Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Fare yoga, un rimedio contro alcuni dolori?

Di Francesca, pubblicato il 30/01/2018 Blog > Sport > Yoga > Si Può Fare Yoga in Presenza di Malattie o Ferite?

La pratica dello yoga è benefica per tutto il corpo. Questa tradizione millenaria dell’India sta diventando sempre più popolare oggi. 

Esistono molti tipi di stili di yoga in base ai desideri e alle possibilità di ciascuno. Hatha-Yoga, Nidra-Yoga, Ashtanga, Power Yoga…Si può quindi imparare lo yoga a qualsiasi età. Che tu scelga di praticare lo yoga dolce o quello più dinamico, ne trarrai numerosi benefici.

Ma quando il corpo non risponde, quando soffriamo di certe patologie, è ragionevole rivolgersi allo yoga o continuare a praticarlo ogni giorno?

Scopriamo insieme, in base alle patologie, i rischi o i benefici che lo yoga presenta. In ogni caso, è importante, prima di iniziare a seguire le lezioni o di farlo a casa, chiedere l’approvazione del proprio medico.

Possiamo fare yoga con tendinite?

Primo affetto mite e tuttavia molto comune: la tendinite.

Questa infiammazione del tendine è solitamente correlata a gesti ripetitivi. Gli atleti sono tra i soggetti più facilmente soggetti a tendiniti. Se questo problema può essere trattato facilmente, la base del trattamento rimane sempre il riposo.

Le tendiniti più frequenti colpiscono solitamente:

È quindi ovvio che se si soffre di tendinite, bisognerà adattare la pratica dello yoga per alcune settimane in modo da non gravare sul tendine interessato. In caso contrario, il tendine rischierebbe di indebolirsi definitivamente. La tendinite può diventare una condizione cronica.

Chiedi al tuo insegnante di yoga qualche consiglio per adattare le posizioni e praticare nonostante la tendinite.

Possiamo fare yoga con l’artrosi?

Oltre ai trattamenti tradizionali, curati con lo yoga! Oltre ai trattamenti medici e ai massaggi, hai mai pensato di provare lo yoga?

Quando si invecchia, le articolazioni diventano deboli e possono portare a malattie croniche, come l’artrosi.

Conosciuta anche con il nome di osteoartrite, questa patologia si verifica quando le cartilagini delle articolazioni risultano danneggiate. Si tratta quindi una malattia piuttosto debilitante poiché i pazienti hanno sempre più difficoltà a realizzare i movimenti del quotidiano, che si rivelano molto dolorosi.

Questa malattia progressiva può necessitare di un intervento chirurgico e dell’installazione di protesi per sostituire l’articolazione difettosa (protesi dell’anca, del ginocchio…). Il trattamento medico si basa sulla gestione del dolore e sull’esercizio fisico per preservare la mobilità dell’arto colpito.

Uno studio ha recentemente evidenziato i benefici dello yoga nei casi di osteoartrite.

L’esercizio fisico è essenziale per incanalare l’evoluzione della patologia. Lo yoga sembra davvero perfetto per i pazienti affetti da osteoartrosi!

Le posizioni semplici, sempre eseguite con delicatezza, in funzione delle possibilità dei pazienti, offrono reali benefici:

  • rafforzamento muscolare attorno alle articolazioni
  • maggiore flessibilità articolare
  • riduzione del dolore
  • gestione dello stress e rilassamento.

Esistono lezioni di yoga appositamente pensate per gli anziani che possono aiutarli a mantenere la mobilità in maniera durevole.

Fare yoga con il mal di schiena

Un’altra patologia molto comune: il mal di schiena. Cattiva postura o patologia più grave, chi non ne ha mai sofferto? È veramente il male del secolo. Un disturbo tanto più comune in quanto è anche intimamente correlato al nostro stato nervoso. Lo stress è infatti un fattore scatenante e un fattore aggravante del mal di schiena.

Soffri regolarmente di dolori lombari o cervicali?

Lo yoga è un’attività da considerare seriamente. Può prevenire il mal di schiena in diversi modi:

  • rilassamento, gestione dello stress
  • rafforzamento muscolare
  • stretching della schiena
  • rilassamento e meditazione
  • migliore flessibilità

Tutti questi punti sono essenziali per preservare la schiena e prevenire il mal di schiena. Lo yoga ti aiuterà anche a prendere coscienza del tuo corpo, a imparare a gestire meglio le tue emozioni e a vivere in piena consapevolezza.

Scopri gli esercizi che possono alleviare il tuo mal di schiena! I dolori dorsali possono essere alleviati con lo yoga!

Possiamo fare yoga con la scoliosi?

Tra le cause del mal di schiena troviamo la scoliosi.

Questa deformazione della colonna vertebrale può essere molto invalidante per le persone colpite. Generalmente rilevata durante l’infanzia o l’adolescenza, la scoliosi deve essere trattata seriamente per evitare che la deformazione peggiori.

Ancora una volta, fare yoga con la scoliosi sembra una vera terapia!

Alcune posture specifiche hanno una vera azione correttiva sulla deformazione. Questo è ciò che emerge da uno studio che ha dimostrato che la colonna vertebrale può raddrizzarsi attraverso lo yoga. Non solo questa pratica limita l’evoluzione della deformazione ma, in aggiunta, consente di ridurla.

La posizione della panca laterale (Vasisthasana), eseguita regolarmente, sembra ridurre efficacemente la curvatura della colonna vertebrale. Inoltre, e non è trascurabile, la pratica dello yoga allevia il dolore dovuto alla scoliosi e rafforza i muscoli della schiena in profondità. Naturalmente, le posizioni deve essere ben strutturate per evitare qualsiasi esecuzione errata.

Possiamo fare yoga con la sciatica?

Un’altra patologia legata alla schiena è la sciatica.

Questo nervo che parte dal fondoschiena e si estende fino al piede può causare grande dolore quando una delle sue radici è compressa nella regione lombare. In questo caso, il dolore è fulminante e particolarmente invalidante. In una crisi, è difficile muoversi, o persino trovare una posizione non confortevole, ma soltanto sopportabile.

Tuttavia, il segreto per alleviare la sciatica rimane l’attività!

È fondamentale continuare a camminare, ad esempio, e praticare attività quotidiane delicate per ridurre la pressione. Se, al culmine della crisi, a volte riusciamo a muoverci, non appena il dolore inizia a svanire, adottare certe posizioni yoga contribuisce ad alleviare la sciatica.

Tra queste, si trovano gli esercizi che permettono di rilassarsi e di allungare la schiena o di lavorare sui muscoli delle gambe.

È importante eseguirli senza problemi, senza mai forzare. La torsione seduta può così fornire un reale sollievo dal dolore, riducendo la pressione sul nervo. Se sei regolarmente soggetto a sciatica, è consigliabile anche praticare lo yoga in maniera preventiva. Rafforzerai i tuoi muscoli e questo limiterà il verificarsi di nuove crisi.

Possiamo fare yoga con un’ernia del disco?

L’ernia del disco, altra patologia molto comune della schiena, può essere particolarmente scomoda!

Quando il disco che collega due vertebre è danneggiato, il nucleo forma un’ernia che, con la pressione, risulta particolarmente dolorosa.

Il riposo completo è inevitabile.

Nelle forme più gravi, può essere considerata l’ipotesi di un’operazione chirurgica. In ogni caso, è importante rimanere in posizione sdraiata fino alla scomparsa del dolore. Lo yoga può aiutarti in questo momento difficile, ma non sarà una questione di posizioni.

Lo yoga è anche esercizi di mediazione, respirazione e rilassamento.

Semplici tecniche per gestire meglio il dolore e a migliorare il morale. Questo è in particolare il caso del Nîdra Yoga con le sue tecniche di visualizzazione.

In caso di ernia del disco, lo yoga  promuove la riabilitazione per trovare una migliore mobilità. Il rilassamento della schiena e il rafforzamento muscolare possono essere utili. Tuttavia, le posizioni devono essere scelte con cura e eseguite perfettamente, in maniera delicata per evitare possibili lesioni.

La posizione del bambino è altamente efficace! Prova la posizione del bambino!

Fare yoga con il ciclo mestruale

Cerchiamo ora di stare dalla parte delle donne, che si trovano a fronteggiare a diverse situazioni. La prima: le mestruazioni.

Non è sempre facile per il gentiluomo capire l’umore della signora…Eppure, tutte le donne ti diranno che il ciclo è accompagnate da sindrome premestruale, dolori addominali, a volte nausea, calo di energia…

A livelli più o meno alti secondo le donne!

Quindi, come fare yoga con il ciclo, se hai voglia di farlo: sdraiarti con la borsa dell’acqua calda sulla pancia aspettando di sentirti meglio?

È necessario concentrare la pratica su posizioni morbide, permettendo:

  • di rilassarsi
  • di distendersi
  • di ritrovare un po’ di vitalità
  • di ridurre i dolori mestruali.

Alcune posizioni sono particolarmente efficaci. Questi momenti di rilassamento, quando si diventa consapevoli del proprio corpo e si lavora sul proprio respiro, sono particolarmente utili per superare questo temuto periodo mensile.

Per le più fortunate che non soffrono di dolori mestruali, non preoccupatevi! Potete continuare a praticare lo yoga dinamico, evitare posizioni e torsioni invertite per alcuni giorni, che possono avere un impatto negativo.

Fare yoga con il proprio bambino

Dopo le mestruazioni, parliamo di piccoli, anche se in questo caso non si tratta di una malattia!

Un grande momento nella vita di una donna. Anche qui, lo yoga può accompagnarti ad affrontare questi cambiamenti senza intoppi e in tutta serenità.

Lo yoga prenatale ti permetterà di goderti al meglio la gravidanza e di prepararti al parto. Naturalmente, dovresti seguire dei corsi appropriati per le donne incinte. Se sei appena agli inizi, la gravidanza non è il momento giusto per lanciarsi nelle lezioni di yoga tradizionali.

Al contrario, non è consigliabile.

Una volta che il bambino è nato, non dovresti privarti della tua sessione di yoga, una vera boccata d’aria nel tuo programma di mamma oberata di lavoro.

Goditi questi momenti di pace e armonia con il tuo bambino. Anche le sessioni di yoga per le giovani mamme accolgono i neonati. Si riscopre il corpo, si lavora in dolcezza. È anche l’opportunità di legare con il bambino e di confrontarsi con le altre mamme. Un vero rimedio contro il baby-blues.

Prova lo yoga post parto per rilassarti e tornare in forma! Posizioni semplici per rilassare e allungare i muscoli!

Fare yoga con la Wii

Sei un tipo casalingo?

Discreto?

Le lezioni di gruppo non ti interessano?

Puoi anche testare lo yoga a casa con la Wii. Scoprirai posizioni semplici, esercizi di equilibrio per introdurti dolcemente alla pratica yogica.

Fai attenzione, perché potrebbe farti venir voglia di iscriverti a un vero corso di hatha yoga e andare oltre. Infatti, sulla Wii, lo yoga può sembrare un corso di ginnastica, tuttavia, imparandone le basi con un insegnante, scoprirai una vera filosofia di vita, da applicare ogni giorno per trovare la serenità del corpo, ma anche dello spirito.

Quindi, ti sei convinto? Lo yoga può aiutarti nelle diverse fasi della tua vita per conoscere meglio, rispettare e rafforzare il tuo corpo.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar