Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Qualche consiglio per imparare arabo

Di Catia, pubblicato il 18/02/2019 Blog > Lingue straniere > Arabo > Lezioni di Arabo: Tutto su Come Imparare la Lingua

Come molti italiani, anche tu vuoi imparare l’arabo?

Non ti far scoraggiare dai luoghi comuni. Certo, a prima vista, imparare l’arabo potrebbe sembrare davvero difficile, soprattutto per chi parte da una lingua neolatina.

A dirla tutta, è vero che per seguire un corso di arabo serve uno sforzo maggiore rispetto a un corso di spagnolo, francese o inglese.

E’ anche vero, però, che lanciarsi nello studio dell’arabo è un’avventura meravigliosa!

Anche se ci sono degli ostacoli li potrai superare facilmente e riuscirai a imparare la lingua di Averroè tramite una buona metodologia e, soprattutto, un buon insegnante di arabo.

E poi, come dice un proverbio orientale:

“Le virtù, la scienza e le conoscenze sono le sole cose che ci danno valore.”

Corso arabo: imparare con l’aiuto del mappamondo

Il primo consiglio per introdurti allo studio della lingua araba è quello di usare una cartina geografica.

Eh sì, la geografia ti aiuterà a imparare le tue prime parole arabe come rosso, padre, gazzella, isole, deserto o montagna!

I toponimi dei paesi arabi ti aiutano ad aumentare il tuo vocabolario. Per acquisire i tuoi primi vocaboli in araba studia l’etimologia dei luoghi celebri del mondo arabo!

Studiare la sesta lingua più diffusa al mondo significa far fronte a:

  • un alfabeto completamente diverso da quello latino
  • una pronuncia e delle sonorità che non esistono in italiano
  • un vocabolario ricco
  • una linguistica complessa e variegata

Per cominciare a muovere i primi passi con l’arabo potresti appoggiarti su una mappa geografica e risalire all’etimologia dei toponimi!

Insomma, puoi imparare l’arabo con la geografia!

In effetti, le città e i paesi entrati a contatto con la cultura araba hanno dei nomi con significati ben precisi nella lingua del profeta Maometto.  Nulla viene lasciato al caso.

La geografia ti consente di fare delle associazioni semplici che ti aiutano a ricordare i vocaboli arabi.

Prima tappa: analizzare i toponimi dei paesi orientali.

Ecco qualche esempio da approfondire alle lezioni di arabo:

MarocoMaghreb al-Aksa oppure al-Magrib, in arabo المغرب, il paese del tramonto.

Sharja: viene da shariqa, in arabo الشارقة, e significa l’est. E’ il nome della capitale di uno dei sette paesi che compongono gli Emirati Arabi Uniti.

Sudan: السودان, al-Sudan, è uno degli stati più grandi dell’Africa e significa la terra del popolo nero.

Sahara: الصحراء, al-Sahra in arabo designa una vasta distesa desertica. Letteralmente, quindi, significa deserto.

Bahrein:  البحرين , Al-Bahrayn. Questo termine arabo è composto da due parole: bahr, بحر, che significa mare, e il suffisso اثنان per il plurale. Il nome del Bahrein allora significa i due mari.

Dar es Salam: se si traduce parola per parola, دار السلام, il nome di una delle principali città della Tanzania, significa casa della pace o regione dell’Islam. Salam, infatti può tradursi come pace o Islam.

Ci sono altri posti celebri che hanno un nome di derivazione araba. Vediamo qualche esempio.

GibilterraDjebel Tariq, جبل طارق, significa il monte di Tariq, il condottiero berbero che partì alla conquista della penisola iberica. L’origine di Gibilterra è quindi montagna.

L’Alhambra: Al-Hamra si riferisce al nome della cittadella rossa, uno splendido palazzo dell’Andalusia simbolo della dominazione araba prima, e della riconquista, poi. Al-Hamra vuol dire rosso.

Abu Dabi : أبو ظبي, Abu Zaby tradotto letteralmente in arabo significa il padre delle gazzelle. Ab sta per padre e Dabi per gazzelle.

Si possono trovare molti altri nomi geografici con un significato preciso in arabo:

  • Algeria, le isole
  • Gedda, il grande mare
  • Sanaa, produzione e artigianato
  • Aden, la piana o il paradiso

Questa è solo una parte del vocabolario arabo che potresti acquisire attraverso il mappamondo. In questo modo l’arabo non è poi così complicato!

Corsi di arabo: come usare una tastiera araba sul tuo computer?

Il secondo consiglio per facilitare l’apprendimento dell’arabo è usare una tastiera araba sul tuo computer o smartphone.

Qual è il vantaggio?

Esiste una regola d’oro per poter scrivere in arabo: imparare l’alfabeto arabo.

Per questo, è importante avere una tastiera con i caratteri arabi.

Una tastiera in arabo ti permette di esercitarti a scrivere in ogni momento. Per scrivere in arabo devi conoscere l’alfabeto alla perfezione!

L’alfabeto arabo è consonantico, per questo finito definito l’abjad, un sistema di scrittura che annota solo le consonanti.

Ecco le 28 lettere che compongono l’alfabeto arabo:

  • ش – š
  • س – s
  •  ز – z
  • ر – r
  • ذ – ḏ
  • د – d
  • خ – ẖ
  • ح – ḥ
  • ج – ǧ
  • ث – ṯ
  • ت – t
  • ب – b
  • ا – ā
  • ء  ʾ
  • ي – y
  • و – w
  • ه – h
  • ن – n
  • م – m
  • ل – l
  • ك – k
  • ق – q
  • ف – f
  • غ – ġ
  • ع  ʿ
  • ظ – ẓ
  • ط – ṭ
  • ض – ḍ
  • ص – ṣ

Allo scritto le vocali sono annotate molto poco. Compaiono soprattutto su libri scolastici e religiosi.

A rendere lo studio dell’alfabeto arabo ancora più interessante c’è il fatto che le lettere hanno 3 declinazioni a seconda della loro posizione nella frase. Questo fa sì che in tutto i caratteri arabi da imparare a memoria sono 84!

Imparare a scrivere in arabo è importante per poter parlare con oltre 420 milioni di persone e comunicare con il tuo insegnante di arabo.

E’ importante esercitarti, ecco perché dovresti installare una tastiera araba digitale!

Installare la tastiera su Windows

La prima opzione per scrivere in arabo sul tuo computer è cambiare la lingua del sistema operativo.

  1. Clicca sul logo di Windows in basso a sinistra del tuo schermo
  2. Clicca sulla figura dell’ingranaggio che ti dà le impostazioni
  3. Selezione data, ora e lingua
  4. Seleziona regione e lingua e impostazioni avanzate della tastiera
  5. Aggiungi una lingua
  6. Modifica la tastiera

Puoi scegliere diverse sfumature e dialetti arabi, a seconda delle tue preferenze: l’arabo egiziano, l’arabo siriano ecc.

Installare una tastiera sul Mac

Per migliorare la tua conoscenza della scrittura araba, puoi scegliere l’arabo come lingua predefinita per il tuo Mac.

  1. Clicca su Menu Apple
  2. Vai alle Preferenze di sistema
  3. Clicca su Tastiera
  4. Aggiungi l’arabo tra le lingue del sistema

Puoi scrivere in arabo cambiando la lingua di sistema del tuo PC, Mac o smartphone.  E’ facile installare una tastiera araba su qualunque dispositivo!

Installare una tastiera araba sull’iPhone

Visto che oggi è impossibile fare a meno del cellulare, perché non approfittare di questo strumento per allenarti a scrivere in arabo?

Milioni di persone nel mondo usano l’iPhone. Ecco allora come usare una tastiera araba dal proprio smartphone.

  1. Apri i Parametri
  2. Vai su Generale
  3. Seleziona Tastiera
  4. Clicca su Tastiere internazionali
  5. Cerca la lingua araba che ti interessa
  6. Aggiungila

Quando scrivi, basta selezionare il mappamondo e compaiono tutte le lingue di sistema che hai indicato.

Con l’arabo incorporato nel telefono è anche più facile seguire dei corsi online.

Lezione di arabo: quali sono i paesi di lingua araba nel mondo?

Il nostro terzo consiglio è quello di conoscere alcuni dati importanti sulla diffusione della lingua araba.

L’arabo è la lingua ufficiale di 25 paesi, da solo o insieme ad altre lingue nazionali, e la sesta lingua ufficiale delle Nazioni Unite.

Una delle particolarità linguistiche dell’arabo è che è caratterizzato da una forma di diglossia sia allo scritto sia all’orale. Ci sono infatti delle differenze tra l’arabo letterario, usato allo scritto e l’arabo dialettale usato all’orale.

Per questo imparare l’arabo potrebbe richiedere uno sforzo maggiore rispetto ad altre lingue straniere.

Nel corso dei secoli la lingua araba si è diffusa nel mondo e ha subito importanti mutamenti socio-linguistici. Ci sono 22 paesi che fanno parte della Lega araba e che hanno l’arabo come lingua ufficiale: questi includono i paesi del Nord Africa e della Penisola Arabica insieme ad alcuni stati africani come Sudan, Gibuti, Somalia, Comore.

Altri paesi non sono arabi, ma adottano la lingua come seconda lingua ufficiale: Eritrea, che ha lo status di osservatore alla Lega araba, Ciad, Tanzania e Israele.

La diffusione della lingua araba nel mondo di ieri e di oggi si spiega con:

  • La conquista araba e la diffusione dell’Islam: l’arabo è la lingua del testo sacro e si è diffusa con le conquiste da parte dei califfi che hanno creato una mezza luna territoriale che andava dalla Spagna all’Europa orientale passando per l’Africa e il Medio Oriente fino a raggiungere la penisola indiana. E’ vero che il mondo arabo, a parte rare eccezioni, è musulmano. Ma non è vero il contrario: la maggior parte dei musulmani, che sono oltre 1 miliardo di persone, non sono di lingua araba. Basti pensare ai Bengalesi, ai Turchi ai Persiani…
  • La diffusione della letteratura e della scienza araba: c’è una forte tradizione della poesia araba pre-coranica e un importante contributo dato alla filosofia e a scienze come astronomia e algebra che ci sono stati tramandati attraverso gli scritti arabi.
  • La potenza economica e le migrazioni: il petrolio, l’oro nero, è il motore economico di molti dei paesi arabi. Conoscere l’arabo oggi è un grande vantaggio per chi lavora con le economie di questi paesi. Inoltre, le comunità arabe sono molto presenti in diversi paesi d’Europa. Basti pensare che l’arabo è la seconda lingua più parlata in Francia!

L'arabo è una lingua diffusa in tutti i continenti.  Studiare l’arabo significa avvicinarsi a una lingua internazionale!

Oggi sempre più professionisti e lavoratori italiani  si trasferiscono nei paesi del Golfo per vivere e lavorare a Dubai, per esempio.

Negli anni a venire sarà importante conoscere inglese, cinese e arabo per dare uno slancio alla propria carriera!

Cosa aspetti a contattare un insegnante di arabo?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar