a scrivere dei dettati.
  • Fai delle mappe concettuali.
  • Prendi delle ripetizioni private a domicilio o online.

Un professore di francese è essenziale per aiutarti a preparare l'esame di francese Un insegnante privato di francese ti darà le giuste dritte per superare la prova d’esame!

L’esame di lingua francese agli esami di maturità

Se stai frequentando un liceo linguistico o turistico, potrai trovare la lingua di Molière come tema della seconda prova dell’esame di stato.

Come si svolge la prova?

La seconda prova ha una durata massima di 6 ore e prevede una comprensione scritta con 10 domande inerenti al testo e una produzione scritta di 300 parole.

In base ai tuoi interessi puoi scegliere tra uno dei seguenti ambiti: attualità, storico-sociale, letteratura e artistico.

Cosa fare per arrivare rilassati il giorno della prova?

  • Se pensi di optare per la traccia di letteratura, preparati in anticipo creandoti delle schede per ogni autore trattato approfonditamente in classe. Ti torneranno utili per fare dei collegamenti durante la prova.
  • Tieniti sempre informato su ciò che avviene nel mondo: mentre fai colazione o sei in autobus dedica qualche minuto a sfogliare un giornale o scorri rapidamente la homepage di un quotidiano, tutte queste informazioni ti aiuteranno a sostenere le tue tesi durante tutto l’esame di maturità!
  • Ripassa accuratamente la grammatica: concentrati sulle strutture e sugli argomenti dove incontri più difficoltà aiutandoti anche con esercizi mirati.
  • Non farti prendere dall’ansia!

Come prepararti per la prova di francese alla maturità?

Se stai attento durante le lezioni di francese, molta parte del lavoro è fatta!

Prova scritta:

  • Dura 6 ore
  • 4 diversi ambiti tra cui scegliere: attualità, storico-sociale, letteratura e artistico.
  • 2 parti: comprensione scritta con 10 domande relative al testo e la produzione di un tema inerente di 300 parole.

Prova orale:

  • Tesina: se deciderai di inserire il francese nella tua mappa concettuale
  • Domanda/e della commissione d’esame: solitamente sono inerenti all’argomento della tua tesina ma possono spaziare su tutto il programma affrontato durante l’anno scolastico.

E per ripassare?

  • Crea degli schemi riassuntivi degli argomenti trattati in classe, aiutandoti anche con delle ricerche in internet.
  • Fai delle simulazioni delle prove degli anni precedenti: le troverai facilmente in rete
  • Naviga! Ripassare non significa passare ore e ore sui libri e deve anche essere divertente. Non esitare a consultare siti web con quiz e prove interattive, guardare video o film inerenti.
  • Fatti aiutare da un insegnante privato (cerca ad esempio “corsi francese milano“).

Sfrutta le risorse online per ripassare in vista di un esame Internet è una miniera d’oro per il ripasso pre-esame!

E appena prima della prova?

  • Rilassati!
  • Controlla bene a che ora e dove si svolgerà la prova.
  • Scegli con cura il tuo look: anche l’occhio vuole la sua parte!

Durante la prova:

  • Scrivi bene! L’ortografia è il biglietto da visita della tua prova e potresti essere penalizzato.
  • Struttura il discorso in modo semplice e chiaro.
  • Utilizza un lessico ricco e vario.
  • Leggi attentamente le domande anche più volte: la fretta è cattiva consigliera!
  • Rispetta il più possibile le consegne.
  • Ricordati di tenere una decina di minuti per rileggere tutto e correggere eventuali errori.

Cosa fare per non arrivare impreparati il giorno della prova?

Se vuoi superare a pieni voti la prova di francese e trovarti a un passo dall’avere il tuo diploma in tasca devi anche essere motivato e fare qualche sacrificio. Ci sono alcuni consigli da seguire per arrivare preparati al giorno della prova:

  • Impegnati da subito! 

Non iniziare a studiare e a impegnarti a pochi giorni dalla prova, non servirà a nulla!

Impegnati costantemente, anche solo un’oretta al giorno. Vedrai che i tuoi sforzi verranno ripagati alla fine dell’anno. In fondo sarà solo un training per gli anni successivi se vorrai continuare gli studi all’università. La laurea richiede molta costanza e impegno.

  • Sfrutta le vacanze per ripassare

Quale buona occasione per vedersi con gli amici e fare una simulazione d’esame o ripassare? Così unirai l’utile al dilettevole!

  • Esercitati con le simulazioni: è uno strumento molto utile per non essere colti impreparati il giorno dell’esame!
  • Se hai paura di non riuscire a organizzarti al meglio per lo studio e il ripasso prendi in considerazione l’idea di affidarti a un insegnante privato.
  • Prepara un piano di studio!

'organizzazione è fondamentale per la riuscita di un esame Organizzati bene per arrivare preparato il giorno della prova!

La prova di francese 2017

Ogni anno la stessa storia… Chi non ha digitato su google “seconda prova francese” per cercare in anteprima i temi della tanto temuta prova?

Ma vediamo quali autori e tematiche sono uscite alla maturità quest’anno, ambito per ambito:

  • Attualità: Claudie Pion, tratta lo stretto rapporto economico tra l’Italia e la Francia e dell’implementazione dell’insegnamento della lingua francese nei piani scolastici italiani.
  • Storico-sociale: Noémie Rousseau, si focalizza sul fenomeno sempre più di moda del turismo umanitario.
  • Letteratura: Leila Slimani, brano tratto da Chanson Douce.
  • Artistico: Jade Letard-Methon analizza il progetto di demolizione del Sacre Coeur di Parigi.

E mi raccomando: non fate troppo affidamento agli argomenti che potrebbero uscire alla maturità… spesso sono errati!

Le “perle” della maturità 2017

Quali sono le migliori perle della maturità di quest’anno?

Gli esami di maturità si sono conclusi di recente e, come ogni anno, emergono le trovate più ingegnose e divertenti dei maturandi in sede d’esame.

Ecco alcune perle:

  • Napoleone è stato uno dei protagonisti della seconda guerra mondiale
  • Durante la seconda guerra mondiale Francia e Germania erano alleate
  • Chi ha dipinto l’opera l’Urlo? Van Gogh
  • I muscoli sotto sforzo producono latte
  • Magritte è uno scrittore

I 10 poeti francesi che devi assolutamente conoscere!

Molti sono convinti che la poesia sia un’arte inaccessibile e comprensibile solo a pochi eletti.

Che falsità!

La poesia non è solo rime, belle parole ed emozioni ma una chiave per capire meglio le cose. Una vera e propria palestra per conoscere meglio la bellezza e la ricchezza lessicale della lingua francese. E che ti aiuterà anche il giorno della prova di francese.

Ecco una top 10 di autori francesi che ti potrebbero tornare utili all’esame:

  1. Pierre de Ronsard,
  2. Joachim Du Bellay,
  3. Victor Hugo,
  4. Charles Baudelaire,
  5. Arthur Rimbaud,
  6. Paul Verlaine,
  7. Guillaume Apollinaire,
  8. Paul Eluard,
  9. Louis Aragon,
  10. Jacques Prévert.

Da notare che i poeti sopracitati sono in ordine cronologico e non di valore.

Come migliorare il proprio livello di francese?

Prima di correre a ripassare per avere un ottimo voto all’esame è bene partire dalle basi.

Cioè?

Migliorare il proprio livello di francese.

Il ripasso per preparare un esame inizia il primo giorno di lezione!

Come procedere?

Per conseguire degli ottimi risultati e superare la prova tanto agognata Superprof ti propone i 10 migliori consigli da seguire per migliorare ed eccellere nella lingua di Molière:

  1. Fai regolarmente degli esercizi di grammatica, lessico e di coniugazione dei verbi…
  2. Leggi, leggi e… leggi !
  3. Chiacchiera con i tuoi amici in lingua francese.
  4. Scrivi qualche frase tutti i giorni.
  5. Prendi delle ripetizioni.
  6. Trova un tandem con cui conversare in francese e chiedergli di correggere i tuoi errori.
  7. Impara il latino e l’etimologia delle parole.
  8. Utilizza il vocabolario ogni volta che ne hai bisogno.
  9. Gioca con le parole!
  10. Scrivi dei dettati divertenti!
Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar