Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Cinque lezioni di cucina per altrettanti piatti tipici dell’Asia!

Di Igor, pubblicato il 07/12/2018 Blog > Arte e Svago > Cucina > Dei Corsi Cucina dell’Estremo Oriente per Realizzare delle Ricette Facili!

Sei un fan incallito dei sapori della cucina asiatica e vorresti essere in grado di riprodurre a casa tua gli stessi piatti del ristorante?

Prima di tutto, dovrai fare un giro in un negozio di spezie asiatiche. Alcuni ingredienti indispensabili per realizzare queste ricette non si riescono a trovare nei punti vendita tradizionali.

Per la maggior parte delle ricette presentate e se desideri cucinare dei piatti asiatici in generale, cerca di avere sempre a portata di mano la salsa di soia, la salsa di pesce, lo zenzero, il sale, il pepe e lo zucchero. Per il resto, si tratta di ingredienti specifici, in particolare di spezie.

Pronto a diventare un vero chef esperto di cucina asiatica?

Un corso di cucina per preparare il riso alla cantonese

Si tratta del piatto tipico e più semplice da preparare, lo si trova in tutti i ristoranti cinesi del nostro paese. Il riso alla cantonese: l’ideale è mangiarlo con le bacchette accompagnato dagli involtini primavera!

Iniziamo da una ricetta cinese, più precisamente originaria di Canton. Esistono numerose ricette di riso alla cantonese, ma quella che segue è la più simile a quella originale.

Ciò che distingue il riso alla cantonese dagli altri risi “saltati”, è il modo di cucinare le uova: nel riso alla cantonese, le uova sbattute sono versate direttamente sul riso, in modo che ogni chicco di riso sia ricoperto dall’uovo.

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 300g di riso bollito
  • 70g di piselli
  • 50g di salsiccia cinese di Canton
  • 2 uova
  • 1/2 carota
  • 1 cucchiaio di olio vegetale (colza o girasole)
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 2 cipollotti (i gambi verdi hanno un gusto più fine rispetto all’erba cipollina e alla cipolla)
  • Sale e pepe

Preparazione:

  • Taglia la carota e la salsiccia cinese a dadini e i cipollotti a rotelle. Sbatti le uova.
  • In un wok, fai cucinare la salsiccia senza aggiungere materia grassa per cinque minuti. Estrai la salsiccia, lasciando nel wok il grasso della cottura.
  • Aggiungi la carota e la salsa di soia e fai cuocere per 1 minuto, prima di aggiungere i piselli. Continua la cottura per altri due minuti ed estrai il tutto dal wok.
  • Aggiungi l’olio nel wok e il riso cotto, cercando di separare il più possibile i grani. Aggiungi l’uovo sbattuto e mescola senza sosta, per evitare che le uova formino degli agglomerati.
  • Alla fine, rimetti tutti gli altri ingredienti nel wok, aggiungi i cipollotti, del sale, del pepe e mescola bene.

Il riso alla cantonese fa parte oggi dei piatti della cucina del mondo!

Il maiale arrostito alla cantonese: una lezione di cucina

Questa ricetta è molto discussa sui blog di cucina asiatica!

La cucina cinese è ricca di sapori e differisce molto da una provincia all’altra. Per questo, puoi trovare dell’anatra caramellata nei pressi di Pechino e una cucina più speziata nelle province di Sichuan e dello Yunnan.

Abbiamo deciso di restare nella zona cantonese e di farti scoprire il Char Siu, altrimenti noto come porco fritto, che potrà accompagnarsi tanto al riso alla cantonese, quanto a quello bianco.

Per 4 persone, avrai bisogno di:

  • 400g di filetto sottile di maiale
  • Per la marinatura:
    • 1 cucchiaio e un cucchiaino di salsa Hoisin (salsa barbecue cinese)
    • 1 cucchiaio e un cucchiaino di salsa Char Siu
    • 1 porzione si furu (soia fermentata) rossa o bianca
    • 1 cucchiaino di mei kei lu / mei kwei lu (alcol di saggina aromatizzato all’estratto di rosa a 50°)
    • 1 cucchiaio di salsa di soia
    • 1 cucchiaio di miele
    • 1 cucchiaio di olio di girasole
    • Del pepe

Preparazione:

  • In una terrina, mescola tutti gli ingredienti della marinatura
  • Versa la marinatura sul filetto di maiale in un piatto
  • Copri il tutto con la pellicola alimentare e conserva in frigo per una notte (o almeno per 4 ore)
  • Riscalda il forno a 200°, con la ventola accesa. Aggiungi un piatto riempito d’acqua a metà altezza nel forno. Nel frattempo fai sgocciolare l’acqua della carne
  • Inforna il filetto a metà altezza direttamente su una griglia circondata di carta forno per 20 minuti, senza ritirare il piatto dell’acqua dal forno (per evitare che la carne secchi troppo)
  • Dopo 20 minuti, estrai il maiale e aggiungi uno strato di salsa. Estrai poi il piatto contenente l’acqua dal forno e rimetti la carne in forno per altri 10 minuti sulla posizione grill, per farla caramellare.

Sorveglia bene la cottura, la carne dovrà prendere un colore dorato, ma non bruciato!

Segui dei corsi di cucina per preparare il tuo pad Tai

Anche se il Pad Thai è il piatto più conosciuto da noi occidentali, esistono decine e decine di altre ricette altrettanto gustose. La Tailandia offre una gastronomia molto ricca!

La cucina tailandese è più speziata di quella cinese e propone molti piatti noti in tutto il mondo. Ecco una delle ricette più conosciute, quella del pad Tai ai gamberetti.

Per 4 persone:

  • 200g di gamberetti rosa crudi
  • 300g de spaghetti di riso
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cipolle fresche
  • 1 uovo
  • 60g di germogli di soia
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna rosso
  • 4 cucchiai di nuoc mam (salsa di pesce)
  • 4 cucchiai di salsa di soia
  • Il succo di un limone verde
  • Del coriandolo fresco
  • Olio.

Preparazione:

  • Fai cuocere gli spaghetti di riso in acqua bollente e scolali
  • Scortica i gamberetti. Sminuzza agio e cipolla
  • Mescola in una terrina la salsa di pesce, la salsa di soia, il succo di limone e lo zucchero rosso
  • Scalda l’olio in un wok per far soffriggere aglio e cipolla e gamberetti. Quando i gamberetti avranno perso il loro luccicore, aggiungi spaghetti e salsa e rompi l’uovo: mescola tutto assieme
  • Aggiungi i germogli di soia e il coriandolo
  • Servi caldo.

Ecco, in meno di 30 minuti, farai viaggiare le tue papille in terra tailandese!

Scopri, qui, i nostri corsi di cucina asiatica a Milano!

Devi preparare la fondue vietnamita? Segui un corso di cucina!

Tra le tante ricette asiatiche, si pensa più spesso al maiale caramellato o al bo bun, che alla fondue vietnamita.

Per degustare questo piatto, dovrai posare l’apparecchio per la fondue al centro del tavolo, accanto ad un contenitore di acqua calda, che servirà per umidificare le gallette di riso. Ogni commensale, poi, avrà una scodella di nuoc mam / salsa di pesce.

Riempi la galletta di riso di vermicelli, di insalata, di menta, di funghi e/o di germogli di soia e della carne che avrai cotto in brodo per tempo. Arrotoli poi la galletta dolcemente per non strapparla e la gusterai con la salsa di pesce.

Il brodo, spesso, è degustato a zuppa con vermicelli o spaghetti cinesi.

Per il resto degli ingredienti e per il modo di cucinare la carne, le due ricette differiscono enormemente tra loro. La fondue alla vietnamita ha in comune con quella francese solo la carne di manzo!

Ingredienti

Per 8 persone, ecco le quantità giuste:

  • Per il brodo:
    • 20 cl di acqua
    • 20 cl di aceto di riso
    • 3 cucchiai di zucchero
    • 1 cucchiaino di sale
    • 20 cl di latte di cocco
    • 1 cipolla
  • Per la galletta e la sua farcitura
    • 1 pacco di gallette di riso
    • 1 pacco di vermicelli cinesi
    • insalata
    • foglie di menta
    • germogli di soia
    • funghi
    • A piacere: 
      • 500g petto di pollo
      • 800g gamberetti crudi
      • 800 g di manzo
      • 400g di seppie

Preparazione

  • Per ogni ingrediente prepara scodelle o piatti
  • Fai bagnare i vermicelli in una territa di acqua tiepida per 15minuti epoi sgocciola
  • Lava e asciuga l’insalata, la menta e i germogli di soia
  • Taglia la carne e e la seppia a fette sottili e disponi queste ultime in dei piatti con un po’ d’olio.
  • Aggiungi delle fettine di cipolla sopra la carne, le seppie e i gamberetti per profumarli
  • Fai cuocere i vermicelli, rispettando le istruzioni dell’imballaggio, poi scolali e mettili in un piatto.

E il brodo?

  • Direttamente nell’apparecchio da fondue, mescola acqua, aceto di riso, zucchero, sale, latte e cipolla
  • Il brodo deve essere leggermente acidulo e un po’ salato. Aggiungi acqua per ottenere questo effetto, se necessario.

Non dovrai fare altro che mettere a tavola e assaggiare!

Il dhal: alto alle lenticchie!

Si tratta di un piatto estremamente ricco in proteine e molto salutare. Non penserai più alle lenticchie alla stessa maniera!

quando si parla di cucina asiatica, la cucina cinese e quella giapponese sono spesso le prime della lista. Tuttavia, un altro Paese, molto vasto e ricco culturalmente parlando, ci offre altri sapori speziati: l’India. Lasciati trasportare dal dhal di lenticchie alle spezie. Perfetto per vegetariani e vegani.

Per 2 o 4 persone, avrai bisogno di:

  • 140g di lenticchie gialle o corallo
  • 2 pomodori (freschi in estate, o 70 g di salsa fuori stagione)
  • 1 cucchiaino di garam masala (mix di spezie arrostite, che troverai nei negozi specializzati)
  • 2 ciuffi di timo
  • 1 cucchiaino di coriandolo fresco sminuzzato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pezzo di zenzero
  • 1 cucchiaio d’olio
  • 1 cipolla
  • 1 peperoncino
  • 450 ml di acqua.

Preparazione:

  • Sciacqua le lenticchie.
  • Pulisci l’aglio e schiaccialo. Sminuzza e grattugia un pezzettino di zenzero. Pela e taglia la cipolla a dadini. Lava e asciuga il timo. Leva la pelle dei pomodori e tagliali grossolanamente
  • Soffriggi l’aglio, lo zenzero, la cipolla e il timo per 5 minuti mescolandoli. Aggiungi pomodoro, peperoncino e garam masala. Fai cuocere per un minuto.
  • Aggiungi le lenticchie e l’acqua per 10-15 minuti
  • Mixa con un robot o lascia così. Sala, aggiungi coriandolo e … buon appetito.

In sintesi:

  • Non pensare che la cucina asiatica richieda molte conoscenze: basta semplicemente avere gli ingredienti necessari e tutti possono preparare i piatti; puoi cercare delle ricette anche su Youtube, se preferisci
  • La Cina propone molte ricette diverse. Il riso alla cantonese e il Char Siu sono solo due tra centinaia, ma possono servire per stupire i tuoi invitati, facendo assaggiare loro il VERO riso alla cantonese e non qualcosa di surgelato, che puoi trovare benissimo al supermercato;
  • La cucina tailandese piace ovunque nel mondo. Stupisci tutti servendo un pad thai in soli trenta minuti.
  • Prepara un fondue party, ma non alla francese, bensì alla vietnamita;
  • Parti alla scoperta dell’India e delle molteplici spezie, preparando un dhal di lenticchie, molto semplice, se seguirai le nostre indicazioni.

Ai fornelli, allora!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar