"Essere matematici consiste nel provare una cosa evidente con dei mezzi complessi," - Georges Polyà

La fattorizzazione dei polinomi è un tema centrale nei corsi di matematica fin dalla terza media. Si possono calcolare più facilmente le addizioni e le sottrazioni e si risolvono meglio alcune equazioni, proprio grazie alla fattorizzazione o scomposizione in fattori.

Gli studenti che riscontrano delle difficoltà e vogliono migliorare in matematica, manifestano le prime perplessità nella fattorizzazione delle espressioni letterali.

In questo articolo vedremo diversi modi per fattorizzare un'espressione algebrica!

I migliori insegnanti di Matematica disponibili
Ilaria
5
5 (27 Commenti)
Ilaria
23€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (44 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (63 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (96 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (87 Commenti)
Daniele
16€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Antonio
5
5 (99 Commenti)
Antonio
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (31 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lorenzo
5
5 (23 Commenti)
Lorenzo
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ilaria
5
5 (27 Commenti)
Ilaria
23€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (44 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (63 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (96 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (87 Commenti)
Daniele
16€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Antonio
5
5 (99 Commenti)
Antonio
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (31 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lorenzo
5
5 (23 Commenti)
Lorenzo
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Introduzione: cosa significa fattorizzazione?

Fattorizzare un'espressione letterale significa trasformarla in un prodotto di due o più fattori. Allo stesso modo fattorizzare un polinomio significa esprimerlo sotto forma di prodotto di più polinomi.

Con l'insegnante giusto anche la scomposizione in fattori risulterà facile.
Un buon insegnante di matematica sa come dare il vita ai numeri!

Questo processo serve a semplificare l'espressione e rendere i calcoli più semplici da eseguire.

Nel calcolo a mente, per esempio, capita spesso di effettuare la fattorizzazione raggruppando i termini simili: il nostro cervello individua i fattori comuni, poi svolge la somma dei due termini con la stessa natura. E' facile, come calcolare la mediana!

Prendiamo l'esempio di un'operazione semplice come 200 x 25 + 425 x 25.

Per trovare il risultato, cerchiamo di semplificare il calcolo in questo modo:

  • 200 x 25 + 425 x 25
  • = 25 x (200+425)
  • = 25 x 625
  • = 15.625

In questo caso il 25 è il fattore o denominatore comune a queste moltiplicazioni.

Tutto quello che dobbiamo fare è addizionare i due termini e applicare un fattore comune, ossia il 25, per risolvere l'equazione.

Supponiamo che dobbiamo calcolare l'area della superficie compresa tra due cerchi, rispettivamente con un raggio di 25 cm e 15 cm.

Per eseguire questo calcolo algebrico, cerchiamo la differenza tra l'area dei due cerchi: A = (π x R²) - (π x R²) = (π x 25²) - (π x 15²).

(π x 25²) - (π x 15²) serve a calcolare prima, il quadrato dei due prodotti, poi a moltiplicare per un valore approssimativo di π (3,14) e infine fare la sottrazione tra le due aree.

Il risultato è:  A = π x (25² - 15²).

Grazie a due identità note, sappiamo che la differenza tra i quadrati assume la seguente forma:

  • a² - b² = (a - b) (a + b)
  • A = π (25 - 15) x (25 + 15)
  • = π x 10 x 40
  • = π x 400, ossia 400 π

Se π assume il valore approssimativo di 3,14, allora l'area compresa tra i due cerchi del nostro esempio è 400 π, vale a dire circa 1.256 cm².

Scomporre delle espressioni algebriche in fattori è uno dei modi per risolvere le equazioni di primo grado.

Come fattorizzare un'espressione letterale

Come sempre in matematica, ogni volta che devi sviluppare delle espressioni, svolgere delle operazioni o trasformare un prodotto, devi conoscere le regole di algebra da applicare.

Rimanere concentrati è la chiave per eseguire bene i calcoli di matematica.
La parte più difficile in matematica è non perdere il filo del discorso, o meglio del calcolo!

Per arrivare a fattorizzare un'espressione e un prodotto di fattori, bisogna prima tentare di isolare un fattore comune.

Ad esempio, cercheremo il termine comune che ci permette di moltiplicare il primo e il secondo termine dell'espressione 4x+20. Facendo il raccoglimento a fattor comune abbiamo 2 x (2x + 10) perché 2 è il massimo comune divisore di tutti i numeri di questa espressione.

Fattorizzare significa essere in grado di individuare i prodotti comuni e scomporre l'espressione.

Durante le lezioni di matematica si usano due metodi per fattorizzare un'espressione:

  • Il metodo distributivo
  • I prodotti notevoli

Se vogliamo conoscere il risultato dell'equazione f(x) = 0, partiamo dalla regola che un prodotto è nullo solo se uno dei suoi fattori è nullo.

Se possiamo scrivere f(x) = 0 sotto la forma y(x) x (g(x) = 0, sarà sufficiente trovare una soluzione per cui y(x) = 0 oppure g(x) = 0.

Ecco un altro esempio.

Immaginiamo che al compito in classe, tu debba risolvere la seguente equazione algebrica: 4x² = 64.

Non è sempre facile risolvere un'equazione a mente. La cosa migliore da fare è sostituire la x con 1, 2 poi con x=3, x=n fino a quando non troviamo il valore per cui 4x² = 64.

Se invece di andare a tentativi, trasformiamo l'equazione in modo che abbia un prodotto comune, allora diventerà più facile arrivare alla soluzione.

4x²=64 equivale a 4x² - 64 = 0.

L'espressione algebrica f(x) è 4x² - 64. Se f(x) è uguale a 0, allora la sottrazione di 4x² - 64 è nulla.

Possiamo notare che f(x) possiede una differenza notevole: una sottrazione tra due quadrati.

Quindi possiamo fattorizzare in questo modo: (2x - 8) (2x + 8) = 0.

Per verificare l'eguaglianza, è sufficiente che 2x - 8 = 0 oppure 2x + 8 = 0.

La soluzione di 2x - 8 = 0 è 8/2, vale a dire 4; la soluzione di 2x + 8 è -4. L'equazione 4x² = 64, quindi, ha due soluzioni: [-4 ; 4].

Bisogna fare sempre molta attenzione ai segni per la risoluzione delle equazioni di secondo o di primo grado. Dopo la semplificazione, il passaggio di un termine positivo accanto a un segno uguale lo rende negativo, e vice versa.

Bisogna anche fare attenzione ad aprire e chiudere le parentesi dei polinomi.

Senza le parentesi non si possono applicare le priorità dell'operazione.

Infine, è sempre importante verificare i risultati per vedere concretamente che il ragionamento matematico non ti abbia tratto in errore. Questo procedimento sarà utile quando imparerai a scrivere un algoritmo.

Durante un test o una prova di matematica, sarebbe un peccato perdere dei punti per non aver cambiato un segno.

Migliora la tua media con le nostre lezioni di matematica!

I migliori insegnanti di Matematica disponibili
Ilaria
5
5 (27 Commenti)
Ilaria
23€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (44 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (63 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (96 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (87 Commenti)
Daniele
16€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Antonio
5
5 (99 Commenti)
Antonio
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (31 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lorenzo
5
5 (23 Commenti)
Lorenzo
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ilaria
5
5 (27 Commenti)
Ilaria
23€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (44 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (63 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (96 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (87 Commenti)
Daniele
16€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Antonio
5
5 (99 Commenti)
Antonio
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (31 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lorenzo
5
5 (23 Commenti)
Lorenzo
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

La fattorizzazione di più fattori comuni

Quando il fattore comune si compone di un solo termine, l'operazione è relativamente semplice.

L'aritmetica richiede esercizio e metodo.
Fare gli esercizi è il modo migliore per capire l'algebra!

Cosa succede quando il fattore comune è costituito da due termini?

Vediamolo con questo breve esercizio di fattorizzazione:

trova il fattore comune e scomponi in fattori la seguente espressione: (2x - 1) (x + 3) - (4x - 5) (x + 3).

L'espressione assume questa forma: (ax + ...) + (ax + ...). Ricordati che le espressioni letterali ti aiutano a generalizzare delle proprietà, realizzare degli schemi di calcolo e risolvere qualunque tipo di espressione, semplicemente sostituendo i valori!

In questo caso il fattore comune è (x + 3), con due termini. Per fattorizzare andremo a svolgere e ridurre l'espressione usando lo stesso procedimento che adottiamo per un solo termine: (2x + 4 = x(x+2)). Dovremo fare attenzione a come usiamo le parentesi per isolare i termini giusti senza commettere errori. 

Ecco il risultato:

  • Il fattore comune è (x+3)
  • Usiamo la proprietà distributiva, facendo attenzione al segno
  • A = (2x - 1) (x + 3) - (4x - 5) (x + 3)
  • A = (x + 3) [(2x – 1) – (4x – 5)]
  • A = (x + 3) (2x – 1 – 4x + 5)
  • A = (x + 3) (– 2x + 4)

Affinché A sia uguale a 0, è necessario che (x + 3) = 0 oppure (-2x + 4) = 0.

Abbiamo due soluzioni: x = -3 e x = 2.

Cerchi lezioni di matematica a Roma? Potrai risolvere tutti i tuoi dubbi sul quoziente e sugli intervalli.

Fattorizzare con i prodotti notevoli

Eseguiamo la fattorizzazione con i prodotti notevoli quando non riusciamo a trovare alcun fattore comune all'interno di un'espressione letterale.

I prodotti notevoli vengono usati per svolgere un'espressione matematica, ma possiamo usarle anche per la scomposizione in fattori.

In un polinomio, non sempre riusciamo a trovare un massimo comune divisore ed è proprio in questo caso che ci servono i prodotti notevoli.

Ci sono tre prodotti notevoli che dobbiamo imparare a memoria:

  • (a+b)² = a² + 2ab + b²
  • (a-b)² = a² - 2ab + b²
  • (a+b) (a-b) = a² - b²

Sono molto utili per risolvere le equazioni di secondo grado, per questo fanno parte del programma scolastico di matematica.

Possiamo riscrivere la prima identità dicendo che il quadrato di un binomio è uguale al quadrato del primo termine più il prodotto doppio del primo per il secondo termine più il quadrato del secondo.

La seconda identità indica che il quadrato della differenza tra due termini è uguale al quadrato del primo termine meno il prodotto doppio del primo per il secondo termine più il quadrato del secondo termine.

L'ultima identità, afferma che il prodotto della somma di due termini per la loro differenza è uguale al quadrato del primo termine meno il quadrato del secondo.

Esercizi:

Scomponi in fattori l'espressione a² + 6a + 9.

Risposta:

a² + 6a + 9 = a² + 2a  x 3 + 3² da cui a² + 6a + 9 = (a+3)².

Scomponi in fattori  x² - 81.

Cerchiamo un valore di x per il quale il quadrato vale 81 : x = 9.

Se usiamo il terzo prodotto notevole avremo la seguente fattorizzazione:  x² - 81 = (x + 9) (x - 9).

Grazie alla scomposizione in fattori possiamo risolvere un'equazione con un numero intero, numeri relativi, frazioni e radici quadrate.

Facendo un passo avanti, andremo a vedere come fattorizzare un polinomio di secondo grado.

Scopri la nostra offerta di ripetizioni matematica torino! Potrai imparare a formulare una congettura matematica!

Lezioni di matematica: scomporre in fattori un polinomio di secondo grado

La fattorizzazione di un polinomio di secondo grado rientra nel programma scolastico di prima media e viene ripresa anche alle superiori.

Un insegnante di matematica va sicuramente oltre la calcolatrice perché ti spiega la regola oltre ad aiutarti con il calcolo.
La calcolatrice è la tua migliore amica per i calcoli, ma non ti aiuta con il procedimento matematico!

Fattorizzare un trinomio di secondo grado significa riscrivere l'espressione di calcolo letterale sotto forma di un polinomio di primo grado.

Dati tre numeri reali a, b e c, dove a ≠ 0 e ∆ il discriminante del polinomio ax2 + bx + c.

La proprietà è la seguente: se x1 e x2 sono le radici di un polinomio di secondo grado ax² + bx + c, allora può essere fattorizzato nel seguente modo: a (x-x1) (x-x2).

Se x0 è l'unica radice di un polinomio di secondo grado ax² + bx + c, allora possiamo fattorizzare sotto forma di a (x-x0)².

Dato che la moltiplicazione (o il prodotto) di a (x-x0)² = a(x-x0)(x-x0) possiamo considerare x0 una radice doppia.

Possiamo dedurre il seguente teorema:

  • Se ∆ = 0, il polinomio ax2 + bx + c ha una sola radice doppia  x(0) = - (b/2a) e per ogni x reale, ax2 + bx + c a (x - x0)².
  • Se ∆ < 0, il polinomio ax2 + bx + c non può essere fattorizzato in ℝ,
  • Se ∆ > 0, il polinomio ax2 + bx + c ammette le due radici distinte (x1) = (-b - √∆)/2a et (x2) = (-b + √∆)/2a e per ogni reale, ax² + bx + c a (x-x1) (x-x2).

Se c = 0, allora la forma fattorizzata dell'espressione ax² + bx + c diventa x (ax + b).

Potresti seguire dei corsi di matematica online per perfezionare le tue conoscenze, svolgere esercizi di fattorizzazione e sviluppare meglio gli appunti di matematica delle medie e delle superiori.

La matematica può anche essere creativa e aiutarti a realizzare un cono e fare la tassellatura di una superficie!

Con lezioni di matematica a domicilio oppure online puoi imparare anche a scomporre in fattori le frazioni.

Qualunque sia la tua esigenza, il tuo insegnante saprà come spiegarti con chiarezza anche i passaggi che ora ti sembrano più complessi.

Superprof è uno specialista degli insegnanti di matematica e ti aiuta a trovare una risposta ai quesiti di matematica.

Pronto a diventare un supercalcolatore?

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (1 voto(i))
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue