Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

La yogaterapia per allievare i dolori vertebrali

Blog > Sport > Yoga > È Possibile Fare Yoga con l’Ernia del Disco?

L’ernia del disco colpisce circa 4 italiani su 5.

È una patologia che di solito insorge tra i 30 e i 50 anni. A seconda della gravità dell’ernia e delle conseguenze a volte invalidanti per il paziente, questa patologia deve in alcuni casi essere trattata con la chirurgia.

  • Lo yoga è noto per alleviare il mal di schiena, ma che dire in caso di ernia del disco?
  • La pratica yogica può alleviare i sintomi e aiutare il paziente in caso di ernia del disco o prevenirla?

Lo yoga non è la risposta sistematica, ma in molti casi può portare molti benefici ai pazienti. Anche in caso di sciatalgia!

Cos’è un ernia del disco?

L’ernia del disco appare quando uno dei dischi intervertebrali viene danneggiato. Questi dischi posizionati tra le vertebre danno flessibilità alla colonna vertebrale. Inoltre svolgono il ruolo di ammortizzatori.

Sono composti da una struttura fibrosa e solida, in cui è presente un nucleo gelatinoso. Quando la struttura del disco è danneggiata o meno resistente, il nucleo fuoriesce dal suo centro e la deforma: si forma così l’ernia del disco.

Finché l’ernia non comprime alcun nervo, può passare completamente inosservata. In caso contrario, il paziente avverte forti dolori e difficoltà nell’eseguire determinati movimenti semplici come piegarsi, sedersi o semplicemente stare dritto.

L’ernia del disco si genera solitamente nella parte bassa della schiena o al contrario nella parte superiore, dando origine al dolore lombare o cervicale.

Nella stragrande maggioranza dei casi, viene trattata con riposo completo e farmaci antidolorifici o antinfiammatori. In rari casi, se il dolore persiste e provoca gravi disturbi al paziente, può essere presa in considerazione l’ipotesa di un’operazione.

In caso contrario, il mal di schiena (compresa la scoliosi!) e lo yoga possono effettivamente andare di pari passo!

Soffri spesso di tendinite? Ecco come devi comportarti.

Lo yoga per alleviare l’ernia del disco

Grazie allo yoga, potrai trovare la forza di superare il dolore! La tua mente ti permetterà di alzarti dal letto e superare il dolore!

Lo yoga può aiutare le persone affette da ernia del disco, ma è una pratica che deve essere altamente regolamentata e sempre soggetta a parere medico. Chiaramente, dovresti evitare di iniziare a praticare questa disciplina da solo, perché rischieresti di fare ancora più danni.

Problemi di artrosi? Alleviali con lo yoga!

Trova subito il maestro che fa per te! Connettiti ad internet e digita ad esempio “yoga napoli“, “yoga roma“, “yoga cagliari” oppure “yoga torino“!

Yoga durante la crisi

All’inizio, durante la fase di crisi, il riposo assoluto è obbligatorio. Il movimento non migliorerà la situazione e non avrà alcun effetto sul dolore. Questa fase è fondamentale per recuperare bene.

Tuttavia, alcuni aspetti dello yoga possono fornire un supporto morale significativo, quando si è inchiodati a letto senza essere in grado di muoversi.

  • Gli esercizi di respirazione: per superare e ridurre la sensazione di dolore, è utile imparare ad allungare l’espirazione, a praticare respiri profondi e addominali. Queste tecniche che consentono al paziente di rilassarsi avranno effettivamente un effetto benefico sul dolore.
  • Lo Yoga Nîdra: questa pratica si basa sul rilassamento. Chiamata anche sonno yogico, consente di rilassare il corpo e la mente, gestendo meglio le emozioni. Si basa in particolare sui metodi di visualizzazione e respirazione. Un grosso aiuto per gestire lo stress causato dal dolore.

Lo yoga, uno strumento di rieducazione

Una volta che la crisi è finita, il dolore è diminuito e le lesioni sono sparite, lo yoga può quindi essere utile come strumento di riabilitazione, ma anche per prevenire una possibile ricaduta.

Ancora una volta, sempre con il consenso del medico, praticando regolarmente lo yoga puoi guarire più facilmente.  

Lo yoga ti consentirà quindi di:

  • Rafforzare i muscoli dorsali profondi che supportano la colonna vertebrale
  • migliorare la flessibilità della tua schiena
  • ritrovare una normale mobilità
  • allungare e rilassare i muscoli della schiena.

Se all’inizio gli esercizi saranno molto morbidi e le posture passive, in seguito, potrai dedicarti alle posture che ti consentono di effettuare estensione, tonificazione e rilassamento.

Dopo un lungo periodo di immobilità, le posizioni dovranno essere eseguite mentre sei sdraiato a terra. È importante assicurarsi che lo yogaterapia rimanga indolore in tutte le circostanze (bikram yoga roma). È necessario rivolgersi a un insegnante di yoga che abbia la preparazione specifica per insegnarti le asana adattate alla tua patologia e darti tutte le chiavi per non provocare problemi alla schiena.

Hai mai pensato di fare yoga con la Wii?

Alcune posizioni per prevenire l’ernia del disco

Prova la posizione della cavalletta per ammorbidire la schiena! La posizione della cavalletta fa parte delle pose che ammorbidiscono la schiena!

Uno stile di vita sano e una buona postura su base giornaliera sono fondamentali per prevenire l’ernia del disco. Tra le posizioni yoga raccomandate per la loro azione benefica sulla schiena, ecco quelle che puoi praticare regolarmente:

  • Salabhasana, la posizione della cavalletta per ammorbidire la cervicale
  • Dhanurasana, la posizione dell’arco per allungare la parte superiore del corpo
  • Tiryaka Tadasana, la posizione della palma che oscilla per allineare la colonna vertebrale
  • Kati Chakrasana, la posizione della torsione in piedi per ammorbidire la schiena e rilassare il sistema nervoso.

Prima di iniziare ad avere problemi alla schiena, rafforza i tuoi muscoli con lo yoga e scopri una nuova filosofia di vita!

È possibile fare yoga anche durante il ciclo? Anche nel periodo della gravidanza?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar