Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Diversi modi per offrire lezioni di cinese ai più giovani

Di Catia, pubblicato il 22/11/2018 Blog > Lingue straniere > Cinese > Come Insegnare il Cinese ai Bambini?

“Bisognerebbe capire che il compito della scuola è quello di insegnare ai bambini cos’è il mondo e non inculcare loro l’arte di vivere. Hannah Arendt

Per i bambini imparare una lingua deve essere un gioco: è piuttosto difficile spiegare a un bambino di 8 anni che i corsi di cinese avranno un effetto sul suo futuro lavorativo. Eppure, in Italia tutti i bambini delle medie studiano due lingue straniere e in alcuni casi, si tratta anche del cinese.

A parte la scuola, come si fa a insegnare il cinese ai bambini? Qual è il modo migliore per dare loro voglia di scoprire le lingue straniere o imparare a parlare il cinese a Roma, per esempio?

Vediamo in che modo si possono dare lezioni di cinese ai bambini in Italia.

Gli strumenti per insegnare il cinese ai bambini

I bambini possono imparare il cinese sui libri o con delle app. I supporti tradizionali e ludici aiutano a imparare a scrivere in cinese!

L’insegnamento delle lingue straniere viene strutturato in base al livello dello studente seguendo la metodologia più adatta. I metodi e i supporti devono essere studiati con cura, soprattutto se si tratta di insegnare una lingua ai bambini.

I primi strumenti con cui insegnare il cinese ai bambini sono anche i supporti più tradizionali, ossia un libro di testo, un dizionario, come quello della Zanichelli, delle carte illustrate per il lessico. Grazie a questi strumenti si possono fissare le basi teoriche della lingua:

  • Scrittura cinese con gli ideogrammi più diffusi
  • Riferimenti a civiltà, lingua e cultura cinese
  • Esercizi suddivisi in base alle competenze linguistiche

Un buon libro permette anche di immergersi nella storia della Cina, o di conoscere la geografia di questo vasto territorio e fare un bel viaggio. In generale, i bambini usano questi supporti tradizionali e cartacei a scuola o nei centri di formazione linguistica.

I libri e i supporti cartacei permettono di memorizzare meglio rispetto ai supporti informatici che, in genere, puntano sulla memoria istantanea

Gli strumenti per imparare a parlare cinese includono anche gli audio-visivi e questo piace molto ai bambini. Puoi trovarli facilmente su internet o tramite software o app. Tra i diversi supporti informatici che aiutano a migliorare il tuo cinese puoi scegliere tra:

  • canali Youtube gratuiti tenuti da madrelingua cinese o espatriati che vivono in Cina;
  • canali televisivi dove ci sono tutti i tipi di programmi in cinese dai reality ai corsi di cucina
  • podcast di emissioni radio o televisive da ascoltare dove vuoi

Le risorse disponibili sono davvero tante, dipende tutto dall’età e dalle preferenze di tuo figlio!

Dove prendere lezioni di cinese?

Qual è l’età ideale per cominciare un corso di cinese per bambini?

Il modo giusto per insegnare il cinese ai bambini è tramite il gioco. Non c’è un’età giusta per cominciare a studiare cinese, l’importante è usare gli strumenti adatti ai bambini!

Molti dicono che leggere e scrivere cinese non è una cosa facile, soprattutto se si comincia a studiare la lingua da adulti. La domanda è: a quale età è meglio cominciare per poter progredire in cinese il più velocemente possibile? La risposta è semplice: dipende tutto dalle proprie possibilità. Sarebbe meglio cominciare:

  • a 5 anni, se gli istituti scolastici lo permettono
  • alle medie, scegliendo le scuole che hanno attivato il cinese
  • alle superiori, per aprirsi un futuro lavorativo più ampio
  • all’università, per partire alla scoperta del mondo professionale

Piccolo promemoria: esistono tra i 40.000 e i 60.000 sinogrammi, ma solo 3.000 vengono usati quotidianamente dai Cinesi!

Gli ideogrammi non sono l’unica parte difficile del cinese. Altri ostacoli sono l’intonazione e la pronuncia. Prima si comincia e più tempo si ha per perfezionare le proprie competenze linguistiche.

Per esempio, si potrebbero scegliere delle scuole internazionali che prevedono il cinese fin dalla primaria. La Scuola internazionale italo-cinese di Padova attualmente è l’unico istituto ad avere un curriculum in lingua cinese ma in giro per l’Italia ci sono altre scuole, pubbliche o paritarie, che hanno attivato dei corsi di cinese pomeridiani per i bambini della primaria.

Alle scuole superiori è sicuramente più facile trovare un istituto che insegna il cinese sia come materia curriculare, sia come materia facoltativa pomeridiana. A questa età conviene prendere corsi di cinese per due motivi:

  • Da una parte, i ragazzi sono più consapevoli dell’importanza delle lingue straniere per i propri studi:
  • Dall’altra parte, i liceali hanno più tempo per studiare la lingua rispetto a un adulto che già lavora.

Lo sapevi che si può studiare cinese in almeno 280 istituti superiori in Italia?

E’ più facile trovare corsi di cinese al liceo linguistico, ma anche altri indirizzi come lo scientifico e il classico hanno attivato il cinese come seconda o terza lingua straniera o offrono corsi pomeridiani di mandarino.

Se vicino a te non c’è una scuola con l’opzione cinese puoi sempre prendere delle lezioni presso degli enti di formazione linguistica o delle associazioni.

Al liceo si gettano le basi per lo studio della lingua cinese, ma non basta per raggiungere un alto livello. Per questo molti decidono di proseguire lo studio del cinese anche all’università. I programmi accademici possono essere diversi:

  • Alcuni sono incentrati sulla linguistica e la letteratura, come nel caso dei corsi di laurea in lingue e letterature straniere;
  • In altri casi c’è un misto tra teoria e pratica come nei corsi di traduzione e interpretariato dove oltre a essere un linguista bisogna conoscere strumenti e tecniche di traduzione;
  • Infine, altri sono incentrati sul lessico lavorativo, come i corsi di mediazione in ambito commerciale.

10 strategie per rendere più semplice la lezione di cinese per il bambino

Corsi di pittura e cucina cinese insegnano la lingua in un modo divertente. Un buon modo per coinvolgere i bambini nello studio del cinese è partecipare a corsi di cucina!

È chiaro che le lezioni di cinese che fanno solo regole grammaticali possono essere faticose per i bambini. Per questo è importante adottare delle strategie ludiche e originali che facciano imparare il cinese divertendosi. Per esempio, potresti provare con:

  • Corsi di conversazione in cinese mandarino
  • Una visita guidata al museo in lingua cinese
  • Una serata cinema per guardare un film cinese
  • Un laboratorio di cucina cinese
  • Un picnic con i sapori della cucina orientale

Lo sapevi che il cinese conta circa 1.3 miliardi di locutori? Per raggiungere un alto livello serve molto studio, ma almeno puoi parlare con un sesto della popolazione mondiale!

Le attività ludiche permettono a tuo figlio di scoprire il cinese divertendosi e imparare più facilmente. Ecco 10 consigli utili:

  • Consiglio 1: iscrivere il bambino a una scuola internazionale;
  • Consiglio 2: scaricare un’app per imparare il cinese online, a seconda del livello di tuo figlio;
  • Consiglio 3: offrire tutti i supporti tradizionali per cominciare a studiare il cinese con un buon manuale;
  • Consiglio 4: offrire corsi privati di cinese che supportino tuo figlio passo dopo passo;
  • Consiglio 5: abbonarsi a dei canali in lingua cinese per far divertire i ragazzi con film e serie TV in cinese;
  • Consiglio 6: partecipare a eventi sulla cultura cinese insieme a loro;
  • Consiglio 7: trovare dei supporti ludici per mettere in pratica attività artistiche come la pittura cinese e la calligrafia;
  • Consiglio 8: trovare un insegnante di cinese a domicilio;
  • Consiglio 9: iscrivere i ragazzi a corsi di cinese presso le associazioni in modo che incontrino anche altri studenti;
  • Consiglio 10: affinare l’apprendimento del cinese con un viaggio in Cina.

Come vedi, i modi per insegnare il cinese ai bambini sono davvero tanti. Allora passiamo ai motivi per cui è meglio cominciare a studiare il cinese mandarino il prima possibile.

Corso cinese: perché cominciare il prima possibile?

Anche se imparare il cinese da bambini è meglio, puoi cominciare lo studio di questa lingua a ogni età.  Per aprirti le porte della Cina è meglio cominciare a studiare la lingua il prima possibile!

Se vuoi cominciare a studiare cinese ti conviene farlo il prima possibile. Non è facile memorizzare i caratteri cinesi e lo stesso vale per la calligrafia. Il cinese, però, è una delle lingue ufficiali delle Nazioni Unite e chi lo conosce ha un vantaggio innegabile.

Un altro punto di forza del cinese è che stimola la creatività dei bambini. Anche i principianti possono ascoltare dei file audio e imparare qualche parola in cinese prima dei 6 anni. Imparare i termini della vita quotidiana aiuta a leggere e parlare in autonomia più facilmente.

Oltre al mandarino, ci sono altre varianti del cinese come il cantonese o la lingua wu che aiutano a familiarizzare con l’immenso patrimonio culturale della Cina. A seconda della variante scelta, si può essere in grado di lavorare con una certa regione cinese.

Il mandarino è la lingua standard usata dal governo, dalla radio e dalla televisione cinese, oltre che dalla maggior parte degli abitanti della Cina. Attenzione però: almeno 400 milioni di Cinesi parlano una lingua diversa!

Per imparare a cavarsela in ogni situazione non c’è niente di meglio di un soggiorno linguistico e un’immersione totale nella vita quotidiana di Shanghai, Pechino o altre città. Un soggiorno è la scelta ideale per chi vuole fare un salto in avanti con il cinese. Imparare una lingua fin da piccoli significa avere tutto il tempo per perfezionarsi con lo studio e le esperienze di vita.

Inoltre, imparare una lingua come il cinese è una bella avventura alla scoperta della potenza economica del futuro, la Cina. Ai bambini questo viaggio piacerà molto se fatto con una metodologia adatta a loro!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar