Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Prendere lezioni di portoghese: quali sono i vantaggi?

Di Igor, pubblicato il 30/10/2019 Blog > Lingue straniere > Portoghese > Perché Seguire un Corso di Portoghese?

Nella grande famiglia delle lingue neolatine, il Portoghese occupa un posto rilevante. Derivato dal latino, il galico – portoghese costituisce un insieme di elementi dal ruolo fondativo, all’interno del ceppo delle lingue europee.

Imparare il portoghese significa, innanzitutto, raggiungere una comunità di oltre 335 milioni di persone (previsione Unesco per il 2050).

Dedicarsi a questa lingua, prendendo lezioni di portoghese, le une dopo le altre, consente di scoprire gradualmente una storia millenaria, di tentare di afferrarla, quantomeno. Significa anche mettersi nelle condizioni di poter visitare diversi paesi al mondo. Per cultura, per lavoro, per prendere lezioni di portoghese all’estero.

Scopri subito perché conviene apprendere la lingua di Magellano!

Un corso di portoghese per viaggiare nel mondo

I coloni portoghesi si sono spinti al di là dell’Oceano Atlantico e in quello Indiano. Il portoghese ti consente di viaggiare quasi in tutto il mondo!

Portugal

Cosa c’è di meglio, che passare dal manuale di portoghese ad un viaggio in Portogallo, in full immersion, per scoprire gastronomia, architettura e musiche del Paese di Magellano?

Da Lisbona a Porto, da Cascais a Sintra, non mancano i modi per perfezionare il proprio livello linguistico, stando fianco a fianco dei cittadini portoghesi. Sotto al sole, senza per forza studiare, godendosi il Sud dell’Europa, si può davvero iniziare con il migliorarsi all’orale in portoghese.

Visitare i migliori siti Unesco in Portogallo può essere, insomma, uno stimolo per la vista, ma anche per l’apprendimento linguistico.

Ma non esiste solo l’Europa per imparare portoghese….

Brasile

Imparare il portoghese e viaggiare per il mondo senza mai passare dal Brasile? Una follia pura.

Stiamo infatti parlando del quinto Paese al mondo per estensione. Non ha nulla da invidiare al resto dell’America Latina e men che meno allo stesso Portogallo.

Vi sono luoghi dall’altissima valenza turistica, ad esempio:

  • Le cascate spettacolari di Iguazu, alla frontiera con l’Argentina e il Paraguay.
  • La foresta amazzonica, che non necessita di presentazioni. Sempre che nel frattempo non ne resti solo un immagine di vestigia di antiche civiltà…
  • La città di Rio de Janeiro, nota per le sue spiagge, la sua statua del Corcovado e il suo carnevale (Samba!).
  • Paradiso dei lusofili, questa ex-colonia portoghese, indipendente dal 1822, conta oltre 200 milioni di abitanti, che hanno proprio il portoghese come lingua madre.

Variante del portoghese – e per l’appunto denominata spesso brasiliano-portoghese – la versione di questa lingua viva nel più grande Paese lusofono del mondo può a volte lasciare a bocca aperta. In effetti, occorre un certo sforzo linguistico per abituarsi a:

  • L’accento cantato, più dolce, con una pronuncia piuttosto gutturale.
  • La sfumatura tra linguaggio formale e informale che, come lo spagnolo in America Latina, è molto meno evidente che in Europa.
  • Il lessico: soprattutto nella scrittura di certe parole di vocabolario.
  • La coniugazione: semplificata, è davvero facile da trattenere a mente, più di quella adoperata dai portoghesi in Portogallo.

Angola

In misura minore, le altre ex colonie portoghesi come Capo Verde, la guinea Bissau o ancora il Mozambico, in cui il portoghese resta una delle lingue ufficiali, possono proporre degli sbocchi specialmente nel settore umanitario.

Lezioni portoghese tra lingua e storia

La storia del Paese e la diffusione della sua lingua sono strettamente legate alle esplorazioni marittime. Il Portogallo è da sempre un Paese di marinai!

Che sia per una lezione serale, per un corso estivo o un corso di Portoghese gratuito online, imparare il portoghese è anche l’occasione per scoprire l’origine di questa lingua neolatina.

Influenzata, alle origini, dalla parlata dei colini romani, il portoghese è verosimilmente –dal punto di vista fonetico, etimologico e lessicale – una evoluzione volgare del latino popolare.

Mescolata con altre lingue e dialetti, questa volgarizzazione linguistica denominata gaelico-portoghese si sarebbe sviluppata dopo la caduta dell’Impero Romano nel V secolo, prima di diventare, al terzo secolo, la lingua ufficiale del Regno del Portogallo (grazie al Re Denis I) oltre che la lingua di prestigio del lirismo medievale europeo.

Studiare il portoghese consente di scoprire in questa fase della storia spesso tralasciata, insomma, alcuni fra i seguenti elementi:

  • Il trattato di Tordesillas nel 1494, corrisposto alla suddivisione del nuovo mondo tra portoghesi e spagnoli;
  • Questo popolo di marinai, navigatori ed esploratori, noti attraverso le figure di Magellano, Vasco de Gama …;
  • L’epoca delle grandi scoperte con il periplo di Magellano alle isole Molucche (le cosiddette isole delle spezie) che terminò con il giro del mondo che lasciò geografi, esploratori e commercianti davvero senza parole.

Insomma, storicamente il popolo del Portogallo si è evidenziato come un popolo di migranti. Non stupisce, dunque, di ritrovare personalità di origine lusofona in ogni dominio e in diversi paesi al mondo:

  • Nello sport conosciamo tutti il calciatore Antoine Griezmann, leggenda calcistica;
  • Nel cinema: l’attore di Forrest Gump, Tom Hanks (il padre era di origine portoghese);
  • Nella musica: la cantante di Capo Verde Cesaria Evora  o la nordamericana Nelly Furtado.
  • Nella letteratura: José de Sousa Saramago, lo scrittore, solo premio Nobel della letteratura portoghese.

Non tutti, però, sono ambasciatori della lingua portoghese nel mondo.

Il lavoro dopo il corso portoghese

Trattandosi di una lingua poco conosciuta, la sua utilità è certa nel mondo del lavoro. Il vantaggio del portoghese nel CV è innegabile!

Si può imparare il portoghese per la bellezza della lingua oppure per fare progressi di carriera o per migliorare la propria posizione professionale.

Scopri, allora, gli sbocchi professionali che ti offre la lingua portoghese

Lavorare in Portogallo

Malgrado una crisi economica che ha colpito il cuore del Paese, restano sempre dei posti da occupare nel settore dei servizi, in particolare nel turismo, nel mondo degli hotel e della ristorazione; soprattutto a Lisbona.

Parlare portoghese, alle volte, può risultare anche preferibile rispetto a parlare inglese, soprattutto al di fuori di Lisbona, dove la lingua di Shakespeare non è molto diffusa.

Partire e lavorare in Brasile

Tra le diverse possibilità che si danno a chi padroneggi la lingua portoghese, vi sono:

  • Il visa PVT o Permesso Vacanze Lavoro, chge consente di lavorare in Brasile per un anno, quasi in qualsiasi ambito;
  • Aprire una filiale di un’impresa italiana, una nuova società o realizzare degli investimenti a San Paolo o in altre città;
  • Effettuare del volontariato internazionale, grazie a imprese o associazioni italiane posizionate al di là dell’Oceano Atlantico

Ovviamente, dovrai prima informarti nel dettaglio relativamente a tutte le pratiche necessarie per la partenza e la permanenza, così come per tutto ciò che riguarda il diritto del lavoro in Brasile. Senza dimenticare di perfezionare il più possibile la conoscenza della lingua portoghese: dovrai parlare, scrivere e capire il portoghese nella sua versione brasiliana o in quella di Capo Verde.

La top ten delle ragioni del tuo corso di portoghese

Se dovessi avere bisogno di ulteriori spinte motivazionali per imparare portoghese, ecco qui di seguito la nostra top ten delle ragioni per iscriverti ad un corso di portoghese

1.      Il portoghese fa parte delle lingue più parlate al mondo

Meno rara di quanto si sia portati a pensare, la lingua portoghese è:

  • Il settimo spazio linguistico a livello internazionale,
  • Presente in quattro continenti e nove paesi membri dell’ONU,
  • Parlata da 300 milioni locutori in tutto il mondo,
  • Una delle lingue ufficiali per esprimersi in moltissime organizzazioni internazionali come il Mercosur
  • La quinta lingua più parlata online.

2.      Viaggiare in Portogallo

Niente di meglio per perfezionare la tua conoscenza della lingua portoghese.

Con Magellano in linea di tiro quando si guarda all’orizzonte, 300 giorni di sole all’anno e una cultura storica, gastronomica, architettonica da lasciare senza fiato, una full immersion in Portogallo è una benedizione linguistica.

Angola, Brasile, Capo Verde e diverse isole asiatiche: non solo a Lisbona si parla portoghese. E se imparassi il portoghese brasiliano e andassi a lavorare a Copacabana?

Insomma, cosa aspetti a preparare le tue valigie e a far lavorare le meningi per comunicare con un popolo che festeggia ben 8 secoli di esistenza della propria lingua?

3.      Viaggiare in Africa

Le ex colonie portoghesi d’Africa offrono una versione unica del portoghese, con l’utilizzo di una sorta di dialetto, proprio come in Guinea Bissau, in Mozambico, a Capo Verde e a Sao Tomé-e-Principe.

Un modo per confermare le tue competenze linguistiche, viaggiando.

4.      Viaggiare in America Latina

In America Latina, l’altra destinazione privilegiata dai lusofoni è il Brasile: 200 milioni di abitanti, con cui esercitare le conoscenze apprese durante le lezioni di portoghese, che tu sia debuttante, intermedio o avanzato.

Colonia portoghese fino al 1822, da quasi 200 anni il Brasile ha reinventato la lingua di Vasco de Gama per crearne la propria versione.

Il brasiliano è leggermente diverso dal portoghese europeo, a livello del vocabolario utilizzato, di alcune espressioni e della pronuncia.

Nulla di impossibile, per chi già conosca il portoghese di Lisbona, ma sarà necessario qualche ora o qualche giorno per abituarsi, una volta sul posto.

5.       Scoprire una lingua musicale

L’accento tonico con le sillabe atone, proprio come in italiano, la pronuncia nasale e le vocali chiuse lasciano pensare ai non lusofoni che la lingua portoghese sia una lingua veramente musicale: osservazione ancor più vera se parliamo del portoghese brasiliano.

6.      Scoprire una cultura incredibile

Parlando di cultura europea, impossibile non citare questo Paese del sud Europa: il Portogallo possiede:

  • Patrimonio culturale architetturale riconosciuto dall’Unesco almeno in 20 occasioni diverse (siti Unesco differenti);
  • Paesaggi naturali mozzafiato;
  • Gastronomia ritenuta garante della dieta mediterranea;
  • Letteratura che lascia traccia dall’epoca della poesia dei trobadori per arrivare fino ad oggi;
  • Musica specifica, come il Fado, patrimonio culturale immateriale dell’umanità dal 2011.

7.      Imparare la lingua principale o secondaria di milioni di europei, anche emigrati in Italia

L’Italia, la Francia e altri Paesi europei e non sono diventati terra d’accoglienza di numerosi migranti portoghesi, durante l’epoca dei regimi violenti e dittatoriali della penisola iberica tutta durante il XX secolo.

Più di un milione di portoghesi di seconda e terza generazione vivono ancora oggi fuori dai confini nazionali.

8.      Imparare portoghese: quali sbocchi professionali ?

Gli sbocchi professionali che puoi trovare grazie a delle lezioni portoghese sono poco noti; eppure le potenzialità che la conoscenza della lingua portoghese ti può offrire non sono da trascurare. A volte, meglio poter inserire nel proprio CV il portoghese come lingua conosciuta, piuttosto che l’inglese e il francese, più inflazionati.

9.      Per cantare Cesaria Evora

Soprannominata la diva a piedi nudi, è l’icona di Capo Verde e una delle ambasciatrici della bellezza della lingua portoghese a livello mondiale!

Anche il belga Stromae ha reso omaggio alla sua voce sublime, con la canzone Evora.

10.  Per imparare rapidamente una lingua simile all’italiano

Proprio come l’italiano, il portoghese è una lingua neo latina: coniugazione, vocabolario e grammatica sono simili a quelli italiani (quindi, anche a quelli francesi e spagnoli, ovviamente).

Questa vicinanza linguistica con la lingua di Dante e Manzoni è tuttavia, spesso dimentica, proprio tenuto conto dell’accento e della pronuncia specifici invece della lingua di Magellano.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (Vota per primo)
Loading...
avatar