Probabilmente questo articolo non interesserà agli uomini, ma le donne che praticano lo yoga o che desiderano iniziare a praticare questa disciplina troveranno sicuramente alcune risposte a una domanda che tutti ci siamo poste a un certo punto.

E sì, è importante parlarne!

  • Possiamo fare yoga quando abbiamo il ciclo?
  • E più in generale, bisognerebbe adattarne la pratica durante questo periodo?
  • Per coloro che soffrono di gravi dolori mestruali, lo yoga può portare sollievo?

Ecco le cose da sapere se sei una donna e pratichi lo yoga. Tuttavia, ogni donna è diversa di fronte al ciclo. Dovrai adattare la tua pratica in base alla tua personale esperienza.

Continuare lo yoga durante il ciclo

Naturalmente, se fai parte di quella percentuale di donne che soffrono così tanto durante il loro periodo mestruale da essere costrette a rimanere a letto, sicuramente non andrai a lezione di yoga per qualche giorno.

Yoga durante il ciclo? Perché no! Alcuni esercizi sono indicati per ridurre i dolori mestruali.
Quel periodo del mese è arrivato, ma non c'è bisogno di ritirare il vostro tappetino per lo yoga!

La grande maggioranza delle donne, circa l'80%, soffre ogni mese di sindrome premestruale o mestruazioni dolorose, per non parlare delle donne con endometriosi per le quali questo periodo può trasformarsi in un inferno.

Prima di tutto, la decisione di continuare con la pratica di questa disciplina durante il ciclo dipende solo da te. Non esistono controindicazioni nel seguire le tue lezioni come al solito.

Al contrario, sarà molto utile in questo periodo in cui forse (per non dire certamente) sei irritabile, stressata, stanca, nervosa...Gli aggettivi non mancano!

In generale, se sei in dubbio su quali esercizi per dolori mestruali praticare, ricordati che ascoltarsi è sempre il metodo più efficace che tu possa adottare per capire cosa funziona e cosa no.

Sarà il tuo corpo a parlare!

Durante il ciclo, quando il livello di energia è solitamente basso, potrai voler praticare lo yoga (yoga napoli) in maniera più soft. Altre, al contrario, non sentiranno il bisogno di cambiare le loro abitudini.

Praticando lo yoga, sarai in grado, adattando la tua pratica, di agire in modo specifico su alcuni sintomi e:

  1. stimolare la tua mente
  2. ridurre il tuo livello di stress
  3. alleviare i dolori addominali e i crampi
  4. rilassare la parte bassa della schiena
  5. ritrovare un livello migliore di energia.

Se soffri invece di artrosi, in che modo lo yoga può aiutarti? E con la tendinite, invece? O Cerchi bikram yoga roma?

Posizioni per dolori mestruali: quali evitare!

Evita questa posizione durante il ciclo!
Ecco una delle posizioni da evitare durante il ciclo!

Anche se sei tra le donne per le quali il ciclo non significa disagio, dolore, sbalzi d'umore...

È importante sapere che alcune posizioni yoga andrebbero evitate!

Se sei un'appassionata praticante di yoga (una yogini), probabilmente hai già avuto modo di sperimentarlo (piuttosto spiacevole) da sola.

Quali sono queste posizioni da vietare durante le mestruazioni?

  • Le posizioni della torsione profonda (Ardha Matsyendrasana): possono essere utili in periodi normali perché stimolano gli organi interni. Durante il ciclo, tenderanno ad aumentare il sanguinamento perché mettono la pancia in una situazione di tensione. Alla ricerca dei famosi "benefici dello yoga"? Evita questi quando sei indisposta, quindi.
  • Le posizioni invertite (Sirsasana, Sarvangasana...): potresti non saperlo, ma le posizioni invertite possono fermare le mestruazioni. Piuttosto un vantaggio, dirai...Eppure, te ne pentirai durante il tuo prossimo ciclo, quando il flusso sarà più abbondante e anche più doloroso. Inoltre, impedendo al sangue di fluire normalmente e lasciandolo ristagnare e ritornare all'utero, può anche favorire l'endometriosi...

Come comportarsi in caso di ernia del disco o di sciatalgia?

Mal di pancia ciclo: posizioni yoga per alleviare dolori mestruali

Non abbandoni mai la tua borsa dell'acqua calda quando sei in preda ai dolori mestruali? È il momento di scoprire le posizioni che li allevieranno e ti aiuteranno a superare questo temuto periodo in maniera più serena...

Secondo uno studio, 6 donne su 10 dichiarano assumono farmaci per alleviare i dolori mestruali, altre ricorrono a rimedi naturali. Ricordati che, in questo senso, l'esercizio fisico può davvero fare la differenza perché - grazie al rilascio di endorfine - stimola il benessere del corpo e, conseguentemente, può alleviare i crampi mestruali. Lo yoga è la disciplina perfetta poiché a un'attività fisica non per forza intensa, unisce l'aspetto di riduzione dello stress e i benefici sulla mente.

Hai già preso il tappetino per cominciare la tua sessione?

E allora, cominciamo!

L'idea è di privilegiare le posizioni morbide, senza forzare, e quelle che ti apriranno la schiena, alleviando i crampi uterini e persino regolando il flusso sanguigno.

Con la posizione del cane puoi sentirti meglio!
Nei giorni in cui i dolori sono più forti, la posizione del cane ti aiuterà a sentirti meglio!

Concretamente, evita posizioni erette che tenderanno a stancarti velocemente e tutte quelle che sollecitano troppa la pancia. D'altra parte, puoi rilassarti efficacemente con le seguenti posizioni:

  • la posizione del bambino (Balasana): un must nello yoga. Si tratta della posizione del rilassamento per eccellenza e permette di ridurre il dolore che di solito colpisce parte bassa della schiena.
  • La posizione del gatto (Marjarasana): rilassa la schiena, ma favorisce anche la circolazione dell'energia nel corpo. Si tratta di uno degli esercizi per dolori mestruali più comuni e che si divide in due fasi distinte: dovrai iniziare inspirando profondamente ed espirando, poi dovrai portare il mento verso la gola e, nello stesso momento, sollevare la schiena verso l’alto formando una gobba.
  • Il cane a testa in giù: questa posizione energizza il corpo e rilassa la colonna vertebrale, così come la parte bassa della schiena, spesso dolorante durante il periodo mestruale. Attenzione: per questa asana, la parola "allineamento" è la parola chiave e si ottiene quando mani, spalle, bacino, gambe e piedi sono sullo stesso asse, con la schiena ben diritta. Assicurati di svolgere in maniera corretta per godere appieno di tutti i suoi benefici effetti.
  • La posizione del cadavere (Savasana): a dispetto del nome poco invitante, siamo certi che la troverai molto rilassante. Si chiama così perché praticandola si dovrebbe raggiungere il rilassamento totale non soltanto del corpo ma anche della mente. Una asana ideale per rifocalizzarsi su se stesse e ritrovare la propria energia, che in quei giorni può mancare leggermente.
  • La posizione della dea del sonno (Supta Baddha Kanasana): posizione rilassante, permette di aprire la zona pelvica e di ridurre i dolori mestruali. Sebbene sia una posizione semplice, è sconsigliata se si hanno problemi con le ginocchia... assicurati che faccia per te, ciclo o non ciclo!

In generale, lo yoga favorisce la corretta respirazione, molto utile per contrastare efficacemente crampi e dolore addominale.

Posizioni yoga per favorire il ciclo mestruale... e cos'altro?

Praticare lo yoga, con tutti i benefici che è in grado di apportare su corpo e mente, è sufficiente per alleviare un po' i dolori mestruali o serve qualcos'altro?

Ovviamente, una combo di elementi dà certamente risultati ancora più importanti!

Ti consigliamo di unire alla pratica di questa disciplina uno stile di vita sano.

Una vita regolare aiuta a stare bene sempre, anche nei giorni del ciclo mestruale.
Unisci alla pratica dello yoga una dieta equilibrata e ne avrai benefici anche nei giorni del tuo ciclo mestruale!

Sappiamo che questo può significare tutto e tutto il suo contrario: per "sano" intendiamo equilibrato, con una dieta bilanciata e il più possibile salutare e le giuste ore di riposo a notte.

Quando sei a tavola e quando sei a letto decidi gran parte della tua salute psicofisica.

E allora, sii sempre attenta a questo aspetto e ancora di più durante questo periodo del mese.

Adesso hai le idee più chiare sulle posizioni yoga per favorire il ciclo mestruale? Ti sei decisa a continuare a praticare le asana?

Dolore o no, durante il ciclo, lo yoga può aiutarti a ritrovare un po' di benessere o almeno a svuotare la mente per superare questo momento. Se non vuoi farlo seguendo un corso, sentiti libera di praticarlo a casa tua.

Vorresti provare a fare yoga con la Wii? Scopri come fare! Oppure farlo in compagnia del tuo bambino? Puoi anche fare questo!

Bisogno di un insegnante di Yoga?

Ti è piaciuto l'articolo?

4,33/5 - 3 vote(s)
Loading...

Francesca

Appassionata di musica, curiosa e sempre alla ricerca di novità: Acquario in tutto e per tutto.